Soffrire

Salve a tutti, sono Elisa da Roma. 24 anni e mi sto per laureare. Ho combattuto per arrivare fino a questo punto contro tutto e tutti, perchè ho sempre sognato di avere un buon lavoro ed un ragazzo che mi ama accanto.

Avevo anche il ragazzo fino a qualche mese fa e tutto sembrava scorrere nei giusti binari. Poi mi lascia per una sua collega di lavoro, classico direte! Mi ritrovo ogni giorno a dover studiare per la tesi e con il cuore spezzato. I miei sogni sono andati a pezzi e la sofferenza ha preso il posto della gioia della mia vita. Mi chiedo sempre perché continuo a soffrire! ne ho passate tante nella vita al punto tale da diventare realista, eppure la nostra rottura è stata devastante. Come se tutto ciò per cui ho lottato o mi sono impegnata nella vita non sia servito a nulla. Quello che però vorrei dire a voi che state soffrendo è che io so che ne uscirò. Lo so perché la sofferenza racchiude in se riflessioni, conclusioni, cambiamento di rotta. Non sono fatta per “soffrire” ma per vivere felice e so che ci riuscirò e vi sprono a fare altrettanto.

E poi la sofferenza è contagiosa e ti porta sempre a parlare di cose negative e ad avere a che fare con persone che tirano fuori le loro peggio disgrazie. No, io sono nata non per questo e decido da oggi di cambiare rotta!

 

da: Tammy

 

3 Commenti

  1. Grande Tammy, condivido a pieno il tuo messaggio. A tale proposito mi permetto di inserire un post appena letto su Facebook di cui però non conosco le fonti:

    Cosi va la vita..
    In questo mondo troppo spesso le persone che piu amiamo ci abbandonano..
    Per costrizione o per voglia.
    E quelle che non sopportiamo sono sempre tra le palle.

    Se spiegassi questa cosa a un bambino,questo giustamente mi domanderebbe: “Ma allora perchè non si cambia questo mondo? o questo modo di vivere il mondo?” oppure “che senso ha vivere in questo modo?”
    sembrerebbe solo , da tutto questo, che il senso sia soffrire,sopportare… ma a quale scopo?a cosa porterà tutto questo? dal dolore nasceranno davvero farfalle libere?
    forse noi siamo davvero come quegli splendidi e affascinanti animali:
    passano la loro intera vita da bruchi, per poi trasformarsi in una splendida farfalla..

    ma anche se fosse.. le farfalle vivono solo pochi giorni.
    Dovremmo strisciare per una vita intera, e come ricompensa solo poche misere ore per volare liberi e padroni?
    Sinceramente, preferisco arredarmi il terreno su cui cammino e mangiare le foglie piu buone…

    o forse, come citava la frase di un film..”tutto dipende da come è quel giorno..”

  2. Cara Tammy, se già ne hai passate tante nella vita questa sarà un’altra ulteriore esperienza che ti farà crescere e diventare migliore! Grazie del tuo ottimismo che riesci ad avere anche in questi momenti.

  3. Hai proprio ragione, quando stai giù non fai altro che sentire chi sta come te se non peggio e tutto questo ti spinge ancora più in basso. Ho trovato davvero stimolanti le tue parole e ti ringrazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *