Home / AMORE FINITO / Separazione con minori

Separazione con minori

Buongiorno mi chiamo Sara e desideravo un’informazione riguardo alla separazione con minori! Sono sposata regolarmente ed ho 3 figli di cui 2 minori e uno di 18 anni, da tempo ormai con mio marito non c’è più nessun rapporto ne di amore, ne di sesso e ne di amicizia, siamo praticamente 2 persone estranee, dormiamo in letti separati e mi tratta come un oggetto.

Io non lavoro e quindi non ho reddito,il suo stipendio lo gestisce totalmente lui, compra la spesa solo per i figli e a me spettano eventuali avanzi, sempre arrabbiato con me mai una parola dolce, non conosco parrucchiera, ne ristoranti, ne cinema, ne negozi e vesto ancora con degli stracci di anni fa, Se resto ancora qui e solo per amore dei figli, e comunque credo che lui abbia un’altra donna!  Volevo un vostro consiglio: da qualche mese mi sento con un altro uomo di cui mi sono innamorata e stiamo preparando il tutto per andare a vivere in un altra regione dove ovviamente lui svolge la sua attività lavorativa, ma non so come fare per andarmene via da questa casa considerando che ho una bambina di 9 anni e uno di 16 e non voglio abbandonarli.

Vorrei un consiglio come potrei fare rispettando la legalità e leggi attuali e cosa vado incontro eventuale abbandono? Grazie e vi prego rispondete!

da: Sara

6 Commenti

  1. Perché da una parte dici che non vorresti abbandonare i tuoi figli e poi dall’altra dici a cosa vai incontro se li abbandoni?
    E’ chiaro che potresti decidere di portarli con te, ovviamente sarà un tribunale a decidere questo ma i minori vanno affidati sempre alla madre.
    Altro discorso è se non vuoi portarli con te, se puoi chiarirci meglio.

  2. Se vuoi la separazione con tuo marito chiedila e basta. Se lui non vuole la separazione consensuale c’è sempre la separazione giudiziaria.
    A quel punto stai tranquilla, i figli minori ti saranno affidati a te ed avrai diritto all’assegno di mantenimento per entrambi…e se son rose fioriranno con il tuo nuovo amore!

  3. Ciao Eva, forse non ti è chiaro quello che ha scritto Sara. nel suo post chiede a cosa va incontro se abbandona l’intera famiglia.
    Solo tecnicamente Sara posso dirti che oggi non è più un reato abbandonare il tetto coniugale, ma rischi di perdere i diritti per la casa coniugale e potresti pagare le eventuali spese giudiziarie. Inoltre potresti perdere l’assegno di mantenimento e via dicendo.
    Ma con i figli come la metti? Cosa vuoi fare?

  4. Ciao Sara, sto vivendo un periodo anche io molto difficile con mio marito. Sposata da appena due anni ed adesso lui è totalmente diverso dall’uomo che conoscevo.
    Ha deciso che se ne vuole andare di casa perché non mi ama più. La casa è sua ma dopo il matrimonio è in separazione dei beni.
    Mi deve passare il mantenimento che sappiate?

  5. Situazione complessa di non facile soluzione. Andiamo per punti.
    Con il matrimonio cioè l’obbligo da parte di entrambi di assistenza morale e materiale, fedeltà e la collaborazione nell’interesse della famiglia.
    Cosa succede quando uno dei coniugi tradisce l’altro ed abbandona la casa coniugale?
    Apparentemente la risposta è semplice ma non è così.
    Il coniuge tradito fa richiesta di essere stato abbandonato; in linea di massima il giudice dovrebbe addebitare la separazione al coniuge fedifrago, colpevole di esser venuto meno all’obbligo di fedeltà e di coabitazione.
    Ma nella realtà ogni caso è unico, normalmente entrambi i coniugi chiedono l’attribuzione dell’assegno familiare e l’assegnazione della casa, ed i giudici decidono in base a molti fattori.
    Spesso per un giudice non è sufficiente addurre la deprecabile condotta del marito per giustificare l’abbandono, ma occorre provare, il nesso causale tra la violazione dei doveri sanciti e la rottura del vincolo matrimoniale.

  6. Sara, puoi spiegarti meglio che intendi con abbandono? Intendi abbandonare il tetto coniugale e portare con te i tuoi figli minori oppure lasciare tutta la tua famiglia ed andare via?
    C’è molta differenza tra un caso e l’altro. Grazie se vorrai chiarirci la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *