Home / SOFFRIRE PER AMORE / Mi ha fatto soffrire tantissimo

Mi ha fatto soffrire tantissimo

Ormai sono mesi che mi ha lasciato, va sempre meglio. Forse, apparentemente. O forse sono io che cerco di convincermene. Va tutto meglio tranne queste brutte giornate, in cui mi vengono continuamente flash della nostra storia, posti che abbiamo visitato insieme, mi tornano in mente le vecchie foto che ho sigillato in uno scatolone, e mi viene in mente lui, con un altra. Mi viene da chiedermi se mi pensa ancora ogni tanto, se ha almeno un piccolo bel ricordo di me, visto che dopo la rottura abbiamo discusso pesantemente.
Cerco di convincere me stessa di non volerlo più nella mia vita, perché mi ha fatto soffrire tantissimo. Ma poi mi ritrovo a piangere per lui la mattina, dopo che lo ho sognato.
Mentre lui è felice, io rimango come sospesa a mezz’aria, tra la consapevolezza che non tornerà più indietro, e la speranza che forse un giorno possa tornare da me.
Però lui è felice così. E io lo amo, ma lo odio allo stesso tempo, perché non faccio che pensare a lui. Anche se non voglio. Anche se cerco di farmi piacere altre persone per dimenticarlo.

da: Vera

7 Commenti

  1. Cara Vera,
    so che può essere consolatorio dirti che so cosa provi, sto tanto male anche io. Sono molto emotiva e metto il cuore davanti a ogni mio gesto, ho messo al primo posto sempre la vita di coppia, sopra ogni altra, ciò finchè durava mi provocava una felicità immensa ma ora che lo amo e mi ha lasciata ho il cuore pieno di sabbia. Soffro tanto, mi colpevolizzo, lo idealizzo, lo penso, lo sogno, leggo i messaggi, le lettere, sfoglio le foto e più lo faccio e più ho attacchi di ansia e di panico.
    Non sono mai stata da sola, sono stata fidanzata 10 anni e non so stare sola, non mi so bastare. Devo superare la dipendenza affettiva, devo avere più autostima, devo essere felice di me e bastarmi.. la teoria la conosco, ma in pratica piango e mi dispero. Mi vengono in mente i suoi occhi e piango, la sua voce e piango! Ora sto ridendo però perchè mi sento ridicola e una scema frignona
    ahah
    Superiamola cara Vera, possiamo farcela! Ti lascio con la canzone di Battisti: “che non si muore per amore è una gran bella verità, perciò dolcissimo mio amore, ecco quello, quello che da domani io farò: piangerò! sì io piangerò!”
    Ridiamoci sù và 😘

  2. Questa storia potrei averla scritta io… Stessa situazione, stesse reazioni, stessi pensieri, stessi sogni… E ti chiami anche come me… E’ come guardarmi allo specchio… Ma io credo che chiunque soffra per amore provi tutto questo… Soffriamo tutti allo stesso modo ed è per questo forse che proviamo conforto leggendo le nostre storie. Non che ci faccia piacere che gli altri soffrano, ma è che ci sentiamo meno soli.

    • Come mai ti ha lasciata? Anche tu senti di aver commesso errori e non te li perdoni? 😢

      • Ho commesso degli errori come lo ha fatto lui. Così finiscono le storie purtroppo. Non ti tormentare, se hai agito in un certo modo avevi i tuoi motivi. Io sono molto grande e ti assicuro che non si smette mai di sbagliare.

  3. Aida, mi sento esattamente come te, ho messo al primo posto Noi e non me stessa, e ora che mi ha lasciata è dura ricominciare a pensare al singolare!
    Anche a me ogni tanto viene da ridere! so che un domani ci rideremo su veramente… e questo un pò mi consola!:D

    FolleAmare, hai ragione, tutti ci sentiamo così, forse è anche per questo che si viene in forum come questo.. anche perchè chi ci sta passando al momento ci capisce di più!

    Anche io ho commesso degli errori, ne ha commessi anche lui, solo che c’è chi sa perdonare e chi no purtroppo… bisogna perdonarsi tutto… anche perchè a volte quella del “hai sbagliato” è solo una scusa 🙁

  4. Ciao Vera, capisco come ti senti e ti sono vicina.
    Io penso di aver superato la mia crisi, oppure, come dici te, mi sono convinta di averla definitivamente superata, perchè ci sono momenti in cui mi sento come scrivi: mi vengono flash di noi, delle nostre giornate, delle foto che abbiamo fatto e che io ho deciso di archiviare per non vederle, verso qualche lacrima, mi chiedo se mi pensa…
    E’ dura andare avanti e riavvere indietro la felicità di prima, soprattutto quando mettevi davanti la coppia rispetto a te.
    Penso che l’unica cosa che possa dare l’opportunità di non soffrire ogni volta che i fantasmi del passato bussano alla porta è buttarsi anima e corpo in qualcosa e raggiungere obiettivi e traguardi. Non dico essere ossessivi e compulsivi, ma non fare che la relazione perduta sia una ragione di vita da rimpiangere, perchè la vita è una ed è solo nostra. A parole è difficile sì, ma con la buona volontà penso che possa essere messa in pratica la cosa.
    Purtroppo per esperienza personale mi sono resa conto di dover bastare a me stessa anche durante una relazione coinvolgente; ahimè se non siamo felici noi da soli, non lo siamo in coppia.
    Ti dico che comunque questo dolore, questo essere lì in aria un giorno finirà; nel frattempo avrai trovato qualcosa per cui senti valga la pensa stare bene. Non mi sto riferendo ad una nuova relazione, non fraintendermi, ma a qualcosa che ti aiuterà, qualsiasi essa sia.
    Ti auguro di ritrovare il sorriso e di riuscire a farlo anche quando ti volterai indietro Vera.

    • Cara Elisabeth, scrivi veramente bene, complimenti. Ho letto tutti i tuoi post e ne sono rimasta colpita Ciò che racconti è molto, molto simile al mio vissuto, è incredibile. Se mi lasci una tua mail posso scriverti, se vuoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *