Home / SOFFRIRE PER AMORE / Era la donna della mia vita

Era la donna della mia vita

Ciao a tutti. Io ho una storia simile a tutte quelle che ho visto scritte qui e sul web in generale. Dopo essere stati insieme per 7 anni lei mi ha lasciato per la seconda volta. Ambedue le volte purtroppo devo ammettere per colpa mia, dato che sono stato un testone ed ho continuato a fare stronzate su stronzate nonostante lei mi avesse fatto notare il suo malessere.
Siamo cresciuti praticamente insieme condividendo le nostre prime esperienze. Per lei la prima storia in assoluto, per me la prima storia cosiddetta “seria”. La prima volta, due anni e mezzo fa, dopo un paio di sbagli colossali ci siamo lasciati per 4 mesi ma poi siamo tornati insieme.
Ora la situazione è diversa. Ci siamo lasciati a fine Ottobre. Sempre per mie stronzate ripetute. Mi ero convinto che alla fine tutti quei sbagli che facevo erano perché in fondo non l’amavo più e per un po’ di tempo mi ero quasi convinto a lasciarla. Ma non ce l’ho mai fatta. Era la donna della mia vita, il mio mondo, la donna che avrei voluto che diventasse la madre dei miei figli. E mi convincevo che forse tutto quello che di sbagliato facevo era anche perché non mi sentivo amato da lei. Così una sera gliel’ho detto, proponendo una pausa di riflessione. Ed ecco la sorpresa. Lei è come se avesse preso la palla al balzo e mi ha confessato che l’abitudine, insieme a tutti i miei errori, aveva ormai soppresso i suoi sentimenti nei miei confronti e quindi era meglio che ci lasciassimo definitivamente. Rimango sotto shock per alcuni giorni in cui tento disperatamente di farla desistere ma nulla. Da li in poi sporadici contatti. Passano alcuni mesi in cui lei mi mancava da morire ma io per orgoglio non l’ho più cercata. Finché un giorno, dopo 5 mesi, le scrivo con la scusa di un consiglio lavorativo e lei mi risponde che era meglio non sentirci perché ora si vede con un altro, perché non le sono indifferente, perché parlarci la destabilizzerebbe e perché “ora è così poi cosa succederà in futuro non si sa”. Potete capire come mi sono sentito. Ho passato due settimane d’inferno. Pensieri brutti che sono riuscito a sconfiggere soltanto grazie ad amici e famiglia che mi sono stati molto vicini.
Molti di voi penseranno che sto così perché è il classico caso “del bambino a cui hanno portato via il giocattolo”. Ma vi posso assicurare che non è così. Purtroppo ci si accorge di quanto fosse profondo l’amore verso l’altra persona soltanto quando la si perde.
Io da quando ci siamo lasciati sto cercando di limare i miei mille difetti. Avevo un importante problema con l’alcool per esempio ed ora da due mesi sono completamente pulito. Ho cercato di rimettermi in forma. Sto cercando di vedere la vita con più ottimismo (lei mi ha sempre fatto pesare il fatto che avevo una mentalità troppo negativa). Lo sto facendo per me. Ma sotto sotto so che lo sto facendo anche per lei..chissà forse un giorno si accorgerà dei miei cambiamenti e tornerà da me..non mento a me stesso, nonostante mi ha distrutto sono ancora convinto che sia la donna della mia vita.
Faticando giorno per giorno cerco di andare avanti ed organizzarmi la vita per conto mio, ma sento che l’aspetterò all’infinito. Sono matto? Bo!
Grazie per l’attenzione.

da: Bandito

2 Commenti

  1. E’ così, ci rendiamo conto dell’importanza di una persona quando la perdiamo. Ho vissuto anche io qualcosa di simile. Insieme da 8 anni mi ha mollato senza volermi più ne vedere ne sentire, perché secondo la sua logica così non ci saremmo fatti del male.
    Sono stato davvero male, dopo 8 anni essere dei completi sconosciuti, nemmeno uno scambio di auguri per le feste.
    Malgrado questo ho pensato per anni che lei fosse speciale ed il vero amore.
    Adesso posso dirti che non è così, ho trovato una ragazza stupenda che mi ama e che amo da impazzire. Non è successo da un giorno all’altro, sono dovuti passare diversi anni.

  2. “Purtroppo ci si accorge di quanto fosse profondo l’amore verso l’altra persona soltanto quando la si perde.”

    Si però questo dovrebbe valere anche per lei.
    Anche di più, visto che lei ha deciso di abbandonarti definitivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *