Home / PROBLEMI DI CUORE / La amo ma ha un figlio

La amo ma ha un figlio

La amo davvero, anche se è più giovane di me e ci sono molte differenze tra di noi e lontananza.

Tutto farebbe pensare che è meglio lasciar stare ed io invece la amo.  Ma poi si, c’è qualcos’altro, lei ha un figlio. Questo mi frena, lo so, forse è ipocrita ma non è un mio figlio. Lei si trasferirebbe da me ed a tutti gli effetti io diventerei suo padre al 100%…ma non sarà mai mio figlio al 100%.

Tutto questo mi frena, ho paura, no amore per lei, ho voglia di lei, ma non so davvero che fare.

Sarò forse infantile, ma temo che mi farò scappare l’amore per queste mie indecisioni, poi però penso che una volta insieme io mi abituerò e l’amerò davvero questo bambino … ma poi altri pensieri si affollano … ed è un casino. Posso chiedervi chi di voi ha vissuto o sta vivendo una situazione simile? Cosa avete fatto? Ed adesso, come state a distanza di tempo?

da: Ale

7 Commenti

  1. Fa una bella cosa, mollala! Non è per te, sei ancora troppo indeciso e secondo me ancora molto immaturo per affrontare una relazione con una ragazza che ha un figlio.
    Dici di amarla ma se si ama non si hanno dubbi, tu ne hai davvero troppi.
    Decidi dentro di te cosa vuoi dalla vita e finché non hai una risposta chiara, fermati che è meglio

  2. Ti parlo della mia esperienza. Spesso soffro nel pensare che io ed il mio compagno non abbiamo un figlio nostro. Abbiamo entrambi un figlio da matrimoni precedenti, Posso assicurarti che un figlio è un’amore immenso, anche se non è tuo. Nel tuo caso è più facile, perché da come dici lei dovrebbe trasferirsi con il suo bambino e quindi a tutti gli effetti lo devi crescere ed educare te. Forse ti rimarrà quella amara sensazione che lui non sia davvero tuo figlio ma vedrai che questa amarezza scomparirà quando anche il bambino vedrà te come suo unico padre.

  3. Quando ami tanto una persona accetti di lei tutto il bagaglio che si porta dietro (famiglia, parenti, esperienze passate, figli, amici….) come segni di esperienze diverse che questa persona ha fatto in passato, che l’hanno fatta crescere e maturare, che l’hanno fatta diventare com’è adesso, con tutte le qualità che tu al momento apprezzi. Se l’ami davvero non dovrebbe spaventarti il vivere ogni giorno accanto ad un bambino che fa inequivocabilmente parte di lei perchè è parte del suo passato; devi accettarla e amarla così com’è, e se ti pesa tanto la presenza del piccolo, vuol dire che probabilmente il tuo amore non è così forte. Guardati dentro; se sei in grado di dare tanto amore a lei sicuramente sarai altrettanto bravo a darlo al “suo” bambino, che ogni giorno diventerà sempre più “tuo” perchè sarai in grado di educarlo e crescerlo come un vero padre. E lei sicuramente apprezzerà questo tuo impegno. Un mio amico ha scelto e sposato una donna con figli ed è ancora fiero di averlo fatto, e quando guarda negli occhi “suo” figlio vede tutto l’amore con cui l’ha cresiuto come un vero padre. Coraggio! sono certa che ci riuscirai! un figlio è sempre un dono, qualunque sia la provenienza.

  4. Io da quando l’ho vista la prima volta mi sono innamorato perdutamente e quando mi ha detto di avere un figlio….beh, sono stato stravolto. Non mi ero mai preso cura davvero della mia vita, figuriamoci di una donna con un bambino.
    Sono dovuto crescere dentro in fretta per accettare il tutto ed adesso a distanza di 5 anni ti assicuro che tutto questo non solo ti farà crescere ma ti renderà felice davvero.

  5. A parte che siete lontani e non sai cosa significhi vivere con lei ogni giorno. Poi verrà il problema del figlio ma secondo me parti male, perchè ami tutto di lei o è meglio che ti fermi adesso! Che fai, una volta insieme gli dici che non funziona? Che non accetti che abbia un figlio? Anche lei ha una vita e non puoi fare questo passo se non sei sicuro. Pensaci bene!

  6. Ciao, magari potessi io avere la tua fortuna . Sono innamorato profondamente di una persona con un bambino piccolo. Sono maturo e pronto per affrontare tutti i sacrifici del mondo per loro. Il problema e’ che dopo 8 mesi di totale assenza il padre e’ tornato e lei si sente confusa, non per lei ma per il bene del figlio piccolo. Quando c’e’ amore niente ti fa paura e ti senti pronto a lottare per loro. Loro riempono il mio cuore.

  7. Ragazzi ragazzi storia analoga al amico ma il problema è che io l’amo la voglio e più grande di me ne ha 2 grandi in un precedente matrimonio. E ne ha uno piccolo da crescere da una convivenza. Ho accettato tutto tutta la sua STORIA non so se la so tutta. Va bene tornando al post che dire noi ci frequentiamo ogni tanto le do una mano sono sempre presente, ma dalla parte opposta vedo delle titubanze che mi fanno pensare e quindi scendere un po’. Non so se rendo l’ idea, sta sulla difensiva io penso nel generale che cresce un figlio sia una bella responsabilità ma se si ha l’amore e la voglia non ci dovrebbero essere problemi bha forse mi sbaglio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *