Home / CRISI DI COPPIA / Ho scoperto che chatta con altre donne

Ho scoperto che chatta con altre donne

chatta con altre donne

Giusto due giorni fa ho scoperto che mio marito chatta con altre donne  e mi è crollato il mondo addosso. Siamo sposati da tre anni dopo due di fidanzamento e sembrava che tutto andasse bene. Ma negli ultimi tempi si chiude sempre nella sua stanza per lavorare al computer, o almeno quello che mi raccpontava. Non ci ho mai capito bene come funzionasse la chat, non so aprirmi nenache una mail, così credo che lui abbia agito così sapendo che io non lo avrei mai scoperto. Grazie ad un amico mi sono fatto spiegare come funziona una cha, come si aprono le mail e come vedere la cronologia dei siti visti. E con mia grande sorpresa ho scoperto corrispondenza con almeno tre donne con le quali fanno una sorta di sesso virtuale. Poi la cosa che mi ha scioccato è vedere qunti siti porno vede ogni giorno. Vedendo tutto questo ho avuto la sensazione di non conoscere affatto mio marito, mi ha nascosto tante cose,  proprio lui che è geloso di me, che critica le mie amicizie, che non vuole che vada in palestra perchè è pieno di uomini che non aspettano altro che provarci con me.

Ed adesso che faccio? Non gli ho ancora detto nulla, voglio vedere quanto fa schifo! Aspetterò un po, verificherò ogni giorno quello che ha fatto il giorno prima così spero di poterlo odiare al tal punto di lasciarlo. Ma sto male, è come se mi manca l’aria e so che adesso tutto cambierà.

Ci siete passati in questa situazione? Secondo voi non è poi così importante o pensate che sia finito l’amore che provava per me? Potete darmi assistenza ed aiuto?

da: Sofia

60 Commenti

  1. Ciao a tutti, anche io ho scoperto le chat di mio marito su facebook, dopo soli 5 anni di matrimonio e due figli di 4 anni e 1 anno. Chat con ragazze anche della nostra citta’ (che sanno che lui e’ sposato). E’ una dipendenza, tutto il giorno a cellulare di weekend e ogni sera sul divano dopo il lavoro. Ovviamente se mi lamento con lui, dice che lo tartasso, alla fine e’ pure colpa mia. Eppure io lavoro tutto il giorno, mi alzo la mattina presto x preparargli il pranzo da portare a lavoro, faccio tutto io con i bimbi, ovviamente adoro occuparmi di loro, sono dedita a casa famiglia e marito, non faccio niente x me xke x me loro sono al primo posto, e poi mi merito questo alla fine da parte sua… Perche?! Non lo rompo su niente, l unica cosa su cui rompo e’ il suo stare al cellulare sempre, e me lo rinfaccia…

  2. mi dispiace tanto sentire queste storie. ed è davvero complicato, perchè ci sono uomini che ne hanno bisogno ogni giorno, credo sappiate di cosa parlo. dovreste cercare di includere in questi problemi una terza persona a voi estranea. un psicologo ad esempio. dovete parlarne, tanto. in un certo senso sarà anche umiliante per lui e per voi donne, non riuscirò ad imaginare quanto, ma cmq se almeno un pò ci tiene a voi questo sforzo lo farà. altrimenti avrete già capito un’altro lato di lui.
    dovete insomma cercare di capire cosa a lui manca, nella vostra relazione. se è solo il sesso, ho del tempo libero per loro stessi e i loro hobby, e dovrete farlo per il resto della vostra vita perchè anche quello fa parte del matrimonio o relazione che sia.
    una cosa tosta da chiederli sarà ad esempio, se la loro madre sarebbe fiera di loro. non servirà neanche chiederli cosa avrebbero pensato se i loro padri avrebbero fatto lo stesso. dovete essere dure con loro, farli capire che senza di voi, sì scoperebbero in giro, ma poi? cosa li rimane, se rimangono senza di voi? e nello stesso tempo dovete essere essere dolci, insomma trovare il giusto equilibrio.
    Io non sono un psicologo, ma scrivo quello che adesso mi viene in mente dopo aver letto alcuni dei vostri commenti.
    Dal canto mio devo ammettere di non aver mai avuto relazioni lunghissime e che ho “appena” 27 anni, ma credo che osservando la gente, sentendo storie e averne passate di altre situazioni, di poter dire la mia.
    spero possiate tornare alla vita che vi eravate imaginate o almeno a non dovervi preocupare dei vostri uomini.

    Teneteli occupati, mandateli a fare sport, anche in palestra dove ci sono altre donne, perchè chattare è molto più facile che approcciare le donne dal vivo. Fate in modo che quando tornino a casa dallo sport, qualsiasi questo sia, trovino solo voi a casa vostra e poi inventatevi qualcosa di erotico, di sfontatamente ecitante.. non voglio entrare nei dettagli. sapete meglio voi cosa piace a loro.
    Fateli giocare ai videogiochi, che oggi giorno ci giocando uomini di ogni età. Guardate delle serie tv un pò spinte come ‘il trono di spade’, così lo fate mentre ce una scena di sesso o lo fate dopo, o andate a prendere la macchina e lo andate a fare in posti proibiti, insomma fate non fermate la vostra immaginazione.

    scusate il commento lungo, ma è quello che mi è passato per la testa adesso.

  3. Ciao! RISPONDO A SOFIA, all’inserzionista del post
    Intanto, solo perche sai usare il computer stai tastando la cosa molto in superfice, non sai nulla delle modalità psichiche del tuo marito, svegliarti e capire questa cosa dopo che ci hai fatto una famiglia non lo auguro a nessuno, ma per il recupero non ti far avvilire o demoralizzare di persone inette e insensibili che puoi trovare qui tra le risposte dei commenti di questo link, a te interessa l’amore in famiglia quindi il tuo punto di appiglio è tuo marito, se lo vuoi lasciare, stai disseminando alla lunga il terrore in famiglia un giorno o l’altro i tuoi figli non ti saluteranno piu con l’aria di famigliarità ti davano prima, hai affrontato male il tuo matrimonio e non hai incluso i rischi dell’amore, hai sottovalutato e questo te ne darà pene per il futuro.
    Più che aver vissuto una cosa simile in prima persona, mi sembra il caso di certe famiglie di monorenni di ragazze e femmine minorenni che prima difendono il padre poi si svegliano con un incuo perpetuo e sempre attuale, dire spesso davanti una foto, “Quella non sono io ” Miraccomando non fare questo errore anche con tuo marito, sennò come donna hai palesemente e centralmente fallito e anche come madre avrai i tuoi strascica di sconfitta sempre davanti.
    Riappacifica con tuo marito e fatti spiegare sappi ascoltarlo e non prendere mai iniziative di ordine legale di tua improvvisazionesopratutto riguardanti scadenza, l’amore non ha scadenza e se oggi la vedi invece cosi, per il tuo stesso bene e quello della tua coppia e dei tuoi figli, fai marcia indietro ed evita l’orgoglio femminile, non sei piu una ragazzina? Allora Sofia nel bene e nel peggiore dei casi testa alta anche se in apparenza ci rimetti un domani potrai ricredere in meglio i tuoi sbagli e quelli di lui.
    Inoltre chiedi nella tua inserzione è cosa da tralasciare o no? Come colpa, non la devi tralasciare, farla sempre presente ma in sua presenza, mai covare frustrazione e indignazione, perche i tuoi figli sono la prova evidente, che la ferita sia aperta e necessita di cure prima di riprendere convalscenza! Ti augurio di stare meglio! E Risolvere con lui, una scopata non è nemmeno, e chiarire serve per capire cosa aveva, e perche questa scelta, agire di impulso o scatti nervi e di ira non ti aiuteranno, si sommano negli anni i problemi si dice cosi ed e vero inparte questa considerazione, riconciliati con lui, per i filmni porno, anche io di tanto intanto li vedo, non si desidera una scopa.. per cosi poco, sono tutte cose diverse, masturbazione, sesso ( le varietà e diversità di posizioni ) ogni cosa suscita un inclinazione diverse, un aspetto di adattamento fisico negli anni, puo creare dipendenza, la dipendenza si esprime con febbre, vertigini, aggressivi, impazienti, orgogliosi, increduli, timidezza, fragilità nella fiducia di coppia, non è tradimento, è dipendenza.
    Vedi questo perche ti ho commentato io, puoi scoprire non e questione sua ma tua dipendenza, l’amore non deve circuire deve essere un atto liberatorio spesso in stretto legame con la vaso dilatazione sanguigna e la pressione respiratoria.
    Auguri e buona ripresa con le redini della vostra vita! Ciao Sofia!

  4. Per Sofia.
    Non va escluso il tradimento, ma puo essere benissimo il tuo caso un caso di dipendenza , il sesso virtuale e semplice curiosità, l’atto del sesso e liberatorio, non è una forzatura, chiedi a lui, non ti chiudere nel tuo orgoglio nuocerebbe alla vita dei tuoi figli, non ti farebbe piu forte, la donna di casa, ti insabbierebbe, ti sporcherebbe, dignità si misura in dialogo e comprensione non in ricatti e vendette.
    L’amore non è un passatempo, non è nemmeno solo e soltanto egoismo, come diceva qualcuno o una persona ragazza o donna provata dalla sofferenza che oggi come ieri e come sempre alza lo sguardo….ci vuole coraggio per amare se l’amore è vile, lo schifo non è l’atto, è sputare nel piatto dove si offre un pò di se stessi, l’ingratitudine, ‘incredulità sono segno di una famiglia che si fa la voce piu grossa ma che di macchiata viltà e mancato amore sa condurre per se stessa, e per i suoi simili consorti, ti auguro di risolvere con il tuo marito, e lasciar perdere la voce in capitolo nei commenti qui delle persone avizzite e invidiose.
    Non ce ne facciamo nulla della viltà pure che siamo di passaggio e per un motivo o per un altro ci attendiamo o affrettiamo a rispondere! Ciao!

  5. Per Sofia
    pensaci bene se lo ami ancora ,ma nn farlo solo per i figli perché alla lunga ti sentiresti soffocare. Per Luca
    hai ragione bisogna tener vivo il rapporto è trovare nuovi stimoli, ma nn basta per tutto l’impegno che ci puoi mettere ad alcuni uomin o donne manca sempre qualcosa, non sanno neanche loro forse quello che vogliono davvero.

  6. Buongiorno a tutti e tutte, in questa stanza. Sono capitato qui per caso, cercando su Google qualche frase di quelle che spesso mi sono sentito dire nell’ultimo anno..: ‘vai con tutte le tro..’, ‘scopi con tutte’, ‘non mi ami’, ‘ti ho visto in chat’, ‘eri collegato e chattavi con una donna’, ‘usi il tuo profilo FB con la scusa del lavoro, ma non fai nulla e cerchi le donne’, ‘ogni giorno mi dici che vai a lavoro invece sei in giro a scopare’, ‘ti ho visto al supermercato che ti imboscavi tra le corsie con una’ etc…

    Diciamo che ho fatto un mescolone e ho cliccato su ‘cerca’. E’ venuta fuori questa pagina… ci sarà un motivo, lo scoprirò vivendo.

    In tutti i casi, ho letto parte delle cose che avete scritto e, sinceramente, mi viene solo da piangere.

    La fedeltà è ‘intera e indivisibile’, così come lo è l’Amore: o c’è o non c’è.

    Capisco che quando c’è una famiglia di mezzo, i figli o semplicemente il passato e le emozioni, tutto diventa più ‘morbido’ e lo si guarda con occhi diversi, ma passare il filo dell’ipocrisia verso se stessi e della personale prostituzione (passatemi il termine forte) verso qualcosa che non merita, è facile.

    Se accettate compromessi perchè siete anche voi un compromesso, allora bene. Avete quello che siete, non lamentatevi.

    Se accettate compromessi, ma siete ‘diversi’ e non tradireste mai, siete sinceri, limpidi, VERI, siete prima di tutto esseri umani e fate parte di una società malata e senza valori VERI, allora smettete di andare a letto scegliendo di rimandare l’irreparabile.

    Che cosa aspettate, che chi non vi RISPETTA inizi a farlo da domani? Oppure che si accorga di avere avuto un momento di SBANDAMENTO?

    Leggo addirittura di persone che sono sposate: il MATRIMONIO non è uno scherzo, il matrimonio non si tradisce, il matrimonio non si dimentica. Il matrimonio siamo NOI STESSI prima ancora che l’altro.

    Tradire una persona è’ come tradire noi stessi: come fate a fidarvi di qualcuno che tradisce anche se stesso?

    Qual è il FUTURO ROSEO che state aspettando che arrivi?

    Io di troie non ne ho, non ne ho mai avute e mai ne avrò. Non ho mai tradito, nemmeno con un bacio, con una carezza e nemmeno col pensiero. Mi farei schifo. Avrei paura per la donna che Amo e onn la quale sto, avrei paura solo al pensiero che si sia messa con un uomo (io) capace di metterla da parte, anche solo per un attimo, anche solo per ‘stanchezza’.

    L’Amore non è FELICITA’ e SERENITA’ tutti i giorni: la FELICITA’ è l’Amore. E’ ben diverso.

    Purtroppo sono successe cose ‘strane’ nell’ultimo anno, cose quanto meno impensabili e improbabili, che hanno fatto pensare alla mia ‘Lei’ che io sia diverso da come mi ha conosciuto. E’ riduttivo così, ma va bene lo stesso.

    Io non sono diverso, io sono quello che Lei ha sempre toccato con mano. L’impalpabile. L’invisibile. L’Anima.

    Eppure siamo arrivati praticamente a dividerci, a non vederci quasi più. Lei mi rifiuta in qualche modo ogni volta che stiamo insieme, perchè trova sempre motivi per pensare male di qualcosa. Ho fatto questo. Ho guardato l’altro… ti Ho pensato questo. Perchè mi sono vestito così Perché da quel cliente invece di un’ora sono stato tre ore, chi più ne ha più ne metta.

    Insomma, sono diventato il suo nemico, la persona dalla quale difendersi, la persona che la ferisce sempre e comunque. Quello che se la cerca non la lascia respirare e se la lascio respirare significa che non la amo più, perchè non la cerco.

    E’ difficile. Sono finito due volte in ospedale, con la testa fusa in stato semicatatonico, non reagivo agli stimoli esterni, pensavano mi fossi strafatto di qualcosa. Mi hanno fatto mille esami e non le ho mai detto nulla, o almeno non più del necessario, perchè non la voglio far sentire in colpa per qualcosa, qualsiasi cosa sia. Sta già attraversando un momento difficile su tanti punti di vista e io mi sento un marito incapace, perchè per Lei ho sempre chiesto a Dio di togliermi tutto se un giorno ce ne fosse stato bisogno, purchè Lei avesse il sorriso e invece sono qui, che non riesco a darle una mano, anzi sono diventato la parte più grande dei suoi problemi per colpa di una vita assurda, di cose strane, di difficoltà reiterate e sempre più insistenti, di casualità davvero incredibili, dove la punta di diamante è stata quando sono stato due notti in hotel per lavoro e la seconda notte Lei mi ha raggiunto e la mattina ha trovato sotto il letto un vibratore sporco d’olio. Ovviamente, ha pensato che lo avessi usato io la sera prima, quando Lei era distante 200km.

    Non è facile da un anno a questa parte, vivere con l’istinto del Samurai, vivere come se fossi già morto, perchè crearsi aspettative fa parte della natura dell’essere umano, sopratutto quando si Ama e il Cuore batte forte. Anche se la capisco, la capisco molto bene e non la giudico, non è facile ogni giorno provare ad allungare la mano per farle una Carezza e ricevere indietro sfiducia, critiche e giudizi però l’Amore Incondizionato è la forma più Profonda, la più Vera, la più Dolce che c’è e questo è più importante di quanto sia importante qualsiasi cosa, anche la mia stessa sofferenza.

    Io, sinceramente, non so cosa dire della mia Vita e nemmeno delle cose che leggo qui in questa pagina: io so solo che se non si combatte per quello in cui si crede, allora non valiamo NULLA, specialmente se combattiamo per quello che ci fa battere il Cuore.

    Volevo solo dirti una cosa, Amore: il primo e più importante motivo per restare accanto ad una persona, è il nostro stesso Amore per Lei <3

    Io sono qui e non mi perderai mai. Ti sto accanto, in qualsiasi modo tu mi permetta di starti accanto, anche se ora non posso più starti accanto col corpo.

    Ti Amo da Sempre, Ti Amo per Sempre.

    Sorridi per favore, il Bene Esiste.

    <3 TI AMO PAOLA <3

    • Caro Cedro,
      Ti leggevo e credevo di leggere i pensieri di mio marito. O forse me lo auguravo, così come se lo augurerebbe qualsiasi donna tradita. Se non fosse stato per quel TI AMO PAOLA ne sarei stata quasi certa. storie molto simili. Compreso il vibratore, che non ho trovato in un Hotel ma dentro casa mia… non gli ho domandato nulla, sto cercando le parole, perchè conosco gia la rispota “è di una mia ex e non l’ho mai buttato, ma ora lo butto” (stiamo insieme da 13 anni). tu che faresti? Senza prove ne di fedeltà ne di tradimento? ti fideresti ? Trovate chat allusive con l’ex , trovate chat parzialmente cancellati con una collega. Appartieni ad una brutta categoria. Una categoria che noi donne sappiamo, negherebbe di fronte a Dio un tradimento. Soprattutto se la propria moglie è incinta, il mio caso specifico . Ho smesso di cercare prove di quel tradimento con quella collega più giovane, non ne troverò mai, per quanto io sia capace, lui è troppo più bravo di me con l’elettronica. Mi sono detta che una sbandata nei matrimoni capita. Ma quando sono a casa da sola, ho paura di vederlo rientrare con un’altra, e cerco qualcosa ogni giorno per accusarlo! Ora tornerò a casa e cercherò video porno con la sua Ex, e se scopro che non li ha cancellati così come mi aveva assicurato anni fa… se li becca su internet! è più forte di me. Sono Ferita e devo ferire, pur sapendo che non sarà mai sufficiente, perchè ha preso tutto di me, i miei sogni, il mio orgoglio, la mia autostima, e la mia dignità e li ha bruciati. Perchè come dici tu, la fedeltà è indivisibile! Perchè io sono così, Senza compromessi. Io lo amo senza compromessi e mi sono donata a lui senza compromessi. ho sempre sognato di ricevere lo stesso. Ma voi uomini forse non ne siete capaci. Sai cosa fa più male? rimanergli accanto perchè lo ami, perchè vuoi ancora fare l’amore con lui, perchè le sue carezze e i suoi baci e le sue braccia ancora ti fanno effetto. Ti senti Vinta e sottomessa. E allora ti ritrovi in un circolo vizioso da cui sai che non puoi uscire.
      Cosa dirti Cedro non lo so. Ma se tu fossi mio marito , forse queste parole mi darebbero un po’ di pace. o forse no.

      • Ciao,

        ho letto quello che hai scritto, ma ho troppo mal di testa per rispondere nei dettagli ora. Immagino che una risposta ti farebbe bene e ti prometto che appena sto meglio torno qui. Magari tra qualche ora. …o qualche giorno.

        Sto sempre male ultimamente, sia fisicamente che dentro me. L’unica cura alla mia malattia si chiama Paola, ma creo che dovrò rassegnarmi a convivere per il resto dei miei giorni con questo stato, se non voglio uccidere sia ma che lei.

        E’ diventata una situazione ingestibile, tra allontanamenti, indifferenza e crisi di nervi con le solite parole scritte in una chat. Si racchiude tutte, sempre tutto in un’unica frase..: ‘Ti ho visto anche l’altro giorno scopare con X’, dove al posto di X puoi metterci un nome a caso. Non farebbe differenza, vanno bene tutte. Ogni essere umano di sesso femminile è perfetto per essere messo al posto della X. …senza una logica. …senza un senso. Non importa se è racchia, antipatica, se non l’ho nemmeno vista di sfuggita mentre passavo. Non importa nulla.

        ‘Io ti ho visto che scopavi anche con quella, mi hai sempre tradita. Sei un bastardo. Sei il peggiore. Mi fai schifo. Non mi hai mai amata.’

        Sinceramente, quando riesco visto il mio stato mentale degli ultimi mesi, l’unica cosa a cui penso e che vedo è il lavoro. Solo quello.

        E’ una guerra che mi ha portato a diventare pazzo..: quando avevo più energie e combattevo per dimostrare ogni giorno il mio Amore, ero arrivato a sentirmi dire ‘Tu sei borderline e bipolare, vai a letto con le donne e non te ne rendi conto, non è colpa tua’.

        Se io fossi bipolare probabilmente non starei così male e, arrivato a questo punto dove mi sono rimasti solo il mal di testa, lacrime ogni giorno e un’Anima che non ne vuol smettere di sanguinare e urlare, credo che forse avrei preferito davvero esserlo, bipolare.

        Comunque… mi sono preso questi cinque minuti per sfogarmi, visto che l’unica persona che mi ascolta è il mare. Appena sto meglio ti scrivo cosa ne penso della tua situazione. Cerca di considerare il meno possibile quello che scriverò, tanto dovrei essere uno stronzo, egoista e senza cuore che l’Amore non sa nemmeno dove abita..: me lo sento dire da una vita dalla Donna che Amo, quell’UNICA persona sulla terra che di me ha capito e toccato tutto, quindi sarà sicuramente vero.

        Solo una cosa… queste parole ti darebbero forse un po’ di pace, per un unico motivo: perchè non sono state scritte per te, bensì al vento e quindi non ci vedi un secondo fine. Probabilmente se le scrivesse tuo marito per te, non la penseresti allo stesso modo.

        Saluti

        Cedro

  7. Dimenticavo… grazie per aver dedicato qualche minuto a leggere quello che, sinceramente, non so nemmeno io se è più uno sfogo o forse un messaggio chiuso in una bottiglia e lanciato in mezzo al mare, come ultimo gesto di disperazione.

    In tutti i casi, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *