Delusa

Scherzando con mio marito e dicendo che mi sembrava che avesse voluto essere in un altro posto che a casa sul divano sono riuscita a farmi confessare che si è innamorato di una che ha vent’anni in meno di noi che abbiamo 50 anni  separata e con 2 figli piccoli, per di più lavorano insieme. Gli ho detto bleffando che se voleva stare con lei se ne poteva andare visto che noi non abbiamo figli.

Notare che ha lasciato la prima moglie per lo stesso motivo dopo di che la ragazzina ha mollato lui, sono passati quasi 2 mesi. Lui ha detto di aver scelto me ma che non gli devo impedire si sentire lei e di messaggiarci la sera, i weekend lui è sempre con me. Se si sono visti lo avranno fatto durante le ore di lavoro. Io controllo il suo cell e trovo le chiamate tra i preferiti anche se l’asino cancella la cronologia. Quando l’ho conosciuto ho dovuto interrompere le comunicazioni con dei miei ex perché era una mancanza di rispetto e ora lui si permette di fare questo. Sto aspettando che mi passi dopo 10 anni questo innamoramento che ho ancora per lui per riuscire a troncare questa agonia Quando mi guarda mentre sono in casa o siamo in giro è capace di chiedermi se c’è qualcosa che non va….non lo riconosco più, non so più che fare. Sto malissimo e mi sento una masochista. Mi domando perchè rimanga con me visto che all’altra ha detto proprio quel giorno di avermi raccontato tutto……

da: Sara

7 Commenti

  1. La vera domanda che dovresti porti è perché tu resti con lui. A lui questa situazione può fargli pure comodo, in definitiva sei tu che devi accettare che lui ha un’altra e far finta di niente.

  2. perchè sono innamorata solo per questo.

  3. mi domando perchè lei accetti che lui stia ancora con me… alla fine una di 30 anni con 2 figli può trovare solo o uno che ha gia dei figli come lei o uno piu grande di lei a cui far perdere la testa. Non ha molte alternative

  4. Di sicuro uno della sua età che si prenda in carico una famiglia di 3 persone è un po dura. Se poi alla fine se ne andrà capirò di non aver perso molto. Alla fine non intendo tra un anno perchè se capisco che la cosa procede lo costringo ad andarsene.
    Provo a chiarire una volta … due … tre volte… poi mollo… e, quando mollo è perchè non mi interessa più chiarire

  5. In questa storia credo che sia tu che l’amante non hanno molta voce in capitolo. La situazione l’ha creata lui e le sue indecisioni si riflettono su entrambe.
    Tu, come lei, lo vorreste esclusivamente, tu più per amore mentre l’altra con qualche interesse economico in più, ma di fatto è lui che deve decidere, e finché non lo farà, vi costringerà a vivere in maniera stressata e dolorosa.
    Alla fine credo opterà per te, perché l’altra, vista l’età, lo attrarrà molto fisicamente, ma sa con non durerebbe molto.

  6. Cara Sara,
    non so se hai letto la mia storia sull’ex, firmata Anna. Credo che sia la stessa sofferenza che ho avuto io. Ho chiuso da un anno e mi sto riprendendo. Ero molto innamorata ma ho messo me al primo posto. L’uomo con cui stai non solo è un ‘egoista senza palle (ce ne sono tanti) ma anche un grande insicuro. Tu devi vivere di luce riflessa. Condizionata. Personalmente so cosa provi e so che ci sarà un momento un cui dirai basta. Io ho sviluppato delle somatizzazioni, tra cui ben 4 alopecie. Ho detto basta! Non si può vivere in funzione di questi MALATI. Tu soffri della così detta dipendenza affettiva. Se non riesci da sola ti consiglio un psicoterapeuta. Ovvio ti consiglio di lasciarlo subito ma bisogna vedere anche il lato economico della cosa. Spesso le dipendenze sono anche di altro genere. Sicuramente STAI AMANDO TROPPO… e nel momento che l ‘amore genera sofferenza non è più amore ma dipendenza.Lui è invece un egoista ed un debole e lei? Chissà… Due figli, 30 anni… Sola… Lasciali al loro brodo. Tu hai 50 anni e spero un lavoro. La mia salvezza è stato il lavoro, la mia indipendenza. All’inizio si soffre un pò, poi ho capito che volendomi bene e dandomi un valore non avevo più bisogno nè di Lui e nè di lei. li ho lasciati al loro rapporto malato e alla loro infelicità. Trova la forza di tagliare. Non ti ama. L’amore è esclusivo non questa sorte di harem a cui sei costretta a vivere! Forza! Anna

  7. ciao Anna, si credo anche io che arriverà il momento in cui non potrò più sopportare. Lui tutti i giorni mi chiede che cosa ho! Pensa che per il fatto che non se ne sia andato sia tutto a posto, peccato che lui al lavoro vede l’altra, la chiama, squilli quando è in casa. Non sa che con whats app ormai vedi le persone a che ora si collegano e se sono online. Peccato che il cervello dell uomo non ci arrivi, spero che la mia autostima si faccia viva alla svelta, e comunque l’incantesimo tra noi si è spezzato ormai. Il rispetto è la cosa a cui tenevo di più e anche quello è sparito, ci vorrà tempo ma ce la FARO’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *