Home / SOFFRIRE PER AMORE / Come superare il tradimento del marito

Come superare il tradimento del marito

Sono alla ricerca di un aiuto per cercare di sollevarmi da questa rabbia e dolore che mi sta affliggendo. Ho scoperto che mio marito mi tradisce e lo fa già da tre mesi! Come riesco a superare tutto questo? E’ vero, eravamo in crisi già da un anno, da un bel po’ mancava il sesso e tutte le carinerie di una coppia normale, ma mai, dico mai, pensavo che lui mi avrebbe tradito. Io ho avuto problemi di salute, lui con il lavoro, e poi il bambino … insomma un vero stress. E’ strano ma tra noi c’era un patto, cioè che finché si viveva insieme niente tradimenti. La convivenza forzataci avrebbe aiutato a ritrovare l’armonia e l’amore. Insomma, scopro che se la fa con una sua collega divorziata da 3 mesi e lui dice che è stata solo una cazzata, che anche se non funziona tra di noi mi vuole bene e mai mi lascerebbe.

All’inizio voglio buttarlo fuori di casa ma poi ho paura, tanta paura. Non riuscirei ad affrontare la vita senza di lui, stiamo insieme da 10 anni e non c’è la passiamo bene economicamente. Ma sto male, lui giura che con la tipa è tutto finito e sembra affettuoso con me, ma io temo che lo fa solo per paura delle conseguenze della separazione. Lavora solo lui e se mi separo dovrebbe cercarsi un appartamento e continuare a pagare l’affitto e gli alimenti per il bambino, praticamente sarebbe rovinato ed io non voglio questo. In parte mi fa pena, rabbia e lo odio, dall’altra non so vedermi senza di lui. E’ una situazione troppo difficile che non so gestire. Ma dopo tutto questo si può tornare ad essere una coppia felice? Il dolore di essere stata tradita mi passerà mai? Avete conigli?

da: Maria

3 Commenti

  1. superare un tradimento non è facile e forse non ci riuscirai mai, ma di sicuro questa situazione potrebbe avvantaggiare la vostra relazione, che d’altronde era già in crisi da tempo. Se lui adesso è davvero pentito e ti ama tutto potrebbe rinascere tra di voi. Forse on tutto il male vien per nuocere.

  2. No non passerà ci devi convivere se lo vuoi ancora accanto a te ma è una sofferenza continua

  3. Prova a perdonarlo se lo ami. Se vedi che e’ sinceramente pentito. E minaccialo che se sgami solo una piccola cosa gli levi anche le mutande.
    Da una parte ti capisco, dall’altra capisco anche lui pero’ essendo uomo.

    Cerca di cambiare anche il vostro rapporto. Magari dopo un periodo di rabbia iniziale potrebbe andare meglio.
    Una volta una scappatella era sempre perdonata. Adesso sembra il finimondo.
    Cercate anche di risvegliare il vostro rapporto sotto tutti i punti di vista magari. E mettetevi in discussione entrambi.
    Facci sapere, non soffrire ti siamo vicini. Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *