Home / PROBLEMI DI CUORE / Ci può essere un attenuante al tradimento?

Ci può essere un attenuante al tradimento?

Amo tantissimo il mio ragazzo eppure l’ho tradito. Ero in vacanza con amiche e sapevo dentro di me che non lo avrei mai fatto. Eppure, una serata dove con le mie amiche abbiamo bevuto molto, sono rimasta affascinata da un ragazzo che mi ha fatto una corte spietata. Mi ha corteggiato tutta la notte e pur sapendo che in vacanza queste cose capitano mi sono lasciata trasportare al punto tale che ci sono andata a letto. Sono tornata dalle vacanze da una settimana e davvero non so se dirlo al mio ragazzo o meno. Non riesco nemmeno a guardarlo negli occhi perchè temo di dirgli tutto ed a quel punto è finita tra noi.

Aiutatemiiiii, non so cosa devo fare!

da: Barbara

6 Commenti

  1. Sai, se hai vissuto un momento di debolezza umanamente posso capirti. Moralmente ovviamente no, perché quando si ama una persona non dovrebbe nemmeno sfiorare l’idea di andare con un altro.
    Per quanto tu pensi di amarlo credo che il tradimento significa che qualcosa non va tra voi, forse inconsciamente cerchi altro e non lui. Potrebbe darsi che lui ti appaghi ma non è ciò che vuoi.
    Il punto è che, nelle coppie, bisognerebbe essere un po’ più onesti. Con sé stessi, e verso il partner.
    Se il sentimento scema, bisognerebbe ammetterlo. Non far finta che vada tutto bene.
    Se ad esempio l’intesa sessuale sta esaurendosi bisognerebbe prenderne atto.
    Tuttavia tornando al tuo caso fossi in te non gli direi nulla. Lo so che può sembrare una pessima scelta ma se davvero sei pentita rivelargli la verità potrebbe far finire tutto per qualcosa che per te non ha contato nulla, il tradimento intendo.

  2. Barbara, io non credo che si sia un attenuante per il tradimento ma non peggiorare le cose, non dirglielo altrimenti le conseguenze saranno pesanti.

  3. Non saprei, soprattutto quando dici di amarlo. Infatti può succedere che ci sia un tradimento perché l’amore è finito, anche se a quel punto mi aspetterei almeno il rispetto di essere lasciata e non presa in giro.
    Ma tu dici di amarlo e presa da un attimo di debolezza e di sbronza hai commesso l’errore di tradirlo. Se basta essere brilla per tradire un amore, allora la vedo male per voi due! Vuol dire che da oggi dovrai stare molto attenta a bere altrimenti potrebbe accadere di nuovo! Non so, forse sono stata tradita anche io e non credo a nessun attenuante, ma forse io sono ancora illusa e credo nel rispetto e nella lealtà.

  4. Quando sono stato tradito ho pensato che nulla potesse giustificare un tradimento. Quando ho tradito ho cambiato idea! 🙂

  5. attenuanti nessuno! Se uno vuole tradire perché non lascia il proprio o la propria ragazza? E’ un atto vigliacco fato alle spalle di chi ti ama, quindi quale attenuante cerchi?

  6. E’ chiaro che tutto nasce dalle situazioni che si vengono a creare e che ovviamente abbattono quelle barriere di inibizioni che normalmente si hanno. Mi spiego meglio; tutti siamo fatti di carne e sensi ma proprio per questo bisogna fare in modo di non creare delle situazioni potenzialmente esplosive, come quella di andare con le amiche nei locali e magari bere troppo. Sono certo che tu ami e tieni al tuo ragazzo ma proprio per questo dovevi fare il “piccolo” sacrifico di non andare. Lo hai tradito nella maniera più oltraggiosa ed umiliante. Hai permesso ad un perfetto sconosciuto di fare l’utima cosa al mondo che il tuo ragazzo avrebbe voluto e anche lontanamente pensato. Se non gli lo confesserai resterai sempre una compagna oltre che indegna anche infame: ti devi assumere le tue responsabilità se hai un briciolo di dignità residua, e dirglielo: lo ucciderai, ma questo è l’amaro prezzo che dovrai pagare tu e che farai pagare a lui. Ciò che hai fatto non ha alcuna giustificazione ne attenuante: i conti si pagano. Un’altra volta pensaci e non accostare troppo la benzina al fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *