Home / PROBLEMI DI CUORE / Amore disperato

Amore disperato

Salve amici, sono una donna di 36 anni che da ormai dieci mesi vive nel dolore per una storia finita. Lui un 42 enne che conosco tramite amici, molto bello, me ne innamoro subito in maniera adolescenziale. Iniziamo a frequentarci e ci mettiamo insieme, trascorrendo due anni fatti di alti e bassi come in ogni coppia. Ci legano tante esperienze forti, quali la perdita da parte sua dell’unica sorella, la presenza, dalla mia, di una bimba di 10 anni nata da una mia precedente relazione e con la quale lui si rapporta in maniera affettuosa.

Siamo sempre stati una coppia autonoma nonostante tutto e libera di vivere i nostri momenti ” a due”. Ebbene dopo due anni di questa storia, ed un breve periodo di convivenza, lui mi lascia con motivazioni fumose. So per certo, abitando in una piccola città, che non frequenta altre donne. Dopo un mese di semi-distacco ci rivediamo, facciamo l’amore e da li riparte questa nostra “storia”, in cui ciascuno fa vita a se ma continuiamo a vederci (di nascosto da amici e parenti) a fare l’amore, a sentirci più e più volte al giorno…e cosi da dieci mesi…inutile dire che sto soffrendo come un cane, che per me sarebbe automatica una ripresa dal momento che ci cerchiamo, ci desideriamo, lui invece non ne vuol sapere, dice che può offrirmi solo questo al momento, che quello che io credevo esser da parte sua un momento di smarrimento, è in realtà un qualcosa che perdura e pertanto non se la sente di tornare assieme, o meglio, visto che assieme già ci stiamo anche se in modo nuovo, di viverci alla luce del sole puntando al futuro come tutte le coppie.

Cerco di non pensarci, presa dal lavoro, dalla mia bambina, dai miei hobbies, ma il dolore è tanto. Dovrei sparire forse, ma mi manca la forza, o forse sono conscia che si tratterebbe solo di un espediente finalizzato a destare in lui qualche interesse serio verso di me, non una presa di posizione adulta e decisa. Qual’ è la strada da seguire? grazie a chiunque vorrà darmi il suo consiglio.

da: Eleonora

4 Commenti

  1. Mi piacerebbe aiutarti Eleonora ma in molte situazioni non c’è una scelta giusta da fare. Tu stai facendo quello che ti senti dentro, vorresti di più ma lui non è disposto. Cosa fare? Lasciarlo? Sicuramente è la scelta più semplice ma anche la più difficile per il tuo cuore! Continuare? Da una parte la sua presenza ti solleva, dall’altra fa un male cane!
    L’unica soluzione è scegliere e accettare le conseguenze!

  2. Purtroppo nessuno ha la sfera di cristallo per poterti consigliare al meglio. Navigando in questo sito, mi sono reso conto che sebbene i nomi e le persone siano differenti, ci sono dei comuni denominatori in un certo tipo di situazioni. Da uomo ferito, visto che anche io non sto passando un momento idilliaco, posso solo dirti che così facendo tu soffri e dai modo a lui di ottenere quello che vuole. Mi spiego, tu ami questo uomo mentre lui non sa dirti quali sono i suoi reali sentimenti verso di te. Il fatto di vedervi e fare ogni volta l’amore, può essere che sia quello che lui cerca, tu glielo dai, e lui sta in una situazione “ottimale”. Dovresti, ed è il lavoro che sto facendo su me stesso, capire cosa vuoi veramente tu. L’amore deve essere felicità, se questa non c’è, c’è qualcosa alla base che non va bene per il tuo modo di essere. Se pensi e sei convinta che vuoi qualcosa in più, devi pretenderlo e se lui ha una visione del vostro rapporto differente, allora è il caso che tu smetta di vederlo. in questo modo darai anche a lui l’occasione per ragionare seriamente su quello che prova per te e se non ti cercherà più, beh vuol dire che non eri nel suo cuore così come lui è nel tuo.
    Alle volte fa molto male, ma non so se sia meglio soffrire ed averlo per alcuni momenti, oppure ritrovare un equilibrio che ti faccia stare bene ma senza di lui accanto. In bocca al lupo

  3. Condivido tutto quello che ha scritto Alberto

  4. Comprendo l’amore che puoi avere per lui ma al primo posto venite te e la bimba. Pensa a quello che vuoi tu, non c’è una strada da seguire ma se guardi dentro te lo sai cosa devi fare o cosa vuoi. Se riesci prendi la storia così come viene e visto il poco impegno che vuole metterci lui è meglio così per la bimba che non vedendolo non si affeziona …..ma se non.ci riesci lascialo …..fa male ma poi passa ….il tempo aiuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *