Home / CRISI DI COPPIA / A pezzi

A pezzi

Ciao a tutti, ho letto le vostre storie, nel mio caso sono stata io a tradire. Abbiamo un bambino di 2 anni, mio marito venerdì scorso ha scoperto dei messaggi. Avevo una relazione virtuale da qualche mese. Non ho mai visto questa persona, è nata una infatuazione virtuale, ma fine a se stessa. Mio marito ovviamente è a pezzi, si sente offeso, deluso, io non so come rimediare al mio errore. Adesso sono a casa dai miei, lui non mi vuole a casa, non si fida più di me…e io non vivo più, non ho nessuno stimolo per andare avanti. Non avrei mai voluto vedere la mia famiglia a pezzi, amo lui, amo mio figlio, sono la mia unica ragione di vita. Aspetto qualche vostro consiglio.

da: Miranda

14 Commenti

  1. Ciao Miranda… mi dispiace perchè in fin dei conti, anche chi tradisce soffre. Posso solo consigliarti di trovare il modo di parlare a tuo marito e magari con l’occasione tirare fuori tutto ciò che hai dentro in modo da capire il motivo che ti ha spinta in questa infatuazione. E’ difficile perdonare un tradimento, anche se virtuale, ma alcune volte questi tradimenti nascono da mancanze nel rapporto che nessuno dei due si sente di far emergere e di risolvere. Credo che a botta calda, la reazione di tuo marito sia più che giustificata, ma il tempo, l’amore che fino ad ora vi ha legato e l’ammettere il proprio errore siano gli ingredienti giusti per riavvicinarsi e risolvere. Buona vita ed in bocca al lupo

  2. Sono d’accordo con Alberto, in fin dei conti finchè lui non sapeva nulla non ti eri posta il problema. Ma se si inizia anche per gioco virtualmente poi è facile che si finisca a letto.
    Il punto è cosa davvero mancava nella vostra relazione? Hai fatto un bel quadretto familiare, sembrate la famiglia perfetta eppure c’è qualcosa che non funziona.
    Io credo che tu, forse inconsapevolmente, volevi di più, avevi bisogno di attenzioni ed emozioni…ecco perchè le hai cercate.
    Comunque mi sembra esagerata la sua reazione, credo che prima o poi si ravvederà

    • Ciao Lanno….si, forse la famiglia perfetta era solo apparenza, volevo un qualcosa in più ma come tutte le cose, ci si pensa dopo. Ho prima fatto l’errore, e adesso sto soffrendo un casino e non so come rimediare. Spero che lui faccia un passo indietro.

  3. La cosa più importante dopo un tradimento (che comunque è stato solo virtuale, quindi in effetti non c’è stato) non è pressare il marito e supplicarlo di perdonare.
    Ci si deve confrontare, dagli errori si può imparare e bisogna compredere a fondo qauli sono le vere problematiche di coppia.
    Da un errore può nascere una nuova relazione, una comunicazione più funzinale, può tornare la passione!

    • Il confronto al momento non è proprio possibile, non accetta quello che dico, non accetta giustificazioni, qualsiasi cosa dico mi attacca, non crede a quello che dico. Ad oggi sono 8 giorni che stiamo in questa situazione…boh, forse è passato troppo poco tempo, non lo so, non so che pensare.

  4. Un matrimonio non finisce mai solo per un’infedeltà: quello è un sintomo che qualcos’altro non va.

    • Questo è quello che mi sono chiesta anch’io, boh…io davvero se potessi tornare indietro non commetterei quello stupido errore. Me ne pento amaramente e ne sto subendo le conseguenze…

  5. Come dicono anche le persone che hanno commentato prima di me, di sicuro nel vostro rapporto di coppia c’era qualcosa che non andava. Se tu ti sei “infatuata” di questa persona penso che sentivi il bisogno di qualcosa che in quel momento tuo marito non dava. Ora non voglio colpevolizzare tuo marito né te. In fondo un tradimento vero e proprio non c’è stato e a questo già si può rimediare di più. Purtroppo adesso è troppo presto. Tuo marito l’ha presa molto male e da quel che riferisci è deluso e pieno di rancore. Deve passare un po’ di tempo. Deve “digerire” un po’ la cosa e sbollire la rabbia. Solo dopo potreste riparlarne con calma e rivedere il vostro rapporto. Pensando in positivo da una cosa brutta potrebbe nascere una relazione più sana e sincera di prima. Certo è un bel lavoro: tutti e due dovete rimettervi in discussione e vedere quali sbagli sono stati fatti per correggerli in seguito. Forse tuo marito ti ha lasciata sola, ti ha trascurato un po’ troppo dandoti per scontata (in questo caso lui dovrebbe essere più presente), forse invece tu dopo aver avuto il bambino ti sentivi meno bella e meno seduttiva e volevi ritrovare l’autostima che viene dal sentirsi desiderata anche da altri e non solo dal marito (in questo caso dovresti farti aiutare da uno psicoterapeuta). Ho sparato a caso e magari ho detto cose che con voi non c’entrano niente, ma comunque bisogna trovare la causa di questo tuo vacillamento. Di sicuro se tutto andava bene, tu non avresti cercato altrove quel che avevi in casa. Ti auguro di ritrovare il dialogo e con quello la serenità e forse anche la felicità.

  6. Purtroppo voi donne quando avete troppo vi annoiate avete bisogno di emozioni che andate a cercare in quelle merde di chat, facebook, twitter infarcite di coglioni che cercano la scopata veloce e così vi infarciscono di complimenti, ammiccamenti, provocazioni che vi coinvolgono.
    Nel tuo caso bisohnerebbe capire se prima o poi avresti incontrato quella persona e io sono certo che prima o poi avresti ceduto.
    È bene che tu stia in castigo fuori casa così ti renderai conto dell’immensa cazzata che hai fatto e che hai rischiato la demolizione della famiglia perché attratta da un gioco piccante. Poi però tuo marito dovrà rendersi conto che alla fin c’è di peggio eddovrà perdonarti, tutti sbagliamo soprattutto in questo mondo pieno di “pericoli” virtuali.
    Scusa la durezza ma io ci ho rimesso la mia ragazza grazie a facebook e al fatto che lei ha incontrato il competitor, certa che non sarebbe successo nulla, era un vecchio compagno delle medie e ha distrutto un rapporto, certamente con dei problemi, ma consolidato e che era abbastanza affiatato.

  7. Fargli vedere che sei cambiata fargli capire che senza di lui nn riesci a vivere e che e lui il tuo battito del tuo cuore dimostragli che nn e successo nnte che hai sbagliato spero che si sistemi tt un anbraccio in bocca al lupo kiss spero che qst consiglio ti sia stato utile ciaooo

    • Tutto è finito, abbiamo provato un riavvicinamento durato 20 giorni. In questi giorni però lui trovava sempre l’occasione per offendermi (nelle discussioni inevitabili). L’ultima discussione stamattina, l’ennesima offesa, ed io non ce l’ho fatta a tenerla per me. Sono esplosa, non c’è la facevo più, forse ho avuto una reazione troppo forte ma adesso sono sicura che è finita per sempre…e sono distrutta più di prima.

      • il matrimonio e un proggetto di vita. molto complesso .va gestito con molta attenzione,soprattutto.se ci sono filgi. non e giusto anche se purtroppo puo succedere.escire fuori strada.l’importante e rimettersi in carreggiata .con molta umilta ,accettando l’errore. .e vautare dove sta la (falla ) in questo rapporto. per far si che si riaccenda la fiamma.quando ce passiione e senso di responsabilita.verso la famiglia e sopprattutto ,verso i figli . e necassario fare un passo indietro.e mettere lo al primo posto.un figlio non chiede mai di venire al mondo ,ma lo decidono i genitori.e questi hanno il dovere morale di assicurargli in futuro , dignitoso,solo attraverso buoni esempi .e per far si chwe questo avvenga.e necessario ,soprattutto con i tempi che corrono, che i genitori si impegnino al massimo enche nella loro attivita lavorativa e professionale. solo con questi incredienti che sicuramente faranno da collante .la famgiglia sara forte reggera a tutti gli scossoni della vita .vai miranda che ce ka farai auguri.

  8. Forse cara Miranda i problemi che c’erano già di fondo sono esplosi ancora di più. Se alla fine tu ti eri ritrovata a chattare con un altro, magari era perché non c’era dialogo con tuo marito (e sicuramente altre cose). Non voglio scusarti, non voglio certo complimentarmi con te per il fatto che sei andata a cercare altrove quel che in casa non avevi. Ma se lo hai fatto e se non sei una persona portata al tradimento (e comunque non era un vero tradimento ma un’anticamera di esso) io credo proprio che nel vostro matrimonio qualcosa non funzionasse più. Magari avrai cercato di farglielo capire? Sono sicura che in qualche maniera hai provato ma lui non lo ha capito. Purtroppo uomini e donne sono diversi (ma perché essere così diversi mi chiedo? A volte è così difficile intendersi…) e le esigenze stesse di ognuno di noi sono all’opposto. Le donne anche dopo sposate vogliono continue sicurezze, vogliono credere che sono state scelte e che continuano ad essere scelte. Niente è peggio di un uomo che ritiene, solo perché l’ha sposata, la sua donna scontata. La nostra sensibilità è diversa. Quella degli uomini anche. Spesso si dice che un uomo è semplice: gli basta una donna focosa e vivace a letto, una brava cuoca e una che accudisca i suoi figli. Ah si, e che stia zitta possibilmente. Ma non sono così semplici nemmeno gli uomini. Se così fosse forse non cercherebbero poi di andare anche con donne meno belle e meno intelligenti della moglie (e ne ho visti di casi così!). Quindi la ricetta del matrimonio perfetto è complicata e molto molto difficile.
    Ma ho divagato. La cosa problematica è che Miranda si trova davanti a un cancello chiuso e suo marito non accetta nessuna spiegazione né vuole aprirsi al dialogo. Anche qui la differenza tra uomo e donna è notevole. La donna tradita dopo il primo momento di esplosione cerca di capire e sapere cosa ci ha trovato nell’altra – ma non è detto che si metta in discussione – per l’uomo è l’offesa peggiore che puoi fargli (non è che non sia un’offesa anche per la donna, ma l’uomo questa cosa la vede in maniera più grave). E’ in gioco la sua virilità, il suo ego, e vede la moglie traditrice come un essere sporco delle mani e dei fluidi dell’altro. Spesso non riesce più a toccare la sua donna e ne ha quasi repulsione. E anche se per Miranda si tratta solo di un tradimento di testa è pur sempre qualcosa che colpisce direttamente l’ego di suo marito. MI spiace Miranda. Posso sperare solo che tuo marito con il tempo ci ripensi e capisca che tra di voi c’era una crisi che non è detto sia insanabile (proprio perché il tradimento non è mai avvenuto). Ti auguro di tornare serena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *