Home / SOFFRIRE PER AMORE / Innamorato di una ragazza fidanzata

Innamorato di una ragazza fidanzata

Da mesi sono innamorato di una ragazza fidanzata. Più di un anno fa, quando non lo ero ancora, ho provato a baciarla ma lei mi ha respinto. Non mi ha detto nulla e io non ho chiesto nulla, non ne abbiamo mai parlato. In quel periodo lei si era fidanzata da poco o stava cominciando a uscire con il ragazzo con cui tuttora sta, e per quanto ne so il motivo potrebbe essere quello o potrei non piacerle o potrebbe essere entrambe le cose. In ogni caso io ci sono rimasto male, ma mi sono ripreso velocemente. Abbiamo continuato a uscire, siamo sempre stati in compagnia soprattutto all’università (e, per via dell’università, ci vedevamo per forza), passavamo diverso tempo insieme al punto da far sospettare a qualcuno che fossimo fidanzati.

Qualche mese fa ho capito che stavo cominciando a pensare costantemente a lei e a stare male per il fatto di non poterla avere, fino ad aver ammesso a me stesso di essermene definitivamente innamorato. Lei è una ragazza davvero speciale, è unica tra tutte le ragazze che abbia mai conosciuto in vita mia e non parlo così perché ne sono innamorato, è una cosa che ho sempre pensato dai primi tempi in cui l’ho conosciuta (si parla di alcuni anni). Per questo non riesco a smettere di chattare e passare più tempo possibile con lei, anzi ultimamente ho l’impressione che stiamo diventando sempre più intimi. Di cotte non corrisposte ne ho prese in vita mia, come chiunque, ma questa volta è davvero soffocante. Il solo pensiero di distaccarmi e non vederla più, per esempio quando ce ne andremo ciascuno per la nostra strada dopo l’università, mi manda semplicemente in crisi. Il pensiero di lei è martellante nella mia testa, è come un chiodo conficcato nel cervello: la penso dal primo momento in cui mi sveglio fino all’attimo prima di addormentarmi. E piango praticamente ogni giorno. Soprattutto pensare a lei con il suo ragazzo è straziante e mi fa disperare.

La situazione si è fatta davvero insopportabile, disumana, e io non ne posso più. Devo averla, devo dimostrarle quanto bene posso darle, ho bisogno di ricevere affetto da lei. Ho bisogno di tentare di nuovo di baciarla e vorrei farlo a breve, ma come faccio se è fidanzata? Penso che in realtà sarebbe meglio aspettare che si lasci e, datemi dell’egoista o del cinico, ma spero con tutto il cuore che succeda presto. Però tutto questo sta logorando il mio equilibrio psichico, davvero non ce la faccio più: a parte dormire non esiste niente che riesca completamente a distrarmi, che sia guardare un film, uscire con gli amici, bere o altro, perfino studiare. Perciò sto pensando di riprovarci: sono realista e so che le possibilità di riuscire sono molto basse. Se mi rifiuta le dico ciò che provo (e ciò che penso della sua relazione, cioè una cosa un po’ incerta e forse campata per aria, come lei stessa qualche volta ha cercato di dire: un po’ di tempo fa sosteneva per esempio che il suo ragazzo non la considerasse molto, oppure una volta ha mostrato di pensare che il loro rapporto sarebbe finito di lì a breve, tuttavia ho il presentimento che invece ultimamente le cose tra loro si stiano consolidando, poi non so, non conosco lui) e le dico che non voglio essere suo amico e che quindi vorrei smettere di vederla. Ma non so se riuscirò a trovare il coraggio di dirle questo, come ho detto soffro al solo pensiero di non vederla più.
Immagino di essere stato prolisso e chiedo scusa, vorrei aggiungere molto altro ma sarei noioso e probabilmente anche patetico. Scrivo qui per avere un canale di sfogo, perché ho bisogno di supporto emotivo e per eventuali consigli su come affrontare questa situazione.

d: Radiofaro

11 Commenti

  1. Ciao, io credo che se ci provi ti becchi un altro due di picche. Vedila così, anche tu non gli sei indifferente e da ragazza ti assicuro che lei sa che tu sei innamorato. Spesso noi ragazze agiamo così, non chiedermi perché, ma preferiamo avere una persona amica che sappiamo anche non esserci indifferente.
    C’è stato già un bacio e lei da quel momento non si è staccata da te, anzi, pur avendo un fidanzato si confida con te.
    Restagli amico, falla ingelosire un poco, raccontagli di qualche altra ragazza…vedrai che farà la gelosa!

    • Beh no il bacio non c’è stato, c’è stato il tentativo da parte mia, e in ogni caso la cosa certa è che ci ho provato troppo tardi, decisamente troppo tardi. Capita che ogni tanto lei mostri un briciolo di gelosia (o almeno mi sembra), questo mi compiace ma sicuramente non cambia nulla! E comunque a me non interessa piacerle come amico… io non voglio essere suo amico, non riesco a sopportare questa condizione e questo glielo dirò casomai volessi “dichiararmi”.

  2. Se un giorno lei lasciasse lui per te…non avresti paura che un giorno possa fare altrettanto con te?
    Se è una ragazza seria, essendo fidanzata, dovrebbe rispettare il suo ragazzo, se non rispetta lui io avrei timore che un giorno possa farlo a me

    • Tralasciando il fatto che in realtà mi farebbe piacere se lo facesse (lo so, non è razionale), hai ovviamente ragione. Ma non ho detto che voglio che lo lasci per me, vorrei semplicemente che si lasci per avere più spazio di manovra, più determinazione e un po’ di speranza in più. Non ho mai cercato di convincerla a lasciarlo, ma se mi chiede qualcosa sulla loro relazione (cosa che non succede praticamente mai) o me ne parla io non posso fare altro che comportarmi in modo distaccato o tirare qualche leggera frecciatina contro di lui…

  3. Non c’è una soluzione, se ti dichiari lei potrebbe dirti di no e farti soffrire moltissimo (anche se credo che non la perderesti nella tua vita). Se non lo fai soffri ugualmente.

  4. Lascia stare le ragazze fidanzate, per di più se fa questi giochetti con te stai sicuro se per qualche motivo si dovesse mettere insieme a te avrai dopo un mese un paio di corna e il cuore distrutto, ti piacerà pure ma credo che bisogna dire no a persone del genere.

  5. Ciao, mi sono imbattuto in questo tuo vecchio post e leggendolo mi ci sono rispecchiato quasi del tutto! Io sto vivendo la tua identica situazione con qualche differenza, ma sostanzialmente ti capisco alla grande. Anche gli altri utenti che ti hanno risposto hano detto tutte cose sacrosante, ma d’altronde c’è da dire che al cuore non si comanda. Oggi io saprò se sarò condannato o beatificato… La tua storia invece, alla fine come si è evoluta?

  6. Sono stato 3 giorni a Roma dalla ragazza che mi piace a festeggiare il capo d’anno, ospitato insieme ad una nostra carissima amica in comune, lei è del mio Paese ma fa l’università a Roma, 3 giorni da favola lei mi piace un casino ma è fidanzata con un ragazzo, l’ho conosciuto è bravissimo. Oramai penso che si sono sistemati loro, sono contento per lei ma dentro sto proprio di merda :-(…mai stato cosi con queste sensazioni.

  7. Ciao a tutti. Ho 25 anni e dopo le relazioni che ho avuto negli anni adesso a freddo mi sono reso conto di non avere mai davvero amato nessuna ragazza con cui sono stato e ho capito perché le mie relazioni sono durate poco. I momenti più felici ed intensi della mia vita sono stati con una ragazza con cui non sono mai stato ma con cui ho condiviso tantissimi giorni insieme per ben quattro anni.
    Quando avevo 14 anni i miei mi hanno portato alla cittadella sportiva a Torino dove si fanno tutti gli sport ed è lì che oltre a tanti amici ho conosciuto questa ragazza che mi ha colpito immediatamente e con la quale c’è stato sin da subito grande feeling. Non sono mai stato innamorato di nessuna come lo sono stato di lei, avevamo gli stessi giorni e gli stessi orari e passavamo tanto tempo insieme però non ho mai avuto il coraggio di fare la mossa decisiva per paura.
    Siamo andati avanti così ed io ero comunque felice ma poi ci ha pensato la vita a separare le nostre strade perché dopo la scuola lei si è trasferita all’estero e così il nostro rapporto non è stato più così stretto e nel frattempo in questi anni abbiamo fatto nuove amicizie ed esperienze.
    Circa venti giorni fa mi è capitato di trovarmi in macchina con un’altra ragazza che conosce sia me che lei e ho pensato di parlarle di questo. Sono sprofondato ancor più nello sconforto perché mi ha detto che in quegli anni lei le aveva detto che mi trovava carino e che le piacevo (cosa che avevo pensato tante volte in quegli anni dove però i pensieri negativi avevano avuto la meglio e mi hanno fermato).
    Non averle detto quello che provo mi tormenta. Nelle ultime notti la sogno sempre più spesso rispetto a prima, sogno sempre io e lei. Io so che è il passato e che negli anni ci siamo persi, ho provato ad innamorarmi di altre, ho avuto relazioni però come in quegli anni dopo un po’ di tempo il mio cuore e la mia testa mi fanno tornare sempre a lei e le altre non trovano spazio.
    Come dice Venditti mille nuovi amori cercherò per non amarti più ma io non ci riesco. Non so davvero cosa fare. L’unica cosa bella di tutto questo è il ricordo che mi resta di lei e di tutte quelle giornate insieme che abbiamo condiviso.
    Il resto è una sofferenza atroce per aver perso un treno che non credo potrà più ripassare e che non era un treno qualunque ma il mio più grande amore.

    • Scusate ho sbagliato. Ho scritto la mia storia come commento ad un’altra storia. Non mi ero accorto, è la prima volta che mi trovo qui.

      Comunque ho letto la tua storia amico. Wow, proprio un gran bel casino.

    • Grande Venditti! Sei sicuro di non poter fare proprio niente? Neanche contattarla così tanto per parlare e risentirsi, tra vecchi amici? Perché non provi a riprendere i contatti in qualche modo a prescindere che lei sia all’estero o meno? Magari parlando con lei scopri che ora non avete più niente da dirvi, o al contrario chissà, tutto è possibile nella vita!
      Hai 25 anni, fatti coraggio! Tanto dici che non hai mai amato nessuna finora, perciò che hai da perdere? Contattala!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.