Home / COME SUPERARE LA FINE DI UN AMORE / Dopo un’anno soffro ancora la sua mancanza

Dopo un’anno soffro ancora la sua mancanza

Le davo tutto quello che un ragazzo di 21 anni poteva darle, attenzioni, amore, regali, andavo sempre a prenderla alle 23 a scuola che faceva il serale, dato che i genitori se ne fregavano di questo.Sono Stato presente per lei assistevo anche la nonna insieme a lei, aiutavamo la nonna nel fare la spesa perchè non poteva camminare a seguito di un incidente, poi è accaduto che per varie cose è deceduta e le sono stato vicinissimo a lei. La coccolavo facevo tutto lei in seguito soffriva di attacchi di panico e varie volte sono dovuto correre all’ospedale per vedere come stava, andai al funerale per rispetto e stare vicino alla famiglia, tant’è che la madre in preda ad un raptus di rabbia e gelosia mi mandò un messaggio dove mi insultava e provocava. Io gli dissi alla mia ex ragazza questa cosa e lei si arrabbiò con la madre, tant’è che poi mi blocco, maturità signori a livelli stellari, io non risposi alle provocazioni della madre per rispetto di lei e per evitare altri casini, nei mesi successivi silenzio totale nessuna pentimento da parte della madre.

Dopo tutto questo, lei ha cominciato a trovare dei problemi nel mio carattere tipo alzavo troppo la voce o la insultavo, ma non era cosi perchè lei tendeva ad gonfiare la cosa e ogni cosa che io dicevo anche se minima me la rinfacciava tipo un semplice “scema” per lei era un insulto, al suo compleanno gli regalai un’anello era elettrizzata perchè nessuno gli aveva  mai donato un’anello che secondo lei simboleggiava qualcosa di importante, insomma con me ha provato per la prima volta cosa significasse amare, fare la prima volta la doccia con un ragazzo, fare l’amore con le candele. Nonostante tutte queste belle cose, lei ha cominciato ad allontanarsi da me, lei è sempre stata una tipa social e questa cosa non mi piaceva perchè, parlava con gente sconosciuta di cose in comune come la musica ecc, specialmente ragazzi, e cominciammo a litigare tant’è che mi bloccò su i social di rilievo, tranne whatsapp.

Inoltre avevamo differenti correnti di pensiero su le uscite, ossia lei vedeva le persone che non lasciavano libere le proprie ragazze uscire con amici maschi delle persone con mentalità chiusa, io gli dissi che non ero cosi ma a patto che queste persone me le facesse conoscere per rispetto si deve fare nei confronti del partner, lei invece usciva senza sapere con chi andasse dicendomi un semplice sto in giro con “amici”, questa cosa mi fece preoccupare non poco, e non fa bene per la fiducia in un rapporto. Dopo vari mesi in cui lei mi ripeteva che “non stavamo insieme”, ma facevamo praticamente tutto quello che fa una coppia, dormire insieme, cose belle, amore ecc.

Una sera io e i miei amici siamo andati al centro, dopo un po abbiamo visto che c’era una ragazza che sembrava lei ed infatti il destino ha voluto che io mi trovassi proprio, la vidi lei ed un suo presunto “amico” uscire da un vicolo con in mano una rosa che il tizio che si girò verso di me e mi guardo e in meno di 2 minuti, mi arrivò un messaggio dove lei mi diceva che era “con un amico” secondo i miei amici l’ha scritto per pararsi il culo cosi aveva la scusa di avermelo detto.Il tizio aveva dato la rosa per la “maturità” finita da un mese e mezzo, ahaahah certoo!, vi starete chiedendo che faccia aveva?, beh pietrificata tant’è che mando l’amichetto dietro di me mentre me ne andavo, “siamo solo amici, davvero non è come pensi” e io me ne andai lei rimase li, io presi il telefono e gli dissi che era una “puttana” in quel momento di rabbia avrò detto una parola molto brutta ma potete capire lo stato d’animo ragazzi.

Dopo questo io cercai di ribaltare la situazione scrivendo una lettera non sdolcinata, ma con belle parole e promesse di cambiamento e apprezzamenti sulla sua persona, con un bel mazzo di rose bianche che gli piacevano tanto.

Arrivato a casa sua, apri la lettera la leggeva e sorrideva, a fine lettura se ne esce con un “Questo non ti aiuterà a cambiare le cose” io rimango pietrificato perchè non volevo che le cose si rimettessero a posto nell’immediato ma almeno un qualcosa da cui ripartire per ritrovare il giusto equilibrio.Alla fine fini che facemmo l’amore e tutto, ma lei comincio a vedere che mi trattava come se fossi uno scopaamico, e questa cosa  mi ha ferito, perchè mi dici “ti amo” e quelle belle cose e poi mi usi e mi illudi, per fare i tuoi sporchi comodi?!.Il giorno dopo ci risentiamo lei risponde ad una mia buonanotte, dicendo ” scusa mi ero addormentata ieri” e io niente tranquilla, insomma risposte fredde ad un certo punto pubblicò uno stato di due chat dove c’era scritto “il destino ci ha fatto incontrare” “Non mi devi chiedere scusa per ogni cosa, sei perfetta”.

Io appena ho visto queste immagini sono crollato a piangere dicendogli che faceva pena, dopotutto quello che avessi fatto per lei non ha mostrato un minimo di riconoscenza e rispetto nei miei sentimenti mi ha calpestato, dandomi tutte le colpe facendomi sentire una merda di persona, cercando di ritorcermi contro la situazione di quella uscita nascosta che se non fossi stato li non sarei mai venuto a sapere, dicendomi “mi hai fatto litigare con il mio amico” c’è tu pensi all’amico anziché a quello che hai fatto, assurdo ragazzi, una persona veramente di merda, abituata ad essere usata e in cerca lei di sesso occasionale, credo di averci creduto troppo in lei che volesse qualcosa di serio anziché apprezzarmi e dirsi a se stessa ho trovato un ragazzo che mi accetta nonostante tutto c’è sempre stato, lei mi ha solo illuso mi disse che non voleva perdermi che si era affezionata a me, alla faccia dell’affezionata.
Il fatto di chiedermi di rimanere amici era per levarsi i sensi di colpa secondo me, si è comportata da egoista, ed ingrata gli ho detto che si è rivelata alla fine per quello che è.

da: Manuel

4 Commenti

  1. Se tu gli hai dato tutto come dici, non hai nulla da rimproverarti.
    Dall’altra parte credo che ognuno quando non sente più di amare una persona è libero di cambiare. Non serve a nulla dire che tu gli hai dato tutto. Tu lo hai fatto perchè ti nasceva spontaneo, nessuno ti obbligava.
    Poi non sei l’unico che si sente in colpa a causa di una ragazza poco sensibile che ha scaricato su di te…le sue indecisioni.

    • Ciao Matt, la cosa che mi ha fatto male è stato il tradimento alle mie spalle, negava che ci fosse qualcuno e mentre io soffrivo lei neanche dopo una settimana se la spassava, mi sento così vuoto.

      • Manuel, non hai voluto cogliere i segnali. Quando una ragazza ti vuole , ti cerca, ed è orgogliosa di presentarti a chiunque del suo mondo. Fai tesoro di questa esperienza con le prossime fidanzate!

      • Infatti parlava di me solo ad i suoi amici virtuali facendogli credere che fossi il suo mondo inizialmente, i miei amici li conosceva tutti mentre io i suoi no, perchè ogni giorno parlava con qualcuno diverso perchè condivideva la stessa musica con questi con la stessa passione.
        Invece nella fine lei ha optato per l’uscita drammatica dove lei era la vittima ed io l’orco in modo che lei si levasse i sensi di colpa.
        Mi ha fatto passare come quello che opprime il partner quando io chiedevo solo un pò di rispetto, perchè le mie amicizie erano tangibili le sue fittizie e fatte su i social con persone che non sapevo chi fossero ed è normalissimo avere timore non sapendo chi sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *