Home / SOFFRIRE PER AMORE / Consigli per iniziare una frequentazione

Consigli per iniziare una frequentazione

Salve a tutti. Ho 21 anni e non ho mai avuto un fidanzato. In passato ho avuto qualche flirt, ma erano tutte frequentazioni di un mesetto, non di più, perché poi perdevo interesse e non avevo voglia di continuare.
Sono abbastanza difficile da avvicinare, inoltre mantengo la mia indipendenza, quindi non sono mai andata alla ricerca di un compagno per necessità. Diciamo che “se capita, capita”, e sono sempre stata bene così.
A causa di ciò però, ne consegue che ho una certa inesperienza in materia e ciò mi dá qualche insicurezza, complice il fatto che, pur avendo sperimentato i vari preliminari, sono ancora vergine.
A Febbraio ho iniziato a uscire con un gruppo di ragazzi della mia università, che già conoscevo di vista, e uno di loro mi ha colpita particolarmente. Però sapevo che era fidanzato, perciò ho fatto da subito finta di niente.
Comunque queste uscite in gruppo continuano e io mi integro bene tra loro.
Col tempo mi accorgo che da parte del ragazzo che avevo notato c’è un interesse nei miei confronti, e ad Aprile mi chiede di uscire. Accetto e passiamo una bella serata tranquilla. Da lì continuiamo a scriverci e sentirci, usciamo di nuovo (senza che ci sia mai nulla di fisico).. finché salta fuori il discorso sulla sua fidanzata.
In pratica tra loro le cose non andavano benissimo da un po’ e, dopo aver conosciuto me a quell’uscita a Febbraio aveva avuto ancora più ripensamenti su di lei. Parole sue: sei stata un fulmine a ciel sereno.
Mi dice che gli piaccio e vorrebbe conoscermi, e io gli dico che, pur ricambiando, non ho intenzione di continuare questa storia finché lui è fidanzato. Ma gli dico anche che lui non deve lasciare la sua ragazza perché pensa che ci sono subito io come rimpiazzo, bensì deve lasciarla se non sta più bene con lei. Lui è d’accordo, anche sul fatto di non voler tenere il piede in due scarpe.
Fatto sta che, settimana scorsa, lui la lascia.

Ne abbiamo parlato e lui dice che ora vuole prendere le cose con calma, conoscendoci e senza affrettare le cose e anche io sono di questo parere.

E ora arrivano i miei problemi.
Il fatto è che non so bene come comportarmi, nel senso.. lui dice di essere uno che ama le cose difficili, è un cacciatore… ma io non so quanto farmi desiderare, quanto posso tirare la corda..
Vorrei capire come posso tenerlo sulle spine senza però esagerare, ma senza nemmeno dargli tutte le certezze subito.
Cosa potrei fare secondo voi? Pago cara l’inesperienza… vorrei tanto esempi pratici ma mi sa che è impossibile xD
Grazie a tutti.

da: Eli

2 Commenti

  1. Hai mai pensato di essere te stessa senza strategie?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *