Home / CRISI DI COPPIA / Relazione in crisi, aiutatemi

Relazione in crisi, aiutatemi

Salve, ho 20 anni e sono fidanzata da quasi un anno con un ragazzo di 29 anni, la nostra storia è stata molto travagliata e veloce, ci siamo innamorati nel periodo in cui è morto il mio migliore amico, da lì questa persona si è preso cura del peggio di me, mi ha lasciato per qualche giorno stremato da questa situazione, stanco di tutto ciò che erano le mie paure e il mio vivere in funzione del suo appoggio.
Fortunatamente da quando poi ci siamo rimessi insieme le cose sono cambiate, io ho iniziato a cambiare determinati comportamenti e ho iniziato a prendermi cura di lui, cosa che non ero in grado di fare. Ma è da giorni dopo mesi e mesi di liti e pace del nostro rapporto, in cui tra l’altro abbiamo trovato un equilibrio a tutto, che avverto una sensazione strana, direi negativa.

Mi distacco da lui, faccio la fredda, questo perché determinati comportamenti anche banali mi risultano come un “non interesse da parte sua “ questo perché molto probabilmente mi faccio fin troppe paranoie. E’ come se sapessi che in parte lui non prova tutto quello che provo io, lo so che sembrerà un discorso senza un senso, ma credetemi che è una cosa che non so più spiegarmi, a volte sto ore a interrogarmi addirittura su ciò che provo per questo ragazzo è all’idea di lasciarci inizio a piangere, però non sto più bene. C’è qualcosa che non va, non sento nemmeno più il desiderio sessuale e quando succede da parte di lui non scatta nulla..

La verità è che probabilmente questa persona non riesce a darmi sicurezza e ciò mi fa stare in bilico, tra quelli che sono i miei sentimenti e tra quelli che penso siano i suoi. Vedo tutto spacciato, tutto andato a fanculo e penso che anche per lui sia così, che anche lui provi queste sensazioni, anche se in realtà lui continua a dirmi che va tutto ok, ma io rovino tutto con il mio comportamento freddo! Non so più davvero come comportarmi ma in questo discorso strambo la realtà è che non capisco più niente. Probabilmente sono solamente miei pensieri negativi, magari sono ancora risentita e ho paura da ciò che è successo prima, quindi ho paura di essere lasciata? Di non essere amata realmente? Non lo so! La mia relazione è chiaramente in crisi.

So solo che io mi faccio sempre in quattro per lui, a volte metto da parte tutti i miei impegni per lui, anche l’università (cosa sbagliatissima infatti mi trovo nella merda) mentre lui invece non mi chiede mai di vederci, quando mi lamento dice che sono io che anticipo sempre tutto o che ormai è stabilito che faremo in un determinato modo. In ogni caso penso davvero che dalle mie parole ne esce fuori tanta tanta confusione, non dico che lui è un ragazzo che non mi coccola, anzi! Ma non basta! Non basta quello che fa! Aiutatemi! Accetto critiche ma ormai sono in un stato di confusione così profondo che credo di sprofondare in tutto e sopratutto rovinare tutto.

da: Federica28

un commento

  1. Cara Federica, davvero da quel che scrivi, non si capisce molto. Sei in stato confusionale e questo mi porta solo a darti un consiglio: se puoi, se non sei proprio a corto di soldi, di andare da un buon psicologo che possa aiutarti ad uscire da questa confusione.
    Ora spesso qui mi sono trovata persone che pensano che dando il consiglio di andare dallo psicologo, io voglia dire che la persona cui lo consiglio sia matta. Assolutamente no, credo che l’aiuto di una persona competente che sia capace di far uscire fuori da noi le motivazioni di tanta confusione e far luce su quel che si vuole, in questo momento sia una cosa buona per te.
    Certo in linea di massima per quel poco che si comprende dalla tua lettera, l’idea che sembra venirne fuori è che lui forse non fa per te e viceversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *