Home / SMETTERE DI SOFFRIRE / Non ho mai baciato una ragazza

Non ho mai baciato una ragazza

Sono un normalissimo ragazzo di 16 anni, frequento il 4° superiore e ho moltissime parti del mio carattere a dir poco particolari, in certi momenti scherzo e rido senza riuscire a fermarmi, in altri zitto e senza voglia di vivere quasi, completamente spento, inattivo, il che è strano agli occhi altrui conoscendomi.
Il fatto è che non ho mai baciato una ragazza, ne ci sono stato mai insieme, oltre ai soliti amici, sono anche amico di molte ragazze, sembrerebbe avessero stima di me, ma anche se sono molto legate a me quando si tratta di ragazzi io non sono nella lista, qualsiasi è bello, simpatico ,”un amore” ma io non sono mai stato in quell’elenco, da anni mi chiedo se devo migliorare in qualcosa, forse il mio carattere, il modo di approcciare, ma è possibile che nessuna mi guardi?
Io penso che nell’amore sono importanti i sentimenti e non il seno o altre parti intime, con una persona ci stai bene a prescindere, è vero, è importante anche avere un immagine ma io per esempio sono un ragazzo abbastanza curato e carino credo, ma nessuno mi degna di uno sguardo. E’ come essere scontato non guardami, si mi dicono carino, questo, quello, ma non oltre, non esisto, è come se è impossibile fare ed avere altro con me, non è mai il mio momento ecco, voglio dire ke non si presenta mai possibilità. Non sono muscoloso e palestrato ma non sono un ciccione e pieno di brufoli, linemanti bella norma tutto qui, non mi comporto da figo ma da persona simpatica, con tutte le gioie possibili ma senza caratteri malandrini, nascondersi dietro una sigaretta e un occhiale da sole non fa per me.

da: Homer

12 Commenti

  1. Ciao Omar, sei un ragazzo molto simpatico e sicuramente in futuro avrai tantissime occasioni per baciare diverse ragazze! Hai 16 anni e non credere di essere l’unico che non ha mai baciato una ragazza a questa età. Vivi la tua adolescenza facendoti meno problemi e vedrai che Ti sentirai anche più disinvolto nei confronti delle ragazze.

  2. Ciao, io ho baciato la mia prima ragazza molto tardi, mi ricordo ancora che avevo 18 anni e mi ero fatto tantissime paranoie, proprio come stai facendo tu. Hai tutta la vita davanti per una volta iniziato a baciarne una non ti fermerai più. Diamoci sotto!

  3. Hai solo 16 anni!!! Cioe’ una vita davanti poi con tutte ste ragazze che si buttano sai quante esperienze farai? Non deprimerti x niente!

  4. Homer, devi solo continuare ad essere te stesso, a mantenere la tua integrità e soprattutto a non accontentarti, solo per toglierti questo dente del bacio, di una ragazza qualsiasi.
    Hai realmente tutta la vita davanti, e, se mi permetti, dimostri a parole una profondità d’animo non così frequente nella tua generazione, il tuo momento arriverà presto e sarà bellissimo.
    Cerca di aumentare i momenti dove scherzi, la tua versione senza voglia di vivere sono certo che non piace alle ragazze 😉

  5. ciao Homer, cosa c’è di male?? Io diedi il primo bacio a 15 anni suonati per cui non preoccuparti dell’età. L’importante è che succeda con una ragazza che ti rimanga nel cuore anche nel corso degli anni avvenire.
    un abbraccio

    • salve a tutti.
      Grazie per i commenti.
      Il fatto è che io nn sarei il ragazzo figo muscoloso ma di statura normale e aspetto più che abbastanza curato e con dei sentimenti o meglio capace di averli, il mio difetto è che non so mettermi in mostra, saprei fare e dire molto di più di ciò che dimostro, magari forse non so interagire con una ragazza perché in quanto a dialogare e rendere una discussione abbastanza scorrevole sono molto bravo, le ragazze per come si atteggiano con me, sempre sorridenti e anche affettuose (dipende anche dal carattere) sembrerebbe che io gli interesso ma basta una foto, uno stato di whatsapp, un istagram che subito “ah guarda quel porcoo, quel figo, bellissimo amore mio” ecc…io sono accantonato, è mai possibile che non rientro in nessuna preferenza?
      Anche i più “bruttini” hanno la ragazza e credetemi, non piace giudicarmi cosi’, l’importante è il cuore e i sentimenti ma io per quante qualità mi vengano riconosciute, ion non “vinco” mai e questo mi da molto da pensare, parecchio, certe volte ci penso molto ma riesco benissimo a nasconderlo, a testa alta e sorridente sono il migliore di tutti secondo gli altri, il ragazzo maturo, simpatico, giocherellone abbastanza ma con la testa sulle spalle, non sono povero, non mi è mai mancato nulla, non ho redditi a parità del presidente ma credo sia necessario avere una ragione e un cuore e non un portafoglio pieno, i miei genitori mi danno diverse soddisfazioni, ho il motorino, soddisfo diversi bisogni e divertimenti insieme agli altri, in somma ho una vita abbastanza sociale, cosa mi manca? Il necessario c’è l ho e non parlo di soldi, ma dei sentimenti che saprei dare. I miei amici maschi, vedono una ragazza e pensano solo al sesso, usano le ragazze come oggetti senza fare caso alla loro sensibilità.
      Ecco, il mio difetto è evidente anche in altri ambienti, possiedo capacità abbastanza discrete sul piano discorsivo, saprei esprimermi abbastanza bene ma a scuola vado maluccio, semplicemente non ho voglia di studiare o meglio mi vergogno esprimermi con termini più appropriati e mi nascondo dietro frasi sempliciotte, insomma, sono abbastanza complicato Dio Santo!!!!!

  6. Ti rifarai alla grande nella vita,credimi! Tu sei uno con personalità e idee chiare,come pochi alla tua età, non sei uno sprovveduto. Le circostanze che portano ad un approccio sessuale sono a volte fortuite, condizionate dall’ambiente e dalle persone che si frequentano . Io , per esempio, cominciai a baciare nel lontano 1969,a tredici anni; ma solo perché quei tempi si giocava al gioco della bottiglia, che era appunto un pretesto per scambiare baci tra ragazzi e ragazze della compagnia, facendo così paragoni. Oggi,coi tablet, smartphone, internet,social, tutto è più virtuale e meno mediato rispetto ai rapporti interpersonali che un tempo richiedevano un confronto diretto ed una partecipazione attiva alle cose della vita. Ciò non toglie che molti adolescenti brucino le proprie potenzialità, sprecandole,in ottemperanza alle indicazioni, spesso fasulle e fuorvianti che vengono spacciate sul web; non ultime quelle derivanti dall’accesso generalizzato al porno ,che oggi è possibile sul web. Ciascuno ha il proprio percorso,non confrontabile con altri.
    Io per esempio ero “partito bene”,ma poi nella vita non è che abbia avuto decine di relazioni ed esperienze.
    Non ti preoccupare, vedrai che amici ed “amiche” ti verranno a cercare,quando capiranno che sei un punto fermo e di riferimento per loro.
    Prova magari con le ragazze che ti piacciono ad essere più sfacciato e spiritoso, funziona sempre! Con moderazione… Un abbraccio.

    • Qualche anno fa, ero attirato e mosso da veri sentimenti verso una ragazza, la quale mia amica già da anni e che ogni giorno ridiamo e scherziamo insieme, siamo molto affiatati.
      Un giorno, nonostante l’imbarazzo le ho detto semplicemente “ti amo” e le ho spiegato quali fossero ole mie idee (…) nasce una sorta di imbarazzo tra di noi per un periodo di tempo, le cose nn sono andate secondo le mie aspettative o meglio desideri. 2 mesi dopo circa riprendiamo il nostro rapporto, entrambi sentivamo la mancanza dell’altro, l’imbarazzo c’era e anche tanto. La sua fu na risposta basata sul fatto che mi vedeva come amico e come un fratello, tenendo bene a mente il tipo che sono. Un giorno quando eravamo a ballare io la insultati o meglio esageravo nei commenti, avevo un po’ bevuto, non direi fuori luogo ma per lo più davano fastidio, litigammo, e non ci parlammo per circa tre 2 settimane, poi discutendo abbiamo chiarito, lei ci tiene a me e mi disse che se non le importava non mi avrebbe più parlato e non avrebbe cercato occasione per chiarire, che ci vogliamo bene lo sappiamo entrambi. Già da tempo sia gli amici che lei, sono al corrente che io non ho più interessi per lei, ogni occasione, ogni comportamento mi dicevo dentro “è ora, è ora, si avvicina, prova qualcosa per me” ma poi passava il “figo” in motocicletta, il “palestrato”, il malandrino ricercato, e io dov’ero? Le mie impressioni che lei avesse in qualche modo qualcosa da dirmi, , le sue attenzioni dov’erano? Lasciai perdere, fu all’improvviso che pensai di meritare altro o meglio non valesse la pena, lei mi considera, non mi ha mai detto “spostati sta passando il figo”, non mi ha mai coperto con altri, ci siamo sempre rispettati, è stato un periodo molto difficile. Le cose tutt’ora sono migliori, molto, rispetto al periodo della primavera, abbiamo un bel rapporto, lei sa che io le voglio bene e lei a me, ci tiene, non lo dimostra, ha un caratterino simile al mio.
      Sto parlando davvero molto scusate ahahah
      Il punto? In qualche modo ci sto ricadendo, o molto stranamente e come se vorrei proprio ricadere, qualcosa mi lega, qualcosa mi affascina, ma ovviamente nelle serate, nelle pizzerie, nelle discoteche, in giro, c’è sempre quello mgliore di me, il figo, il super atteggiato, mai io però, io non mi vedo, almeno ero solamente bravo, ma asociale, insomma mi faccio sentire, credo di avere tanto, ma cosa non va in me?

  7. Qualche anno fa, ero attirato e mosso da veri sentimenti verso una ragazza, la quale mia amica già da anni e che ogni giorno ridiamo e scherziamo insieme, siamo molto affiatati.
    Un giorno, nonostante l’imbarazzo le ho detto semplicemente “ti amo” e le ho spiegato quali fossero ole mie idee (…) nasce una sorta di imbarazzo tra di noi per un periodo di tempo, le cose nn sono andate secondo le mie aspettative o meglio desideri. 2 mesi dopo circa riprendiamo il nostro rapporto, entrambi sentivamo la mancanza dell’altro, l’imbarazzo c’era e anche tanto. La sua fu na risposta basata sul fatto che mi vedeva come amico e come un fratello, tenendo bene a mente il tipo che sono. Un giorno quando eravamo a ballare io la insultati o meglio esageravo nei commenti, avevo un po’ bevuto, non direi fuori luogo ma per lo più davano fastidio, litigammo, e non ci parlammo per circa tre 2 settimane, poi discutendo abbiamo chiarito, lei ci tiene a me e mi disse che se non le importava non mi avrebbe più parlato e non avrebbe cercato occasione per chiarire, che ci vogliamo bene lo sappiamo entrambi. Già da tempo sia gli amici che lei, sono al corrente che io non ho più interessi per lei, ogni occasione, ogni comportamento mi dicevo dentro “è ora, è ora, si avvicina, prova qualcosa per me” ma poi passava il “figo” in motocicletta, il “palestrato”, il malandrino ricercato, e io dov’ero? Le mie impressioni che lei avesse in qualche modo qualcosa da dirmi, , le sue attenzioni dov’erano? Lasciai perdere, fu all’improvviso che pensai di meritare altro o meglio non valesse la pena, lei mi considera, non mi ha mai detto “spostati sta passando il figo”, non mi ha mai coperto con altri, ci siamo sempre rispettati, è stato un periodo molto difficile. Le cose tutt’ora sono migliori, molto, rispetto al periodo della primavera, abbiamo un bel rapporto, lei sa che io le voglio bene e lei a me, ci tiene, non lo dimostra, ha un caratterino simile al mio.
    Sto parlando davvero molto scusate ahahah
    Il punto? In qualche modo ci sto ricadendo, o molto stranamente e come se vorrei proprio ricadere, qualcosa mi lega, qualcosa mi affascina, ma ovviamente nelle serate, nelle pizzerie, nelle discoteche, in giro, c’è sempre quello mgliore di me, il figo, il super atteggiato, mai io però, io non mi vedo, almeno ero solamente bravo, ma asociale, insomma mi faccio sentire, credo di avere tanto, ma cosa non va in me?
    Non è mai il mio momento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.