Home / Matrimonio in crisi / Non capisco più la mia ex moglie

Non capisco più la mia ex moglie

Salve non riesco a capire alcuni atteggiamenti da parte della mia ex moglie. Di fatto siamo separati da più di un anno ed abbiamo un bimbo di tre anni. Lei mi ha sempre ostacolato nel mio ruolo di padre nonostante ci fosse il provvedimento del giudice a riguardo il mio diritto di visita. Con denunce da parte mia per violazione del provvedimento del giudice. Ora quello che non capisco è che la mia ex mi ha denunciato per percosse cosa che non è vera e c’è un processo in corso contro di me. Ora quello che non mi spiego è perché la mia ex dopo avermi denunciato per percosse continua ad invitarmi ad entrare presso la sua abitazione? Specialmente con un processo in corso? Addirittura una volta che dovevo prendere mio figlio mi ha invitato ad entrare dentro casa con la scusa che mio figlio non voleva uscire e di salire io dentro casa a prenderlo. Cosa ne pensate voi?

da: Salvatore

10 Commenti

  1. Starei molto attento perchè, se è vero che ti ha denunciato per percosse mai date, potrebbe dire che sei entrato in casa senza nessun permesso e chissà di cosa potrebbe denunciarti.
    Quindi ti ripeto, se davvero non gli hai mai messo le mani addosso, evita il suo invito.

  2. concordo con Matt. Evita ogni tipo di contatto, se non sei accompagnato magari dal tuo legale o comunque da qualche testimone di fiducia.
    Non so cosa possa avere in mente la tua ex, ma si sa, le donne ne sanno una più del diavolo.
    Si prudente

  3. Da donna, ti dico di procedere con cautela. Rivolgiti al tuo legale per stabilire la modalità attraverso la quale è più consono avere contatti con tuo figlio e, possibilmente, senza entrare nella sua abitazione e senza vederla.

  4. Il modo di fare della tua ex moglie mi fa pensare al fatto che abbia un grande rancore nei tuoi confronti. Insomma la denuncia di percosse è strana se non l’hai toccata. E anche l’invito in casa come per provare che potevi davvero picchiarla. Insomma tu l’hai lasciata per un’altra? Ti ha scoperto che la tradivi? Vi siete lasciati in malo modo per questo? Non credo quindi che vi siate lasciate perchè forse lei aveva un altro. Lo dico perchè c’è troppo odio nei suoi modi di fare. Magari tu quando porti via tuo figlio lo tieni insieme all’altra? Perchè questo sarebbe un motivo per cui ti sta facendo questo. Forse è una fantasia la mia, ma troppe volte mi sono trovata di fronte uomini (compreso il vicino di casa) che andava a prendere la figlia, per portarla poi in casa della donna “responsabile” per la bambina del naufragio del marimonio.
    Quindi fatti qualche domanda. Cerca se tu porti sempre il bambino dall’altra di tenerlo invece tu e di stabilire un rapporto padre-figlio esclusivo come dovrebbe essere di solito almeno all’inizio di una separazione. Può darsi che se le cose sono andate così, se le dimostri che il bambino ci tieni a tenerlo senza altre persone di mezzo, sia più comprensiva e meno ostica con te.

    • Non lo lasciata per un’altra. Lo lasciata perché era diventata troppo soffocante. Cercava sempre di istigarmi a picchiarla,anche perché sapeva che le bastava un livido per rovinarmi. E per tanti altri motivi ho deciso di lasciarla. E poi quando io prendo mio figlio sta con me e non lo porto da Un altra anche perché io sono solo e non voglio avere altre storie, almeno per ora

      • Se è così scusami se ho dubitato della tua buona fede. Sicuramente allora forse tua moglie è borderline o ha qualche problema di natura psicologica grave. Hai fatto bene a separarti perchè le persone che sono così ti impediscono di vivere. Purtroppo così non sarà nemmeno una buona madre perchè tenderà a soffocare il figlio. Ma di solito dimostrare malattie mentali è difficilissimo ed è più facile che chi ha ragione passi dalla parte del torto con queste persone. Perciò devi solo chiedere consiglio al tuo avvocato e non entrare mai in casa per nessuna scusa. Rischieresti di non vedere più tuo figlio. Certo è una brutta situazione. Se hai qualche amico medico psicologo, o hai abbastanza soldi potresti chiedere un consiglio su come comportarsi con certe persone per non indispettirle ancora di più. Ma più di tanto non puoi fare. Mi dispiace so che cosa significa avere a che fare con gente che non ragiona più e dice solo bugie.

  5. Condivido il pensiero di Dany. Di solito quando una donna si incattivisce in questo modo c’è in tradimento o qualcosa di simile dietro. Magari accompagnati da ‘non ho fatto niente’ continui. Pensa bene alle possibili cause, non la giustifico se ti incolla di cose non fatte, ma da donna posso dirti che l’esasperazione femminile porta a fare cose impensabili

  6. Tu cosa mi consigli Dany?

    • Guarda è una questione proprio difficile. Le persone disturbate come tua moglie, sono molto problematiche da affrontare e qualsiasi cosa si faccia con loro si sbaglia.
      Certo lei ha ed educa il vostro bambino, ed è quello il problema. Non so che consigliarti. Se continua a volerti far entrare in casa prova una volta a dirgli che non puoi perchè devi accompagnare un amico cui si è rotta la macchina e non hai tempo.
      Che eri di strada e hai preferito quindi passare subito a prendere il bambino piuttosto che fare avanti e indietro. Vedi come la prende.
      Certo non puoi sempre accampare scuse come questa o d’altro genere perchè potrebbe irritarsi ancora di più. Ma credo tu debba stare molto attento ed essere gentile, senza rispondere alle sue provocazioni.
      Forse lei in qualche maniera ti odia (chissà che ha nella testa…) e vorrebbe solo toglierti il bambino per farti del male, perchè è poi l’unica cosa che ha per ricattarti e farti passare tutto “quel che lei sta passando per colpa tua” (sicuramente penserà qualcosa di questo tipo).
      Vedi la gente così non vede il dolore degli altri ma solo il proprio e nemmeno si rende conto di rendere la vita agli altri impossibile.
      Nel loro modo di vedere la colpa è sempre di tutti, meno che la loro. Se poi come dicevo hai modo di conoscere qualche psicologo cerca di descrivere il modo di fare di tua moglie e chiedigli quale sia il comportamento migliore da adottare con lei.
      Forse loro ci capiscono qualcosa. Di più non saprei dire. La mia esperienza è stata traumatica e a tutt’oggi davvero non so cosa combini mio marito, per quanto è diventato strano. La mia unica fortuna è stata che i miei figli, quando lui è cambiato erano già abbastanza grandi.
      Può vederli quando vuole, ma uno non vuole più averci a che fare, l’altro il più piccolo è comunque maggiorenne e sa capire quando ci sono stranezze da parte sua, che sa comunque mascherare molto bene.

      • Hai perfettamente ragione. E nn solo la mia ex ma anche la mia ex suocera si è permessa di pubblicare su Facebook una foto con le gambe di mio figlio e con le scarpe messe al contrario adducendo che ero stato io. Ma senza fare il mio nome. Ma si capiva che era rivolto a me il commento offensivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.