Home / CRISI DI COPPIA / Non amo più mia moglie

Non amo più mia moglie

Salve, sto vivendo una fase molto difficile della mia vita. Siamo sposati da 9 anni ed abbiamo un bimbo meraviglioso che è diventato l’unica cosa a trattenermi ancora con mia moglie. Non la amo più e non è da qualche mese, sono più di due anni che non sento amore per lei. Più precisamente da quando è rimasta incinta il nostro mondo è cambiato. Esigente, con il gusto del comando, tutto doveva essere concentrato su di lei. E’ lei che stava male, io dovevo solo fare quello che voleva. Non sono più uscito con i miei amici, anche solo per una partita di calcetto, dobbiamo frequentare solo parenti ed una coppia di amici.

A questo si è aggiunto rapporti zero a letto, intimità è andata a farsi friggere. La verità è che non la sopporto più, mi da fastidio rientrare a casa da lavoro. Qualche mese fa, come ha capito che qualcosa non andava ha iniziato a piangere, a dire che le cose miglioreranno, che non poteva vivere senza di me. Ma di fatto non è cambiato nulla, anzi,… Gli avevo fatto presente della mancanza d’intimità ma non è cambiato nulla. E’ stressata, non dorme perchè il bambino è un po irrequieto di notte, etc. Dimentica che la maggior parte delle volte mi sveglio io di notte.

Non è più la moglie che avevo sposato, è diventata qualcos’altro. Non so quando reggo ancora, di fatto non la amo più e se resto a casa è solo per il bene del bambino, ma fino a quando potrà reggere?

da: S.R.

4 Commenti

  1. A me sembra depressa. Una donna che non fa nemmeno più sesso è chiaro che è depressa e forse le è venuta una depressione post parto, già a suo tempo quando è nato il bambino.
    E’ ovvio che è un bel problema e io cercherei di portarla da uno psicologo o da una persona che si occupa di terapia di coppia. Più di questo non si può fare. Se si rifiuta di farsi aiutare sarà un bel problema. Chiaramente non riuscirai a continuare ancora per molto su questo binario.
    Prima o poi la tradirai oppure te ne andrai. Perciò provaci a farle questa proposta e vedi che succede. In bocca al lupo.

    • dany, sai quanto ho sempre apprezzato i tuoi commenti. Ma in questo caso forse sbagli. Forse non è depressione. Una donna che non fa più sesso, non è solo per depressione post partum
      Guarda, mia moglie non mi cerca più sessualmente, e poco alla volta anche io non la cerco più. E neanche mi manca più di tanto. Chiaro non tutti siamo uguali.
      Forse i tanti anni assieme, hanno assopito la passione. In più, un bambino piccolo è chiaro che non può risvegliarla di certo.
      Forse ci vuole solo un po’ di tempo, o forse qualche giorno da soli, lasciando il piccolo ai nonni o a persone di massima fiducia.

      • Dave mi pare di aver capito che tu figli non ne hai. Bè se due persone sono felici insieme un figlio unisce di più la coppia, posso assicurarlo. Mentre la sfascia totalmente se c’era già qualcosa che non andava da prima. E’ vero un bambino dà un grande da fare, a volte non si dorme la notte, gli ormoni si addormentano, ma se ci si ama, si ritorna come prima, anzi meglio perché c’è un bambino che è la gioia dei suoi genitori. Il problema può esserci però se la donna è depressa, se ha qualche problema. L’assenza di desiderio sessuale, in una donna che ha appena partorito può esserci, perché il bambino occupa tutti i suoi pensieri. Continuo a consigliare un buon psicologo, o un terapista di coppia. Perché se non è depressione post partum, allora forse dietro c’è qualcosa di peggio. Come detto se una coppia non è più che salda fra loro, la nascita di un bambino invece di fare ancora più da collante, tende a sciogliere l’unità dei loro genitori.

  2. Perchè non agisci? Perchè non le parli chiaramente? Devi farle capire che di questo passo la relazione è finita, devi responsabilizzarla. Anche un aiuto professionale, come uno psicologo o un terapista di coppia potrebbe aiutarvi.
    Ma non fare passare altro tempo, agisci!

Rispondi a Matt Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.