Home / TRADIMENTO / Mio marito mi ha tradito

Mio marito mi ha tradito

Scrivo perché sto vivendo un vero dramma, da 7 mesi avevo dubbi e sospetti che mio marito avesse un’altra donna e non mi sono sbagliata affatto. 10 giorni fa mi ha confessato di avermi tradito per mesi e da li è iniziato il mio inferno. Avevano progettato di andar via insieme ma mio marito si è tirato indietro dopo una notte passata fuori casa e lei a quel punto è tornata dal marito.  Premetto che noi abbiamo 2 figli e l’altra coppia ne ha uno. E’ stato mio marito a confessarmi di avermi tradito e che poi non c’è l’ha fatta a mandare tutto all’aria e quindi inizialmente l’aveva lasciata.
Lei era disposta a sostituire praticamente suo marito con il mio poi come ha visto che le cose non sono andate come lei aveva progettato è tornata da lui serenamente.  il problema grosso sta in casa mia perché mio marito che è tornato a casa ma non riesce a togliersi questa donna dalla testa e quindi è distante anni luce da me. Questa situazione mi sta facendo impazzire. Lui dice di voler ricucire il rapporto con me, che ci vuole tempo ma io non gli credo perché non ne vedo i presupposti. Ma come faccio ad accettare tutto questo? Da una parte scoprire di essere stata tradita, poi lui che mi dice che vuole stare con me e la famiglia che ha costruito, poi non riesce a togliersi l’altra dalla testa.
Dice che lei gli dava quello che con me non ha più da molto tempo, passione, amore, calore. Dice che invece io sono diventata pesante, scontrosa, sempre arrabbiata.
Gli ho chiesto di allontanarsi da noi per riflettere ma finora non lo ha fatto. Da una parte dice che è tutto chiaro e non deve riflettere su nulla, dall’altra sta spesso al telefonino e non si fa sentire. Per me la situazione è insostenibile e vorrei capire come venirne fuori.
da: Lucia

8 Commenti

  1. Che è rientrato a fare se poi ti ha accusato di non essere più la donna che vuole (Che è questo quello che sostanzialmente ha detto)? Insomma io credo che se lo cacci di casa tu, tu avrai la responsabilità di questo matrimonio, perché in fondo lui non è andato via ed è ritornato. Ed è questo che lui voleva. In sintesi, il matrimonio è andato già all’aria, e amante o no, ti ha fatto capire che non ti ha scelto perché sei tu, ma perché non ha avuto il coraggio di ricominciare da un’altra parte con un’altra. Inoltre non ha veramente deciso perché continua ad essere distante e a messaggiarsi con l’altra. Non mi sembra che abbia quindi tutta questa voglia di ricominciare. Vuole solo addossarti la colpa (per alleggerire la sua coscienza) della fine del matrimonio: primo dicendoti che non sei più quella di una volta (quindi non ti ama più per colpa tua) e secondo visto che tu vuoi mandarlo fuori di casa è colpa tua che lo cacci, perché lui è tornato. Un modo sottile per avere ragione pure quando ha torto marcio. Certo al posto tuo lo manderei fuori di casa, e visto come si è comportato se ne andasse con quella, tanto secondo me non durerà più di otto mesi. D’altronde che te lo tieni a fare visto che comunque dice di restare ma in sostanza sta con lei? In ogni caso, se pensa a lei non potrebbe nemmeno ricucire il vostro rapporto perché non ne ha proprio la voglia. Non so io la penso che se un uomo non mi vuole non lo voglio, e che è inutile insistere, almeno finchè è ancora innamorato di quella. Magari ti conviene cacciarlo davvero. Spesso ritornano con la coda tra le gambe quando si rendono conto che l’altra è molto diversa dal grande amore che credevano. Sempre se avrai la voglia di riprendertelo dopo. Magari scoprirai che senza di lui stai molto meglio di quando c’era, o che il male che ti ha fatto ti lasciato talmente un vuoto dentro da non riuscire più ad amarlo.

  2. Sono totalmente d’accordo con il commento di Dany. E’ una persona estremamente egoista, ti addossa la responsabilità di tutto e non si prende le proprie responsabilità. Ti ha tradita e non ha il coraggio di lasciarti ma allo stesso tempo sono sicuro che continua a sentire l’amante.
    Trova la forza di lasciarlo, è dura lo so, ma non meriti un marito che ti tratti così.

  3. Condivido con Dany. Lui ora non va via solo per paura e vigliaccheria. Dire che con te non prova più quelle emozioni è una stronzata scusa il termine, ma quando ci vuole.
    Sfido io che a volte la routine può togliere le emozioni forti, ma allora tutti dopo un po’ di tempo che siamo insieme, dovremmo tradirci. E’ logico che la novità da stimoli e adrenalina, ma allora i valori dove vanno a finire.
    Credo da tutto quello che sento e che ho provato anche sulla mia pelle, che i valori siano proprio ormai fuori moda, si agisce d’istinto, e si cerca sempre il proprio torna conto calpestando anche la dignità degli altri.
    Una vera giungla di menzogne e opportunismo.
    Comunque nulla accade per caso, riprenditi la tua vita facendo anche cose che non avevi mai fatto, esci cerca nuovi interessi e se non vuole andarsene lui, fai come me, ho messo in chiaro le cose legalmente, anche senza fare ancora una separazione, e poi me ne sono andata.
    Stare con lui amandolo ancora, era una sofferenza continua, ho salvato me stessa.

    • Lucia certo lui ha sbagliato ma ha scelto di tornare indietro. Non hai scoperto tu la tresca come successe a me ma te l’ha confessata lui e questo cambia tutto.
      Lui ha scelto te e la famiglia ma è un essere umano la carne è debole e lui purtroppo già ha gustato la novità che ha rinverdito tutta la passione che aveva con te un tempo.
      quella che nemmeno tu provi più come un tempo.
      non perché non ti ama più ma perché col tempo é stata sopraffatta da abitudine e tenerezza.
      Adesso certo che lui è colpevole ma nonostante tutto ha scelto di tornare indietro e restare con te… ma lo ha fatto nel momento più difficile quando pochi ce la fanno a tornare indietro, perché è come se torni a vedere la luce dopo tanto e poi scegli di tornare al buio ma nel calore della donna della tua vita che tanto ti ha dato…
      Di qua… con te ci sono i CONTENUTI di una vita insieme in cui avete costruito tante cose insieme e superato tanti momenti e difficoltà…
      Di là non c’è NULLA, solo una ventata di passione.
      Mente e cuore hanno scelto te. Istinto e solo l’istinto é ancora legato a lei per quegli attimi fugaci che lo hanno fatto sentire di nuovo vivo, star bene.
      Adesso dipende da te farlo sentire ancora meglio e risuscitare in famiglia.
      Non farti vedere rabbuiata anche se è difficilissimo ma ci sono passata peggio di te e ti dico che dipende da te.
      Io purtroppo dovetti subire una competizione sleale perché la troia aveva 17 anni meno di lui e di me e lo scoprii io ma lo posi di fronte ad una scelta. Scelse me e la famiglia ma anche lui a casa era spento perché pensava spesso a lei.
      Toccò a me rimboccarmi le maniche, curarmi.
      Dimagrire cambiare abbigliamento e scuoterlo facendogli vedere altri uomini che si giravano a guardarmi.
      Sessualmente cambiò tutto prima per me perché lo schifavo al solo pensiero di immaginare il suo corpo su quella schifosa…
      Lui scoprii che ancora la incontrava raramente perché lei non voleva rassegnarsi ma nemmeno lui perché la sentiva ancora per telefono e forse è scappato qualche incontro.
      É stata dura, durissima perché ogni volta che scoprivo delle novità tipo che si era fatta un altra sim per chiamarla ancora erano orribili litigate in cui andai anche via di casa ma lui si disperò a cercarmi e persino a rimanere sotto la pioggia senza ombrello finché non mi riportò a casa.
      Accettò di denigrarla con ogni parola tra me e lui. Sono passati ormai 15 anni e stiamo ancora insieme… lui lo sento a casa e io non riuscirei ad immaginare altro uomo al mio fianco anche se per anni bramavo questo ma solo per capire meglio come si era sentito lui e far capire a lui COSA si prova.
      Per cui Lucia cara RIPRENDITI tuo marito e ringrazia che almeno l’oggetto dei suoi desideri é sposata anche lei e con un figlio.
      La mia aveva 26 anni ed era libera in cerca di un uomo con cui sistemarsi.
      Oggi dicasi di lei Zitella ma ormai lui non se ne cura più. Questo dico con tanto di prove.
      Riprenditi tuo marito Lucia, dagli un’altra possibilità ma digli come dissi io a lui che sarà dura riconquistarti perché sarà agli arresti domiciliari e tu lo.controllerai una tantum per vedere se è davvero pentito!
      Noi ora siamo sereni, completi uno con l’altro siamo nonni felici e sereni senza più interferenze.
      Nessun rapporto é garantito come nessuna persona é perfetta.
      Si può sbagliare ma se ci si pente, bisogna tendere una mano, quella del cuore.

  4. Lucia vorrei metterti in guardia da chi ti dice cose che non pensa. La persona che ti consiglia di riprenderti tuo marito, che si è firmata Concetta non è altro che Melania la cui storia sotto quel nome è raccontata in maniera diversa.
    Qui dice di riprenderti il marito, ma nel suo post e nei commenti successivi dice di aver sofferto troppo al punto da non amare più suo marito (in sintesi il tempo le ha dimostrato che sarebbe stato meglio che si fosse separata allora).
    Insomma io sono per i consigli dati con onestà. Non si può dire nello stesso sito che il matrimonio è stato salvato, e in un altro che è stato un calvario e che sei contenta che la vita ha punito tuo marito per il male che ti ha fatto.
    Melania/Concetta sarà anche incattivita da quel che ha dovuto sopportare, ma non lo avrebbe sopportato se avesse deciso tanti anni fa di separarsi da un marito che si è voluto tenere ad ogni costo.
    Ora cara Lucia noi ti abbiamo dato i nostri consigli e tu fai come credi sia più giusto per te.
    Ma credo non sia giusto consigliare, in base poi alla propria esperienza, di fare come ha fatto lei, sapendo con il senno di poi, che è stata una scelta per lei non felice.

    • Dany capisco che in questo sito ci possono essere sovrapposizioni di storie più o meno simili ma che tu metta in guardia una donna tradita da chi vuol solo raccontarle la sua esperienza e aiutarla a dare un’altra opportunità ad un marito pentito che ha dichiarato lui il suo tradimento insomma mi sembra davvero esagerato!!
      Chi è poi questa Melania?
      Una poveraccia come me?
      In questo sito siamo tutti nella stessa barca, certo.
      Nessuno gioisce perché tradito o comunque lasciato in modo macabro.
      Cerchiamo di aiutarci solo tenendoci la mano a distanza per sentirci meno soli… Non per autocriticarci o condannarci… Per favore adesso dimmi dove posso leggere la storia di Melania, magari tra noi ci capiamo!
      Resti il fatto che nessuna donna come nessun uomo tradito se ha continuato la sua storia è completamente felice, perché comunque questa “macchia” in una storia che credevi pulita resta e nessuno può cancellarla perché si può perdonare ma non dimenticare tuttavia resta il fatto che il concetto di amore perfetto non esiste perché perfetti non siamo noi e che si ama veramente quando si accetta l’altro così com’è NON come credevamo che fosse!
      Molti di noi purtroppo anch’io prima di esser tradita amiamo l’immagine che ci siamo fatti della persona non la persona per quello che è.
      Certo é chiaro che se ha dichiarato delle cose e poi ha fatto il contrario questo è il primo tradimento ma se dopo anni é caduto in un momento di debolezza e poi é riuscito a liberarsi dalle grinfie dell’altra e con lucidità a tornare a casa confessare il suo errore e chiedere di ricominciare. PERCHÉ non aiutarlo ad uscirne???
      Questa povera donna parla di tradimento del marito, quell’uomo a cui ha giurato davanti a Dio e agli uomini di amare in salute e malattia anche il tradimento può esser una malattia ma se passata la febbre cocente torna a casa e chiede alla moglie di perdonarlo perché lei non dovrebbe farlo.
      É ovvio che un malato va aiutato anche a curarsi, L’amore non è anche questo?
      Certo se poi ricade allora é tutt’altro discorso ma tra le cure della moglie la prima sarà EVITARE prossime occasioni…
      O no?
      Vogliamo condannare proprio tutti?
      Tu sei perfetto?
      Auguri Dany so che sei solo un uomo sofferto e ferito per le nostre stesse pene di cuore ma datti una chance anche tu.
      Aiutiamoci ad uscirne e quando é possibile a salvare storie di una vita insieme se ci sono i presupposti!
      Auguro ogni bene anche a te ma non giudicare e tantomeno condannare troppo facilmente. Non sbraniamoci anche tra noi: siamo qui per sfogarci, confortarci e se possibile aiutarci.
      Lucia è una donna matura e sceglierà lei cosa fare della sua vita, di suo marito e della loro famiglia!
      Vale la pena buttare all’aria una vita insieme per un errore che ha dichiarato lui che ha scelto di tornare a casa?
      Questo lo da solo lei e farà quello che le dirà il cuore come ho fatto io e questa Melania.
      Da chi vuoi insegnare a difendersi da chi sta nella stessa tua barca?
      Un abbraccio Dany e che possa avere presto anche tu il tuo riscatto in amore ma la tua sofferta esperienza ti insegni a non condannare a priori come pure a perdonare se chi ti ha ferito é davvero pentito e te lo dimostra!
      Questo è il vero amore quello a cui nulla é impossibile: il resto sono chiacchiere!!!
      Ti auguro il vero amore!

  5. Melania/Concetta tu hai già scritto la tua storia qua troppe volte. Inutile tu neghi perché il tuo modo di scrivere è inconfondibile.
    Anche le tue idee sono sempre le stesse, qualsiasi nome tu ti dia. Chi frequenta ogni tanto questo sito, avrà avuto modo già di conoscerti. La tua fissazione è sempre quella di cercare un uomo che abbia sofferto come te, per incontrarlo, o conoscerlo.
    Vuoi la tua anima gemella, senza farci nulla, ma vuoi incontrarla. La cercavi poco tempo fa, con il nome di Melania, ma l’hai fatto ancora prima. Hai raccontato già la tua storia.
    Tuo marito ti ha tradita e tu hai fatto di tutto per tenertelo con ogni mezzo. Il risultato è che adesso a distanza di tanti anni, ti sei resa conto che tuo marito non valeva tutta la sofferenza e tutte le strategie e i controlli terribilmente invasivi che hai usato per anni per tenertelo.
    Infatti ora sei incattivita, esausta, svuotata. Ma insisti. Ora io se avessi avuto la tua esperienza, non avrei mai consigliato a un’altra persona quel che consigli. Posso capire che da religiosa, consigli un perdono.
    Ma a te che cosa ha portato? Non sarebbe stato meglio fare un discorso più serio a Lucia e più sincero?
    Cioè dirle che siccome sei religiosa uno scivolone ci sta e si può perdonare, ma di stare attenta perché tu il marito ce l’hai ancora, ma sei distrutta moralmente e fisicamente da quel che ti ha fatto sopportare? Tu invece hai concluso il tuo intervento dicendo (riprendo ciò che hai scritto):
    “Noi ora siamo sereni, completi uno con l’altro siamo nonni felici e sereni senza più interferenze.”
    In un altro tuo post invece dicevi che eri contenta che tuo marito stesse male, perché era la mano di Dio che lo puniva e che sua figlia, è ora una ragazza madre per colpa sua. Hai già detto che tua figlia si era fatta plagiare da un immigrato di colore, con già un figlio lasciato in patria e che l’ha messa incinta di proposito per poter avere la cittadinanza italiana sposandola. Siete riusciti a non farla sposare per fortuna, ma quando l’hai accompagnata ad abortire, poiché è religiosa, lei ha voluto tenere il bambino. Come vedi hai già raccontato la tua storia qua altre volte altrimenti non la saprei. Sinceramente sono dispiaciuta per la tua situazione, ma credo anche che sia il risultato di un “accanimento” nel tenersi per forza un marito che non ti meritava e che era un vero bastardo. Per questo io sono per il divorzio, qualora sia il caso, perché non si arrivi a subire le angherie di un marito (ma anche di una moglie se fosse al contrario) e anche far soffrire dei bambini che non c’entrano nulla nelle beghe dei genitori. Sono convinta che un bambino di divorziati sia a volte molto più sereno di un bambino di genitori che si accaniscono a stare insieme per forza. I bambini ci vedono e da quello prendono esempio. E secondo me non è educativo insistere in un matrimonio finito se questo è finito.
    Per quel che riguarda la scelta di Lucia, è certo che sceglierà lei, né io né te, ma io non le avrei mai detto che adesso siete nonni felici e sereni. Perché sarete nonni felici, ma non siete certo una coppia serena (che è un’altra cosa).
    Ti saluto e ti auguro ogni bene. Ah io sono una donna e non sono né incattivita né addolorata o svuotata come te. Io il marito dopo trent’anni di matrimonio, avendo capito che non era più l’uomo meraviglioso che avevo sposato non me lo sono tenuto per forza. Non l’ho deciso da un momento all’altro, e ci ho pensato bene, ma adesso io e i miei figli viviamo sereni. E quel che dico è vero, non è una bugia come hai lasciato intendere tu a Lucia. Ah e per l’amore, grazie l’ho già avuto e sono stata felice per molti anni. Adesso non mi interessa più. Sto bene così grazie, e sono contenta di non essermi voluta tenere per forza mio marito come hai fatto tu con il tuo. Preferisco stare da sola. Credimi si sta molto meglio.

  6. Ciao Lucia,
    sono un uomo che ha tradito ma si è fermato in tempo come il tuo: dai un’altra possibilità a tuo marito.
    Io ce l’ho fatta e devo RINGRAZIARE mia moglie che per prima non ha esitato a riaccogliermi. É dura ma Concetta dice bene tendigli una mano ha solo te. Dopo tanti anni si può sbagliare e lui ha avuto solo un momento di debolezza. Stagli vicino lui ama te dall’altro lato é solo sesso. Io mi sono ritrovato tra le braccia di mia moglie e lei tra le mie che è la sola donna della mia vita. Non riuscirei ad immaginare altra donna al mio fianco. Ci siamo ritrovati e il nostro rapporto è rinato. Il tradimento fa male é vero soprattutto quando c’è stato tanto amore ma se era vero amore ti assicuro che rinverdisce il rapporto lo testa lo prova e la coppia rinasce con una marcia in più. Ora é naturale che lui sia confuso ma se saprai stargli vicino come fece mia moglie sarete più felici di prima. Ti assicuro che anche l’altra sta continuando a fare il suo gioco. Digli di stroncare ogni tipo di contatto e stagli vicino dandogli tutto l’amore che puoi! Se ci ricasca allora mettilo alla porta ma ora aiutalo. Ti auguro di superare tutto presto come noi. Anche i nostri figli sono stati bravissimi tanto che sono io che ora vorrei poter cancellare quel che ho fatto verso questa donna e questi ragazzi che tutt’oggi credo di non meritare ma senza loro la mia vita sarebbe finita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *