Home / SOFFRIRE PER AMORE / Mi sento geloso della sua vita

Mi sento geloso della sua vita

Ciao a tutti, scrivo queste parole per dare sfogo alle emozioni negative che mi attanagliano e mi tormentano; sono un ragazzo di 27 anni, e lo scorso mese la mia ragazza ( 21 anni ) dopo una bellissima storia d’amore durata 1 anno mi ha lasciato d’improvviso, motivandosi con la ragione e l’impotenza di un sentimento cambiato, ormai quasi inesistente.
Lei era tutto il mio mondo e per quanto mi costi ammetterlo la mia felicità era dipendente dalla sua presenza, ha abbattuto tutte le mie convinzioni, createsi con un rapporto costituito da solo momenti indimenticabili, da fiducia reciproca e dalle nostre vite amalgamate a 360° l’una con l’altra.

Ho conosciuto i suoi genitori, tutta la sua famiglia, me ne sentivo un componente affermato, anche per via del tempo passato insieme e del loro modo di porsi nei miei riguardi; tengo a precisare che l’hanno sempre viziata in maniera quasi morbosa, essendo figlia unica e con grosse disponibilità economiche ( quasi non l’ho mai vista col solito abbigliamento !!! ).
Ormai è passato più di un mese da quella sera che ha distrutto la mia anima, ho tenuto duro senza sentirla ma pochi giorni fa, in occasione di quello che sarebbe dovuto essere il nostro anniversario le ho scritto una lettera, dove celatamente riponevo la mia speranza ( le ho scritto quello che sentivo per lei, solo la sincera verità ), in risposta mi ha mandato un messaggio senza appigli, di una “freddezza” incomprensibile per chi pensavo fosse, per chi pensavo ” fossimo “… dicendomi che lei sta bene, ha trovato la sua pace e che mi augura di trovare la persona giusta e tutta la fortuna del mondo.

Purtroppo quello che mi fa male è la consapevolezza di appartenere al suo passato, l’idea di essere stato superato cosi velocemente senza la voglia di provare a stare insieme, il suo amore è scemato senza un motivo su cui aggrapparmi, senza un preavviso sul quale avrei potuto metabolizzare, per me è stato un ” fulmine a ciel sereno “e anche se sicuramente ci saranno stati dei segnali di quello che provava, accecato dall’amore non gli ho mai colti, inoltre le uniche colpe che posso attribuirle sono di aver abusato di parole ( mi scriveva ogni sera di amarmi immensamente ) e di fatti ( es. una settimana prima di lasciarmi mi aveva portato alle nozze d’oro dei suoi nonni, dove eravamo solo la ” parentela” più stretta ).

Voglio per giunta sottolineare che non è la prima volta che mi capita, infatti ero già stato lasciato, e più o meno allo stesso modo ( anche se in quell’occasione protraemmo la storia per diversi mesi insensati ) ma ne ero comunque innamorato e stetti male per molto tempo.
So di non dover soffrire più del necessario, so di doverla lasciar andare ( ci sono già passato ), so che in verità non mi ha mai amato per come interpreto io l’amore, e che è sbagliato attribuire a qualcuno la propria felicità; ma cosciente di tutto ciò non riesco a non idealizzarla, i miei occhi la vedono la più bella del mondo, e non riesco a odiarla. Vorrei solo poterla abbracciare forte, ma so che non riuscirei a trattenermi dal baciarla, e so che nei suoi occhi scorgerei un’indifferenza pietrificante.
Talvolta credo di vivere in una favola da cui nemmeno la realtà può convincermi a non credere.
P.S. Sono certo che non mi ha lasciato per un’altro.

da: Francesco

4 Commenti

  1. Caro Francesco, è normale soffrire più del necessario…l’amore, quando è vero, è un sentimento troppo forte e in quanto sentimento non si può razionalizzare.
    Non sò, forse potresti anche provare a fare un ultimo tentativo con lei se la ami così tanto, anche con il rischio di farti ulteriormente del male: sembrerebbe strano che una persona che diceva ogni giorno di amarti e che ti ha fatto entrare nella sua famiglia possa avere un cambio cosi repentino, il fatto è che ha solo 21 anni e a quella età una ragazza può eccome avere cambiamenti del genere (magari credeva di amarti..).
    In ogni caso ci sei già passato e quindi sai che il tempo è la migliore medicina, e quando ti riprenderai sarai più forte di prima.
    Ti saluto e ti faccio un grosso in bocca al lupo! Cerca conforto nei tuoi amici e nelle persone che ti vogliono bene

  2. Dici che sei sicuro che non ha un’altro… troppe volte ho sentito amici e gente dire cosi mi dispiace so cosa stai passando e capisco perfettamente ma ti sbagli una ragazza è difficile che cambi da oggi al domani senza un motivo ha un’altro amico!

  3. caro Francesco, concorso in toto con Franco. Alla giovane età di 21 anni, le cose possono cambiare, anche i sentimenti. Proprio derivato dalla sua giovane età. E se anche tu sei molto giovane, forse tu hai raggiunto un livello di maturità tale da non renderti conto che lei si è sentita “soffocare” da un rapporto troppo serio per lei.
    Anche la mia ex storica mi lascio proprio quando sia io che lei avevamo 21 anni. Anche a me il dolore arrivò dopo una settimana e durò per diverso tempo. Lei intanto già se la spassava con un altro, una persona tra l’altro molto vicino a me. Solo l’affetto degli amici, della famiglia, ed l’uscire, divertirsi, mi hanno aiutato ad uscire dal baratro.
    Coraggio, vedrai che ce la farai in breve tempo!!

  4. Grazie Ragazzi, Rude non credo ci sia un’altro perché non si farebbe problemi a dirmelo, la conosco e da questo punto di vista sono sicuro che la motivazione non è un’altra persona; e anche se ci fosse poco cambierebbe dato che è solo questione di tempo…Quando iniziai ad uscirci ero ben conscio dei rischi che correvo a frequentare una ragazza cosi giovane, ma ovviamente col passare del tempo, delle parole e delle esperienze ci si porta a credere di essere l’eccezione alla regola, di aver un rapporto unico e magico ( quando evidentemente è solo una convinzione personale ); non potrei riprovarci dato che in risposta alla mia lettera, è stata ben chiara, ” Fra perdi la speranza perché non c’è ne “.
    La cosa che vorrei è riuscire a non portarle rancore, a perdonarla per il male che mi ha fatto, fondamentalmente mi rendo benissimo conto che sono cose che capitano e basta, ma forse sono i miei sentimenti tanto forti e la sua facilità e superficialità del distacco che non mi fanno passare oltre… spero un giorno di riuscire un giorno a vederla con indifferenza, senza sentire il cuore nel petto esplodermi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.