Home / SEPARAZIONI / Lui vuole la separazione

Lui vuole la separazione

Sono riuscito a trattenere mio marito nell’ultimo anno, ho fatto di tutto per tenere insieme la nostra famiglia ma lui adesso vuole a tutti i costi la separazione ed io non so che fare. Siamo giovani, io ho 37 anni, un figlio, un mutuo ed una situazione economica che in caso di separazione diventa drammatica, ma lui non vuole saperne. Ha dormito per un periodo da un suo amico che sta facendo di tutto per convincerlo a non abbandonare la famiglia ma credo ci sia dell’altro. E’ cambiato molto nell’ultimo anno, non mi sfiora, non mi considera come donna, credo che abbia un’amante ma lui nega tutto.

I miei sospetti vanno ad una sua collega, entrata 2 anni fa nel suo ufficio, una ragazzina di 25 anni (lui ne ha 42). Glielo ripeto, non farmi questo, non perdiamo tutto quello che abbiamo costrito con mille difficoltà. Non può permettersi di uscire di casa e pagarsi un affitto, perchè vuole rovinarsi con le sue mani? Non so più con chi sfogarmi, non faccio altro che supplicarlo, piangere e sto davvero male. Anche nostro figlio sta risentendo pesantemente del clima che si è creato in casa, ma lui è deciso, vuole separarsi e basta. se io voglio facilito tutto altrimenti farà da solo.

da: Fabiana

 

3 Commenti

  1. Ti capisco bene, mia moglie ha trovato qualcuno con 10 anni di meno, anche lei ovviamente negava di avere un altro quindi si stava impegnando a fondo nel rendermi la vita impossibile, probabilmente nel tentativo di farmi andare via di casa.
    Non mi esprimo sui tecnicismi delle separazioni, anche se presumo che lui sarebbe comunque costretto a versarti un assegno per vostro figlio, se la casa e’ intestata ad entrambi pagherebbe in ogni caso il 50% del mutuo, e con un affitto sulle spalle sarebbe praticamente rovinato.
    Te ne accorgerai presto, perche’ probabilmente andra’ a vivere dalla sua nuova fiamma.
    Quello che mi preme chiederti pero’ e’ altro, vale davvero la pena di trattenere un uomo cosi’ ? ne fai una questione puramente economica o sentimentale ? perche’ nel primo caso secondo me con un buon avvocato sei in una botte di ferro, soprattutto dopo che lui ha gia’ abbandonato il tetto coniugale.
    Nel secondo caso non potresti fare altro che aspettare l’evoluzione della situazione, sia che abbia un amante o no.
    Tienici informati.

  2. Grazie Semakin, innanzitutto spero che non ci sia una nuova fiamma, solo il pensiero mi far star male per quanto debba essere realista.
    Mi chiedi perchè non voglio perderlo? Perchè lo conosco bene, so che lui non è quell’uomo dell’ultimo anno. E’ una persona amorebìvole e so che se riesco a svegliarlo dall’illusione che sta vivendo tutto torna come prima.
    Il discordso economico è importante perchè dovrebbe versare una parte del mutuo e l’assegno per il figlio. Guadagna poco, circa1100 euro, dove va a finire? Sotto i ponti?
    Io voglio che resti a casa, il mio lavoro mi fa guadagnare davvero poco (sono part time) ma insieme riusciamo a sopravvivere, da separati siamo due poveri!

    • Il discorso economico e’ importante anche per me, ed e’ il motivo per il quale, pur tradito, ho acconsentito ad una condizione di separati in casa, pero’ ti assicuro che e’ un inferno quotidiano, perche’ la persona che hai conosciuto sino a questo momento non esiste piu’.
      Tutto cio’ in cui credevo e’ stato spazzato via in un attimo, dopo quasi 30 anni assieme, pensi di parlare con la stessa persona che, 5-6 mesi fa progettava viaggi e investimenti, ma non e’ vero, con la mente era gia’ lontana.
      Ho provato ogni cosa per rimettere a posto i cocci, ho ottenuto solo sorrisi beffardi e accuse, la speranza per te e’ che non abbia davvero gia’ pronta una sostituta, perche’ se esiste un’altra tutto si complica.
      In ogni caso il suo comportamento non e’ quello di una persona seria, perche’ il matrimonio, il mutuo e il figlio non sono caduti dal cielo, li ha voluti anche lui, -deve- prendersi le sue responsabilita’, e’ troppo comodo dormire sul divano dell’amico lasciando te fra dubbi e sofferenza.
      Speriamo bene per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.