Home / SOFFRIRE PER AMORE / Lavoro e bugie

Lavoro e bugie

Salve, per molti il mio racconto sembrerà banale, per molti invece, potrà avere un senso.
Vi racconto di me.
Sono una ragazza di 25 anni, lavoro da un anno e mezzo presso un’azienda, quando ero venuta qui, ero fidanzata da 2 anni con una ragazza in quanto, ho sempre pensato che i miei gusti sessuali fossero rivolti più verso il mio stesso sesso.
Dopo qualche mese, ho avuto modo di conoscere il mio capo, di 15 anni più grande che, mi ha subito colpito, tanto da farmi lasciare tutto e iniziare una relazione con lui.
Tutto andava bene e non posso dire che ora vada male, conviviamo, ci lasciamo i nostri spazi, abbiamo un cagnolino, ci vogliamo bene.

Ma c’è una cosa che mi affigge.
Siamo un gruppo di 10 ragazze ed una in particolare, non mi ha mai fatta stare tranquilla, forse per i suoi modi molto leggeri, forse per la sua troppa simpatia nei confronti del mio fidanzato, non lo so.
Tanto che ho iniziato ad avere ansie e paure per lui considerate stupide ma non ci dormivo la notte.
Il mio unico pensiero era lei, e pensavo alle cose più negative al mondo, lui dopo l’ennesima volta mi ha detto: NON C’E’ NIENTE PUOI STARE TRANQUILLA.
Un giorno che lui era assente, mi sono permessa di sbirciare sulla posta inviata… e quello che ho trovato è stato solo un mucchio di mail con oggetto tre puntini di sospensione rivolte a lei.
Nelle mail non c’era scritto nulla di particolarmente preoccupante, ma delle frasi che potrebbero dar fastidio quale: Beato chi ti sposerà, brutta, la chiamava in modi carini come ginetta, titti e non posso dire che la mia reazione è stata PESSIMA.
Non riesco a digerirla, ad oggi sono passati 2 mesi da quando ho visto quelle mail e ancora non riesco a venire a lavoro con il sorriso, rivolgo sempre lo sguardo verso di lui per vedere se la sta guardando, ho paura ogni volta che lo vedo scrivere perché penso le stia scrivendo a lui, sto male.
Ho parlato sia con lui che con lei. lui a momenti piangeva dicendomi che non l’avrebbe mai più fatto e che non vi era malizia nel suo gesto ma solo superficialità, lei mi ha detto che assolutamente non ha interesse nei suoi confronti, non so come fare a farmela passare.

Sto vivendo una situazione pesante, non ho autostima in me, eppure mi sento fare complimenti ogni giorno, ho l’angoscia.
Come posso fare per superare questa situazione?

da: Michele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.