Home / RINASCERE / Come sfogare la rabbia e la delusione

Come sfogare la rabbia e la delusione

Come posso sfogare la rabbia repressa ed i miei continui attacchi di rabbia? Ci ho provato con tutte le forza a perdonarlo ma è più forte di me, non ci riesco. Sposati da 8 anni, io 41 e lui 55 anni, l’ho sopportato in tutto, aiutato ad affrontare una malattia che fortunatamente è stata sconfitta ed abbiamo comprato un’altra casa. E poi scopro che lui si messaggia da mesi con una sua ex! Come può avermi fatto tutto questo?

L’altra ha due figli, una separazione in corso, una situazione caotica e lui ci si mette dentro e ne perde la testa? E poi, dopo un mese di lontananza torna a casa chiedendomi perdono? Io volevo che tornasse, l’ho supplicato di rifletterci sopra e lui è tornato ma che prezzo sto pagando? Sto male con me stessa, provo disprezzo a volte per lui per quello che mi ha fatto. Adesso è nella fase che mi chiede perdono tutti i giorni ed io lo vorrei davvero perdonare ma poi vivo un malessere dentro che non so spiegare.

Come posso sfogare questa rabbia? Come posso fidarmi ancora di lui? Quando è al cellulare vado nel panico. Sarà con lei, che cosa si stanno scrivendo, etc? Lui mi rassicura facendomi vedere quello che faccio ma io sto male lo stesso. Volevo recuperare questa relazione importante, volevo tornare ad essere felice con lui ma non credevo che la delusione si sarebbe trasformata in collera! Ho bisogno di liberarmene per me, la mia salute ed anche per il rapporto destinato altrimenti a finire. Grazie a chi m i darà qualche consiglio.

da: Stefy

2 Commenti

  1. Tipico: non sei arrabbiata tanto con lui, quanto con te stessa che non riesci a perdonare….È così. Mai più sarà come prima. Sei ancora giovane ,molto più di lui; se la relazione ti sta stretta e,non avete figli e non esistono condizionamenti economici insuperabili, prova ad allontanarti mentalmente ed emotivamente da lui , osservando dall’esterno il vostro rapporto, freddamente, raccogliendo le tue esigenze profonde ,cercando di capire se quella persona può ancora darti qualcosa oltre alle tribolazioni che stai vivendo.
    Perdonare non è impossibile,ma vivere lo stillicidio quotidiano che dici non è giusto ; se poi il sesso non funziona più, allora, la risposta c’è l’hai!
    Auguri, per un nuovo incontro con una persona migliore che sappia apprezzarti e darti serenità.

  2. Ci sono passato, non ti fiderai mai piu’, si e’ spezzato l’incantesimo. Sfortunatamente, nel mio caso, la guarigione e’ talmente lenta da distruggermi giorno dopo giorno, fisicamente e moralmente. Per un passo fatto in avanti ne devi sopportare 10 che ti fanno arretrare, ma poco alla volta si soffre meno, si impara a convivere con il dolore e si tira avanti.
    La collera che provi e’ assolutamente normale, e’ la realizzazione di quanto ti sta facendo soffrire la situazione, la consapevolezza che “rispetto” e “amore” per qualcuno sono solo parole vuote, vorrei darti la speranza di un futuro migliore con tuo marito ma non sarebbe cio’ che penso realmente.
    Prova a ricominciare, non meriti di vivere nel dubbio e nel tormento, io lo sto facendo da 9 mesi e ad ogni notifica del suo cellulare la mia rabbia aumenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.