Home / RIFLESSIONI / Come capire se mi ama?

Come capire se mi ama?

Avete presente quando si ha quella strana sensazione che le parole d’amore non siano sentite davvero? Sto con lui da 3 anni e lo amo, altro se lo amo, e lui mi dice che mi ama ma non ci credo, non lo sento dentro. E’ stato sempre un ragazzo un pò chiuso, è difficile che esprima i prpri sentimenti. Ci sono abituata, so che è così e per me va bene, ma è di amore che sto parlando e credo che io mi stia solo illudendo. Quando ci siamo messi insieme lui era uscito da un anno e mezzo una relazione finita con il tradimento della sua ex. Malgrado il tempo passato portava ancora i segni della sofferenza. In effetti era il suo primo grande amore, durato 8 anni. Io lo conoscevo da tempo e tra noi c’è sempre stata una sorta di amicizia che si è trasformata lentamente nel rapporto che stiamo vivendo. però ultimamente mi chiedo? E se in realtà non è mai uscito del tutto dalla storia con la ex? Se io sono solo la ruota di scorta che usa pur di non stare da solo?
Ecco, io mi sento usata negli ultimi tempi. Do tanto, lo riempio di attenzioni ma lui nulla.

Come posso capire se mi ama davvero? Cosa posso fare per dargli una scossa, farlo muovere? Avete vissuto qualcosa di simile?

da: Maria

 

4 Commenti

  1. Ciao
    Di solito si crede alle parole del partner, ma ci son casi e casi
    Per il resto, puoi fargli sentire un pò la tua mancanza, poi, comunicargli le tue paure, e vedi come reagisce, tieni a mente che il primo vero obbiettivo è stare bene insieme, visto che per tè forse non è del tutto così, devi farglielo capire…
    Se ci riuscite, siete a posto.
    Auguroni

  2. Anche io provavo la tua stessa sensazione, di non essere amata come lui mi diceva, eppure non riuscivo a lasciarlo perché ero innamorata e perché volevo illudermi che lo fosse anche lui, visto che me lo diceva. Ogni storia è a sé, ma io penso che l’istinto non sbagli. Dopo anni ho avuto prove che lui non era veramente innamorato, non sentiva la mia mancanza, non provava un forte amore, aveva solo deciso di stare con me perché nell’insieme gli andavo bene. Alla fine sono io che mi sono stancata e ho chiuso il rapporto ma con molte difficoltà e troppo tardi. Avrei preferito infatti provare il grande amore all’età giusta. Però non me la sento di consigliarti nulla, perché potrebbe anche essere una tua preoccupazione personale quella di non essere amata abbastanza. Se hai il coraggio e vuoi veramente sapere fino in fondo se i suoi sentimenti sono abbastanza forti, potresti metterlo alla prova allontanandoti un po’ e osservando la sua reazione. Se vuoi essere certa di essere amata profondamente.

  3. Maria, quella che tu fai è l’eterna domanda, una domanda a cui difficilmente si trova risposta.
    Solo il tempo ed i suoi comportamenti potranno darti le certezze che cerchi.
    Da parte mia posso solo dirti che non si possono conoscere le persone fino in fondo anche quando credi di sapere tutto di lui/lei non è veramente così.
    Il carattere, i sentimenti, sono una cosa talmente interna a noi da non poterli individuare appieno.
    Ci sono passato talmente volte che oramai non mi fido più di nessuno, e anche se sono consapevole che così si vive male almeno cerco di non farmi sorprendere da nulla come invece mi è successo in passato.
    Cerca di vivere bene il momento, prendi tutto quello che c’è di bello nella vostra relazione, ma cerca anche di fargli capire nei giusti modi che per te non è abbastanza.
    un abbraccio

  4. E’ la paura a rovinare i rapporti.
    Purtroppo perché le cose vadano bene bisogna trovare la persona giusta al momento giusto.
    E’ molto probabile che la lunga storia precedente del tuo ragazzo lo abbia fatto soffrire così tanto da renderlo più distaccato e cinico, ma non significa che non possa provare dei sentimenti.
    Questo purtroppo lo può sapere solo lui, quello che tutti dovremmo imparare e’ che l’innamoramento irrazionale da farfalle nello stomaco non è compatibile con i tempi che viviamo perché questo modo irrazionale di vivere l’amore porta dolo guai.
    Oggi devi stare coi piedi per terra e con le orecchie bene aperte. “Realismo e accontentarsi” sono la chiave della serenità.
    Io spero solo che voi due vi siate trovati come esseri complementari, più che come sostegno morale in un momento di sconforto. Qui sta la chiave del vostro rapporto.

Rispondi a Lemonguf Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.