Home / AMORE FINITO / Vero amore o vero incubo?

Vero amore o vero incubo?

Salve a tutti, cercherò di raccontare la mia storia in poche parole ma veramente è una cosa che mi fa stare molto male e vi scrivo questo con le lacrime agli occhi. Ecco si tratta del mio oramai ex. Siamo stati felici e contenti insieme per 2 anni. Era innamoratissimo come lo ero io. Non potevo lamentarmi per niente perché era perfetto. Dolce, disponibile, comprensibile e mi trattava con il massimo del rispetto. Mi ricordo le mie amiche che mi dicevano che ero fortunata per aver trovato un uomo che viveva per me. Una volta mi chiese se l’avrei mai tradito ed il pensiero non era nemmeno immaginabile e lui mi disse la stessa cosa, che per lui le altre non esistevano. Una sera stavamo dormendo e si è svegliato quasi piangendo e quando gli ho chiesto che aveva mi disse che aveva fatto un incubo che mi aveva persa. Il nostro amore era fortissimo e non ho mai provato sensazioni del genere ed era bellissimo vedere che la cosa era reciproca nei suoi confronti.
Però con il tempo le cose iniziarono a cambiare, iniziarono i litigi e pian piano aumentarono. Era molto geloso e questa cosa mi metteva molta pressione addosso. Era anche molto possessivo ed i nostri litigi diventavano sempre più intensi.
Ci soffrivo molto e lui iniziò ad essere cattivo nei miei confronti. Se le cose non andavano a modo suo iniziava ad insultarmi. Vi posso fare un esempio che mi ricordo bene. Le mie amiche uscivano e andavano in un locale e lui stava al lavoro quella sera. Io gli ho detto che mi sarei unita a loro e poi poteva venire a prendermi quando finiva e tornavamo a casa insieme. Mi ha dato della troia e della puttana e mi ha detto che non dovevo permettermi di uscire con loro.
Un’altra volta stavo piangendo perché stavo per perdere il lavoro e lui continuava ad insultarmi. Non ce la facevo più in quel momento e ho provato a lasciarlo e lui mi ha detto che avrebbe preso tutte le nostre cose più intime e le avrebbe fatte vedere ai miei genitori. Mi ha detto che ero una troia e nessuno mi avrebbe mai voluto. Mi ha detto che facevo schifo e mi ha detto molte cose poco carine.
Alla fine però lo perdonavo sempre, e poi scoprii che mi stava mentendo e che aveva rubato dei soldi dai miei genitori per pagare dei debiti che si era fatto da solo. A questo punto l’ho lasciato definitivamente e lui iniziò di nuovo con gli insulti. Poi si presentò a casa mia piangendo e mi disse che aveva sbagliato ma avrebbe fatto di tutto per stare di nuovo con me. Forse perché sono scema, o forse perché psicologicamente mi aveva distrutta e mi sentivo debole, ma mi sono rimessa con lui. I miei genitori non mi parlavano più dopo che ci si rimise insieme.
Ma lui cambiò. Tutto ad un tratto usciva sempre. Quando lavoravo lui spariva e non capivo dove andava. Spegneva il telefono e mi diceva che era scarico. Se squillava il suo cell scappava o non rispondeva e non mi diceva chi era. Io ho iniziato ad avere i miei dubbi e alla fine dopo un enorme litigata lo lasciai di nuovo ma questa volta definitivamente. Lui nemmeno mi ha cercata questa volta. Si è messo con un’altra. Poi ho scoperto che mi stava facendo le corna con questa e adesso stanno ancora insieme e non solo, ma l’altro giorno ha detto ad un nostro amico in comune che sta per diventare papà ed è felicissimo. Ci siamo lasciati un mese fa!!
Lui ha detto a tutti che non ha mai provato i sentimenti che sta provando adesso e sembra la persona più felice del mondo. Non riesco ancora a credere cosa sia successo, anche perché tra me e lui una volta era una favola, non solo questa favola si è trasformata in un incubo ma adesso, dopo che esprimeva tanta rabbia ed infelicità con me, a questa nuova la sta trattando come faceva con me all’inizio.

Fa davvero malissimo e soprattutto sapere che mi ha fatto le corna con lei mentre tornava a casa e mi trattava male dopo che ha sbagliato lui in tutto e ho anche scelto lui sopra la mia famiglia. Perché tutta questa cattiveria? Non ci dormo la notte e sto davvero malissimo e soprattutto adesso che penso che stanno per creare famiglia. Poi lui mi ha fratturato talmente tanto l’autostima che mi ha fatto sentire bruttissima e come se nessun uomo potrebbe mai desiderarmi. Mi sento toccare il fondo.

da: Stellina 82 

13 Commenti

  1. Stellina, è proprio vero che l’amore è cieco! Questo non era amore ma davvero un incubo. Ti ha trattata male, ti ha insultato, era geloso, ha preso dei soldi dei tuoi genitori, e tu ancora che soffri per amore per un tipo così?
    Ho un ottimo rapporto con il mio ragazzo, usciamo anche separatamente perché ci amiamo e non ci manchiamo mai di rispetto. Se solo si permettesse di dirmi una sola di quelle parole che ha usato con te non ci penserei due volte a mollarlo. Ma lo conosco e so che non lo farebbe mai. Oltre all’amore ci vuole rispetto e fiducia e credo che mancassero tutti e 3 nella vostra relazione!

  2. Sai che c’è? Che molte ragazze si innamorano dello stronzo, di quel ragazzo che le fa soffrire, difficilmente ci innamoriamo di quel ragazzo buono che ci ronza attorno. Credo sia capitato un po’ a tutte noi, ma si impara molto da queste relazioni, soprattutto con l’età si impara a scegliere. Non più il bello e sexy della situazione, ma un ragazzo che ci ami per quello che siamo, qualcuno poco narcisista ed egoista. Ti auguro di trovarlo a breve.

  3. Perché tutta questa cattiveria da parte del tuo ex? perché è uno str…. e prima te ne rendi conto e prima starai meglio!

  4. Il problema c’è l’hai tu non lui. Cioè non voglio infierire perché so che stai male per amore, ma voglio anche spronarti a reagire e aprire gli occhi. Un tipo che quando tu decidi di lasciarlo ti tratta da troia, dice che avrebbe svelato le vostre intimità hai tuoi genitori, che nessuno ti avrebbe voluto…..ehiii, questo soggetto è malato e da evitare. ma sai quanto male ti avrebbe fatto se la vostra storia fosse continuata?
    Ringrazia mille volte il destino che ti sei liberato di una persona così, ma allo stesso tempo cerca di comprendere perché malgrado ti maltrattasse tu non volevi lasciarlo, ti sarà molto di insegnamento nella tua prossima relazione.

  5. Davvero non capisco perché alcune ragazze amano essere maltrattate in amore e poi ne soffrono! Si tratta di una scelta inconscia?
    Questo tizio ti offende, ti insulta, ti molla, ritorna, va con un’altra e la vera domanda è perché soffri per uno così?
    E’ chiaro che quello che avete vissuto non era “amore”, ma il suo opposto e devi comprenderlo bene affinché non faccia lo stesso errore in futuro.

  6. Grazie a tutti per le parole ma è davvero difficile per me a vederlo con un’altra e talmente felice che scoppia dalla gioia sia lui che lei. Mi fa ancora più male che sta per creare famiglia con questa quando fin a poco fa stava con me. Io gli ho dato tutto non capisco come abbia fatto a dimenticarmi così come se non fossi mai esistita. Più che altro mi sento come se nessuno mi vorrà mai più perché se nemmeno lui è riuscito ad amarmi dopo che gli ho dato tutto non so più né cosa fare né cosa pensare. Sembra assurdo ma lo amo ancora e invece per lui è come se non sa nemmeno chi sono.

  7. Bella Stellina (bel nome) sai come si dice? Dio da il pane a chi non i denti…
    E lasciatelo dire con il cuore in mano LUI NON TI MERITA.
    Io sono stato da poco lasciato (da una donna che reputo perfetta) dopo 16 anni insieme e con la semplice frase “non ti amo più” l’unica cosa che possiamo fare è lavorare su noi stessi, REINVENTARCI, migliorare e non rifare gli stessi errori. Dobbiamo trovare un modo per andare avanti.
    Ti sono vicino un abbraccio

  8. Grazie Mario, ma mi fa sempre malissimo. Non penso di riuscir ad iniziare di nuovo da zero. Ancora non capisco cosa sia successo. So che non mi merita ma lo sogno tutte le sere e penso ancora a lui. Poi lo vedo a giro con lei tutto felice e mi fa malissimo. Spero solo che questa sensazione andrà via con il tempo e so che sembra assurdo ma io lo amo ancora

  9. “Poi lo vedo a giro con lei tutto felice e mi fa malissimo”
    Dal mio punto di vista il nostro problema principale è questo, noi che continuiamo ad amare sentiamo di poter essere felici ed avere una vita solo se condivisa con il nostro amore, ma questo è sbagliato!!! Anche a me fatica ad entrami in testa, ma se vogliamo rispettare la purezza del nostro sentimento e sperare che siano felici senza esserne gelosi.
    Se hai qualche amico/a esci con loro, non iniziare una relazione se non te la senti ma cerca di essere più spensierata che puoi…. (x quello che riguarda me la ricetta per andare avanti solo che la mia storia essendo durata moltissimo lei era diventata il mio mondo, quindi non ho nemmeno una vita sociale senza lei)
    FACCIAMOCI FORZA STELLINA!!!

  10. Ciao Stellina

    Mi sembra di aver letto la mia storia…Solo diversa in alcuni punti non aspetta un figlio da lei e i soldi li ha tolti a me… Ironia la mia storia è terminata il 7 giugno. Anche a me mi insultava umiliava, mi ha tolto il piacere di qualsiasi cosa, anche un caffè con un’amica per estrema gelosia…Era una favola ed è poi divenuta un incubo.. Io non capivo e lo perdonavo quando piangeva ed è andata avanti finché mi ha annietato esattamente come ha fatto con te. Dopo tempo non lo penso piu’ intensamente, ma mi è rimasto un forte senso di bassa autostima e poco fiducia in quei pochi ragazzi che cercano di istaurare anche solo un’amicizia con me…Ho smesso di chiedermi perchè sia successo tutto questo ed evito come la peste le zone dove potrebbe essere. Ho dovuto imparare che esistono queste persone e che non è tutto oro quello che luicica… Chi ha cosi pochezza interiore non sarà mai felice credimi seguono un copione..ora è felice, ma poi il suo vero essere uscirà anche con questa. L’unica cosa che puoi fare non è odiarlo, ne vendicarti, ma solo ritrovare te stessa ed essere felice. Il tuo sorriso sarà il tuo riscatto..non è facile e non devi lasciarti andare come feci io…Io tentai di togliermi la vita per il dolore vedevo solo nero e tu non devi lasciarti trasportare da cio’ che ti diceva lui… il marcio era lui come lo era il mio ex usava i tuoi momenti deboli e quello che sapeva fossero le piaghe interiori per crearti ferite. Non chiedere notizie di lui e se qualcuno te le dice fermalo. Il mio ex l’aveva già fatto con altra quello che fece con me, ma mi racconto la storia distolta e notai che aveva piacere di vedere quella persona fargli credere che stavamo felicemente insieme. Spero che la vita ci riserva ancora tanta felice e visto il tempo passato dal tuo ultimo post spero che hai iniziato già a mettere te stessa al primo posto. Un abbraccio

    • Ciao ragazze e ragazzi, io avuto, anzi sto vivendo, un esperienza molto simile. Ieri l’ho cacciato di casa. E dovevamo sposarci ad agosto 2016.
      Be abbiamo condiviso molto, entrambi abbiamo i genitori morti e questo ci ha molto unito. Siamo molto costruttivi e abbiamo fatto mille e bellissimi progetti di vita insieme.
      Ma già dopo un Po sono arrivati i segnali di una gelosia ossessiva e malata: Registratori in casa mia, corse sfrenate dal suo paese alla mia città solo per controllarmi il cellulare… si è calmato solo quando avevo chiuso e gli ho proposto una terapia psicologica. Siamo tornati insieme, alla fine la condivisione, la complicità, la passione non mancavano. Una mia amica psicologa, mi ha detto che con la mia indipendenza e autonomia l’ho scombussolato e questa era la sua reazione…. non che fosse colpa mia, solo mi ha dato una spiegazione.
      Ora, dopo un mesetto e più, si è riattivato il meccanismo: io non voglio fare l’amore nel momento e modo che vuole lui, mi accusa di avere altri e in più questa volta mi ha dato della zoccola! Aggiungendo testualmente: te lo sei fatto mettere da cani e porci!
      Wao, ce ne vuole! Io ora non ho avuto tanti ragazzi, diciamo che non superano le dita delle 2 mani, ma ho 30 anni.
      Cmq questa volta non torno indietro, vi scrivo perché ho bisogno di consumare ciò che ho dentro ed ancora non voglio dirlo alle persone che amo.
      Io, sono sicura che supererò anche questa, ho visto morire mia madre e le ho augurato buon viaggio con il sorriso. Niente può essere più pénétrante, non lui. Ci ho creduto ed ora l’illusione si è dissolta.
      Magari nulla più, magari una nuova vita. Non lo so. Ma non lui. Mi interfère i in una realtà così spiacevole. E pensare che per lui stavo lasciando un lavoro da fare invidia a chiunque, trasferirmi in un piccolo paesino, allontanarmi da mia sorella e i miei nipotini. Avrei perso tutti i miei riferimenti per ricostruire tutto su di lui, su di noi. Come cazzotti mi sono sbagliata. È come se da un angelo, fosse uscito un mostro.
      Bene ora si riparte. E pensare che proprio 2 giorni fa ho deciso anche di smettere di fumare. Ma si, si cambia tutto! Viva a la vitaaaaaa!??????

  11. Cara Stellina, io credo che tu debba, invece che angustiarti nel pensiero di questo tipo con l’altra, fare i salti di gioia che tu non sia quella povera malcapitata che ha avuto la sfortuna di rimanere incinta di lui! Ma ti rendi conto che lei con quell’uomo purtroppo ci avrà sempre a che fare perché ci sta facendo un figlio insieme? Stellina tu ti eri messa con uno parecchio malato, uno mezzo matto (anzi senza mezzo). E lo rimpiangi? Ricorda che le cose belle che avete avuto insieme, mi dispiace dirlo, non erano vere. Il vero lui si è manifestato dopo. Sicuramente il modo di procedere nelle relazioni è lo stesso che ha usato con te: romanticismo, grande dimostrazione di amore, grande attaccamento alla donna amata. Ma dopo la conquista, tortura la sua donna, forse perché vuole possederla ancora di più o perché è profondamente insicuro. Ma quell’uomo è patologico, è malato. Non credere che lui sia felice adesso con la nuova compagna. E’ una felicità malata. Forse crede di possedere quella donna ancora di più perché lei porta in grembo un figlio suo e magari si comporterà bene ancora per qualche tempo ancora. Ma la sua natura prima o poi uscirà fuori. Non vorrei incontrare quella ragazza fra qualche anno. Sicuro sarà distrutta molto peggio di te, perché con lui è legata per suo figlio, e sicuro si impegnerà più di te nel cercare di far funzionare la sua relazione con lui. Giuro, non vorrei essere nei suoi panni per tutto l’oro del mondo.
    Per te, capisco che tutto sia successo troppo in fretta, ma quando ti viene la nostalgia di quel lui che era tanto innamorato e buono pensa a come era diventato. Pensa a come ti ha trattato e a come alla fine tu stessa fossi decisa a chiudere la storia. Pensa che ti ha tradito quando lui ha capito che tu ti eri ribellata. Quell’uomo cerca vittime e lui è il carnefice. Smettila di essere ancora, nonostante tutto, la sua vittima e dimenticalo. Svagati, esci con le amiche e cerca di fare quel che ti dà soddisfazione e che magari lui ti vietava. Sii felice di esserti liberata da uno che sembrava un angelo ma era un demonio.
    Per Milena
    Sono felice che tu ti sia liberata di quella persona malata. Per fortuna non hai lasciato il lavoro e nemmeno quel che resta della tua famiglia (tua sorella e i nipotini) per andare a rintanarti in un paesino sola alla mercè della sua mente malata. Ricorda che una persona che ama non pretende dalla compagna che lei lasci un buon lavoro, né che lei faccia solo quel che dice lui. Non c’è amore in questo ma solo la pretesa di cambiare e modificare l’altro per averlo come si vuole. E se uno deve cambiare la persona che ama, non vuol dire affatto che la ami, ma solo che gli piace l’involucro e qualche lato del carattere ma non tutto. Ma una persona si prende così come è o per niente. Hai ragione Milena quando dici che sei una donna forte. Hai visto tua madre andarsene tra le tue braccia. Hai tanto coraggio. Niente adesso ti può distruggere. Vedrai che troverai presto una persona che ti apprezzerà per quel sei senza allontanarti dalle tue aspirazioni e dalle persone che ami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *