Home / SOFFRIRE PER AMORE / Un grande amore impossibile

Un grande amore impossibile

Ciao a tutti, mi sono decisa a scrivere su questo forum che ho trovato un po’ per caso per condividere la mia storia e sperare che qualcuno sappia darmi un consiglio o una buona parola di compressione visto che non oso parlare di questo mio amore con nessuno.
Infatti, il problema centrale é che sono sposata e provo questo grande amore per un uomo che conosco da due anni… Lui ha 26 anni più di me (ho 29 anni) e dal primo momento che l’ho visto mi ha marcato il suo sguardo; cosi triste che mi guardava sempre con dolcezza, potendomi egli considerare come una figlia, in fondo… Per favore; leggete queste parole senza giudicare e senza sorriso sulle labbra, perché davvero l’intera situazione e’ cosi’ complicata… Comunque, all’inizio ci siamo conosciuti per caso per lavoro…poi ho iniziato ad aiutarlo con altri progetti…Più’ ero con lui piu’ mi affezionavo, perché lui e’ un uomo raro, con grande cultura, conosce 10 lingue e sempre si può’ parlare con lui di tutto senza mai annoiarsi…. Non e’ sposato ma la sua ex moglie e’ ancora presente nella sua vita, perché’ lei non ha lavoro, non ha soldi ed e’ malata (non hanno avuto figli a causa della sua malattia), non vivono insieme ma ogni tanto lei viene da lui per 2 / 3 giorni e lui va nella città di lei per lavoro per altrettanti giorni. Non so se e’ normale questo¿ Lui mi ha spiegato che non c e niente fra loro, niente amore, ma che lui fa tutto questo perché lei e’ sola e disperata… io l’ho anche conosciuta ad un certo punto… In ogni modo, collaborando nei vari progetti, parlando ogni giorno insieme da soli; e’ andata a finire che pensavo sempre di più a lui, e un giorno che avevo male alla schiena, lui mi ha chiesto di sdraiarmi e ha iniziato a massaggiarmi e poi ha iniziato a toccarmi, a me piaceva, e ci siamo baciati e abbiamo fatto l’amore…. Questo e’ successo due anni e mezzo fa, e in questo periodo abbiamo ancora continuato a fare l’amore, a vederci, a scambiarci le idee; a parlare dei progetti in cui io continuo a aiutarlo…. pero’ adesso all amore che ho per lui si aggiunge una gelosia sempre più forte, verso la sua ex moglie, anche se non si vedono sempre e anche se lui mi dice che ha molti più contatti quotidiani con me che con lei… pero io nel profondo del cuore soffro perché con mio marito non va bene (e’ aggressivo ultimamente e non partecipa economicamente alla nostra vita, io pago tutto) e vorrei vivere con Lui, che tanto mi fa stare bene e mi da sicurezza… dall’altra parte la sua ex moglie anche e gelosa perché ha paura di perdere la sua sicurezza economica, ma sinceramente non so i loro veri progetti; magari vogliono tornare vivere insieme o magari lui vuole solo creare le condizioni per farla vivere serenamente (sono divorziati da 7 o 9 anni già’). Penso che posso fermarmi qui per il momento, non so se qualcuno di voi ha vissuto una situazione simile ma spero che qualche consiglio possa illuminare questo mio cuore confuso e molto agitato… Grazie per la comprensione…

 

Da: Leuconoe

19 Commenti

  1. 26 anni di differenza sono un bel po! Comunque si sentono sempre più storie di amori con grande differenza di età. E credo in definitiva che questo sia il vero vostro problema. A quanto pare la storia con tuo marito è finita (lo penso perché se una donna va con un altro non può che non essere più innamorata del suo uomo). Non sto a giudicare il tuo tradimento, ma quanto meno io lascerei a prescindere un uomo che non amo e non solo quando sono sicuro di avere un altro.
    Dall’altra lui non è sposato attualmente ed aiuta l’ex moglie solo economicamente.
    Quindi la scelta è solo vostra. A quanto pare tu la hai già presa, ma lui?

  2. Anche io ho sempre avuto un debole per gli uomini più grandi di me, specialmente con grande cultura. Con loro mi sento compresa ed al sicuro. In parte rivestono il ruolo dell’amante, dall’altra quello del padre che pensa a tutto.
    Però nella tua storia non hai ben spiegato cosa vuole lui da te! Mentre è chiaro che tu lasceresti tuo marito per lui, lui cosa vuole? Gliene hai mai parlato di progetti insieme?
    Non credo che l’ex moglie c’entri qualcosa con le sue scelte, proprio perché è un ex!

  3. Brutti, “i grandi amori impossibili”. Ma qui non mi pare che ci sia niente di impossibile, se non paletti o limiti che ti poni tu. Parli di essere sposata. E’ ovvio che il tuo matrimonio è finito. Cosa aspetti a lasciarlo? Perchè tenerlo legato a te? COsì gli impedisci di trovarsi una donna che può amarlo veramente.
    Per quanto riguarda il tuo innamorato, lasciando perdere la differenza di età, o decidi di provare definitivamente con lui, parlandogli e facendogli capire cosa vuoi, o ti rinchiudi nella gabbia del tuo matrimonio infelice. Bada che stai tradendo, e tradire spesso e volentieri è da vigliacchi, perchè traspare chiara la voglia di un cambiamento, ma senza prendersi le proprie responsabilità. Se lui ti ama, metterà da parte il rapporto con la ex moglie e potrete essere felici. Altrimenti, avrai cmq provato. Altra cosa: io non ho mai sentito da quest’uomo dichiarazioni d’amore folli per te. Sicura che per lui sia la stessa cosa? Sicura di non essere un piacevole diversivo ad una vita che lo logora? Scrivi di aiutarlo in alcuni “progetti”: sei sicura che non gli servi solo per quello? Che alla fine lo hai solo idealizzato per sfuggire a una situazione matrimoniale che ti logora? Hai mai pensato che tuo marito possa sospettare qualcosa? Hai mai pensato che la sua aggressitivtà alla fine sia dovuta al fatto che vede che alla fine la sua storia è al capolinea? Se invece il suo essere così sia dovuto ad altro, per carattere, ugualmente non esitare: dovete dividervi. Sei giovanissima. Hai tutta la vita davanti, devi essere sincera con te stessa e prenderti le tue responsabilità.

  4. Vuoi toglierti un po’ di dubbi? Se quest’uomo non esistesse lasceresti tuo marito comunque?
    Se lui continua a volere solo questo tipo di relazione cosa sei disposta a fare?
    Scusa, so che vorresti dei consigli, ma spesso ponendoci le giuste domande tutto diventa più chiaro.
    In bocca al lupo comunque!

  5. Cari tutti, vi ringrazio enormemente per i vostri comment e soprattutto per avermi fatto un attimo riflettere sui punti importanti che ognuno di voi ha citato. Se lui non esistesse, lascerei comunque mio marito? Penso di si, perché il suo comportamento e’ ben lontano da quello di marito e padre…pero cosa mi trattiene dal lasciarlo? Mi sento semplicemente bloccata. Quanto a lui, cosa vuole realmente da me? Me lo chiedo sempre… Non penso che mi usa solo per i suoi progetti o per fargli comodo (almeno spero…) perché non e’ il tipo ..ma magari mi sbaglio… C e da dire che lui e’ russo, e bisogna tener conto della diversa mentalità’… Qualcuno ha esperienza con uomini russi? E se un uomo aiuta cosi tanto (da anni, fin prima di conoscermi) la sua ex, vuol dire che vorrebbe tornarci insieme? Si puo’ sposare di nuovo la propria ex moglie? In ogni caso, grazie ancora per aver letto e per i vostri consigli – in questo momento sono molto preziosi. Buona giornata a tutti…

  6. Sono dell’idea che quando una donna tradisce è perché non è più innamorata, mi rendo conto che dirti che dovresti lasciare tuo marito è facile a dirsi e più complicato a farsi per varie ragioni. Il tempo comunque probabilm ti farà arrivare al punto che non ne potrai più e lasciarlo sarà per te una decisione ovvia ed obbligata indipendentem dalla presenza di un altro uomo.
    Per quanto riguarda quest altra persona devi essere cosciente che la sua ex ci sarà sempre, e d’altra parte (da quello ke ho capito)lo hai conosciuto che lui già era in questa situazione. Noi donne pensiamo di poter cambiare le cose sperando che lui spinto dall’amore possa comportarsi come desideriamo, ma la realtà è diversa.. Inoltre da lui potresti pretendere un allontanamento definitivo dall ex se anche tu fossi single.. Quindi purtroppo le soluzioni sono due, o accetti la sua situazione e ti fidi oppure metti le cose in chiaro e se lui non cambia metti un punto.
    Sei giovane e dalla vita puoi ancora avere tutto quello che vuoi..

  7. Cara Ismi, grazie della tua risposta… si, forse dovro lasciare mio marito per forza alla fine, ma se sto ancora con lui e’ solo per nostro figlio…. Anche se non fa praticamente niente prr lui pervhe sono io a portarlo ovunque per le sue attivita’ e a leggergli le storie etc, vedo che comunque nostro figluo ha bisogno del papa’ e lo cerca…. per questo mi chiedo : perche devo essere la causa della perdita del papa’? e se mio figlio sara’ arrabbiato con me per questo?
    In secondo luogo; e’ vero che la situazione che la persona che amo ha con la sua ex va avanti cosi da piu di 10 anni; io non sapevo tutto dall’inizio, sapevo che c era questa donna con cui lui ha pochi contatti e che lui solo la aiuta finanziariamenre, ma ora vedo che c e di piu… durante le vacanze di Natale, loro sono stati insieme in un posto di mare dove lui ha un appartamento di proprieta’ e questo nonostante lui mi messaggi sempre tutti i giorni e nonostante il fatto che quabdo e’ qui nella cotta dove ci siamp cobosciuti noi facciamo l’amore…. insomma io non chiedo tanto, solo un po’ di chiarezza e serietà, perche e’ cosi difficile ?per favore aspetto i vostri commenti. Mi scuso per gli errori di battitura ma sono dallo smartphone e i tasti sono piccoli e non riesco a scrivere bene…

  8. Beh certo che abbiano passato alcuni giorni delle vacanze di Natale assieme lascia pensare.. Va bene che lui l’aiuta finanziariamente e che le vuole stare vicino x la malattia e tutto il resto, ma sei sicura che sia davvero un ex e che non stiano ancora assieme? Non conoscendo la situazione ho questo dubbio, dico, ne sei certa?
    Per quanto riguarda tuo marito, anche se non sono sposata e non ho figli posso immaginare un pó la difficoltà nel prendere una decisione cosi importante.. da persone mature si potrebbero cmq mantenere ottimi rapporti e non fare pesare la separazione al bambino, ma anche qui capisco che a parole è tutto più semplice. Hai mai provato a parlare con tuo marito esponendogli un pò i tuoi dubbi sul vostro rapporto? Gli hai mai chiesto che ne pensa lui di voi due, se è felice o meno? È un modo per sondare il terreno e per iniziare a capire anche tu che sensazione provi nel momento in cui affronti con lui apertamente il problema, senza dirgli ovviam di quest’altro uomo..

  9. Cara Ismi, sai l’uomo di cui parlo e che mi ha fatto perdere la testa mi ripete sempre che con la sua ex moglie non fa l’amore, che non c’e’questo istinto e che dormono a volte separati etc. Loro non hanno avuto figli insieme perche’ lei ha una malattia che non le consente di averne. Ovviamente non sono sicura che non fanno l’amore, non ho un satellite per controllarlo ma una parte di me mi dice di credergli. In ogni caso, il vero problema non e’ se loro fanno l’amore o meno, visto che io da parte mia anche faccio l’amore con mio marito pur non amandolo come prima, ma il problema e’ che nonostante tutto rimangono insieme e che io mi sento ora abbandonata…. e’ da un mese preciso che non lo vedo (la ex e’ rimasta con lui qualche giorno e poi e’ partita, ora lui e’ da solo …), lui dice che e’ lontano per lavoro ma io alla fine non so piu’ che pensare e credere.

    Con mio marito e’ iniziata a girare la parola divorzio, ne abbiamo parlato effettivamente… trovo difficile parlare con lui perhce’ non mi piace il suo modo aggressivo di rispondere ma ormai che posso fare, mi ci sono abituata.. per questo, quando sono con l’altra persona trovo in lui tanta dolcezza e comprensione che non vedo piu’ in mio marito… Ma purtroppo mi sento legata a mio marito, non so perche’, ogni sera mi addormento con il pensiero di lasciarlo e la mattina dimentico tutto. Perche’ non riesco a lasciarlo? Forse sono vissuta in una famiglia unita dove sempre si e’ sopportato tutto e non sono abituata a questa parola, “divorzio”… E anche se lo lasciassi, forse alla fine mi ritroverei sola, perche’ se dovessi trovare un altro uomo in questa vita, vorrei che fosse solo l’uomo che ora amo.

  10. Ciao Leuconoe :)il fatto che non riesci a lasciare tuo marito lo trovo piuttosto normale perché con lui ci hai costruito una famiglia ed hai paura di essere tu la causa della fine di questo rapporto, per di più avete un figlio. È normale che la notte pensi una cosa e alla mattina cambi idea come a voler scacciare certi pensieri. Prendere una decisione ed essere la causa di questa decisione non è semplice xkè i sensi di colpa si fanno sentire, la paura che non sia la decisione giusta e che in un futuro potremmo pentircene e che non si può tornare indietro.. Però penso Anke che a volte bisogna prendersi delle responsabilità, la nostra felicità in alcuni casi dipende da noi e non dobbiamo subire passivamente le situazioni.
    Pero ovviam solo tu puoi sapere cosa sia veramente più giusto per te e tuo figlio, la soluzione migliore.. Dici che hai paura di rimanere sola, probabilm nei confronti di tuo marito non hai raggiunto un livello d’intolleranza cosi forte xkè altrim anche la solitudine ti sembrerebbe cmq un ottimo compromesso rispetto alla tua situazione attuale. Comunque, la tua decisione dovrebbe essere indipendente dalla presenza di un altro uomo, cosi non avrai rimorsi..
    per quanto riguarda la l’altro uomo, certo che non puoi sapere se fanno l’amore o meno ed effettivam non è fondamentale questo aspetto, ma lo è capire se lui dice la verità qnd dice che si sono lasciati.. Lui lo sa che questa situazione ti fa stare male, che non sai piu cosa pensare?

  11. Ciao Ismi 🙂 Hai ragione, il tuo ragionamento non fa una piega…ma secondo te, che ti vedo cosi’ acuta e perspicace, cosa vuol dire quando un uomo scrive sempre messaggi a una donna, le invia foto del mare dove sta passeggiando, la invita sempre a casa quando e’ nella sua citta’? E’ solo amicizia se fa l’amore con questa donna oppure per lui e’ una cosa piu’ forte? Lui sa che tutta questa situazione mi fa male, ne abbiamo parlato… lui ritiene che la famiglia e’ qualcosa di “sacro” che non vorrebbe rompere… io lo capisco, pero’ se esiste questo rapporto fra noi e poi lui parte o resta 20 giorno con l’altra donna, cosa dovrei pensare? Non posso accettare tutto… tante volte gli ho detto che forse e’ meglio non vederci piu’, cosi forse tutti saremmo piu’ tranquilli… ma ogni volta entrambi ritorniamo sui nostri passi.. e poi lui e’ cosi’ dolce che non vorrei mai perderlo. Piu’ parlo di lui piu’ vorrei essere con lui…. e praticamente lo penso sempre.. non so se e’ bene andare avanti cosi’..

  12. Io acuta e perspicace non direi visti tutti i casini che sono riuscita a crearmi ultimamente, ma lasciamo xdere 🙂
    È evidente che lui provi qualcosa di più forte che una semplice amicizia, ho cm la sensazione però che lui in questa situazione ci stia proprio bene e non so fino a che punto sarebbe disposto a modificarla.. Alla sua età magari lui è appagato così, ha un ottimo rapporto con l’ex moglie e non la vuole fare soffrire, ha una relazione con una donna che lo fa stare bene e sentire vivo, un lavoro che probabilm gli da soddisfazioni e lo tiene impegnato.. Ma xkè dovrebbe cambiare qlcsa? Magari si sente pure in colpa se x causa sua lasci tuo marito.. Perché scombussolare degli equilibri che tutto sommato, anche se sul filo del rasoio, non nuocciono a nessuno (secondo lui)? Magari mi sbaglio, ma gli uomini sono molto comodisti e difficilm si mettono in gioco e sono disposti a stravolgere la loro vita e le loro abitudini. Questo almeno è quello che mi viene da dire leggendo le cose che scrivi..

  13. e che casini hai combinato? sembri cosi sensata e equilibrata… allora e’ vero che e’ sempre piu’ facile consigliare gli altri che se’ stessi?
    Comunque, io vedo che tu hai capito proprio tutto di questa storia… forse solo per me e’ tutto cosi complicato, vero? Da fuori subito si vede la verita’ mentre io cerco di costruirmi castelli. Anche secondo me a lui questa storia fa comodo, allora ho deciso di smettere tutto. Voglio ritrovare la mia vita e il buonumore mentre da quando lo conosco sto solo soffrendo. Lui sempre parte, la maggior parte delle volte da solo, per lavoro, qualche volta questa ex moglie lo accompagna come ho detro e lei non lavora dunque e’ come se la portasse in vacanza. Ovviamente sono gelosa di lei, percio parlo cosi. Pero non ho diritto a essere gelosa di lui, né ho diritto a cambiare qualcosa della sua vita che e’ cosi’ strana.. Lui dice di volere una famiglia, ma non fa niente per costruirne una.. dice amche che con la sua ex moglie non e’ felice, e non sono sempre insieme, ora non si vedono da 20 giorni, pero’ cio’ non toglie che poi tornano sempre l’uno dall’altro…. e perche’? perche lui non vuole farsi la propria famiglia e sempre guarda aal passato? Sinceramente la sua mentalita’ e’ un rompicapo per me, percio. mi chiedevo se qualcuno avesse avuto una relazione con un russo … Vorrei capire meglio il loro modo di essere che mi sembra cosi’ lontano dal mio (e dal carattere italiano in generale, mi pare…).

  14. Lo capisco che sei gelosa e anch’io lo sarei.. Mi ha colpita quando hai scritto che prima di conoscerlo eri di buonumore mentre ora è una sofferenza. Perché scegliamo sempre le cose che ci fanno stare peggio? Perché è cosi difficile andare di pari passo con la ragione e ci facciamo prendere dalle passioni negative? I miei casini consistono nel fatto che ho ceduto al mio ex che io avevo lasciato anni fa per poi venire a sapere che stava con un’altra, e di me non ne vuole più sapere nulla, dice che è meglio lasciare le cose come stanno. Razionalmente so che è una follia, ma in realtà mi manca tanto e mi sono accorta che in questi anni non l’ho dimenticato affatto. Ma questa è un’altra storia e il finale so che non sarà felice.
    Secondo me è piu facile dare consigli perche proiettiamo sugli altri i comportamenti che vorremmo assumere ma che per colpa delle emozioni non riusciamo a realizzare.. Qnd non si è presi in prima xsona è facile analizzare la situazione ed essere anche molto più spicci nel tirare le somme.. A volte vorrei essere un insensibile per non stare male e liberare la mente da tutto! Lui l’hai sentito più? Sai non so quanto c’entri il fatto che sia russo.. La vedo più una questione di età e di esperienze vissute che di cultura.. Generalmente cmq i russi sono molto pratici, o tutto bianco o tutto nero, spesso non ammettono vie di mezzo, o situazioni poco chiare, sono molto pratici e difficilm si lasciano prendere dalle emozioni..

  15. Ciao Ismi, scusa per il ritardo 🙂 spero che le cose con il tuo “lui” vadano meglio ma so che ci vuole tempo…. Quando ho scritto che prima era felice e ora ho perso questa gioia e’ pervhe lui viaggia molto … Quando ee’ qui nella citta dove io sono e ci vediamo, mi sembra che torni il sole e che tutto splenda di nuovo… Ma puntualmente quando parte il mondo crolla su di me… Per fortuna ora non e’ con la sua ex (non si vedono da 2 mesi quasi… Pero sempre lei lo chiama… A volte. .) altrimenti sarebbe ancora peggio per me… Ma come superare la distanza? Io li penso sempre sempre , e’ nel mio cuore e sto cosi vene con lui…. Grazie per i tuoi consigli, buona giornata…

  16. Senza voler giudicare nessuno, mi permetto una piccola riflessione / provocazione : quest uomo é talmente maturo e acculturato che porta avanti per anni una relazione clandestina con una donna sposata che potrebbe essere sua figlia…cioè questa é davvero l idea di maturità che (parecchie) donne hanno? Io credo che sarebbe tutto molto piu semplice se non vi voleste nascondere troppe volte dietro al famoso ‘mi prende di testa ‘. La cultura é conoscere tante lingue, avere successo nel lavoro, avere e dare sicurezza economica , magari una bella macchina e una bella casa. I sentimenti sono cose da ragazzini ingenui.

  17. Ciao Ale, grazie del commento che non avevo visto prima :-p non mi sono più collegata e non mi arrivano notifiche… comunque logicamente hai ragione… Di sicuro lui non è maturo e questa è la prova che l’età non conta davvero nulla nella vita perchè anche a 56 anni lui continua praticamente questo gioco con me – in effetti la nostra relazione continua nello stesso modo dall epoca del mio messaggio iniziale sul forum….. Io non dico che lui sia maturo ma è qualcuno che potrebbe proteggermi e darmi un futuro più tranquillo psicologicamente e materialmente, cosa che mio marito non fa assolutamente…. Mio marito urla su di me, mi da colpi e.molte volte mi ha minacciato ….e nonostante tutto non riesco a lasciarlo 🙁 Non so che fare…. mi sembra di avere lame affilate da qaulunque parte mi giri. e in tutto questo devo salvaguardare il benessere di mio figlio. Per questo ho deciso che la scelta più logica è: lasciar perdere questo immaturo e abbandonare i sogni…..

  18. Però quasi un anno dopo sono ancora qui, con questo amore nella mia vita, e ancora con mille dubbi e mille domande senza risposta…..

  19. Cioè ancora non ti sei separata da tuo marito e ancora stai con il tipo più vecchio di te?
    Allora come al solito io parlo da persona che è all’esterno, quindi senza sentimenti. Come dici bene tu, sarebbe molto semplice mandare a quel paese qualcuno se non si provasse amore. Quindi prendi con le molle quel che ti dico, ma ricorda che è ciò che ti può consigliare una persona che ha la stessa età del tuo grande amore russo.
    Comunque è chiaro che con tuo marito ti dovresti separare. Lo so è difficile, ma se il vostro non è più amore non credo che tuo figlio debba crescere in mezzo all’ipocrisia. L’amore quando non c’è si vede, e forse a te sembrerà assurdo, ma il bambino ha già visto tutto, anche se non dice o sembra non capire. Se tuo marito a volte è violento, può darsi sia il suo carattere, ma può darsi sia il fatto che guadagni di meno (hai detto che paghi tutto tu), quindi si sente frustrato e che abbia anche capito che tu hai una storia con qualcuno (e potrebbe darsi che l’abbia anche lui). Può darsi sia una persona inconcludente oppure è sfortunato, ma certo è che adesso tu non hai più la stima e non senti più la sicurezza che ti dava quando vi siete sposati.
    Quindi comunque il mio consiglio è di separarsi, anche se è difficile (io ci sono passata mi sono separata dopo 30 di matrimonio e se è difficile per te, figurarsi per me che ho una certa età e che non ho nessuna speranza di rifarmi una vita).
    Per quel che riguarda l’uomo così tanto più vecchio di te, bè credo proprio che ti sia innamorata di lui perché ti dà tutto quello che non può darti tuo marito: cioè la pacatezza di un uomo che è più saggio, la posizione sociale ed economica, il farti sentire protetta (come un padre) e la cultura (ovvio con tanti più anni e soldi e avendo viaggiato, ha avuto più occasioni di arricchire lo spirito e la mente).
    Ora la questione è che questo signore non è sposato ma è come se lo fosse. Non conosco gli uomini russi, ma so (detto da un amico che le ha conosciute bene) che le donne russe, tendono molto a sfruttare gli uomini e la loro visione è rimasta agli anni 60 anni: la donna è dolce e ottima moglie e madre e fa la casalinga e l’uomo lavora e porta i soldi a casa. Proprio come la ex moglie dell’uomo di cui ti sei innamorata. Il loro essere così è dovuto (sempre spiegazione del mio amico) dal fatto che il luogo in cui sono cresciute le ha fatte vivere molto in povertà, così da essere cresciute temprate e indurite da questa situazione. Perciò la loro idea è che, per sopravvivere e non vivere di stenti, è bene trovarsi un uomo ricco che le mantenga. Ora non voglio metterti pulci nelle orecchie, ma la signora in questione si fa mantenere dal suo ex marito, e anche se avrà le sue buone ragioni (non lavora ed è malata) non credo che difficilmente mollerà la sua “gallina dalle uova d’oro”.
    Sinceramente cara Leuconoe ti sei messa in un bel pasticcio. Il tuo uomo russo, come diceva anche Ismi, sta da Dio così come sta e non avrebbe nessun vantaggio a cambiare ciò che già va alla grande così come è.
    E io mi chiedo: visto che sei ancora così giovane, chi te lo fa fare a stare dietro a un vecchio (perché guarda che di un vecchio si tratta visto dal punto di vista della tua età, e tra poco gli dovrai fare da badante…- e vado contro di me perché come ho detto ho la sua stessa età) quando potresti rifarti una vita con un giovane (magari italiano)? L’avessi io la tua età! Ora cara Leuconoe ti esorto a non buttare via questi anni e questa gioventù che hai in una situazione così di stallo e senza soluzione.
    Ah, preciso che non ho preconcetti verso un uomo più vecchio (anche se 26 anni sono tanti) o anche una donna (anche se è ovvio che la situazione inversa è più rara e meno comunemente accettata), perché se due si amano e stanno bene, la società che c’è intorno si deve fare gli affari suoi. Ma i dubbi li ho (e li avrei anche con uno della tua stessa età) quando uno dei due ama tanto e l’altro si “crogiola” molto nella situazione e cerca di mantenerla in stallo il più a lungo possibile.
    Per il tuo futuro ti auguro perciò un nuovo grande amore (che non è tuo marito e nemmeno il russo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *