Home / SOFFRIRE PER AMORE / Un amore impossibile

Un amore impossibile

Ciao a tutti,
di quello che è successo non riesco a parlare con nessuno. La ragione sa già cosa fare ma a volte la vita si mette a fare giochetti che non ti aspetteresti. Lui è un bel ragazzo, simpatico che lavora con me da circa un anno. Sapevo che fosse fidanzato e pertanto, anche se ho sempre avuto un debole per lui, ho tenuto sempre tutto nascosto dentro di me. Dopo qualche mese che era nel mio ufficio, mi dice che si sposerà perchè la fidanzata è incinta. Rimango colpita ma accetto l’idea. Lui non è convinto di questa cosa ma ormai è entrato nel vortice. Effettivamente si sposa. Con me è sempre stato dolce e protettivo. Ha sempre avuto mille gesti affettuosi nei miei riguardi. Ora lui è padre da quasi un mese. La “svolta” tra di noi arriva qualche settimana fa quando gli comunico la mia idea di cambiare lavoro e quando nota delle attenzioni da parte di un altro collega: mi confessa che non sa stare senza di me e che dopo avermi conosciuta ha capito di avere accanto la persona sbagliata…ma quando era troppo tardi. Da quel giorno non l’ho più sentito nè visto perchè è fuori per lavoro. Io sono rimasta di stucco e anche se escludo categoricamente che tra noi possa esserci altro, non faccio che pensare a lui. Quando tornerà, mi chiedo come riusciremo a gestire il nostro rapporto alla luce di quanto mi ha detto. Credo che sarò costretta ad allontanarlo…non ho alternative per evitare di legarmi a lui.

Grazie

da: Ortensia

5 Commenti

  1. Sono entrata in questo vortice e ti consiglio di non farlo. Non c’è stato niente tra noi per sei mesi, malgrado lui non facesse altro che ripetermi quanto mi amava. Alla fine ho ceduto perché anche io mi stavo innamorando. Da quel momento è cambiato tutto. E’ un continuo stress, dice di amarmi ma poi scappa perché ha paura che la moglie lo scopre. Poi mi dice che la lascerà ma nn può farlo adesso perché il bambino è piccolo.
    Il mio consiglio è di scappare, non farti coinvolgere in qualcosa di cui poi perderesti il controllo…fidati. è così

  2. Diciamo che hai chiara la situazione ma sarà difficile gestirla perché c’è un’attrazione reciproca. Indubbiamente hai ragione quando dici che lo vuoi allontanare, ma ne avrai le forze? Spero per te di si

  3. Care ragazze,

    credo proprio di riuscire a farlo. Non voglio fare l’amante…non riuscirei per rispetto a me e al bimbo. So che il problema dovrebbe essere più di lui che mio ma il fatto che sia padre è il deterrente più forte che ho.E poi non voglio legarmi a ciò che non potrò mai avere.Mi dispiace rovinare il nostro rapporto che fino a questo momento è stato molto affettuoso ma non posso fare che raffreddarmi e prendere le distanze…anche se so che lo perderò completamente in questo modo. Speriamo bene…

  4. Che dire Ortensia, sei molto lucida e sai cosa devi fare in questa situazione così difficile. Comunque vorrei aggiungere non la mia esperienza, ma l’esperienza di una ragazza che mi piace molto.
    Nel suo caso è l’ex storico che da quando ha un figlio (anche lui di pochi mesi) è tornato alla carica con lei. Messaggi d’amore, la va a trovare a lavoro, gli dice che lascerebbe tutto per lei. Lei si confida con me (lo sa che ho un debole per lei) e mi assicura che mai e poi mai tornerà con lui (non vuole rovinare una famiglia), però poi nei momenti di debolezza lo cerca lei, dice che con lui può parlare di tutto ed a nulla servono le mie critiche.
    E’ come un vortice di emozioni difficili da controllare e che a volte, malgrado le nostre convinzioni, prendono il sopravvento.
    Io spero che lei mai tornerà con lui, ma temo che lo farà.

  5. Caro Paolo,

    in effetti anche la situazione della tua amica è complicata. Purtroppo ci sono meccanismi in cui rimaniamo impigliati…ma credo che comunque sia solo ed esclusivamente una nostra scelta; quando possiamo dobbiamo tirarcene fuori.Io sto facendo una fatica enorme a non pensarlo ma so che è la sola via possibile. Ancora non ci siamo rivisti ma mi fa male lo stomaco solo al pensiero.Questo ovviamente è il cervello a parlare (è l’unica difesa che ho per favore lasciatemela!) ma io vengo da una famiglia che si è sfasciata per un tradimento e non voglio assumere il comportamento che critico da tutta la vita.Non è facile…assolutamente no, considerarlo come uno qualunque ma spero prima o poi di riuscire a guardarlo con occhi diversi. Per ora lui è l’unico pensiero che, quando si affaccia nella mente, mi fa sorridere e sfortunatamente questa cosa sta diventando visibile anche dall’esterno.
    Ce la farò…mi auguro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *