Home / SOFFRIRE PER AMORE / Un 20enne pentito

Un 20enne pentito

Ciao ragazzi e ragazze, come va?
Premessa: non sono mai stato dimestichevole nello scrivere nei forum o su delle pagine, ma oggi devo farlo perché ho davvero bisogno di voi.Spero che possiate leggere tutto il mio post anche se dovrò dilungarmi…
Ho 21 anni e da 3 anni e mezzo sono fidanzato con la donna della mia vita. E’ come sempre l’ho desiderata… bella, seria, intelligente, insomma credetemi, è LEI. quella che ognuno, al mio posto, chiamerebbe LEI.
circa 6 mesi fa, come in ogni storia penso, abbiamo attraversato un momento di crisi dovuto alla monotonia; sempre le stesse cose da fare, argomenti uguali, poca passione amorosa… ed è stato proprio durante questo maledetto periodo che ho fatto la cosa di cui mi pento amaramente ogni santo giorno e che non avrei MAI, credetemi, MAI voluto fare. e che adesso, a distanza di sei mesi, è tornata nella mia mente più dolorosa che mai.
Una persona di nostra conoscenza ha approfittato della situazione, mi ha invitato a casa sua ed io, debole, stupido, insensibile, PAZZO, ci sono andato e l’ho tradita. in quel momento, di profonda crisi fra me e la mia ragazza, sentivo di star scappando dalla monotonia di tutti i giorni e sentivo che quella cosa che stavo facendo avrebbe aiutato a farmi capire quanto la amassi realmente. la “donna” con cui sono stato non è nulla in confronto a lei, non vale nemmeno un unghia del suo piede…
effettivamente è stato così, mi ha fatto capire che io la amo da morire, ma il problema adesso è che ragiono razionalmente, MORIREI per la vita della mia donna, non riesco a perdonarmi ciò che ho fatto… lei è una ragazza che non tradirebbe mai e che alla sola parola rabbrividisce, si fida di me al 100% e mi crede incapace di fare qualcosa del genere, ma in realtà è successo ed io mi sento l’ultima feccia della società, oggi sono stato malissimo, sono tornato prima da lavoro, sono straziato perché non lo merita… io, ragazzo dai valori forti e decisi che ho sempre voluto rispettare ho tradito in primis me stesso, perché sempre convinto che NON si debba tradire se stai con la donna della tua vita; e poi lei, la mia dolce metà con cui passerei tutto il resto dei miei anni perché la amo più di me stesso, ve lo giuro col cuore in mano, LA AMO DA IMPAZZIRE.
non so cosa mi sia successo quella volta, mi sentivo “piccolo”, solo un 20 enne che stava per fare la scappatella, ma non avrei mai immaginato di soffrirne così, ma è giusto, perché devo pagare.
io non voglio perdere il mio amore ed è per questo che non voglio dirle nulla (e mi sento una m****), sono troppo sicuro che non mi perdonerebbe.
non cerco giustificazioni, soltanto un vostro sincero parere.
Grazie, vi saluto…un abbraccio virtuale.
da: Francesco

4 Commenti

  1. ciao Francesco, dalle tue parole si vede e si sente che stai SOFFRENDO veramente per quello che hai fatto. Non posso darti molti consigli sul tradimento, nel senso che a me non è mai capitato di tradire la mia lei però posso dirti che anche io come tu e la tua lei il tradimento non lo accetto e non lo concepisco.
    Vedendoti però profondamento pentito, concordo sul fatto di non dire nulla alla tua metà, fai finta che non sia mai successo, e cancella ogni minimo ricordo dalla tua testa. Fai solo tesoro di quello che stai passando ora, di quanto stai male, in maniera che una simile cosa non possa mai e poi mai più accadere.
    Cerca di riscoprire la passione e le novità con la tua lei, vedrai che se ti impegni ce la puoi fare….basta poco…
    Cena a lume di candela, un week end fuori, una serata a teatro etc etc….
    un abbraccio, ti sono vicino

  2. L’hai tradita, una ragazza rara avessi io la tua fortuna di trovarne una come la tua, hai sbagliato e questo è il prezzo che dovrai pagare per tutta la vita purtroppo non c’è rimedio ne cura per i traditori, tutto questo spero che non ti faccia commettere più errori, ho voluto essere duro ma voglio anche essere giusto con te , ora come minimo devi fare in modo di dargli tutta la felicità che merita e oltre, devi fare l’impossibile per lei perché chi ama ed è fedele come lei ,non è che lo merita ma ne ha DIRITTO ogni suo sorriso non potrà farti stare meglio ma peggio ma ricordati di rispettare sempre questa ragazza, hai sbagliato hai capito e ti sei pentito ora devi conviverci con questo tuo errore fai di tutto perché non si ripeta mai più e rendila felice buona fortuna.

  3. Tu confermi la mia teoria secondo cui anche chi tradisce può arrivare a soffrire. Che dirti, lo sbaglio lo hai commesso, credo che ti stia già punendo tu a sufficienza, non aggiungo altro. Concordo però con i commenti precedenti: hai sbagliato, lo hai fatto con una persona che tu stesso dici non potrebbe mai farlo (ma su questo diciamo che non possiamo avere la certezza al 100%), credo che parlarle vorrebbe dire rovinare tutto. Meglio allora aver capito che hai sbagliato e utilizzare questo tuo errore di “gioventù” per cercare di essere per la tua fidanzata un compagno onesto e leale. Sai certi sbagli non possono essere giustificati, ma se questo tuo senso di colpa può aiutarti a capire cosa è corretto e cosa non lo è, bhè hai già imparato la lezione di vita.

  4. Hai sbagliato e ne stai pagando le conseguenze. Da un lato ti consiglierei di confessarglielo… Ma in realtà servirebbe solo a sentirti meglio con la tua coscienza e lei soffrirebbe da morire. Non confessarglielo e non ricommettere più lo stesso errore salverebbe almeno in parte il vostro rapporto…. Ma certo non è più un rapporto basato sulla sincerità. È assai complicato comprendere cosa è più giusto fare… Ma ormai il danno è fatto e non puoi più tornare indietro.vi auguro di superare questo brutto momento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *