Home / SOFFRIRE PER AMORE / Suicidio per amore

Suicidio per amore

Innanzitutto voglio tranquillizzarvi, ne sono uscito fortunatamente da quella sensazione che mi avrebbe portato a fare la più grande cazzata della mia vita, ma quando ci si sente giù, si soffre a così forti intensità d’amore, che si avverte una incredibile sensazione di inutilità. Allora possono addirittura nascere questi pensieri così tremendi, ed in questo incubo che dura 24 ore al giorno uccidersi per amore sembra l’unico modo per potersene sbarazzare. Io stavo impazzendo all’idea di averla persa, al pensiero di lei tra le braccia di un altro, lei, la mia amata da 8 anni, non era più mia.

Cosa volevo davvero ottenere con il suicidio? La fine delle mie sofferenze? Forse inconsciamente era un desiderio di vendetta nei confronti della mia ex perché si sarebbe sempre sentita colpevole del mio gesto? Forse quando si soffre terribilmente per amore si perde totalmente la lucidità e si è davvero disposti a fare di tutto? Sembra strano ma non capivo nemmeno io perchè in realtà volessi compiere quel gesto. Grazie al cielo ne sono uscito, anche grazie all’aiuto di uno psicologo, ma di sicuro il solo fatto che mi sia passato per la testa il suicidio per amore, mi ha fatto riflettere. Credo che chi ha queste tendenze deve necessariamente chiedere aiuto, rivolgersi a chiunque ma non chiudersi dentro come facevo io, perché questo amplifica il dolore a livelli altissimi. Voi cosa ne pensate del suicidio per amore?

da: survivor

14 Commenti

  1. Bisogna chiedere aiuto a chiunque anche rischiando di passare per pazzi perché la gente non comprende ma in qualche modo ti serve per sfogarti e non arrivare a decisioni estreme

    • Ciao Survivor ho letto ora il tuo post! Bella domanda..!!non so quale sia la risposta giusta credo che siano tanti i motivi che portino una persona a farla finita…mal d’amore? o mal di vivere? Non faro’ discorsi del tipo ” Ah ma che scherziamo… non si può morire x amore”….oppure ” Chi non ha sofferto x amore..??E se tutti dovessimo reagire così. ..”! Frasi inutili, fredde, e che non affrontano il problema anzi lo evitano alla grande! Rispetto! Rispetto..per tutte quelle persone che ora non ci sono più…rispetto per la loro scelta, perche’ non possiamo e dobbiamo giudicarle,rispetto per tutte quelle persone che come me vivono con il dolore nel cuore per la perdita di una persona amata… !! E’ vero il problema c’è ..e le cronache ne sono piene di queste storie….! E questo semplicemente perché il suicidio è una piaga di questa società, come lo è l’abuso di droghe ,alcol…ecc..! Queste secondo me sono solo delle conseguenze…conseguenze che derivano da una forte solitudine che noi abbiamo dentro….e che cerchiamo di colmare con il nostro/a partner…così quando la storia finisce ci ritroviamo dinuovo nel nostro buio oceano senza più un faro ad illuminarci la strada o senza quello che noi pensiamo essere un faro che ci illumini la strada…questo perché la luce non dovremo cercarla negli altri ma in noi stessi…! Cosa che io in primis non riesco a fare….! Mancanza di speranza….così ci sentiamo senza speranza. ..! Ci sarebbe tanto da scrivere..io penso che non bisogna suicidarsi per non lasciare il mondo in mano a queste persone….fredde… e ciniche che pensano di essere vincenti perche’ non si sono uccise e sono andate avanti…solo perché la vita non le ha mai messe realmente in ginocchio. …! E dobbiamo andare avanti perché anche noi potremo essere quel faro per qualcun’altro…

  2. Ma stiamo scherzando? Suicidarsi per amore?
    Gli amori così come iniziano possono finire, è la vita, bisogna accettare questa realtà. Separarsi è difficile e più tu rivuoi quella persona al tuo fianco più lei si allontana, ma è proprio il distacco che rende quella persona più speciale di quello che era. I pensieri si affollano, pensi che solo una persona è capace di darti amore, la rendi il centro del mondo, e questa spirale sembra non aver fine.
    Bisogna prendere coscienza del problema e come hai fatto tu chiedere aiuto, forse tu lo hai fatto in ritardo, ma la soluzione è farlo da subito.
    Il suicido e’ un terribile gesto di egoismo. Ci sarà sempre un’altra persona che ti amerà per quello che sei, basta ritrovare il proprio benessere psico-fisico.

    Un abbraccio

  3. Credo che il tuo racconto possa essere d’aiuto a tutti quelli che hanno tendenze suicide. Il suicidio per amore è davvero un atto estremo che in realtà non è mai solo legato all’amore finito, ma ha delle problematiche personali mai curate in passato.
    Bisogna invece sfidare il destino avverso ed impegnarsi per crearsi una nuova occasione. Ma davvero c’è ancora gente che pensa che finito un amore non possa iniziarne un altro? C’è sempre un nuovo inizio, sempre!

  4. La tua è una testimonianza molto importante, hai fatto bene a condividerla.
    Io, personalmente, credo che l’idea di suicidarsi per amore sia molto umana, ma allo stesso tempo terribilmente egoistica ed insensata.
    Non solo il suicidio è inutile e dannoso in ogni caso, ma per amore è proprio paradossale.
    Se fosse davvero amore, non si dovrebbe sentire il desiderio di farla finita. L’amore è vita.
    Che non significa sempre felicità, ma vita sì. Si dovrebbe essere felici della felicità dell’amato, questo è amore vero, anche se a proprie spese. E non si dovrebbe desiderare l’infelicità ed il senso di colpa che proverebbe l’altro nell’accusarsi del nostro suicidio.
    L’unico caso in cui quasi “capisco” (ma non giustifico affatto) un gesto del genere è quando si arriva a non provare più nulla di nulla e tutto perde senso. Ammazzarsi per vendetta o per annullare la sofferenza dell’amore è già un annullamento dell’amore stesso. In realtà è puro egoismo. E l’egoismo non è amore.
    Non si può attribuire ad amore, ma ad una grande debolezza, momentanea o meno.
    Tu sei stato forte e ne sei uscito, spero che il tuo racconto aiuti altri nella tua stessa condizione.
    Perché pensarci, anche seriamente, è umano. Ma arrivare a farlo davvero o provarci è un’altra storia.
    E non è affatto giusto giustificare un gesto tanto malato come fosse un gesto d’amore disperato. Va visto per ciò che è e non per ciò che lo scatena: è una tentazione che prende piede nella fragilità, altrimenti non ci riuscirebbe, a prescindere da cosa la scateni. Amore, situazioni economiche, familiari, scolastiche, ecc.

  5. è una grossa stupidaggine.anch’io per una ragazza avevo mezza intenzione di compiere il gesto estremo,ma mi sono reso conto che era una grossissima cazzata.se non riesci a dimenticare una persona,non ti preoccupare.il tempo allevia tutte le ferite.si rimarginano,e poi sarai in grado di gestirti la vita come meglio crederai.se vorrai andare a uomini,farai così.se vorrai sposarti farai cosìse vorrai fare dei figli farai così.hai presente la canzone di bennato?dà tempo al tempo che i conti devono tornare!

  6. Ragazzi non so proprio come fare.. scrivo e piango.. lo so che bisogna rassegnarsi .. la vita va avanti.. ma mi sento così male.. perchè io che ho dato tt l’amore di queesto mondo alla ragazza che reputavo la + importante del mondo ora devo ricevere questo trattamento.. so che purtroppo ci passiamo tutti.. ma ho paura.. paura di non poter reagire.. nn posso vivere solo per lei.. ho paura di commettere qualche sciocchezza.. ho sbalzi di umore troppo frequenti e improvvisi.. ho paura di me

  7. sinceramente anche io vorrei suicidarmi per amore sono troppo depressa e non so come uscirne..

  8. sto soffrendo molto, ho troppe ferite dentro di me…io sono diversa e per questo nessuno non riesce amarmi…neanche lui che io amo piu della mia vita…ho sperato molto che prima o poi s’innamorerà di me…non e successo e il dolore mi sta distruggendo, ogni giorno guardo la finestra della camera da letto e vorrei mettere fine a tutto…non riesco a pensare ad altro e la voglia di buttarmi dal sesto piano dove abito e diventata un idea fissa…ho tanta paura

  9. Cara Erika e Anna, pensate davvero che il suicidio risolva qualcosa? Pensate di valere così poco da annullarvi per un esperienza sbagliata? Pensate davvero di non aver la forza di riemergere?
    VI SBAGLIATE ALLA GRANDE!
    Io ero arrivato ad un passo dal baratro, mi sentivo una nullità e l’amore della mia vita non solo mi aveva lasciato dopo molti anni, ma tradito, non ha voluto più saperne di me. Non è che vivessi per lei ma questa tragedia cambiò la mia vita. All’improvviso mi ritrovavo senza uno scopo in piena depressione.
    Cosa mi risollevò? I miei pensieri. In quel momento non valevo nulla e pensavo che a nessuno importasse di me. Che non sarei più stato felice, che non avrei più riassaporato certe sensazioni.
    MI SBAGLIAVO! Ma tutto deve iniziare da voi stesse, dovete pensare a ciò che è vero, cioè che VOI VALETE TANTISSIMO!
    Il dolore fa male ma verrà superato dal prossimo amore. Senza rendercene conto pensiamo che l’altro, nel mio caso l’altra, sia unica e speciale. l’unica che ci conosce bene. Vi sbagliate. Non vi conosce affatto altrimenti non vi avrebbe fatto tutto questo. Non meritano nulla. Mentre voi meritate la gioia e felicità!!!
    Su ragazze, un po’ di impegno per rimettere in sesto la vostra vita. Andate a comprare qualche libro sulla autostima, distraete la mente, fate cose nuove e vedrete che conoscerete nuove persone. E viaggiate! Ma sapete quanto è bello viaggiare!?

    • Sono passati mesi, ma sono morta dentro, non ho più le forze fisiche per reagire. Per quanto mi sforzi e’ tutto vano, nulla mi interessa più …il pensiero di morire e mettere fine a queste sofferenze e’ sempre più frequente…..

      • Lety leggo ora quello che hai scritto? Innanzitutto come va? Il dolore che porti dentro ti distrugge fisicamente e psicologicamente..io non sono qui per darti consigli su cosa fare o non fare..ti dico solo che il mio ex ragazzo ha deciso di togliersi la vita un mese fa..la storia è molto lunga e triste…e non voglio angosciarti ulteriormente. ..ma ti posso dire che quello che lui ha fatto ti lacera il cuore..e ti fa impazzire….ogni giorno di più. ..! Adesso lui non c’è più e si è tolto questo peso…ma io come pensi che stia? Tra sensi di colpa, rimpianti,rimorsi…e incubi e voglia di poter tornare indietro. Questo è quello che ha fatto non si è dato è non ci ha dato la possibilità di poter cambiare le cose. Ha deciso per tutti e due. Cara Lety qual è il motivo del tuo dolore? Ti mando un forte abbraccio

      • Karamella, mi spiace per la tua storia, molto triste immagino come ti senti. Le tue parole mi hanno fatto pensare, io che praticamente non vivo più che non riesco a trovare più’ stimoli per andare avanti io che vorrei solo. Non e’ semplice restare lucidi quando l’anima fa cosi male, non si trova più’ un senso, e l’assurdo quello che mi trattiene e’ il pensiero di non lasciare sensi di colpa a lui che già’ li ha per non riuscire ad uscire dalla sua situazione familiare. Non riesco a lasciarlo pero’ perché’ so che anche lui soffrirà’ ma non ce la faccio più’. Ti auguro ogni bene. Un abbraccio

  10. Senza speranza

    È difficile continuare a vivere dopo un anno e mezzo di sofferenza perchè la persona che amavi più di ogni altra cosa al mondo non ha voluto più saperne di te, perchè hai perso la famiglia e puoi vedere tuo figlio sono ogni 15 giorni. Quello che desidero non è il suicidio, perchè povocherebbe sensi di colpa nelle persone che ami (lei e mio figlio). Vorrei solo morire di morte naturale per smettere di soffrire. A volte mi viene di pensare a come suicidarmi facendolo sembrare un incidente o a come provocarmi un infarto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *