Home / SOFFRIRE PER AMORE / Sto impazzendo

Sto impazzendo

Salve a tutti. La mia storia è piuttosto lunga, cercherò di venire in breve al dunque. Nel luglio dello scorso anno ho conosciuto un uomo, amico di amici. Lui ha dimostrato interesse verso di me e ha voluto rivedermi, così abbiamo iniziato ad uscire. Dopo un po’ tira fuori la storia che la ex era incinta, che avevano combinato il guaio una volta che si erano rivisti e così via. A me lui piaceva, ho pensato che la cosa non mi riguardasse dal momento che comunque erano separati e ognuno viveva a casa propria. Col tempo il sentimento tra noi è esploso e di pari passo lui ha iniziato ad aggiungere particolari che io ignoravo circa la sua situazione. So che in molti tra voi non mi crederanno e mi giudicheranno male, ma non ho saputo più tirarmi indietro. Lui mi ha somministrato la verità un po’ alla volta e così, come un veleno preso tutti i giorni in piccole dosi non ci uccide più, io mi sono trovata ad accettare cose che avendole sapute dall’inizio mi avrebbero portato a non rispondergli neanche più al telefono.

Così ho scoperto che la sua ex non era ex per niente e anche se il rapporto tra loro si limita alla gestione delle due bambine che sono nate proprio un anno fa in questo mese, lui comunque non riesce a sganciarsene. Ad aprile sono anche andati a vivere insieme e lui ogni volta non ha fatto che ripetermi di restargli vicino, perché con lei vuole rompere e se ancora non lo fa è solo per cercare di uscirne in maniera soft, per tutelare se stesso, lei e le bimbe. Ad oggi mi rendo conto che in 15 mesi non ha fatto altro che farmi promesse che non ha mai mantenuto, continuando a ripetere che mi vuole un gran bene e che è certo che quella storia sia destinata a finire. Sul quando, salvo aver dato una serie di scadenze non rispettate, ultimamente non si pronuncia più.

Da pochi giorni ha messo in mezzo l’amore per le bambine (di cui fino ad aprile ha detto cose orribili , poiché lui non le aveva volute) come blocco alla capacità di chiudere la storia con lei. Io sono felice che si sia affezionato loro, ma questo mi sembra solo un ignobile tentativo di strumentalizzare. Io so cosa state pensando e so bene che avrei dovuto lasciarlo non so quanto tempo da ed il mio dramma sta in questo: non voglio continuare così né riesco a lasciarlo, non dormo più bene, non ho più appetito, ho una rabbia che mi divora dentro. Lui più che dirmi continuiamo a stare insieme, prima o poi la lascerò, oppure mandami al diavolo, non dice. E io sto impazzendo.

da: EFR84

6 Commenti

  1. Tutti uguali questi uomini! Sempre li a raccontare che va tutto male con la propria moglie o fidanzata ma poi chissà perché non la lasciano mai.
    I figli sono importanti ma è fondamentale farli crescere in un clima di amore e di armonia, e se lui non ama questa donna, perché allora dice che per l’amore delle figlie non può lasciarla?

  2. Senti EFR84, fai la cosa giusta e ritirati. Questo non è nemmeno un uomo, fattene una ragione! Una persona che dice cose “orribili” riguardo le proprie figlie, ma secondo te cosa dice di te voltate le spalle? Le stesse cose che dice della madre dei figli voltate le spalle? Farà anche male ma è la cosa giusta. Sii la persona più grande e più forte e fai il passo che lui per la sua immaturità ed egoismo non riesce a fare. Sai? Alcuni anni fa ero innamorata persa di un “uomo” simile. Lui era uscito da poco da un rapporto pesante con la sua ex psicopatica e la prima cosa che mi disse quando lo conobbi era “non voglio storie serie.”
    Una cosa portò all’altra e ci si innamorò uno dell’altro. Circa 7 mesi dopo lui mi chiamò e mi disse che la sua ex era malata e doveva starle vicino. E mi trascurava tutto ad un tratto e mi teneva a distanza. Ho passato un periodo simile al tuo adesso, anche perché mi giurava sempre di lasciarla perdere che le stava vicino solo durante la sua “infermità” (che poi alla fine abbiamo scoperto che non era nemmeno vero) e non riuscivo a farmene una ragione. Lo amavo e accettavo cose che non avrei dovuto accettare. Fin al punto giustamente che non mi ha risposto al telefono per un intero pomeriggio e ho scoperto che stava con lei. A questo punto son stata io a prendere il gioco in mano. E lo lasciai. Fu la cosa più difficile che abbia mai fatto ma son stata molto decisa. Meritavo meglio e ho deciso di essere la persona più grande in questa situazione, e lo lasciai nel suo brodo, ovvero con una psicopatica che mentiva di essere malata. E con tutti gli insulti che lui diceva riguardo lei ovviamente ti rende la domanda: “Ma che cavolo starà dicendo di me?? E se è così terribile, perché continua a vederla??”
    Lo lasciai.
    Due mesi dopo lei rimase incinta e io tagliai ogni contatto con lui.
    Dimenticarlo non è stato facile, ma c’è l’ho fatta. E non solo. Un anno dopo circa conobbi un altro uomo che ritengo “l’amore della mia vita” anche se non stiamo più insieme.
    E sai una cosa? Quella specie di “uomo” non solo ha lasciato la psicopatica e attuale madre di suo figlio, ma mi ha chiesto se considererei mai rimettermi insieme a lui! Io adesso sono single ma sono felicissima e sto veramente bene. Non ho mai fatto miglior scelta che lasciarlo anche perché sapevo di meritarmi di più e di meglio, e non cambierei per niente gli scorsi anni senza lui. Sono stati i più belli della mia vita e solo ora che sono passati alcuni anni e ho fatto delle bellissime esperienze riesco a farmene una ragione. Ricorda che la vita va avanti, veramente la vuoi sprecare con una persona del genere?
    Sii una vera donna, e tra l’altro una donna forte e matura. Dagli un esempio e lascialo perché non ti merita punto e stop. Tra lui e la sua ex se son fiori fioriranno, nel frattempo fattene una ragione che sono comunque una famiglia anche se le cose vanno male, ma questi non devono essere affairi tuoi. È difficile ma ti assicuro che sopravvierai e ti sentirai molto meglio in futuro.
    In bocca al lupo! E se posso permettermi di darti un consiglio personale, la prossima volta sii un po’ più prudente nel chi scegli.

  3. Care Paola e Monica, voi avete ragione. Soprattutto Monica, quando scrivi di dover essere io la persona più grande e più forte della situazione, mi colpisci, come se sapessi…che in realtà il più grande è lui , di ben 15 anni. Quanto alla forza: non mi riconosco più. Può succedere di crollare per una cosa del genere, può succedere che metà cervello analizzi la situazione in maniera lucida e razionale e che l’altra metà invece di comportarsi di conseguenza dia input completamente contraddittori? Io non so più dove aggrapparmi, in certi momenti mi sembra che davvero non ci sia una via d’uscita che io sia in grado di percorrere davvero, fino in fondo. Fino alla liberazione. E mi faccio in poco pena e molta rabbia.

  4. Il fatto è che sei innamorata e non puoi starci male in questa situazione, ma un uomo così ti fa sentire come un oggetto, non una persona.
    Come può dire cose così contradditorie, amarti e poi lasciati per l’amore delle figlie.
    Su questo sono d’accordo con Paola, se davvero agisse per amore delle figlie allora dovrebbe vivere con una donna che ama e non con una che dice di non amare.
    Comunque c vorrà del tempo ma ti riprenderai, e poi sai, uomini così tornaeranno sempre alla carica. Basta che litighi con la moglie ed ecco che ci sarai tu a consolarlo, ma per il tuo bene non assumere questo ruolo.

  5. Mi dispiace EFR8 ma forse hai frainteso. Quando ti ho detto di fare la persona più grande non intendevo di età per dire. Non ti dice qualcosa che lui abbia 15 ani più di te e si comporta come un bambino immature ed egoista? Mettiti nei panni anche delle figlie che cresceranno con una famiglia separata ed un padre che passa dalla loro madre a te. Non è bello, ma ritirandoti, anche se lui continuerà a fare la stessa cosa con un’altra donna (e lo farà perché uomini così non cambiano mai) sarà un problema suo, ma non devi farlo diventare tuo. Mi dispiace che sia così difficile per te accettare questa cosa ma con il tempo tutto si curerà questo te lo assicuro. Segui il cervello, non i sentimenti sprecati su una persona del genere. Meriti di meglio e te ne accorgerai con il tempo

  6. Condivido Monica al 100%. Posso capire che ci innamoriamo spesso della persona sbagliata ma ad un certo punto dobbiamo far funzionare il cervello, per il nostro bene. se ti sganci da lui soprattutto mentalmente ti riprenderai in poco tempo e potrai iniziare una nuova relazione, ma se stai ad aspettare che lui si decida perderai solo tempo.

Rispondi a anonima Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *