Home / SOFFRIRE PER AMORE / Sto davvero male

Sto davvero male

La faccio breve … Un anno fa conoscevo un ragazzo stupendo, 26 anni io e 23 lui, certo un ragazzino. Ma usciva da storie familiari difficili ed era molto più maturo dell’età che aveva. Lui era molto indeciso se intraprendere o no la nostra storia, fortunatamente lo facevo stare bene e iniziamo la nostra storia. I primi mesi tutti stupendi con il tempo si è trasformato in una persona che non conoscevo, per cavolate litigavamo e mi allontanava , mi dava sempre la colpa di tutto quello che succedeva, gelosia morbosa, attaccamento ossessivo. Ma a me in fondo andava bene così perchè per stare bene mi bastava stare con lui. Considerate che i suoi sono separati, non ha rapporti con i suoi ed è stato affidato ai suoi nonni, decide di andare via di casa e rimanere in una te da per circa due mesi ( lui non la ora) ero io quindi che lo sostenevo oltre che moralmente anche fisicamente, cibo, sigarette, vestiti ed altro ( io sono una studentessa u universitaria che vive ancora con i miei) il giorno che abbiamo fatto un anno muore uno dei suoi più cari amici in un incidente stradale, il dolore è grande, io ci sono già passata e cerco di consolarlo, nei giorni a venire lui mi esclude dal suo dolore, frequentando i vecchi amici che aveva prima di conoscermi e chattando con “vecchie amiche” in comune con il ragazzo morto. Lui non mi dice nulla ne delle chat ne che si scambiano i numeri di cellulare, io faccio finta di non sapere e aspetto il momento migliore per parlargliene. Pochi giorni dopo andiamo al funerale e lui mi ha lasciata sola (per la maggior parte della messa) per abbracciare e tenere le mani a queste ragazze della chat. Mi agito ma tengo il controllo, capisco il momento. Il giorno dopo mi trattava male come se la colpa che il suo amico fosse morte l addossasse a me. Quella è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e l ho ma dato a quel paese.  Gli ho mandato un sms dove sostanzialmente lo lasciavo dato che per me non aveva più tempo ( ma era solo un modo per farlo riflettere) lui mi ha sottolineato che mi ha escluso perchè non voleva farmi rivivere il dolore di 10 anni fa quando anch io perdetti un caro amico in un incidente d auto e oltre gli insulti mi sottolinea che è finita. Era il 31 luglio segue che mi blocca sia su whatsapp che su face e i due giorni a venire mi manda sms di odio e rancore augurandomi la morte e altre cattiverie da quel giorno non ci siamo più sentiti perchè gli no ma dato due sms alla quale non ho avuto risposta e due chiamate alla quale nemmeno ha risposto.  Ho saputo da amici in comune che è andato a ballare e che è sempre in giro con gli amici a fare nottata. Non riesco a capire il comportamento umano. Dopo tutto quello che ho fatto per lui e i sentimenti che ci legavano come si può essere indifferenti? Sono già passato 6 giorni che non ci sentiamo e per me è un eternità.
Da premettere anche che forse ha qualche disturbo della personalità perché anni fa il psicologo gli confermò la tesi fosse bipolare e lui. Non andò più a curarsi. Quando ho provato a dirgli che doveva andare mi ha dato della malata a me. Non sono riuscita ad aiutarlo. Lui mi manca da morire, sembra che la mia vita si sia fermata, non mi va davvero di fare nulla , ho investito l’ultimo anno su di lui annullando totalmente la mia vita ed ora non mi sento più completa. È possibile che fino al giorno prima della morte del suo amico era tutto perfetto (escludendo qualche litigio per cavolate) e dopo una settimana non prova più nulla per me? Ovviamente io non l ho più cercato ma solo perchè spero che sia lui a capire che gli manco, sono una povera scema innamorata in fondo. Voi che ne pensate? Ho la coscienza che non era un amore “sano” ma malato ma è come se non riesco ad accettare la fine della storia. L’ho lasciato io ma è come se mi avesse lasciato lui

da: Simona

4 Commenti

  1. A me sembra una relazione così complicata che non capisco perché vuoi rovinarti la vita con le tue mani. Non capisci che questo ragazzo non fa per te? Dopo quello che hai fatto per lui come ti ha ricambiata? Con freddezza, augurandoti ogni male, e tu stai a pensare come tornarci???
    E’ vero che i sentimenti sono importanti, solo che spesso offuscano la ragione.
    Fidati, un giorno capirai che è meglio così…e non cercare di riconquistarlo.

  2. Ci sono persone che restano stravolte dalla morte improvvisa di una persona cara, e credo che questo è il suo caso. Se a questo aggiungi il suo problema riscontrato dallo psicologo la frittata è fatta.
    Ci vorrà tempo per ritrovare il suo equilibrio, solo che nel suo attuale stato non gli importa più nulla, neanche da te.
    Se sei disposta ad aspettare allora armati di pazienza. Ma fino ad allora, visto come ti ha trattata, fossi in te cercherei di rifarmi una vita altrove.

  3. Diciamo che si è fatto lasciare. Non si comprende se ti ha lasciato a seguito della morte dell’amico o se c’era già dell’altro che non funzionava tra di voi e tu non ne eri a conoscenza.
    Sembra quasi aver trovato, nel dolore che ha vissuto per l’amico, la forza di prendere la decisione di lasciarti. Come lo hai definito il vostro era un amore malato ma credimi c’è ne sono in giro di amori malati, solo che la maggior parte delle persone non se ne rendono conto.
    Chissà, forse quando gli passerà tutto quello che sta vivendo tornerà…chissà

  4. Cara Simona, se ti vuoi un po’ di bene lascia stare questa storia, cancellala il più rapidamente possibile. prima lo fai prima ti renderai conto che quello che stai vivendo non è amore. Come può una persona che dice di amarti cambiare così radicalmente e dirti quelle parole? Ma come si permette?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *