Home / PROBLEMI DI CUORE / Sono malata d’amore

Sono malata d’amore

Buongiorno a tutti, anche io come voi sto soffrendo tanto non perché’ sono stata lasciata ma perché’ non so come uscire da questa situazione. Scrivo per tentare di avere un po di conforto in questo momento veramente difficile della mia vita. Sono separata e ho due figli. Vivo da quasi due anni una storia clandestina con un uomo sposato col quale si e’ creata un’intesa pazzesca, ci vogliamo bene dimostrandocelo in tutti i modi pensiamo allo stesso modo abbiamo gli stessi sogni obiettivi ma lui non riesce a lasciare la moglie. Quando ci siamo incontrati il suo rapporto era gia’ finito, a suo dire erano anni che non aveva piu’ rapporti con lei e mi spiego’ che continuava a stare in quella casa solo per amore della figlia che non vuole lasciare sola con una persona superficiale e anafettiva opportunista e attaccata solo ai soldi.
Lui si sfoga con me per come lei si comporta e concorda con me sul fatto che lei lo tratta non come un marito ma piuttosto come un bancomat e un maggiordomo. Sento in lui la voglia di lasciarla il bene nei miei confronti la voglia di continuare con me la sua vita ma nonostante tutto le cose non cambiaano. Lui continua sporadicamente ad andare alle occasioni comandate della famiglia quali cene compleanni matrimoni, anche standoci male ma andandoci a suo dire per accontentare la figlia e per non offendere amici e parenti.
In questo periodo estivo e’ ancora piu’ dura quando va al mare e per le ferie che ci porteranno a non poterci sentire vista la presenza di lei.
Che dire e’ una situazione pesante!!!
Voi direte…sveglia ti sta prendendo per il ……vuol tenere i piedi in due scarpe, non la lascerà’ mai!!! Forse e’ cosi, spesso lo penso e questo mi sta devastando. Ma dopo tanti ragionamenti sono arrivata alla conclusione che sono malata d’amore!
Certi giorni penso di farla finita, di allontanarmi di metterlo davanti a una scelta, ma non mi sembra giusto perché’ penso debba essere lui a scegliere perché’ non posso impormi, un domani potrebbe rinfacciarmelo!!!
E allora nel mio cervello lo giustifico e penso alla situazione personale e lavorativa precaria che in questo momento lo stanno mandando parecchio giu’, cerco di convincermi che ogni cosa ha necessita’ del tempo giusto ma questo tempo non arriva accidenti, penso che non sia facile economicamente, per la figlia, mi rendo conto che la sua vita verrebbe stravolta, ma penso anche che se vuole migliorare la sua vita e uscire da questo stato di insoddisfazione del quale e’ prigioniero l’unica soluzione sia lasciare lei…e non necessariamente per stare con me.

Certo il solo pensiero di perderlo mi annienta, pensare di non poter piu’ parlare con lui condividere le nostre piccole gioie e i momenti brutti non sostenerci piu’ non vivere piu’ i nostri momenti intimi meravigliosi mi fa paura, vedo solo tristezza nel mio futuro e tanta solitudine. Lui e’ l’uomo che aspettavo da una vita, ha tutte le carte in regola, mi capisce, mi ha aiutato ad uscire da quello che era un baratro mi sostiene e’ sempre presente ma…non riesce a prendere una decisione. Soffro e non so che fare. Scusate il mio sfogo, non avevo mai scritto prima un po per paura o forse x vergogna, vi sarei grata se qualcuno da fuori potrà’ dirmi cosa ne pensa, darmi un consiglio indicarmi una strada…magari potrebbe aiutarmi a trovare la via giusta e a prepararmi al mio periodo di lutto, che aime’ penso purtroppo arriverà’!! Grazie a tutti

da: anima triste

14 Commenti

  1. Da donna sposata che ha fatto di tutto per stare con il suo amante da una vita ti dico…MOLLALO!
    Sai cosa sei per lui? Un riempitivo, una valvola per sfogarsi, un sesso semplice, un sogno che mai diventare realtà perché molti di loro sono così.
    Non lascerà mai la moglie per quanti problemi ti racconti di avere.
    So che fa male ma quali alternative hai se non lasciarlo tu per prima ed in maniera definitiva?

    • Grazie Anna, durante le mie notti insonni spesso sono arrivata alla tua conclusione: per lui sono solo la psicologa personale il sostegno la confidente colei che gli sta dando tutto quello che non ha avuto dalla moglie. Bene a questo punto tu dirai…cretina lascialo allora hai gia’ capito!!!
      Non e’ facile il pensiero poi torna sempre ai nostri discorsi ai nostri progetti al nostro cercarci e non ci riesco, proprio non ce la faccio. Ecco perche’ dico sono malata d’amore, sono cosciente che non e’ giusto averlo a meta’ ma non riesco ad andare via, ad abbandonarlo e nel frattempo mi sto logorando

    • Anna solo se ti va mi dici se tu poi alla fine hai lasciato l’amante?! Io ho paura che lasciandolo vivro’ eternamente nel rimpianto!!!

  2. La tentazione di dirti lascialo perdere è forte, ma non sarebbe quello che penso. Io non avrei la forza di farlo. Per lasciar perdere un uomo che mi faceva soffrire ho dovuto portarlo ad odiarmi e fargli desiderare di non vedermi più…io non ci riuscivo. È difficile dirti cosa fare, in ogni caso soffriresti. E non credo che l’uomo che non lascia la moglie lo faccia sempre per comodità, io ci nel fatto che alcuni uomini abbiano proprio difficoltàa farlo per svariati motivi. Può essere il tuo caso, ma questo non toglie che lui molto probabilmente continuerà nella sua vita di marito. Devi sapere tu se riesci a continuare ad averlo a metà. Che poi sei convinta che se le cose cambiassero non cambierebbe anche il vostro rapporto? Ti abbraccio

    • Anna non so se sarò’ in grado di avercelo a meta’, sono in un bivio. Il pensiero di perderlo mi terrorizza ma non so finché’ avrò’ la forza di resistere.
      E’ troppo doloroso e vedere lui che si sente in colpa per la situazione ma che comunque non trova la forza di reagire mi manda in tilt. Mi rendo conto che stiamo male entrambi che entrambi vogliamo la stessa cosa ma per averla stiamo lavorando in modo diverso…io con tanta tenacia andando avanti soffrendo lui rimanendo in stallo e subendo praticamente le decisioni della sua coinquilina. Talvolta ho la sensazione che lui stia aspettando che sia lei a lasciarlo…ma credo che per questioni di soldi e opportunismo lei non lo farà’ mai…e lui cosciente del fatto che senza di lui lei sarebbe messa male non prenderà’ mai il coraggio…

  3. Dalle tue parole emerge tutto l’amore che provi per lui e tutta la sofferenza che hai nel vivere questa situazione. Non è facile consigliarti, sarebbe molto semplice dirti lascialo e forse mosso dalla paura sarà lui a tornare da te…ma se poi non succede?
    Certi amori sono complessi, hanno mille ostacoli e questo li rende più coinvolgenti…ma anche più strazianti!

    • Grazie Ele, hai centrato in pieno un’altra delle mie paure. Provo a convincermi di lasciarlo con la speranza che questo gli faccia prendere finalmente una decisione ma poi mi blocco, il terrore di non averlo mi fa morire ogni proposito e penso che pur se amandomi in questo momento della sua vita metterebbe al primo posto la figlia, come e’ giusto che sia…forse!!
      Spesso mi chiedo perché’ il destino e’ cosi crudele e non mi do pace,non voglio la famiglia del mulino bianco ma solo un po di serenità’ e felicita’ con l’uomo che mai come nessuno mi capisce e stima per quella che sono…

  4. Ti capisco benissismo. Anche io mi trovo in una situazione simile: sono innamorata di un uomo sposato e, nonostante spesso non si comporti in modo impeccabile nei miei confronti, io riesco a pensare solo ai momenti belli che mi ha fatto vivere e ai quali non posso rinunciare in futuro e al fatto che è l’uomo che aspettavo. Non conosco bene la tua situazione ma mi sono rispecchiata perfettamente nelle tue parole quando dici che sei malata d’amore, anche per me è così. L’unico consiglio che mi sento di darti (e di darmi) è di resistere ancora un po’e continuare ad amarlo. Perchè rinunciare all’uomo della nostra vita? Nei momenti più bui mi capita spesso di pensare che molti non riescono a trovare l’amore nell’arco della loro vita mentre noi ce l’abbiamo a portata di mano e dobbiamo essere solo tenaci e pazientare. Personalmente preferisco di sicuro aspettare anni ma vivere vicino all’amore della mia vita piuttosto che rinunciare a lui ed accontentarmi di un altro che non mi farà mai sentire come mi sento attualmente.

    PS Ci teniamo in contatto? La mia mail è maddalena.gll@gmail.com

  5. Vivo da sei mesi una situazione simile…. confusione di lei che dopo qualche mese mi fa scoprire che c’è comunque un’altra persona nella sua vita, con cui fino ad ora non ci son stati rapporti ma verso cui continua ad avere attenzioni anche più di quelle che dedica a me. Dopo 4 mesi vuole un momento di distacco, la accontento ma nessuna decisione presa perchè ha paura di sbagliare tutto. Ed io, povero scemo, la amo al punto tale che vedendola in effetti molto in crisi con se stessa per questa situazione (questo ragazzo e molti amici di lei non sanno nemmeno che da due anni stiamo insieme) cerca sempre di parlarle col cuore in mano, aiutandola a capire cosa vuole per lei ma nemmeno così decide. Si, hai ragione sei malata d’amore quanto lo sono io. E purtroppo seppur in alcuni momenti mi monta la rabbia e la voglia di non sapere più niente di lei, poi quando vedo quegli occhi tristi e pieni di dolore…. non ce la faccio e così continuo a fermare la mia vita….. con la convinzione che tanto lei indietro non tornerà mai e mai avrà il coraggio, pur con tutto il bene che mi vuole, di parlarmi in tutta sincerità. Sai qual’è il nostro errore? Amiamo al punto tale da essere talmente scontati e rappresentare un rifugio sicuro per loro.

  6. Ciao io fino a oggi vivevo una storia …non vergognarti se ami … Amare …e tipico dell’ uomo sposato non prendere decisioni. Si, dicono ti amo, sei la vita, ma son indecisi ..e io ti capisco tanto o provato queste paure … E per quanto ci amassimo ero io a soffrire. Ora gioia non posso dirti cosa fare forse a te andrà meglio, te lo auguro, kiss..

  7. Ciao Anima triste, ti comprendo benissimo, anch’io amo da morire un uomo sposato, io sono sulla soglia della separazione da mio marito, con lui non ho più una vita da diverso tempo, da quando mi ha dimostrato di essere egoista e cattivo. L’altro, l’amore della mia vita mi da solo le briciole della sua. Però per il timore di perderlo non chiedo di più. Mi basta sentire la sua voce per stare bene, mi fa ridere, cura le mie ferite e poco importa se io sono solo una parte marginale della sua vita. quando sono con lui mi sento una dea, mi sento speciale ed mi faccio bastare il ricordo di questo nei momenti di solitudine. Mi sono resa conto che meno sono pressante e più mi cerca. Non so se lascerà mai la moglie per me, lo vorrei ma non voglio costringerlo ad una scelta, deve arrivarci lui. Sono d’accordo con Maddalena, meglio le briciole di un amore speciale che la finzione di un amore piccolo piccolo. Quello che mi da è poco ma prezioso, mi fa sentire bene, mi fa sentire viva. Non mi ha mai detto di amarmi ma lo sento sulla pelle e non ho bisgono di chiedere conferma con le parole. In bocca al lupo e tieniti stretta quelllo che hai.

  8. carenza d'affetto

    ciao,
    vivo una storia simile alla tua, solo che nella mia storia c’è anche una lunga distanza.
    anche io ero sposato e sono in procinto di separarmi e invece lei nonostante si sia da poco separata non trova il coraggio di mollare tutto e trasferirsi qui con il proprio figlio.
    ogni volta trova sempre una scusa, un ma, un problema e a distanza di 3 anni ancora siamo distanti.
    ho preso in considerazione di spostarmi io ma per me vorrebbe dire perdere le mie figlie.
    so come ti senti e non sai quante volte mi sono detto di finirla con questa storia, ma non ci riesco proprio.
    se passano solo 2 ore senza leggere un suo messaggio sto male da fare schifo, e proprio come te credo di essere malato d’amore.

    • Si e’ cosi, se non arriva quel maledetto messaggio stai da schifo ma puntualmente arriva cosi come arriva la sua chiamata nel momento sempre giusto, quando più’ ne hai bisogno, ragioni e pensi.
      Ma e’ mai possibile sempro una ragazzina non deve essere cosi, e poi ti dici non posso rinunciare a tutto questo, e pensi pensi e la conclusione e’ sempre quella. Meglio un amore puro vissuto cosi, magico e irrinunciabile, senza sarebbe troppo triste, e non fai altro che pensare a lui e a come sarebbe bella una quotidianita’ insieme vissuta alla luce del sole

  9. Salve a tutti, il periodo di lutto di cui vi parlai nel primo post penso inizierà proprio oggi. Sto male da spezzarmi il fiato ma penso sia giunto il momento, oggi ho scoperto che il mio lui mi ha raccontato una bugia,forse per non farmi soffrire, ma mi ha nascosto che sarebbe andato a pranzo fuori con la consorte e la figlia!! Voi direte e che sara’ mai?!..ma questo pranzo e’ frutto di un ricatto da parte di lei x non essere andato lui ad una festa di un amico pur di non trascorrere un intero fine settimana a contatto con la coinquilina. Il punto e’ che all’ora di pranzo mi dice che sta preparando il pranzo, ma lo sento strano nel tono di voce, mi insospettisco e prendo la macchina dicendo per messaggio a lui che sto andando a casa di mia sorella x portare una medicina, passo nel locale e becco macchina sua e della moglie, che dire mi sono sentita morire, forse non per il pranzo ma per la bugia!!!!
    Gli mando un messaggio e gli dico che poteva anche dirmelo, avrei capito di più e alla fine lui risponde…interessante che sei uscita a controllare…classica reazione di chi e’ stato scoperto!!! Poi piu’ nulla da ore!!!Ma e’ possibile stare cosi male x un uomo?! Sento il suo bene, sono sicura che sta male anche lui ma penso che continuando cosi lo metto solo in difficoltà, ha detto una bugia per non rovinarmi la giornata perché sa quanto sto male in queste occasioni. E pensare che era ormai da mesi che non faceva più nulla con la moglie, non ha fatto ferie, non ha fatto un giorno di mare, forse sono io che mi ero illusa che la situazione stava andando per il verso giusto, tanta amarezza delusione e dolore…sara’ triste senza di lui…Che dite ho sbagliato ad andare a cercarlo? E a mandargli il messaggio dopo scoperto? Grazie se vorrete darmi qualche consiglio per superare questo momento veramente duro…mi manca l’aria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *