Home / SOFFRIRE PER AMORE / Sono al limite

Sono al limite

Ho lottato tanto in questi anni, dato molte possibilità e toccato il fondo troppe volte, ora basta! Sono arrivata al limite, mi arrendo. Sono completamente rassegnata, vivo alla giornata senza pensare, nella monotonia più totale. Tutto questo grazie a un egoista senza palle che mi ha rovinato la vita per troppo tempo. Ora mi ritrovo così, senza speranze a 37 anni, so benissimo che sono giovane ecc ma non credo più in nulla, come si fa a ricostruirsi una vita dopo essere stati abbandonati cosi? Mi ritrovo a vivere una vita che non volevo, che non immaginavo minimamente e non è giusto..

da: Ale

8 Commenti

  1. Il cadere comporta la risalita. Spesso dobiamo cadere molte volte per imparare una lezione che proprio non riusciamo a superare.
    Se sei stato dietro ad una persona egoista per tanto tempo, e probabilmente sapevi dentro di te che quella persona era una egoista e malgrado questo hai continuato a perpetutuare le tue azioni … è perchè non riuscivi a superare le tue paure, i tuoi blocchi.
    Adesso hai davvero l’opportunità di rinascere ma solo se questa persona la allontani una volta per tutte da te

  2. Ciao Ale…hai figli?
    Sei giovane….puoi avere altre vite; dipende da te!

    • Si per fortuna ho un figlio che sta crescendo in fretta inoltre come per magia quelli che reputavo amici si sono dimostrati dei grandissimi egoisti proprio in questo momento così critico.mai nella vita mi sono sentita così sola e odio piangermi addosso però la realtà è questa.Mi deprimo ai massimi livelli perché non mi manca nulla,sono una bella donna ecc e devo ritrovarmi così,ma….

      • Sei giovane,bella e con un figlio che è la tua ragione di vita. Gli uomini vanno e vengono…..Guarda,io a 61 anni sono separato in casa da oltre un anno ,dopo il tradimento di mia moglie che,nonostante abbiamo un bambino di dieci anni,non s’è fatta scrupoli. E sono al secondo matrimonio……Adesso le mie priorità sono : me stesso ed i miei figli (ne ho uno di 30 anche ). Sono un bell’uomo, molto giovanile ed in salute (per ora), che è la cosa che più conta! Potrei trovare donne quarantenni con cui avere storie,ma non mi interessa e non ho voglia. Tu sei giovane; vedrai che troverai la persona adatta. Un abbraccio.

    • Ti ringrazio Stany e mi dispiace per quello che stai passando,purtroppo queste sono situazioni molto dolorose che ti cambiano drasticamente,anch’io ora sento più che mai il bisogno di concentrarmi su mio figlio e sul lavoro..

  3. Al di là di essere giovane o meno, permettimi di dire che un pò di responsabilità ce l’hai anche tu. Perchè lui sarà anche egoista e senza palle, ma siamo onesti, in cuor nostro facciamo finta di non vedere queste cose ed andiamo avanti chissà per quale motivo. Il dolore è grande, e deve essere vissuto e metabolizzato, ma sono fiducioso che passato questo primo momento, ti renderai conto che hai raggiunto un grande traguardo: riprendere in mano la tua vita! In bocca al lupo

    • Si Alberto,hai perfettamente ragione e sto male anche per questo,mi sono illusa che potesse cambiare ..forse ora,come dici tu,potrò dare una svolta alla mia vita anche se sono molto preoccupata per il futuro.

  4. Cara Ale,
    ho un pò paura a risponderti. Ti vedo molto sicura nel pretendere dal tuo partner attenzioni che mi viene quasi impossibile introdurre un tipo di dialogo leggermente diverso dalla media. Quello che ho cominciato a pensare, da un pò di anni a oggi, è che nessuno dovrebbe aspettarsi niente da nessuno. Se nessuno dovesse aspettarsi niente da nessuno ci sarebbe molta meno sofferenza in giro. Lo so che sembra un ragionamento preso da un libro new age, ma ti invito a documentarti su tutti i libri di filosofia, psicologia e anche matematica e scienze. In nessuno di questi troverai la spiegazione del perché noi umani riteniamo l’amore un metodo per chiedere in riscatto attenzione e affetto. Non ti sto giudicando, non arriverei al mio obiettivo se pensassi questo.
    Il nostro mondo è strano, pieno di convinzioni morali che la natura non condivide. Ci sposiamo con uno e la natura non la mai fatto, andiamo in guerra ad uccidere e al ritorno prendiamo le medaglie. La morale può diventare molto confusa se analizzata in modo analitico. Mano mano che nella vita si cresce si impara ad accantonare la morale per capire cosa farebbe la natura al nostro posto. Il mondo animale abbandona i propri figli ad una certa età. Nonostante sappiano che il cucciolo ci soffrirà lo costringono ad andare per la sua strada. I rapporti di coppia in natura sono la vera espressione dell’amore. Maschi e femmine si scambiano per un arco di tempo ristretto i loro corpi e alla fine i dell’ amplesso nessuno ha alcuna pretesa. Non la voglio mettere sul torto o ragione, voglio che pensi che anche il nostro corpo è frutto della natura e anche lui agisce con gli stessi istinti animali/naturali. A placcare certe tendenze è la mente, ricca di educazione e morale(super io). Ma questa ragione morale tanto ambita da tutti, è una ragione che ci siamo dati noi umani tra di noi.
    La natura non ha mai sancito tante credenze morali che appartengono al nostro quotidiano. Il mio consiglio è quindi di cambiare credenze e di smettere di cercare un partner per avere qualcosa da lui, ma di trovarlo per dargli tutto quello che hai senza pretendere niente in cambio. Diventando così autonoma emozionalmente e senza dover dipendere da lui. Ciao e in bocca la lupo.