Home / PROBLEMI DI CUORE / Solo virtuale ma già sentimentale

Solo virtuale ma già sentimentale

Ci scrivo perché mi sento nel bel mezzo di una tempesta..Di nebulose!
Sto con un uomo molto più grande di me ma conosco G. Su facebook, o meglio lui mi vende dei libri che mi servivano per esami. Tutto ciò nel mese di luglio. Lui cortese,gentile, buon venditore e affabulatore. Lo ringrazio perché mi invia celermente i libri e la butto li:”Se dovessi venire nella tua città verrò a trovati in libreria”. Ci vado ma non lo faccio, non per antipatia ma per mancanza di tempo. Nell’attuale mese di settembre, lo ricontatto perché ho bisogno di altri libri.G. si ricorda perfettamente di me e si rammarica perché ricordava la mia promessa che non avevo mantenuto. Mi colpisce! Chi mai crede e pensa in una cosa buttata li per telefono tra l’altro. Da li cominciamo a sentirci e a chiacchierare su FB. Mi piace. Mi piace il suo modo di fregare la vita, la sua leggerezza, il suo impeto,la sua sicurezza di restare sempre a galla. Lui mi dice che sono il genere di donna, che fisicamente ha sempre sognato. C’è un problema: G. è fidanzato e molto innamorato della sua ragazza.
Mi piacciono e accetto le sue avances. Ci scambiano i numeri. Ci messaggiamo. Facciamo l’amore su whatsapp. Direte come é possibile? É possibile anche se surreale. A lui piace, mi dice che sta bene, che da tanto non stava così. Ma io mi sento un verme. Primo per il mio fidanzato, secondo perché chiedo a G. che vorrei qualcosa di più ma lui mi risponde che al momento, non é in grado di offrirmi nient’altro che questo.

Mi sento sfruttata, presa in giro e odio la sua faccia sorridente e innamorata con la fidanzata nelle centomila foto che spostano su Facebook. Ma la verità é che invidio lei per quello che ha e il non potrò avere,  perché ama lei. Guardando queste foto mi dico? Che c’entro io? Forse è la prima volta nella mia vita che sento veramente fuori luogo, a sentirmi ridicola, frustrata e derisa. In fondo io di lui cosa potrò mai avere? Anche se lo raggiungessi nella sua città, se ci incontrassimo, mi darebbe se stesso? Per notti ho atteso i suoi messaggi, sopportato anche la sua arroganza. Intanto subentra un importante problema di lavoro. Gli scrivo pregando di non cercarmi più, non ce la faccio a sentirmi così, ma la verità a cui lui non crede, é che io non posso più usare il cellulare, se non per lavoro. Non se lo fa ripetere due volte. Sparisce! Per lui sono una pazzanche si fa mille paranoie. La cosa che mi fa star peggiore è che non mi crede. E io sto qui a disperarmi, a immaginare una storia con lui, a immaginare il mio sorriso con lui al posto di lei. Sono arrivata persino a dirmi che lui con me troverebbe un gran vantaggio rispetto a lei. Io ho un buon lavoro,lui proprio no per non parlare di lei che si arrabbatta come può.
In tutto ciò il mio fidanzato non sospetta nulla. So che dovrei lasciarlo, ma non riesco. Mi sento una bastarda a dire queste cose: se non ci fosse lui non riuscirei ad attutire questo colpo. A dire il vero non so se ci riusciró
Come si può essere lusingati e attendere una persona che non si è mai vista e sperare che voglia mettere la testa a posto con una come me?

da: Luna

8 Commenti

  1. Ciao Luna, anche io sono in una situazione simile alla sua e ho chiesto aiuto a questo forum (vedi il mio post ” la doppia vita”). Penso che siamo in un casino simile, anche io ho iniziato un rapporto virtuale che adesso sta condizionando la mia vita reale. Ho iniziato quasi per gioco, perchè ero in crisi col mio ragazzo, poi mi sono fatta scoprire dalla compagna di lei, sono finita dallo psicologo e sto male. Il mio amante virtuale mi chiede dalla mattina alla sera di fare l’amore con lui nella vita reale, e io resisto, sentendomi uno straccio per i sensi di colpa che ho nei confronti del mio fidanzato. Se non sento il mio amante sto male, se lo sento sto bene per un attimo e poi sto male di nuovo. Non posso darti consigli ma mi piacerebbe scambiare il mio punto di vista col tuo, visto che il casino è simile… Ti abbraccio, Sonia

    • Ciao Sonia
      spero tu stia meglio…. Sai cosa non sopporto e mi rode da morire? Vedere le foto di lui innamoratissimo della sua fidanzata, baci e sguardi languidi. Amore infinito! Allora perché mi ha cercata? Perché mi ha chiesto fisicità? Se la amava tanto che bisogno ne aveva? Eppure lui mi confidò che mentre faceva l’amore con lei pensava ad altro. Eppure lui è il ragazzo perfetto: gioca con i nipotini, regala alla fidanzata un bel cagnolino da salotto…E io cosa sarei? Certamente non mi pensa più, non sta ad arrovellarsi come sto facendo io. Mi ha buttato via come una scarpa vecchia, ha indossato l’abito migliore e poi è tornato felice alla sua vita…

      • No Luna, non solo non sto meglio, sto anche peggio. Forse per ragioni opposte alle tue, perchè la mia storia virtuale non accenna a interrompersi, e io non sono capace di farlo. Anzi, ieri ho combinato l’ennesima cazzata, ma non trovo nemmeno il coraggio di scriverla su questo forum… Probabilmente abbiamo commesso lo stesso errore iniziale, lasciarci andare alle nostre fantasie e alle nostre emozioni, e ora ci stiamo rovinando la vita, anche se per ragioni diverse. Mi piacerebbe confrontare le nostre esperienze in qualche modo, se mi mandi un tuo contatto ci possiamo scrivere in privato. Fammi sapere

  2. Io ci ho rimesso la ragazza grazie a facebook e a persone come voi sono dilaniato, disperato, vorrei annientarmi, mi detesto e mi autocolpevolizzo. Possibile che voi donne continuate a tradire i vs partner usando questi mezzi virtuali? Il fatto che state soffrendo è la giusta punizione per il male che state facendo ai vs fidanzati. Tra l’altro, come si fa a prendere sbandate di tal gener per una persona mai vista?

  3. Vorrei invitare te e tutte le ragazze che si trovano in una situazione simile ad una riflessione. Quando si ama davvero qualcuno nessun’altro è interssante come partner, ti fa sentire donna, ti dice parole che avresti sempre voluto sentire.
    Quando questo succede è perchè il rapporto con il proprio fidanzato è finito, è cresciuto male, ci si è abituati recoiprocamente.
    La vostra relazione ad un certo punto doveva cambiare, evolversi, ed invece si è appiattita ed ecco che il primo arrivato assume le sembianze del principe azzuro.
    Forse non è copa di nessuno, ma di una cosa da adesso in poi saresti colpevole, non lasciare il tuo fidanzato. Riflettici

    • Ciao Matt,
      grazie per la risposta. Ho chiuso questa relazione se così si possa definire una settimana fa ormai, ma non ti nego che su fb mi fa male vedere le foto di loro due felici e innamorati farcendo il tutto da innumerevoli baci. Si io sono responsabile, io ho colpa, io mi sento uno schifo perché non dovevo tradire il mio ragazzo. Ma lui? Magari mentre parlava con me messaggiava con altre, e chi mi dice che non lo faccia tutt’ora?Lui imi confidò che mentre faceva l’amore con lei pensava ad altro, però non la lascia. Ecco io non capisco questo paradosso. Se si ama si ama e basta, come giustamente voi mi dite. La cosa che non sopporto è che lui appare come il ragazzo perfetto,il partner perfetto, innamorato come solo un grande innamorato sa essere, regala il cane alla fidanzata, coccola i nipotini e poi? Chiedi fisicità a una che non conosci?! In fondo fu lui a cominciare a fare strane allusioni e a porre domande spesso imbarazzanti.
      Intanto invidio lei che può godere dei suoi sorrisi, e di lui per intero e io nonostante non l’abbia mai visto, sono stata trattata come una vecchia scarpa, perché sono pesante ….

  4. Il problema perdonatemi è a monte. Se uno è felice del proprio rapporto scansa ogni tentazione le si para davanti. Quando così non è, è inutile dire che si ama il proprio partner ma non si riesce a non pensare ad un altro. Si può amare in modi diversi, diverse persone, ma quando ci assale il desiderio, di unire oltre che i pensieri, la carne, bhè è segno che ciò che stiamo portando avanti è morto…. vuol dire che viviamo di abitudine ma che in fondo, ci sia o non ci sia il partner, poco importa. Parlo da uomo ferito, parlo da uomo che vuol capire, leggendo situazioni simili di chi è stato tradito o di chi tradisce perchè risulta così difficile ammettere che non amiamo più la persona con cui stavamo costruendo qualcosa. Qui non si tratta di uomini bastardi o donne troie, il meccanismo è uguale per tutti, la mancanza di sincerità e di rispetto verso una persona con cui si sta condividendo una parte di vita e che rimane all’oscuro di tutto. Credo che prima di proseguire nella tua vita, tu debba fare un pò di chiarezza sui sentimenti che ti legano al tuo attuale fidanzato…. il libraio lo lascerei perdere perchè probabilmente sa di essere in una posizione più forte e perchè dal momento in cui ti dice che lui la sua ragazza non la lascia, ha ben chiaro quello che vuole. In bocca al lupo

    • Caro Alberto,
      grazie per la risposta che così puntualmente mi hai dato. Hai senz’altro ragione. Ma permetti che ti dica una cosa. E’ da una settimana che non sento il libraio. Ho deciso di troncare ma poi l’ho cercato nuovamente. Mi ha detto che non ha più voglia di me perché sono complicata e non gli do tranquillità e lui vuole stare tranquillo…Ecco,la cosa che mi fa imbufalire è pensare che lui fa l’amore con la sua adorata ragazza che non lascerà mai, ma magari continua a sentire altre, a fare l’amore anche con loro. Chi mi dice che mentre faceva il Casanova con me non lo facesse anche con altre? Mi confidò che mentre faceva l’amore con lei pensava ad altro perché fisicamente non le piaceva. Io non sopporto che lui vada avanti e mi abbia gettato via come una scarpa vecchia, continua la sua vita di belloccio, scatta foto innamoratissimo della sua fidanzata…e poi quei baci! Mi fanno venire il voltastomaco per un lurido che desiderava me non lei. Ma io non sono nessuno. Sono stata una sbandata, o forse nemmeno, di qualche giorno. Lui a me resta e non so perché…Guardo le sue foto, i suoi sorrisi e invidio lo sguardo di lei che puo vederlo dal vivo, perché ha scelto e sceglierà sempre lei…
      Alberto visto che sei uomo, mi dici che cavolo cercava un uomo così? Se ama tanto la sua ragazza che bisogno aveva di me?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *