Home / SOFFRIRE PER AMORE / Sensi in colpa e voglia di dire la verità

Sensi in colpa e voglia di dire la verità

Ho tradito mia moglie e me ne vergogno. Non cerco nemmeno di giustificarmi, perchè la amo davvero e sto bene con lei. Mi sono lasciato andare, lei è stata come una calamità che giorno dopo giorno mi ha attratta a lei e non ho resistito. Siamo usciti per una settimana,  sessualmente lei è stata una vera furia e credo che questo mi abbia offuscato le idee.

Mi sento una merda, o sensi di colpa a non finire e vorrei raccontargli tutto, ma come faccio? Lei non mi perdonerà mai, io e lei siamo fatti l’uno per l’altro, e adesso?

Come faccio a convivere con questo dolore che mi sento addosso? Ho paura di non saper fingere e che prima o poi lo comprenderà, già sono 10 giorni che non lo facciamo, ogni volta mi invento qualcosa, ma mi sento sporco e fare l’amore con lei mi farebbe crollare, ma come ne esco?

da: Emanuele

12 Commenti

  1. Se sei davvero pentito non glielo dire. Lei non capirebbe mai e anche tu in fin dei conti non hai ancora compreso perché l’hai tradita. Hai fatto una cazzata, una ragazza ti ha provocato, mettici pure che era una bomba a letto e tu ci sei cascato.
    Adesso non peggiorare ogni cosa. Sai quanti uomini tradiscono senza pentirsene? Invece fanne una esperienza utile, hai capito come ci si sente di merd…

  2. Caro Emanuele….amare non è tradire…sono due cose lontane anni luce.

  3. Ti dico quello che un amico avvocato dice ai suoi clienti in via di separazione perché hanno confessato un tradimento: perché glielo hai detto? guardiamo in faccia la realtà: i traditori non piacciono a nessuno, ma non sono tutti uguali. C’È chi ha avuto un momento di debolezza e chi invece è un traditore seriale. Ma è in ogni caso difficile comprendere e perdonare per l’altra persona. Se come dici lei non ti perdonerebbe e sei sinceramente pentito se ci riesci non dirglielo

    • Grazie Sara, io mi sento così, mi sento come se ho avuto un momento di debolezza e sono stato stupito, però se glielo dico mi lascerà, ne sono sicuro. Perché deve finire il nostro amore e il nostro futuro se ho fatto una cazzata che non avrà nessuna conseguenza nel nostro rapporto se non nella mia coscienza?

  4. Non glielo dire mai .. ti toglieresti un peso dalla coscienza ma distruggeresti il rapporto con lei. Hai sbagliato e questo e il prezzo che devi pagare, se vuoi salvare il tuo matrimonio. Cerca di recuperare con tua moglie e di non vedere ne sentire più l’altra.

    • Grazie Elisa, è quello che cerco di fare, riavvicinarmi a lei lentamente per iniziare. Devo solo togliermi lo sporco che mi sento addosso

  5. Ricapitolando: hai una moglie che ami, la tradisci, ero hai i sensi di colpa. Bene, ovviamente lasci la decisione di continuare o meno il rapporto a te; tua moglie non conta nulla, hai fatto i comodi tuoi, ora sei appagato e adesso decidi per entrambi…ma per favore…fuori gli attributi…prenditi le tue responsabilità…confessa tutto! La tua coscienza si sarà liberata e tua moglie adesso capirà e potrà decidere se sei la persona giusta da avere accanto. È il minimo che puoi fare dopo averla tradita.

  6. Fai bene a sentirti cosi, non vorrei essere nei panni di tua moglie.

  7. Mi sono approcciato a questo sito in un momento in cui il cuore era, e lo è ancora, a pezzi. Credo che riconoscere i propri errori sia comunque un grande sforzo. Credo che sebbene non tutti gli atteggiamenti siano comprensibili, dovremmo prima di giudicare, guardarci allo specchio. E ve lo dico perchè la ragazza che mi ha ridotto così, ha sempre giudicato situazioni come quella che vive il nostro rapporto ora, per poi ritrovarci immersi in un rapporto in cui lei non sa se ama lei o un altro. Mi scuso per aver occupato lo spazio dei commenti, ma dare giudizi è sempre molto facile, molto spesso le persone hanno bisogno di aiuto, anche chi ha tradito la moglie, ed aiutarlo non vuol dire giustificare le azioni, ma dar modo davanti ad un eventuale errore, di risolvere la situazione.

    • Allora per rimediare al tuo errore dovresti dire tutto a tua moglie lo trovo corretto come è giusto che sia , ora tu cosa farai ? Dirai ciò che hai fatto?

  8. Ai fatto bene tradirla…

  9. Sarebbe un bieco ed elementare modo di scaricarti la coscienza e condividere il senso di colpa che, a quanto pare, ti risulta difficilmente gestibile. Non fiatare con lei, viaggia dentro te stesso, esaminati, fai tesoro di tutti gli inciampi e rimettiti in gioco, possibilmente come uomo migliore di prima. Se la ami veramente non sarà impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *