Home / SOFFRIRE PER AMORE / RIMPIANTI

RIMPIANTI

Non vi mettete a ridere, sono una donna di 58 anni, moglie, madre e nonna.
All’età di 15 anni conobbi il mio primo amore con lui ebbi  una breve storia.
Da allora non lo ho mai dimenticato, il classico chiodo schiaccia chiodo non ha sortito effetto. Ancora adesso dopo quasi 40 anni di matrimonio, non riesco a dimenticare la forte emozione che sentivo quando ci baciavamo, passione che non più provato.
Mi sono sempre chiesta come sarebbe stata la mia vita se allora non avessi io stessa provocato la rottura del nostro filarino.
Pochi giorni fa lo ho contattato tramite f.b. abbiamo chattato un po,  ma lui non mi ha chiesto l’amicizia e non mi ha ricontattata, forse mi sono mostrata troppo interessata al suo privato, anche se spontaneamente ha dichiarato di essersi separato da un po di anni. Abita un bel pò lontano da dove mi trovo.
Non so se sia giusto ricontattarlo. Chiedo consigli

da: Lisa

6 Commenti

  1. Cara Lisa, da come ti sei presentata dici che sei ancora moglie. Quindi sei ancora sposata e hai ancora un marito. Di lui in questa lettera non parli. Come se non fosse mai esistito. Eppure mi sembra che qualche figlio ce lo hai fatto visto che sei diventata anche nonna. Non dici se è stato un bravo marito, se invece non lo è stato e questo parlando di un uomo con cui hai convissuto per ben 40 anni. Invece ripensi con gioia e, soprattutto, tanta nostalgia a un filarino di quando eri una adolescente. Hai praticamente un chiodo fisso per questo tipo da tanti anni. E’ un peccato che non possiamo avere una sorta di palla di vetro per vedere dentro che vita avremmo fatto se avessimo intrapreso un bivio invece che un altro. E dico è un peccato perché potrei assicurarti al 99% che se ti fossi preso quell’altro uomo forse non saresti stata felice. Se lo lasciasti allora, sicuro c’era un motivo, forse futile, ma sempre un motivo c’era. E credo che se non lo avessi fatto, forse vi sareste lasciati comunque per qualche altro motivo. Non puoi sapere come si sarebbe rivelato quell’uomo. Se non fosse uno con cui non saresti potuta andare d’accordo, se si fosse rivelato una persona dispotica o se ti avrebbe reso infelice trascurandoti e andando dietro ad altre donne. Sono sicura che tu l’hai in tutti questi 40 anni idealizzato fino a farlo diventare il tuo principe azzurro. Ricorda però Lisa che il principe azzurro non esiste, e che le persone le idealizziamo noi con le nostre fantasie.
    Forse tutte queste favole te le sei inventate tu per andare avanti in un matrimonio con un uomo sbagliato? Oppure era un brav’uomo ma che non ti faceva sentire le farfalle nello stomaco (e allora perché lo hai sposato)? Sinceramente se il tuo è un bravo marito (o anche mediocre) io ti consiglierei di lasciar perdere quelle fantasie che sono solo nella tua testa. Dici che il signore in questione si è dimostrato poco interessato anche se separato. Magari ha già un’latra storia. Magari è stato lui a lasciare la moglie con una della metà dei suoi anni. Tu sei sicura che non sia un gran bastardo? Solo perché nei tuoi ricordi di adolescente era carino ed è stato il tuo primo amore?
    Sono sicura che non è solo questo. I ricordi con quel ragazzo si mescolano a te quando eri una ragazzina, quando eri giovane, spensierata e con tutta la vita davanti. Quando ancora non avevi affrontato sacrifici e preso su di te decisioni, oneri e tutte quelle responsabilità e patimenti che dobbiamo affrontare per crescere. Sinceramente l’unico consiglio che posso darti è di metterci una bella pietra sopra e di godere di quel che hai davanti. Se tuo marito si è dimostrato una brava persona con te, smetti di pensare alle favole che non esistono. Vivi la tua vita, goditi i nipotini e se hai la possibilità fatti un bel viaggio con tuo marito. Vivere nel rimpianto che non è vita e tu te la stai rovinando per uno che sicuramente non lo merita. E lascia perdere facebook e tutti questi network che non fanno altro che rovinare la pace famigliare.

  2. E’ incredibile quello che ti succede. Dopo 40 anni di matrimonio ricordi ancora la tua storia d’amore di 15 anni e ne sei rimasta sotto certi aspetti ancorata.
    Considerato tutto questo credo che fai bene a contattarlo, per quanto due persone dopo 40 anni siano totalmente cambiate alla fine cosa ci rimetti a dirgli la verità.
    Un bel sospiro di sollievo e raccontagli tutto, anche con un messaggio su facebook.

  3. E’ proprio vero che certi amori non finiscono mai, fanno giri immensi e poi ritornano….

  4. Lisa, che storia? Il fatto che tu non abbia più provato quelle emozioni legate ai primi baci può dipendere dal fatto che è stata la tua prima esperienza, si dice che il primo amore non si scorda mai, ma stai idealizzando qualcosa che non esiste più.
    Però visto che la tua storia ha dell’incredibile allora cercherei di incontrarlo a tutti i costi. Anche solo per toglierti lo sfizio. Ti renderai conto che quel ragazzino è cresciuto, però chissà…
    Ricontattalo su FB e digli che ti troverai dalle sue parti per qualche ragione, rivederlo ti farà bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *