Home / AMORE FINITO / Riconquistarla o mollarla per sempre?

Riconquistarla o mollarla per sempre?

Salve a tutti, da un mesetto la mia fidanzata mi ha lasciato. Dice che vuole godersi un po’ la vita da single con le sue amiche, non può sentirsi a 25 anni già come se la sua vita fosse scritta per sempre.

Stiamo insieme da 4 anni e davvero tutto sembrava scritto tra di noi, ma poi la sua decisione, ed io non so che fare. Posso provare a riconquistarla ma poi mi chiedo, se una ragazza fa così è perché ha voglia di altro, probabilmente divertimento e stare con qualche altro ragazzo. Ed io dovrei riconquistare una così?

Allora penso di mollare la presa e che si faccia la sua vita, visto pure come mi ha trattato, a poi mi manca!

Non so come uscirne, voi pensate che lei possa cambiare idea?

da: Alex

9 Commenti

  1. Ciao Alex, per esperienza ti dico di mollare la presa. Come puoi riconquistare una ragazza che vuole divertirsi. O una ti ama o vuole un altro, è chiaro lo schema. Questo spesso è l’effetto dell’influenza delle amiche che probabilmente vanno con uno e con l’altro, e poi raccontano le loro avventure sessuali come niente fosse. Questo è quello che viviamo oggi, anche il sesso è portato così in basso da valere niente, una semplice emozione momentanea e niente di più.
    Poi c’è chi ci casca come la tua ex ragazza che crede di trovare la felicità nel trombarsi oggi uno e domani un altro, ma arriverà alla stessa conclusione delle sua amiche; che quello che davvero conta è l’amore, con la “A” maiuscola, e guardandosi dietro saprà che lo aveva nella sua vita.
    La tua ragazza scoprirà che se intraprende questo cammino sarà sempre vista come un facile, una da trombarsi, fargli credere chissà che cosa e poi scomparire.
    Scusa la generalizzazione e scusa i termini che ho usato, ma ci sono passato da poco in qualcosa di simile e in soli 6 mesi la mia ex fedele ragazza ha avuto tre storie, ed io a stare male per lei! Mah

  2. Quoto anonimous.
    Anche se le dinamiche conseguenti a situazioni come quella di cui è vittima Alex non sono sempre uguali per tutte le ragazze che fanno queste scelte, ma è comunque vero che se il tuo amore è stato sincero e profondo, se tu hai creduto e investito in lei per tutto il tempo in cui siete stati insieme, prima o poi lei se ne accorgerà. Ma sarà tardi probabilmente. E si troverà a piangere lacrime di coccodrillo.

    Putroppo ora come ora suppongo che lei sia fiera della sua decisione e della sua riconquistata “libertà”. Fanno tutte così, è un film gia visto.
    Ma tu Alex non puoi restare in balìa di tutto questo, non puoi attendere che una donna capricciosa capisca che i suoi sono soltanto capricci. Tu sei più profondo di lei.
    Quindi vai avanti per la tua strada, cancellala dalla tua esistenza perchè lei non ti merita e non ha capito quanto vali, e cercati una che abbia dei valori un po’ più profondi.
    Anche se, come ha gia detto anonimous, purtroppo questo è il mondo di oggi per cui diventa sempre più difficile trovare persone interessanti e che non si facciano coinvolgere dalla superficialità che va tanto di moda.

  3. Riconquistare la tua ex ragazza o mollarla? Dubbio amletico, soprattutto perché non conosciamo bene le ragioni della tua ex nel lasciarti. Mi spiego meglio, ma davvero si può lasciare un ragazzo per darsi alla bella vita? Se così fosse non c’è molto da fare, questa ragazza non è innamorata e mi sorge il dubbio se lo sia mai stata. Ha 25 anni, non 18, intendo dire che non è una ragazzina, eppure dalla sua scelta è come se lo fosse.
    Fossi in te starei attento invece ad un suo possibile ritorno. Sai, va li fuori a vedere cosa c’è e se rimane delusa torna all’ovile. Ma una così davvero la vuoi nella tua vita? Che garanzie ti da di stare con te davvero per amore?

  4. Anche questa….. grazie a voi mi sto rendendo conto come possano essere cattive e egoiste le donne. E sono donna anche io!
    Purtroppo devi tutelarti. Non ha senso riprovare con una così. Il copione è lo stesso, proverà il mondo da single, si pentirà e tornerà. Ne sto leggendo a decine di storie così.
    GLi altri commenti sopra riassumono alla perfezione quello che voglio dire.
    In bocca al lupo

  5. Ogni tanto mi capita di sentire qualche commento intelligente come il tuo, Silvia. Purtroppo accade molto di rado.

    Io credo che quando si sta insieme per tanti anni, in età adulta, è difficile che si smetta di amare completamente l’altra persona. L’amore si tramuta naturalmente in affetto. Anche perchè non c’è nulla di logico e sensato nel decidere di non vedere ne sentire più una persona cara a cui sicuramente vuoi bene e che ti è stata vicino sino a quel momento.
    Sul momento, quando si prende la decisione di lasciare, di certo prende il sopravvento la voglia di libertà e di cambiamento.
    Ma è solo un momento. Non può non mancarti prima o poi la persona con cui si è stati insieme per tanti anni. Non può non venirti il dubbio di aver sbagliato a lasciarla.
    Chi prende queste decisioni non si rende conto che un domani potrà pentirsene molto facilmente.

    Sono decisioni prese alla leggera nel 95% dei casi, anche se chi le prende dice di averci riflettuto tanto.

  6. Ti ringrazio JJ Bad.
    Purtroppo il discorso che fai mi riguarda in prima persona. Nella mia disastrosa vita sentimentale ho sempre lasciato (non per altri ragazzi). La voglia di libertà e cambiamento è il motivo scatenante ma io non mi permetterei mai di tornare all’ovile perchè “mi sono stancata”. Se chiudo la storia la chiudo e mi porto dietro tutto il fardello, anche perchè si parla di una cosa seria, c’è una persona che soffre, che si deve rifare una vita…..
    Purtroppo io l’ho capito perchè non sono una che lascia a cuore leggero, soffro veramente tanto, e a differenza di quello che potrebbero dire tutti, non sono per niente contenta, perchè le mie storie finite le ho vissute come dei veri fallimenti. Vorrei solo una persona da amare.
    Spero che un giorno anche per me sia così.

  7. Ti auguro di trovare la tua stabilità Silvia.

    Il mio discorso però è leggermente diverso.
    Perchè uno può “tornare all’ovile” anche perchè ha capito di aver perso una persona importante. Anzi, direi che in genere questo è il motivo principale dei ritorni degli ex.

  8. Capisco quello che vuoi dire JJ Bad, infatti è un po’ la situazione in cui mi trovo adesso. Ma mi chiedo se sia amore, perchè se uno/una ama la persona che ha accanto, non la lascia per poi redimersi e tornare all’ovile. La maggiorparte delle volte è così, poi ho notato che nelle cose dell’amore non esistono regole, ogni caso va un po’ a sè.
    Grazie cmq per le tue parole.

  9. “Ma mi chiedo se sia amore, perchè se uno/una ama la persona che ha accanto, non la lascia per poi redimersi e tornare all’ovile.”

    Sono d’accordo, in teoria.
    Però nella pratica le strade del cervello umano sono assai complicate. C’è chi non ha assolutamente bisogno di lasciare il partner per comprendere la sua importanza. C’è chi invece capisce l’importanza del sentimento per il partner solo quando l’ha perso.

    Quel che conta è che nel caso in cui si decida di voler “ritornare all’ovile” ci sia sempre rispetto per i sentimenti dell’altra persona. Per non farla soffrire ancora.
    Questo è fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *