Home / CRISI DI COPPIA / Penso un’altro uomo

Penso un’altro uomo

Salve a tutti, sono una donna di 45 anni, che ha un bel lavoro, e due bellissimi figli di 15 e 12. Mio marito mi ama da morire e mi rispetta tantissimo, ma io per ricambiare invece non lo desidero più da un bel po di tempo, lui lo sa pure, io glielo dico sempre ma non fa niente x cambiare questa situazione. Quattro anni fa stavo per tradirlo ma alla fine non l’ho fatto perchè non ne valeva la pena rovinare un matrimonio per un uomo che in me cercava altro e non amore quindi ho lasciato perdere, ma ora sono sei mesi che penso un’altro uomo che addirittura potrebbe essere mio figlio. Conosce anche mio marito ed è un ragazzo semplice e ben educato che mai al mondo penserebbe di avere una storia con me. Ogni tanto gli mando un messaggio e mi risponde, ma oltre il come stai e il ciao non vado avanti, tranne un giorno gli ho detto che i suoi auguri al mio compleanno erano stati il regalo più bello, ed un’altro ancora gli ho detto che la  mattina che lo avevo visto da lontano avrei voluto salutarlo.

Lui non mi ha risposto perchè penso abbia capito che mi piace. Insomma, io vi scrivo perchè vorrei un cosiglio, perchè non posso pensare sempre pensare un ragazzo e trascurare “nel letto” mio marito. Mi sento impazzire perchè mi piace tantissimo, vorrei baciarlo toccarlo farci tutte le pazzie che non ho fatto e che non farò con mio marito. Ogni giorno sono tentata di scrivergli direttamente che mi piace tanto e che vorrei parlargli a voce e non fare solo un semplice sms di cortesia.  Ci sarebbero tante cose da raccontare sul perchè il mio amore per mio mariito non va, sarebbe troppo lunga la storia, da premettere anche che ho avuto problemi con i genitori di mio marito, ma sempre per il quieto vivere e per i miei figli, ho lascatoi perdere. Vi prego rispondetemi.

da: Lellina

19 Commenti

  1. Il primo consiglio che posso darti è di non tradire tuo marito, almeno finché se così confusa. Il secondo è valutare il vostro rapporto di coppia. Perché state insieme? Lo ami o ci stai per abitudine? Non lo ami o ti sei solo fatta sopraffare dalla noia? Parla con tuo marito prima, non mancargli di rispetto. Il tradimento non si perdona quasi mai.

    • Grazie per aver risposto. Sono vent’anni che stiamo insieme , gli voglio un mondo di bene e non vorrei fargli del male, ma, io non lo desidero più. Quando sono in intimità con lui penso un’altro. Tempo fa gli raccontai che avrei potuto tradirlo ma lui è convinto che io non lo farò mai perché gli voglio troppo bene. Questo suo ragionamento non mi aiuta, forse è vero sono annoiata, ma lui mi annoia, non facciamo mai viaggi perché abbaiamo un po’ di problemi economici, non facciamo vita sociale , lui ha i suoi hobby e iimpegni io invece lavoro casa figli, stop. Come devo fare? Fatto sta che appena ho un po’ di tempo vado sui sociale e guardo questo ragazzo che mi fa sognare…

      • BAM! Problema auto-analizzato con lucida chiarezza. Il da farsi è semplice : se è solo IL DESIDERIO ad essere venuto meno PARLANE con lui, cercate una soluzione, fate terapia di coppia. Se è tutto il resto a mancare chiediti se vale la pena continuare a vivere una bugia e regolati di conseguenza. Per il resto prova a trovare un qualcosa che ti dia un po’ di realizzazione personale al di là del lavoro e smettila di fantasticare sui ragazzini. Sono sogni ad occhi aperti e lui con ogni probabilità non ricambierebbe/ ricambierebbe per provare una donna matura et poi raccontarlo agli amichetti del parchetto.

  2. Non tradirlo, non sarà mai più come prima!
    Te lo dico da uomo tradito,con una situazione pressappoco come la vostra. Ad un certo punto, la routine,le abitudini ed i compiti familiari,gli impegni coi figli,problematiche mai risolte anche,come dici , coi familiari della coppia che la influenzano, portano ad un calo di empatia e condivisione; e di conseguenza dell’attrazione.
    L’attrazione sessuale è alla base di un rapporto, poi ci sono interessi, figli, mutuo, ecc … nell’ordine con cui ciascuna famiglia si regge.
    Ma la coppia non vive solo di questi. Quando manca l’attrazione è l’inizio della fine.
    Io credo che, come tu dici, tuo marito dovrebbe rimediare alla situazione, ma come? E perché solo lui? Ne avete parlato?
    Tra le righe dici che non avete momenti di intimità, per motivi economici non riuscite a ritagliarvi un viaggetto. Cercate di fare qualcosa assieme, oppure in contesti diversi, per poi confrontarvi e parlarne. Mi sa che il dialogo langue; fai l’amore con lui ma pensi ad altri: può essere uno stimolo se rimane un punto di trasgressione a livello di fantasia ma se invece è una esigenza concreta beh … allora, presto o tardi lo tradirai e allora, comincerà l’inferno!
    Parlate….parlate…

  3. Lellina ho come l’impressione che tuo marito ti abbia deluso in qualche modo. Cioè magari è troppo attaccato alla famiglia d’origine e ti trascura, oppure è troppo impegnato in attività che lo assorbono troppo, oppure è un uomo noioso senza stimoli, che non ha nessuna voglia di intraprendere nulla. Forse ami una vita più movimentata, una sorpresa dalla solita noia. Dici che economicamente non avete molti soldi, ma le sorprese si possono fare anche con poca spesa (un fiore ogni tanto, anche raccolto in un prato, un bigliettino carino lasciato sul cuscino o altro, basta un po’ di fantasia). Insomma io di solito dietro a un rifiuto sessuale, ci vedo come un meccanismo inconscio che ci fa rifiutare la persona perchè ce l’abbiamo con lui per qualche motivo.
    Quindi invece di andare dietro ai ragazzini, che una scelta più deletria non potresti fare, io cercherei di capire le cause di questo tuo rifiuto perchè da come la vedo io prima o poi, principi o non principi, tu tuo marito arriverai a tradirlo. E’ chiaro che forse dovresti fargli capire che il tuo disagio è serio e che non deve dormire sugli allori. Ti deve venire incontro e cercare di fare terapia di coppia almeno per provare a salvare il tuo matrimonio visto che ancora di irreparabile non è successo niente. Avete due figli adolescenti, cerca di far leva su questo se lui non ti prende sul serio. Perchè se lui non ti aiuta a venire a capo di questo tuo disinteresse, prima o poi o lo tradirai o lo lascerai.

    • Grazie Daniela, hai capito perfettamente, anche un semplice bigliettino un fiore
      una sorpresa qualsiasi mi starebbe bene, forse. Vedi, sono stufa di prendere
      sempre io l’iniziativa, mi sono veramente stancata a furia di dirglielo,lui mi
      risponde sempre che ho ragione e si dispiace. Non mi basta più, addirittura se
      mi deve fare un regalo (semplice) mi chiede cosa voglio, che regalo è se mi
      chiedi che voglio? Lo so che prima o poi lo tradirò e mi pentirò e pensa che
      glielo dico pure, lui mi minaccia dicendomi che se lo faccio mi caccia di casa
      perchè la casa è sua. Comunque non so che fare, tutti mi state dicendo che
      pensare un ragazzo molto più giovane di me è squallido, in questo ragazzo cerco
      un marito che è troppo serio da quando avava vent’anni. Mai un colpo di testa
      mai una trasgressione.
      Si dice che il troppo storpia ed io come lui ed i
      nostri figli ne stiamo pagando le conseguenze, ma di più io perchè lui sta
      bene com’è,e i ragazzi hanno iniziato ad avere le loro vite.
      Se non ti chiedo troppo rispondimi di nuovo cara Daniela.

  4. Ciao sono in una situazione simile. Dopo 20 anni di matrimonio ho perso del tutto l’amore e la passione per mio marito. E questo mi ha portato ad innamorarmi di un altro. Mai avrei pensato che poteva succedere una cosa del genere a me, MAI ! Invece è successa. É un inferno. Entrambi siamo sposati, ho parlato a mio marito di una separazione (non sa dell’altro ) sa però che non lo amo più, ma lui l’ha presa malissimo. Ha avuto un attacco di panico e ha perso i sensi ed io mi sono spaventata. Gli ho detto che rimarrò cn lui, per pietà. ..A lui sembra vada bene, ma non rinuncio all’uomo che mi dá, anche se brevi, attimi di felicità…

    • Ciao! Non rinunciare a questi attimi di felicità con l’altro uomo, penso però
      che tuo marito dovrebbe saperlo, non puoi vivere nella bugia. Devi tener
      presente che sicuramente lui ti lascerà se saprà dell’altro, e tu, sei sicura
      di voler lasciare un uomo che stava per svenire al solo pensiero di perderti?

  5. Cara Lellina, io ne parlerei a tuo marito e gli proporei di darvi allo scambismo. Altro che ragazzini….

  6. In modo molto genuino, mi domando cosa alberghi nella testa di taluni individui che, nonostante abbiano l’enorme fortuna di avere una bellissima famiglia con figli ed un marito/moglie che li ama seriamente (e lo dimostra ogni giorno, da quello che hai espresso nel tuo caso), loro siano comunque alla ricerca di provare sempre nuove e forti emozioni al di fuori dell’ambiente domestico. Ora, io non voglio soffermarmi sulle problematiche che si sono poste in essere negli anni del tuo matrimonio (cose delle quali sarebbe opportuno chiarissi bene con tuo marito) ma, nell’esclusivo interesse della tua famiglia (quindi anche il tuo, a livello personale), mi permetto di consigliarti due cose: prendi il problema di petto e abbandona immediatamente questi pensieri quantomeno “suggestivi” nei confronti di una persona che, anagraficamente, potrebbe far parte della tua prole e prendi in seria considerazione di fare un colloquio con un terepeuta di coppia che possa fare al caso tuo e di tuo marito, persona che amandoti e rispettandoti molto, in piena onestà, non credo si meriti una bomba pronta ad essere innescata ogni qualvolta si presenti un ribollore ormonale alla sua gentile consorte.
    Sincera cordialità

    • Signor Cagliostro,sono talmente depressa che non ho più voglia di pensare ad altro . Il problema è mio marito, un uomo che ti sia fedele come un cane non significa che ti renda felice, sono anni che la mia vita è solo lavoro, faccende di casa , preparare pranzi e cene, accudire due figli comprese le attività extra-scolastiche e basta. Non ricordo una serata divertente io e lui, un’avventura qualsiasi. Lui oltre al lavoro ha i suoi svaghi e quando torna a casa si siede sul divano e sta al telefono, mi dica ora, devo essere soddisfatta con un marito così? Il fortunato è lui che ha una moglie che lavora e fa tutto a casa, una moglie che lo perdona sempre anche quando mi lascia domeniche intere sola. Il guaio è che non ho una vita io fuori le parete domestiche se non il lavoro, non riesco a trovare una amica adatta che la chiami per qualsiasi cosa e ti dica si ok, no, le ho tutte con i loro impegni, quindi devo stare zitta e non mi devo lamentare, avevo scritto qui sparando di trovare un conforto, invece tutti condannate perchè un marito “fedele” , non merita un tradimento.

      • Cara Lellina, se tuo marito si prende i suoi spazi, se spesso non sta in casa nemmeno la domenica, se non fate niente insieme, se non ti incude nella sua vita se non usandoti come colf, forse allora è lui quello che ha qualche storiella extra. E’ chiaro che il vostro non è un matrimonio come di solito si intende questa cosa. Quindi comprendo che in qualche maniera non ti senti amata e perchè potresti diventare una facile preda di chi possa essersi accorto di questo tuo bisogno (visto che per troppo tempo sei rimasta da sola in un matrimonio dove dovreste essere in due).
        Ho anche pensato al perchè ti piace il ragazzo. Forse attraverso lui rivedi i tempi in cui tu e tuo marito eravate giovani e innamorati. E’ come un modo per tornare indietro quando ancora il vostro amore non era ridotto come quello di adesso. Ti consiglierei di non renderti ridicola, o facile preda, di qualcuno che troppo giovane non può che spezzarti ancora di più il cuore. Insomma la “cura” sarebbe peggiore della malattia in questo caso. Per il resto se tuo marito non capisce, se non riesce a comprendere quanto tu ti senta trascurata e messa dietro a tutti gli impegni con cui lui che si prende tutte le sue distrazioni, forse ti conviene controllare se veramente ha un’altra (e secondo me ce l’ha). Perchè se lui ha detto che ti caccia di casa perchè la casa è sua, ho paura che sia in malafede. In ogni caso dovresti informarti da un avvocato (la consulenza di solito è gratis) su che accadrebbe se ti separassi, così tanto per sapere. Meglio sapere cosa rispondere a certe minacce, perchè non sono sicura che dovresti essere tu a uscire fuori di casa. Certo che la tua situazione sia per come descrivi tuo marito, sia per l’accenno ai tuoi suoceri (immagino quanto lui si sia schierato con loro) non è di quelle migliori. Nonostante tutto spero il meglio per te.

      • antonietta zangaro

        Grazie a tutti per l’attenzione che mi avete dedicato. Daniela, in questi mesi ho indagato su mio marito, non ha nessun altra donna all’infuri di me. Il guaio è, che è troppo preso dai suoi impegni. Nel mese di febbraio e marzo solo due domeniche ci ha fatto fare una “gita” di mezza giornata ed è finita li. Passano sabati e domeniche senza che io faccia vita sociale…
        Non so cosa fare, lui non mi lascerà mai a meno che io non lo tradisca ed il che è impossibile perchè non ci riesco. Forse perchè incontro gente sbagliata che non ne vale la pena o perchè in fondo amo davvero mio marito. Il ragazzo sto cercando di dimenticarlo, ma ogni volta che lo incontro per sbaglio il cuore mi batte a mille come una adolescente e chissà cosa vorrei fare, ma non faccio nulla perchè non posso fare nulla.
        Non riesco ad avere una amica, tutti i giorni chiamo qualcuno per uscire per prendere un caffè ma ce sempre un impedimento e poi non mi richiamano più. Mi sento una donna inutile socialmente,depressa e senza entusiasmo, non vado nei bar nei locali in discoteche neanche nei negozi a fare compere se non nei supermercati per la spesa, oppure se compro qualcosa è solo per necessità e non per svago.
        Lellina..

      • Gent.ma Lellina
        da quello che scrivi, tuo marito NON HA UN’ALTRA …direi che da parte sua è stato ed è tuttora onesto nei tuoi confronti …non proprio come tu avevi intenzione di fare con lui, ricordi? Non ti piace la tua vita quotidiana? Non ti piace la routine? Non ti senti appagata del tuo ruolo familiare? Ebbene, ti svelo un segreto: se tu prendi tuo marito e gli sbatti in faccia chiaramente l’esistenza di questo tuo malessere, sarà un inzio di DIALOGO (…ag, questa parola sconosciuta). Continua a non capire? Diventa ancora più insofferente ma faglielo capire che c’è qualcosa che non va!!! Continua a non capire un’altra volta? Minaccialo che lo lasci, urlagli che non stai bene!!! …ma non andarti a nascondere in un rapporto clandestino che altro non ti da che una scopata ogni tanto e via …ma nulla di più, fidati! Una coppia è fatta, per un’ovvia questione di logica, di due persone che, definendosi tali, hanno il dono della comunicazione. Usatela la lingua per parlare se avete qualcosa che non va!!! Non serve rifugiarsi in pensieri decisamente sconvenienti …con che faccia ti guarderesti allo specchio sapendo di andare con un ragazzino che ha l’età di un tuo figlio? Ribadisco il concetto che hai bisogno di manifestare un malessere che ti colpisce: parlane con tuo marito (lo hai sposato tu, è marito tuo).
        Se dovessi avere delle difficoltà con tuo marito, a dialogare, ci sono degli psicoterapeuti che possono darvi una mano.
        Con sincerità

      • Il dialogo….si arriva ad un certo punto che si ha difficoltà a resuscitarlo, cisi come la passione….
        Avevo intenzione di rivolgermi (rivolgerci) ad un terapeuta , ma mi è passata la voglia. Considerando che mia moglie si rivolse allo psicologo e fece cinque sedute alcuni mesi prima di tradirmi …..
        Comunque il tuo consiglio Cagliostro, è l’unico che si può dare a Lellina.

      • Grazie Cagliostro per l’interesse. Vede, io e mio marito parliamo, dialoghiamo e discutiamo sempre, il guaio è che lui mi da anche ragione, mi dice che è vero che mi fa soffrire che ha impegni che non riesce a rinunciare perchè sono impegni che non si possono abbandonare, anzi vorrebbe che andassi con lui ( scout e bicicvletta, cose che non mi piacciono affatto). Il problema, arrivato a questo punto è, che devo starmene zitta e continuare ad andare avanti per il bene dei miei figli. MI arrabbio, discutiamo e lui fa la vittima perchè poi non sa che fare e dire più..La mia vita è cambiata perchè essa mi ci ha portata ad esserlo, le perdite affettive che ho avuto, un lavoro che per alcuni anni mi ha snervata. Invece lui è uguale a 20 anni fa…anzi ora ha gli hobby che lo appagano,ed il malessere mio lo intravede da lontano.
        Quindi mi rassegno,non andrò in cerca di nessuno svago perchè so per certa come andrà a finire ..cioè a schifio.
        Grazie ancora

  7. Non volevo condannati cara, volevo solo aprirti gli occhi. Proprio perché gli vuoi bene ti ho chiesto di parlare con lui e non tradirlo. Ma se dopo questo ti rendi conto che le cose non vanno, allora ti conviene separati. Non è giusto sacrificare la propria vita per gli altri. L’unica cosa è il rispetto… Per tuo marito, per i tuoi figli e soprattutto per te.

  8. Cara Lellina, di sicuro la tua è una situazione complessa. E’ chiaro che l’uomo giovane rappresenta la tua gioventù andata, la voglia di tornare indietro e soprattutto quella vita non programmata che ti ritrovi adesso con tuo marito. Decisamente non saprei come scuoterlo. Mi sembra granitico nel suo modo di vedere le cose e nel non venirti incontro. Possibile che non abbia un’altra? Sembra strano. O forse lo appagano i suoi hobby le sue passioni e il suo enorme egoismo. Vivere di lavoro fuori e dentro casa a fare la colf per il marito e i figli non è certo il massimo della vita e capisco che avere un marito che ti faccia sentire così sola è come essere una separata con un amante (il marito quando vuole fare sesso) che nemmeno ti piace e di cui non ti puoi nemmeno liberare.
    Sinceramente in questa maniera io gli prospetterei proprio una bella separazione. Non ti rende felice, ti trascura e si ricorda di te solo nel letto. A quel punto per me non è un marito ma solo un uomo che vive sotto lo stesso tetto con te.
    Ma capisco che è difficile mandare all’aria una unione di 20 anni e con figli adolescenti.
    Sinceramente non ti consiglio di farti un’amante. In un sito analogo a questo ci sono molte persone che parlano di essere intrappolate in un matrimonio e di trovare una boccata d’aria con un altro, ma da come parlano poichè sono innamorate dell’altro, sento in loro molto più dolore che gioia. Senza contare che spesso l’uomo in questione è anche lui sposato, e non vuole altro che una relazione di puro divertimento e basta.
    Quindi guarda bene dentro di te, e pensa a cosa è meglio per te (solo tu lo sai veramente). Se posso darti un consiglio ti posso però dire che se sei propenza per la separazione ti consiglierei di farlo ora che sei più giovane.

  9. Sai Lellina ci ho pensato alla tua situazione e alla fine sono arrivata alla conclusione che tuo marito lo devi prendere di petto. Gli prendi il cellulare e lo spegni, così i suoi impegni se ne vanno a benedire, e a un certo punto lontano dai tuoi figli gli dici come stanno le cose. Digli che il suo impegno lui lo ha preso prima con te, e che tu lo hai sposato per stare insieme a lui, non per fare la colf e pulire e cucinare. Che hai bisogno della sua compagnia, delle sue attenzioni, di come ti trattava quando eravate fidanzati e che tu non sei trasparente. Magari lo leghi a letto con le manette comprate al sexy shop e con un completino osè, magari lo sequestri e prima di farci sesso (perché se no dopo si addormenta) lo costringi ad ascoltarti e gli dici che stai facendo sul serio. Poi magari gli ricordi pure che oltre che una madre, sei appunto una donna, e gli fai vedere come si fa del sesso fantastico e che lo perde e non lo vedrà più se continua a fare lo str….zo idiota. Deve rispettarti, deve vederti. Non sei scontata. E ti sta perdendo. Bè se gli va bene di perderti, allora ha visto che si perde e con te il pacchetto completo: cioè figli e casa, tanto non ti può buttare fuori visto che i figli sono minori anche se la casa è sua. Che i suoi impegni se li ficchi dove non batte il sole. Si è impegnato con te, che continui. Chissà che così non si scuota un po’. Se non lo fa, gli prepari le valigie e lo mandi a quel paese.
    E scordati il ragazzino. Riconquistati, se è riconquistabile, l’uomo che sicuramente ami ancora e che non sa che fortuna ha avuto ad avere te come moglie e una bella famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *