Home / PROBLEMI DI CUORE / Nonostante tutto

Nonostante tutto

Sono passati tre mesi. Tre mesi dall’ultima volta che l’ho visto. Non di persona, non in carne e ossa. Su uno schermo di un computer. E’ stato il mio amante per quasi tre anni. Sposati, sia io che lui, ci siamo rincontrati dopo 25 anni. Un uomo perfetto, integerrimo, devoto in modo totale alla sua famiglia, legatissimo a sua moglie. Diceva che in tanti anni non l’aveva mai tradita . Che con nessuna era stato come era con me. Diceva che non voleva perdermi, ma nonostante il suo lavoro gli permettesse mille possibilità non ha mai fatto niente per trovare l’occasione per incontrarmi, diceva che mi voleva bene, ma non ha mai avuto tempo per me. Se durante i suoi viaggi, i suoi spostamenti, capitavo di strada mi dedicava due ore. Poi niente. Per giorni silenzio, assenza. Io non esistevo. Però continuava a dirmi: “io ci sono”. Continui voltafaccia, freddezza, appuntamenti annullati con sms, mi ha illuso non so quante volte, cambiando idea senza rimorso, senza chiedere mai neanche scusa. Molte volte ho chiuso e poi sono tornata sui miei passi. E tutte le volte la sue felicità nel ritrovarmi era autentica. Mi bastava sentirlo e vederlo a video, e lui prometteva sempre di organizzare un incontro, una giornata tutta per noi, per stare insieme anche solo 24 ore. Gli credevo. E ora che i fatti, inconfutabili, ora che la realtà ha smascherato tutti i suoi patetici sguardi e le sue parole vuote, ora che ho capito finalmente anche con il cuore e non solo con la testa che non sono stata , non sono, e non sarò mai niente per lui se non una quasi persona di serie Z che non merita niente, che non ha diritto a nessun rispetto, ora è finita. Infine tre mesi fa l’ultima terribile delusione. Finalmente dopo tre anni un viaggio programmato per andarlo a trovare fuori sul luogo di lavoro, organizzato da parte mia con mille difficoltà e menzogne a casa, dopo avere pagato il biglietto aereo, dopo avere tutto pronto. Non sto mentendo se dico che era la sola cosa che davvero mi importasse, un giorno intero per noi, per dare un senso, una dignità a una storia fatta solo di occasioni e mai di scelta. Lui, raccontandomi del più e del meno, delle difficoltà con la pulizia della sua casa, di quanto gli mancasse la sua famiglia, candidamente mi dice, una settimana prima della partenza, che non è convinto, che non è il momento, mi fa capire con la massima disinvoltura che non gli interessa avermi lì. Era più di un anno che non stavamo insieme, che non ci vedevamo. E’ inutile dire che dentro di me lo sapevo, che me lo aspettavo. E’ inutile dire che speravo che stavolta fosse diverso. Il cuore si è spezzato, in un istante. Lo so che sono una sciocca, che mi sono innamorata di una fantasia, che per l’ennesima volta la realtà come giusto ha prevalso, che si è rivelato un voltagabbana, un vigliacco, senza neanche avere il coraggio di chiamami lui per dirmelo ma aspettando fino all’ultimo che lo facessi io. Lo so che sono patetica, ma sto ancora male, non riesco a guarire le ferite. Oggi scrivo queste parole perché a dispetto del nulla che quest’uomo mi ha dato, della rabbia verso me stessa per non aver voluto vedere che io ero solo un mezzo per gratificare la sua persona, per sentirsi amato e desiderato, ma che non meritavo niente, a dispetto della sua espressione serena e sollevata della ultima video chiamata, a dispetto del sollievo di non dover più sentirmi umiliata, a dispetto di tutto lui mi manca ancora. Mi vergogno talmente che non ho il coraggio di dirlo a nessuno neanche a una amica cara , e spesso neanche a me stessa. Non tornerò indietro, so che non esiste l’uomo che ho creduto di amare, che è stato parte della mia vita per tanti mesi. So che mai lui si farà vivo. E’ finita. La cosa che più mi fa stare male è che è finito qualcosa che non c’è mai stato, un amore che mi sono inventata, una fantasia. E mi vergogno per questo ancora di più. Perché, nonostante tutto, lui mi manca.

da: Sara

6 Commenti

  1. Ciao Sara, al cuore non si comanda e chi meglio di te dovrebbe saperlo?!
    Ti sei innamorata della persona sbagliata e sicuramente lo hai idealizzato, ma questo fa parte dell’amore. Credo che questa storia non terminerà mai dentro di te, si affievolirà con il tempo e probabilmente sparirà del tutto quando troverai il giusto equilibrio con tuo marito o con un altro uomo.
    Non puoi farci molto se adesso stai male, hai investito troppo su questa storia. L’unico consiglio che mi sento di darti è sparire per sempre dalla sua vita, perché questo tizio potrebbe ripresentarsi nella tua vita in un momento di crisi con sua moglie ed a quel punto tu rappresenteresti solo un ricambio e niente altro.
    Dimenticalo concentrandoti su altri aspetti della tua vita …ma dimenticalo.
    Un abbraccio

    • grazie delle vostre parole, grazie a tutti coloro che hanno risposto, quando ho scritto ad agosto è stato come lasciare un messaggio in una bottiglia. Grazie soprattutto per non aver giudicato. sono passati molti mesi ma sto meglio. Non è passata ancora, ma non l’ho più cercato e continuerò così. Il giusto equilibrio lo sto cercando dentro di me e quando smetterò di essere ferita e arrabbiata ce l’avrò fatta. Mi sono resa conto che in fondo non è lui che mi manca, ma ciò che rappresentava. Quest’anno sta finendo . Evviva! Tanti auguri di …sano equilibrio!

  2. Ho letto il tuo messaggio. Lo commento perché mi sento vicina al tuo dolore. Sono stata l’amante di un uomo sposato per quattro anni. Nel frattempo sono cresciuta ho iniziato una carriera, ho lasciato un compagno che non amavo, ho riscoperto sport e passioni. Due mesi fa gli ho detto basta. L’ho cacciato in modo perentorio e furente. Sono quasi tre mesi che non lo vedo. So che e’ stata una scelta dettata dalla mia sopravvivenza. Ero una proiezione del suo narcisismo. Lui ha fatto molte cose per me e io molte e importanti ma da qualche mese ha dato sempre di meno e ha costruito sempre meno. Anzi sembrava fare di tutto per distruggere quello che c’era di prezioso. Ha calpestato la mia identità e ha usato la mia vita, i miei sentimenti e il mio corpo per tenere in piedi un matrimonio che fa acqua da tutte le parti… Sto affrontando un lutto e una separazione per due, perché lui rimane in silenzio e nn ha detto nulla come se nn fossi esistita ed e’ sparito. Non mi ha dato neanche una mano a lasciarmi andare nemmeno questo.

  3. Hai solo bisogno del tempo nel ritrovare te stessa, il tuo equilibrio interiore e pian piano tutto cambierà nella tua vita. Che tu ci creda o meno questa esperienza ti ha fatto crescere e quando lui sparirà per sempre dalla tua vita ti sentirai diversa, migliore, più sicura di te stessa e troverai un equilibrio perfetto.
    Non fare più l’errore di tornare indietro, di chiamarlo quando ti manca altrimenti non raggiungerai mai il tuo equilibrio.

  4. Sembra di aver letto La storia della mia vita!
    Vorrei anche io trovare una soluzione al mio malessere quotidiano, vorrei dimenticarlo per sempre, ci provo con tutte le mie forze…eppure dopo un anno dalla nostra rottura ancora non ci riesco. Mi manca quel bastardo che ha calpestato i miei sentimenti e me stessa.
    In bocca al lupo…a tutte noi!

  5. Può sembrati banale ma dopo la pioggia torna sempre il sole. Tu lo hai amato, e lo hai fatto contro circostanze e situazioni avverse. Questo è l’importante e lui adesso non è degno neanche del più piccolo pensiero da parte tua! E’ da compatire, una persona che non ti ha mai amato davvero! Tu non hai nulla da recriminarti, vedrai che tra qualche tempo ti guarderai allo specchio e sorriderai perchè chiuso un portone si apre un cancello elettrico, e guarda bene in tasca, da qualche parte c’è il telecomando. In bocca al lupo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *