Home / AMORE FINITO / Non sono mai riuscito a capire

Non sono mai riuscito a capire

Salve a tutti, scrivo perchè oramai sono arrivato al limite. Sono due anni che questa storia va avanti ed ora che mi sembra di essere arrivato alla fine dei giochi ho veramente bisogno di qualcuno che mi sappia consigliare. Vi ringrazio in anticipo!!

Allora, tutto è cominciato 2 anni fa, quando ho conosciuto questa ragazza in classe con me. Io sono stato bocciato e non conosceva nessuno all’interno della mia nuova classe, nemmeno lei se non di nome. Cominciamo fin da subito a parlarci e a scambiarci sorrisi d’intesa. E’ stata lei a sedersi vicino a me durante un’ora di supplenza e a cominciare a ridere e scherzare con me. Col passare del tempo cominciamo anche a frequentarci al di fuori della scuola, l’ho invitata a casa mia con la scusa dello studio per poter stare un po’ con lei. Riusciamo subito a creare un’intesa fantastica, e io credo di cominciare a provare qualcosa per lei. Qualcosa di serio. Ma, come avrete immaginato c’è un ma. Lei si era lasciata da poco con un altro nostro compagno di classe con il quale era stata un po’, ma nel momento in cui l’ho conosciuta non si rivolgevano più la parola, quindi non me ne sono preoccupato o non ho dato importanza al fatto. Intanto io capisco di essermi innamorato di lei ed ero più che convinto che anche lei cominciasse a a provare qualcosa. Ma a un certo punto succede il fattaccio: comincia a risentirsi con il suo ex, dopo tanti tira e molla, e io commetto un’errore imperdonabile: divento aggressivo,l’ho trattata fin troppo male,  convinto che mi stesse solo usando come riempitivo, tanto più che il suo ex era geloso di me date le attenzioni che lei mi rivolgeva. Io non riuscivo a decifrare i suoi sentimenti: passa dal farmi intendere un crescente amore per me, al dirmi che è confusa riguardo il suo ex.

Io non sono stato abbastanza freddo da capire come andavano le cose, e nonostante le continue litigate e messaggi strappalacrime continuiamo a sentirci per un bel po’, sempre nell’ambiguità sentimentale più totale. Oscillavo tra la convinzione che lei si stesse realmente innamorando di me a quella che mi stesse usando solo come giocattolino per consolarsi. Ma dopo mesi e mesi di discussioni, dichiarazioni e quant’altro mi arriva la pugnalata al cuore: mi dice che si stava innamorando di me ogni giorno di più, ma la mia aggressività e il “non capire” la situazione l’ha psicologicamente e fisicamente distrutta. E ha sentito quel sentimento calare. Io precipito nel buio più totale, mi rendo conto di quanto sia stato crudele da parte mia comportarmi come mi sono comportato (ho detto delle cose discutibili durante le nostre litigate) e sento la disperazione che mi avvolge, per non aver compreso la persona che dicevo di amare e che mi stava finalmente aprendo il suo cuore distrutto. Capisco di aver sbagliato tutto. Per un po’ interrompiamo il nostro rapporto e smettiamo di sentirci, ma la sua mancanza ricomincia a farsi sentire. Nonostante tutto, dopo aver riflettuto, non riesco a togliermi dalla testa l’idea che lei mi abbia detto questo per nascondermi la verità, ovvero il fatto che non mi abbia mai amato veramente e fossi solo un riempitivo. Ma la parte più profonda di me sa che lei è sincera.

Quando ci risentiamo lei è diventata più fredda, non è più la ragazza che ho conosciuto e del quale mi sono innamorato alla follia. Ora mi ha detto che vuole chiudere con me, che l’ho fatta soffrire troppo e che desidera non vedermi più, che sto solo procastinando l’inevitabile separazione. Ho avuto modo di riflettere in queste ultime settimane e mi sono reso di aver perso la ragazza più importante della mia vita. Ho ferito senza alcun ritegno e comprensione la cosa che amavo di più.  Mi interessavano i vostri pareri per avere almeno qualche punto di vista oggettivo su questa storia, che mai sono riuscito ad avere. Secondo voi ho sbagliato? Lei mi ha mentito a parer vostro oppure sono stato io a essere cieco? Grazie di cuore in anticipo.

da: Jack

3 Commenti

  1. Ciao Jack, le nostre paure giocano sempre un brutto scherzo. Io credo che quello che davvero non sei riuscito a capire che il problema erano le tue paure e non lei.
    Lei ha scelto te, ti amava, certo che restare amici con l’ex può creare qualche problema ma di fatto tu hai esagerato fino ad allontanarla.
    Quindi chiediti il perché delle tue paure. Tu attribuisci la fine dell’amore alla ricomparsa dell’ex, io invece credo che sia attribuibile a te.

  2. Normale che non vuole più sentirti, io con uno così non ci starei mai! prima di tutto ci vuole rispetto…e tu non ne hai avuto con lei. Forse ha sbagliato a riallacciare i rapporti con l’ex ma questo non giustifica i tuoi maltrattamenti.

  3. Mettiamola così, all’inizio sarai stato pure giustificato nel preoccuparti della presenza del suo ex, ma da qui ad accusarla e farla sentire male c’è ne vuole. Quoto al 100% Marco, qui la questione sono le tue insicurezze, se non guarisci quelle ti troverai sempre nella stessa situazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *