Home / CRISI DI COPPIA / Non riesco ad essere felice

Non riesco ad essere felice

Mi chiamo Matteo e seguo da tempo questo forum Mi piacerebbe sentire cosa ne pensate del mio problema. Convivo con la mia compagna da 1 anno e mezzo ma non riesco ad essere felice. Avevamo preso la decisione di convivere di comune accorso ma forse abbiamo accellerato i tempi. Io venivo fuori da un matrimonio di 5 anni traumatico, corna comprese, lei da una situazione molto simile alla mia. Sembrava che ci eravamo incontrati nel momento giusto, quello in cui non riesci ad uscire fuori dal tunnel della sofferenza.

Quando sembrava che fosse tutto perfetto sono uscie fuori molte paure che pensavo di non avere. Il tradimento della mia ex moglie mi ha influenzato ed ho iniziato ad essere geloso, troppo protettivo, esigente. All’inizio si è adeguata per amore, anche se molte mie richieste non le capiva. Forse comprendeva il mio stato mentale o semplicemente non volevamo subito rompere una relazione appena nata. A quel punto anche lei ha iniziato a fare richieste. Voleva che passassi più tempo con lei, rinunciassi alla palestra, d’altronde lei aveva rinunciato ai suoi corsi di salsa perchè non volevo che andasse.

Risultato? Un appiattimento totale, un insime di obblighi da rispettare, una coppia che non funziona. Non riesco più ad essere felice, è questo il problema. So di aver sbagliato a mettere dei paletti e degli obblighi ma è stato più forte di me. A volte non mi riconosco nemmeno e mi chiedo: ma sono davvero così? Vorrei tornare a sentirmi felice e so che tutto cambierebbe, ma non so come superae le mie paure e la mia autostima crollata sotto terra a causa del tradimento della mia ex moglie. Se non cambio subito ho il timore che anche lei mi lascerà. Aiuto!

da: Matteo

 

4 Commenti

  1. Matteo, l’unico consiglio che mi sento di poterti dare da uomo tradito più volte anche io e da compagne diverse, è di parlare e sfogarti direttamente con lei. Dille esattamente le stesse parole che hai espresso qui, vedrai che anche lei non cerca altro da te che la tua sincerità e che ti apri il tuo cuore a lei.
    Una soluzione credo che la potrete trovare assieme. Magari con hobby ed interesse in comune??
    Coraggio!

  2. Le nostre decisioni sono importanti e devono essere fatte coscientemente. Quando avete deciso di tare insieme sapevi dentro di te che era troppo presto. Tu uscivi da una storia traumatica dove c’è stato anche un tradimento. Non eri pronto. Quello che stai vivendo è una conseguenza di tutto. Se avessi atteso piuttosto che precipitarti subito in una nuova relazione il problema non ci sarebbe.
    Ma tranquillo, non sei l’unico. Guardandomi in giro vedo sempre più persone che scelgono un partner più per paura di stare da soli che per il vero amore.
    L’infelicità è una caratteristica di questa società.

  3. Quanto sento queste storie penso sempre la stessa cosa. Dobbiamo innanzitutto sforzarci di stare bene ed essere felici con noi stessi, sperare che sia un’altra persona che ci renderà felice è un errore.
    Tu pensi che non sei felice in questo rapporto a causa del tuo passato e degli errori che stai commettendo in questa relazione, io penso che il vero problema sia una mancanza di amore per te stesso

  4. Luc, condivido quello che dici ma credi sia facile dire ad uno che sta male … ama te stesso e tutto si sistema?
    Il percorso per amarsi è davvero difficile, complicato, figuriamoci per chi vive uno stato di semi depressione.
    Per quanto riguarda Matteo è chiaro che hanno accellerato i tempi e questo è all’origine di tutti i problemi. La fretta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *