Home / AMORE FINITO / Non riesco ad accettare che lui ama un’altra

Non riesco ad accettare che lui ama un’altra

E’ passato un anno da quando mi ha lasciato il mio ex ed ho saputo che sta con un’altra e che è davvero innamorato. Lo so, la mia può sembrare solo retorica e non può essere compresa, ma fino a quando sapevo che era single anche se con grande difficoltà mi sentivo tranquilla, ma adesso non riesco ad accettare che lui ama un’altra. Provo rabbia, delusione, forse anche odio, per quanto è brutto dirlo.

Mi sto facendo del male di proposito guardando le loro foto su Facebook, spero di convincermi che è finita davvero con me, ma poi c’è quella piccola convinzione che se lui sapesse ancora quanto lo amo, forse tornerebbe con me. Sto vivendo così male questa situazione, vorrei che tutto fosse diverso … ma mi sto illudendo e non riesco a guardare in faccia alla realtà!

Da: Lisa

79 Commenti

  1. Ciao a tutte, non racconterò la mia storia perché è talmente uguale alle altre che è inutile fare un ripasso…. i motivi possono essere svariati, le situazioni diverse, diverse le età ma il risultato è lo stesso stare malissimo, io ho perso otto chili e non è che ne avessi da perdere……il problema è continuare a vivere dato che per chi lascia il tempo passa normalmente ma chi viene lasciato rimane steso su un letto a pensare e ripensare a cose che non possono cambiare. Quello che ho capito è che è finita e devo ricominciare senza, che mi sento sola, abbandonata e sembra che tutti mi guardino e commentino: “quella non l’ha voluta il suo compagno”, mi sembro uno scarto, mi sento brutta ed insignificante. Ho la tachicardia dalla mattina quasi fino alla sera, lavorare è un’impresa non riesco a concentrarmi. Ho iniziato a fare cose nuove ma mi sto trascinando….

    • ciao luisa.. la mia storia è riportata quassu… ti capisco benissimo… l umiliazione porta a sentirsi sempre sotto osservazione e con gli occhi di tutti puntati addosso.. il fatto che tu abbia un lavoro è un’ottimo punto di partenzae anche se ti trascini ti posso garantire che ti sta facendo bene, ti aiuta a distrarti e a non sentirti totalmente inutile… purtroppo è vero quando si dice che serve tempo, io sono ancora quasi nel bel mezzo della tempesta ma che possiamo fare?o affondiamo o tentiamo di sopravvivere.. di certo mal comune mezzo gaudio quindi confortandoci a vicenda magari riusciamo ad uscirne prima!!

  2. Ciao a tutti, voglio raccontare anch’io la mia storia. Un anno di relazione con un ragazzo più giovane di me. Io 25 lui 20 anni. Mi sono perdutamente innamorata di lui.
    Ad agosto comincia una sorta di crisi, lui non sa più ciò che vuole. I litigi erano tanti. A fine agosto mi confessa di aver baciato una donna di 40 anni, bellissima e sposata. Mi crolla il mondo addosso.
    E come se non bastasse scopro qualche settimana dopo di essere rimasta incinta. Ho deciso di abortire, lui se ne è lavato le mani e non mi è stato per nulla accanto in tutto questo percorso. Qualche settimana dopo torna a cercarmi, dice di sentire la mia mancanza, giura che con quella donna non c’è più nulla. Falsità, la tresca continua e io sono morta dentro.
    Storia brevissima ma di quelle che ti lasciano il segno. Penso costantemente a quei due, al modo in cui sono stata trattata. Mi sento uno scarto, brutta e insignificante. Vorrei che la pagasse ma al tempo stesso lo amo. Come si può fare così del male ad una persona?
    Lui doveva proteggermi e invece…
    penso solo che questa nostra sofferenza sia la porta per qualcosa di speciale. In ogni caso è davvero dura rialzarsi. Vi abbraccio tutti.

    • Ciao Ilary,
      Ho letto la tua storia, come tutte le altre, ed è pazzesco come l’amore sia un sentimento così forte e totalizzante, da farci provare questa sofferenza e provocati questi pensieri così simili, nonostante ognuno di noi abbia vissuto la propria esperienza…
      Io ho 31 anni e sono stata lasciata due mesi fa dalla persona che credevo quella della mia vita, 9 mesi intensissimi in cui lui mi ha fatto mollare qualsiasi freno, mesi nei quali mi diceva quanto fossi giusta per lui, quanto mi amasse…
      Di punto in bianco dopo una discussione stupida, mi dice di non sentire più le sensazioni dei primi mesi e non sa cosa fare per sistemare le cose. Nessuna avvisaglia prima, zero. Io non so più che fare e cerco spiegazioni, lui si allontana sempre di più.
      Dopo 10 giorni mi lascia, per telefono, mentre sto andando da lui in macchina.
      Muoio, in pratica.
      Dopo tre settimane ci siamo visti per parlarne, perché gliel’ho chiesto io, lui era sparito, si è scusato per i modi ma non era giusto, per lui, che continuassimo un rapporto non più alla pari.
      Ha detto lui stesso di aver deciso da solo, che magari capirà e se ne pentirà, ma per ora è così.
      Non ha un’altra ma vivo nel terrore di venire a saperlo, non riesco ad andare avanti… 😢 spero solo che il tempo ci aiuti a raggiungere la consapevolezza che valiamo davvero più di loro, di ritrovare un po’ di serenità…
      Ti abbraccio..

      • Laura, la tua storia è sembrata davvero la mia come durata e anche come intensità di relazione! Mi è successo settimana scorsa.
        Nel mio caso non si era discusso. Anche lui prima di mollarmi non ha mai fatto capire nulla.
        Mi sono arrovellata per alcuni giorni e anche per me, come per te, è impossibile accettare che i sentimenti siano cambiati.
        Posso dirti una cosa? Qualunque sia la modalità in cui ci hanno lasciate, qualunque siano le motivazioni e le parole dette, le scuse le attenuanti: stiamone lontane.
        Quello che ti sto per dire è d’oro e me lo ha anche detto la mia psicologa. Stanne lontana. Non cercarlo. Non guardare whatsapp quando è online. Anzi, archivia la sua chat. Non guardare cosa fa su FB ed eventualmente nascondilo dalla tua home se non vuoi cancellarlo. Fai queste cose al più presto possibile, subito.
        Non parlare più con le amiche di quello che lui ha detto o fatto in quel fatidico momento. Mai più.
        Ai nostri ex è semplicemente “passata”. Fine. Qualunque cosa ci abbiano detto, anche se non davano segni.
        Allontanatene immediatamente e a gambe levate. Ti serve per superare la cosa, perché dobbiamo prima toccare il fondo e così risalire, ma se continui a rimanere aggrappata a lui e a quello che fa o ha detto continuerai a scavare il fondo e non lo raggiungerai. Sono cose che mi ripeto continuamente.
        Coraggio.

      • Ciao Laura!! Ho letto della tua esperienza ed è molto simile
        Alla mia. Vorrei confrontarmi con qualcuno perché non riesco a gestire questa situazione da sola. Il dolore è troppo grande,ed ho bisogno di una scossa.

  3. Leggere queste storie mi fa capire quanto alla fine siamo tutte uguali. Nel mio caso: storia di un anno e mezzo, di cui 8 mesi di convivenza a casa dei miei ( cosa che certamente non ha aiutato il nostro rapporto). Relazione che è iniziata male…perché evidentemente lui non era preso quanto me…l’ho capito solo dopo purtroppo. Lui comincia a cambiare l’atteggiamento nei miei confronti e mi tratta come se fossi l’essere peggiore della Terra. L’unica mia colpa era amare una persona che non mi amava allo stesso modo e non sapeva come liberarsi di me. Ci lasciamo perché lui non mi amava più e vedeva troppe complicazioni in noi. Dopo 2 mesi torna…si accorge che mi ama ancora e vuole fare tutto il possibile per dimostrarlo questa volta…ha fatto la scelta sbagliata nel lasciarmi e vuole solo me, per tutta la vita… io decido di rimettermi in gioco, perché lo amo ancora e mi convinco che lui mi ami e si sia accorto di aver sbagliato finché…una sera mi telefona (abitavamo a 600 km di distanza perché lui era tornato dai suoi dopo che ci eravamo lasciati la prima volta) dicendomi “ci dobbiamo lasciare, perché io ho deciso così “. Mi attacca il telefono in faccia e da quella sera non l’ho più sentito e non ho avuto modo di avere spiegazioni…lun ha deciso così è stop…io mi dovevo adeguare, lo faceva per me…
    Ovviamente capirete tute quello che ho sopportato durante questi 10 mesi di assenza totale da parte sua…soprattutto quando ho visto che è felicemente fidanzato con un’altra già da un po’.
    Ovviamente ormai mè ne sono fatta una ragione, perché ho capito che certe persone è meglio perderle che trovarle… Non so se vorrà mai scusarsi con me, ma so soltanto che io sono cresciuta molto e ho tratto un buon insegnamento da questa esperienza…bisogna prendere solo il lato positivo delle cose, perché purtroppo la vita è così…

  4. Mari mia, Mari!!! Come ti capisco…

  5. ciao Luisa
    ti racconto la mia storia…………………
    dopo 2 anni e mezzo di storia cmq contraddistinta dalla lontananza,mi sono ritrovata in una telefonata fatta il 1 settembre 2015 ad esprimere al mio lui una certa insoddisfazione nella storia che x me aveva un pò perso smalto e entusiasmo
    lui era stato a trovarmi nella mia città dove vivo e lavoro,ti premetto che è una città turistica al mare e quindi io lavorando nell’ambito in pieno agosto,certo non sono potuta essere al massimo della mia energia lavorando 10 ore al giorno….ho cercato cmq di stare con lui il più possibile e cercare di non fargli mancare nulla…..lui aveva delle ferie ma cmq è ripartito in anticipo,probabilmente xkè covava già la voglia di chiudere la storia……
    già qst fatto della sua partenza e insofferenza a stare ad aspettarmi mi aveva ferita,quindi dopo la sua partenza ho maturato ciò che alla fine quella mattina del 1 settembre gli ho espresso tra le lacrime…gli ho detto: se non ti senti più di portare avanti la nostra storia,no ti chiedo nulla…lasciami stare,voglio un uomo che mi ami,forse tu non mi ami più…………….la mia voleva essere una provocazione…la sua risposta: va bene…ciao!!!!!!!!!!!!!!
    ho provato a chiamarlo la sera stessa…il giorno dopo…..non mi ha più risposto!!!!!!
    ai miei sms non ha mai risposto
    ho tante cose personali a casa sua e io ho ancora le chiavi di casa sua..alla mia richiesta di avere le mie cose,si è limitato a scrivermi,te le mando sù io,ad oggi non ho ricevuto niente.
    Oggi,28 novembre 2015 ho avuto notizia da una condomina di dove abita lui,con la quale ho contatti…che a casa sua da 3 settimane ci stà una tipa!!!!!!!!!!!!!!!
    Ti capisco come ci si possa sentire………………….ma che uomo………………..
    spero solo che mi passi presto qst stato d’animo,ma sò che passerà,è solo questione di tempo,ma la mia domanda è…chi ci crederà più??????
    in un altro amore?????

    • ho scritto a Luisa ma in realtà volevo condividere con tutte voi qst mia testimonianza e sofferenza

  6. Ciao Donne è successo a me 10 giorni fa dopo una lunga convivenza e tante promesse, da oltre 2 anni non avevamo rapporti alle mie domande rispondeva che aveva problemi di lavoro…a giugno mi sono ammalata e lui ogni giorno si allontanava sempre di più. 10 giorni fa mi dice che non mi ama più di dargli 20 gg. Di tempo per trovare una casa e che cq. Lui non ha nessuno. Nei giorni successivi ogni giorno mi ripeteva che mai saremo tornati assieme. ..scopro che aveva già una casa ee tante bugie…l’ho cacciato e prima di uscire mi chiede di vederci e di telefonare. ..ovviamente questo non esiste fuori dalla mia vita..Si sta male ma scoprire quanto è stato bugiardo aiuta ora me la prendo con la mia ingenuità e mi devo curare..pensate mentre stavo male e sto male lui aveva pianificato ogni cosa..mio Dio che brutta persona tutte bugie

  7. Vi racconto la mia storia.è iniziato tutto a giugno,lui molto presente,mi cercava in continuazione,sembrava perfetto.Dopo due mesi sparisce,non risponde ai sms,ma dop quasi 1 mese si rifa vivo e mi confessa che è fidanzato da 4 anni ma stanno attraversando un momento difficile.Bugiardo!Ne lfrattempo mi racconta altre bugie,io cerco di interrompere ma lui mi cerca sempre,dice che gli piaccio e che mi vuole.Io non mi fido di lui.Qualche giorno fa scopro chi è la sua ragazza,la trovo su fb e scopro altre bugie,tra l’altro mi ha mentito anche sull’età.Mamma che rabbia,dopo aver scoperto tutto..Per la prima volta nella vita faccio una cosa scoretta,le mando sms anonimo,e le racconto le cose del suo “fidanzato”.Lui ovviamente non sa che sono stata io a scrivere sms,visto che secondo lui io non sapevo la sua vera identita.Lui cancella il profilo fb,nasconde l’ultimo acceso su whatsapp e chiude anche il profilo falso su fb che ho scoperto che era suo e che ho fatto notare alla ragazza.Hanno litigato di sicuro,ma hanno anche fatto pace..Ora sto pensando di mandarle la nostra conversazione whatsapp cosi non potra negare che un bugiardo,traditore,codardo,insomma è uno che non vale zero….

    • Ciao
      Sono Matilde e devo dirti che sono stata lasciata dopo 4 anni di cui 3 fidanzamento. Non sono una ragazzina e tra ragion per cui sto anche peggio ! Rientro a casa quel pomeriggio dopo avere fatto mille cose e non lo trovo più ! Era scappato senza spiegazioni nè una lettera :nulla !
      L’altra ? No diceva che quella donna non era importante per lui (però erano sempre in contatto via sms e FB) : spie a 15 giorni dopo ha avuto il buon senso di entrare nel pub in compagnia con un’altra eppoi dal mio medico di base !codardo, bugiardo e narcisista ! Il narcisista e l’affettiva dipendente ! I narcisisti non hanno empatia e non amano che se stessi; sono pronti a fingere per ottenere attenzioni, amore dedizione per i loro scopi; tradiscono e manipolano l’altra; quindi sono diverse le fasi è l’ultima è distruggerti !

  8. Vi racconto la mia.
    Quattro anni di relazione con un uomo non libero, che dice di amarmi come mai fatto prima, ma che non lascia la compagna (è già divorziato e questa è la seconda) per comodità, dice. Io innamorata come non sono mai stata in vita mia.
    Mi ripete che sarebbe tanto felice di rendere felice me e mia figlia (sono separata con una bambina alla quale lui fa da padre quando sta con noi), ma che non può, non ci riesce a lasciare l’altra, così buona e cara da avergli dedicato 10 anni di vita.
    Al mio pressing, risponde con una cattiveria unica : “Se in questi quattro anni non mi sono deciso a lasciarla, vuol dire che con lei sto bene, no?”
    Alla fine, mi sono levata le fette di prosciutto dagli occhi, e l’ho lasciato io.

  9. Ragazze come si fa a superare tutto questo dolore.
    Vorrei morire credetemi…non riesco a rialzarsi, a reagire e torno a contattarlo rendendomi solo ridicola. Come ha potuto distruggermi così….come si supera tutto questo? Come si fa a stare meglio…

    • Ti capisco perfettamente, sono gli stessi pensieri che faccio, come può proprio lui che diceva di amarmi così tanto avermi provocato tutto questo dolore? Come faccio a superarlo?? Ho la tachicardia tutto il giorno, non studio, non dormo, non mangio durante le feste ho perso 5 chili. Controllo sempre il suo profilo e quando vedo le foto che pubblica con lei mi sento morire. L’unico pensiero che mi fa andare avanti è la convinzione che con il tempo riusciRò a riprendermi, che tutto passerà e starò finalmente bene un giorno,spero il prima possibile e auguro anche a te di stare bene!

    • Non lo so. Care ragazze mie è una situazione d’inferno. Dopo 5 anni di convivenza, lavora all’estero come manager, si mette con un’albanese che ha vent’anni meno di lui, fa in modo di staccarsi logorandomi i nervi giorno dopo giorno, è pure il mio capo sul lavoro quindi sono costretta a relazionarmi con lui ogni giorno, mi tratta come immondizia, Perdo chili su chili, ho crisi di ansia e tachicardia continue e mai, mai avrei pensato a una cosa del genere. Non so come uscirne è un incubo.

  10. Anch’io ragazze… due anni storia in cui ha sempre fatto l’innamorato perso.. poi con l’estate la sua forte crisi lavorativa, e quindi lo stress…. ormai ci vedevamo pochissimo perché era sempre in ufficio. Finalmente ci avviciniamo alla ferie d’agosto, 10 giorni assieme per riavvicinarsi, e invece no, il primo di agosto non si è nemmeno presentato in areoporto e da li mi ha lasciato sostenendo che eravamo troppo diversi e anche se mi amava lui soffriva. È sparito per un mese poi ci siamo rivisti…. mi ha ribaciata e stretta a sé ma non si sentìva di tornare assieme.. troppa paura delle differenze, però mi ha salutato dicendo che avrebbe riflettuto. Ieri dopo 3 mesi di silenzio da Facebook scopro che ha gia un’altra… e di nuovo il dolore 🙁 e quando passerà mi chiedo???

  11. Quando si scopre di essere state sostituite il dolore aumenta inesorabilmente. Vorrei uccidermi ma devo andare avanti a denti stretti. Io ho perso la possibilità di diventare madre ed e’ un dolore superiore al solo essere lasciate

  12. Una brutta storia di quattro anni ma anche profondamente bella. Due anni di convivenza . Mi lascia l’ennesima volta e sembra definitivo . Sale al nord e io resto nella mia regione. Lui ha una, io un ragazzo nuovo con cui sto bene. Cerco di farmi una vita ma il mio ex mi tortura piangendo e dicendo di perdonarmi che è cambiato , che grazie a questa nuova ragazza ha capito che ama solo me, sono la sua salvezza ecc. Fa un viaggio lunghissimo per dirmelo. Sembra a pezzi , sta male. Mi confessa che sta ancora con lei e la lascerà a breve . Che sta tornando da me,trasferendosi . Addirittura . Per mesi mi ha scritto facendomi ricadere, gli ho dato l ultimo pezzo di fiducia . Conclusione ? Per mesi mi giura amore e io perdo il mio nuovo compagno per lui. Ora è sparito , non mi ha nemmeno detto che è finita , in conclusione io starei qua a aspettare che la nostra storia ricominci . Io appesa . A logorarmi. Mi sono illusa ogni giorno e non è venuto piu. lui è lì, con lei, che non ha lasciato . Non so cosa aspettarmi . Eppure , lo vedevo sincero .

  13. Ho avuto una storia simile a quella di tutte voi, anche se non so come faró a raccontarla brevemente. La nostra storia inizia tre anni fa, noi ci siamo lasciati 6 mesi fa. La nostra storia non aveva nessun problema, eravamo felici, lui diceva che non aveva mai amato veramente prima di me, che facevo parte della sua famiglia (conoscevo i suoi e tutta la sua famiglia) e io, nonostante i suoi tradimenti nella storia passata, mi sono sempre fidata di lui. Dopo due anni e mezzo a giugno io parto con i miei per un viaggio una settimana e lui fa un viaggio in montagna 5 giorni a causa della sua università, quindi insieme alle sue compagne e compagni. Ci rivediamo una settimana dopo e li inizia tutto. Incomincia a dire che ha problemi con lo studio e con la famiglia e che ha bisogno di stare un po’ con i suoi amici quindi va a Milano, dove ha un appartamento con amici per studiare, ma alla mia domanda se tra noi andasse tutto bene lui risponde assolutamente si che tra noi andava tutto bene e che mi amava e che aveva anche bisogno di me in quel moment ecc ecc.. Dopo una settimana invece mi dice improvvisamente, dalla mattina al pomeriggio che vuole stare da solo, che si sente sposato, che non vuole più amare nessun’ altra e che deve crescere e che sono la donna giusta al momento sbagliato. Li è fiinita, a parte sentirsi una volta al mese per chiedersi come va. Quattri giorni fa, sei mesi dalla fine della relazione, lui mi dice che frequenta un’altra e casualmente e la sua compagna di classe, che nelle foto è sempre vicino a lui. Ora, non so cosa ne pesate voi ma io credo propro che mi abbia mollata dopo avermi tradita con lei ed essendo lei di Varese (noi abitiamo in Piemonte), ha deciso di continuare la storia di nascosto fino a quando non ha decso di portarla qua da noi a capodanno e siccome c’è anche una mia amica, ha deciso di avvertirmi solo per avere la coscienza a posto. Sono sicura che mi ha tradtita con lei e mi ha mollata lacchè si sentiva in colpa e perchè voleva lei e non ha avuto il corsggio di dirmi la verità, e dopo tutto quello che abbiamo passato, è questo che mo ha fatto soffrire di piú, perché non valevo abbastanza da spiegarmi perché mi violasse. Mi sono resa conto di come ho creduto alle sue parole e come mi sono sentita veramente importante. Lezione che ho imparato: gli uomini non cambiano mai, anche se pensi di essere quella speciale che riuscirà a cambiarlo.

  14. Ps. Scusate gli errori ma sto scrivendo con il tablet e la mia tastiera ha qualche problema!

  15. 4 anni insieme, io avevo 17 anni e lui 22, nella nostra storia da sempre, visti da fuori, sembrava che fosse lui quello più innamorato e io quella distante, ed effettivamente era così, io ero sempre fredda con lui anche se ne ero innamorata sapevo già che prima o poi sarebbe finita, in fondo ero troppo piccola per poter pensare che durasse a lungo, dovevo fare le mie esperienze e lui le sue. Nonostante ciò sono stati 4 anni stupendi. Però il momento è arrivato, dopo 4 anni l’abitudine e la routine a ottobre ci hanno fatto lasciare. Dopo due settimane mi accorgo che mi manca, ma ero ancora determinata nelle mie intenzioni, dovevo fare le mie esperienze ma infondo sapevo che prima o poi sarei tornata da lui e speravo che dopo un po’ lui sarebbe tornato da me. Quando scopro che già dopo 2 settimane dalla nostra rottura lui aveva già un’altra mi crolla il mondo addosso, com’era possibile che dopo 4 anni proprio lui che sembrava così innamorato si fosse buttato già in una relazione seria??? Anche se non lo avevo detto per me era solo una questione di tempo, qualche mese, e poi saremmo tornati più forti di prima. Sono ancora distrutta, lei sembra proprio la ragazza perfetta, bella alta magra sembra anche simpatica e intelligente, frequenta la sua facoltà e quindi avranno anche gli stessi interessi, come potrebbe adesso tornare da me? Io che ero sempre fredda e non gli dimostravo mai il mio amore, lei invece è così affettuosa e dolce, ora mi tocca vedere le loro foto insieme i mille cuoricini e bacini del cazzo, e io qui che ho trascorso il natale peggiore della mia vita. Solitamente le persone prendono chili per le feste, io ne ho persi 5 fra Natale e capodanno. Solo quando esco mi distraggo, ma non riesco neanche a pensare di poter iniziare qualcosa quando avevo già tutto e me lo sono lasciata sfuggire come un’idiota. Ho la sensazione di non potermi innamorare più. Non potevo neanche immaginare che si potesse soffrire talmente tanto per qualcuno!! A volte vado a dormire serena pensando che finalmente lo sto superando a volte mi sveglio pensando a lui che non c.è più nella mia vita e non riesco a fare nulla, devo dare un esame a fine mese e ancora non riesco a toccare libro. Vorrei solo limitare il dolore tanto da poter riscire a studiare. Comunque leggere le vostre storie mi fa sentire meno sola. Spero che questo dolore finisca il prima possibile, perché prima o poi deve finire di fare male giusto???

    • Prima o poi finirà… o almeno lo spero.
      Anche io mi ritrovo nella tua stessa situazione, lui mi lascia sparendo e si mette con una dopo 2 settimane… e stavamo insieme da tre anni. Io almeno sto riusciendo piano piano ad odiarlo ed a non volerlo più nella mia vita, perchè dopo avermi lasciata mi ha quasi diffamata in modo da apparire nel giusto visto che si era messo subito con un’altra. Mi ha fatto prendere una crisi d’itentità per come mi accusava di essere un mostro, e tutti che gli andavano dietro… Per mia fortuna avevo qualcuno dalla mia parte e lo hanno smascherato per me dimostrando anche che lui mi tradiva da due anni, ora c’è chi ancora crede in lui e chi si è ricreduto e mi ha chiesto scusa.
      Ho paura di non innamorarmi più, anzi ho proprio paura d’innamorarmi, lui era il mio primo amore eppure ha preso sia la mia fiducia che il mio amore e lo ha fatto in mille pezzi, ed ora dichiara amore eterno per questa. Anche io penso che non durerà a lungo, ma ormai non m’importa più perchè io non lo rivoglio idietro. Però mi manca la felicità che avevo, nonostante fosse fittizia da un paio di anni… spero solo che un giorno qualcuno mi farà passare questa paura e mi renderà felice.
      Quindi: la sofferenza che entrambe abbiamo è molto forte, e ci vuole molto ma molto tempo per guarire… forse lui un giorno tornerà da te e sarai tu a scegliere se riaccoglierlo o no, anche se non te lo consiglio… però questo male finirà, io ci voglio sperare.
      P.S. Auguri con l’esame, anche qui io sono nella tua stessa situazione.

  16. Anche io sto uscendo da una situazione difficile. Dopo 7 anni di alti e bassi, ma comunque sette anni per me di amore,lui ha un’altra. La delusione è tanta,il dolore anche di più. Ma giorno dopo giorno cerco di star meglio scrivendo anche una sorta di diario https://diariodiunadelusionedamore.wordpress.com
    Credo e spero che ogni fine sia solo un nuovo inizio.

  17. Sono giorni vissuti nell’ansia totale. Sto con una persona da 11 anni, il nostro è un rapporto a distanza, ben 500 km, ci siamo conosciuti e amati sin da subito. Ci vediamo almeno una volta al mese e ci incontriamo a metà strada. Passiamo dei momenti bellissimi,mi piace tutto di lui, mi fa sentire viva. Lui ha accettato subito la mia situazione, cioè separata in casa, mentre lui è single. Ha sempre detto che preferisce questa distanza perché non vuole i rapporti vissuti nella routine quotidiana, sebbene il rapporto telefonico è quotidiano. Ora vengo al dunque…ha ritrovato su facebook una sua vecchia compagna di scuola, non si vedevano da ben 30 anni. Lei abita nella sua stessa città, è single, si stanno vedendo spesso, una sera a cena,una sera al cinema, una sera al bowling- L’ha accompagnata ad un paio di visite. Tutto questo in soli 20 giorni che si sono ritrovati.
    Lui dice essere solo un amica, che devo credere all’amicizia tra uomo e donna, però dice che lei è piacevole e simpatica. Io sono distrutta,la mia mente già dice che prima o poi lui mi lascerà..chiedo conforto da qualcuna di voi, chiedo consiglio, cosa devo fare?cosa posso fare?

  18. Anche io mi trovo nella stessa vostra situazione. Dopo 5 anni vuole una pausa dicendomi cose vaghe del tipo che non era più felice per me, non sapeva cosa eravamo diventati ecc.. Tutto questo dopo aver passato degli anni bellissimi in cui lui mi stava sempre vicino e mi dimostrava di amarmi con mille gesti..(l’anno scorso ho avuto problemi di salute e lui mi è stato sempre accanto). In preda al panico finisco. A spiarlo su Instagram e scopro che una sua collega aveva condiviso una foto di Lui e capisco che ci è uscito quando stavamo ancora insieme. Lo convinco a parlarmi (perché ovviamente non aveva avuto il coraggio di dirmi nulla in faccia ma solo tramite sms) e mi dice che ha iniziato a frequentarla solo due settimane dopo che ci siamo lasciati..ma come si fa?? Ha pure avuto il coraggio di mostrare su Facebook la sua nuova fiamma..dove abbiamo almeno 50 amici in comune! Hanno fatto la spesa insieme per mangiare e vivere nella casa che si è comprato proprio quando diceva di essere in crisi con me..non so che pensare! Sembra che aveva programmato tutto! Ed io non capisco come possa tutto finire così. Lo odio e vorrei tanto che soffrisse!! Ah lui ha anche 32 anni!! Come si fa a non pensarci più??

    • ciao a tutte, la mia storia haime’ e’ simile a tutte le altre. Il copione, perche’ sembra un vero e proprio copione quello che seguono questi maledetti bastardi e’ sempre lo stesso. Io separata, lui separato, ci iniziamo a frequentare e sembriamo fatti l’uno per l’altro, viviamo in simbiosi, ci completiamo l’un l’altro. Divorziamo entrambi e stiamo li li per volerci sposare ma io dicevo vabbe’ che fretta c’e’ staimo cosi bene … La storia parte con la quinta e mano mano a distanza di 15 anni di continue litigate in cui lui mi lasciava ogni 3/4 mesi ed io cercavo sempre di recuperare perche’ dopo una settimana senza di lui non ce la facevo, ho trascinato questa storia fino ad un mese fa, quando convinta del suo ennesimo tradimento non ce lo fatta piu’! Pensavo fra me e me, meglio sola che stare vicino ad un uomo che ormai ho capito che non mi ama piu, anche se lui non ammeteva nulla sui tradimenti. Ragazze neanche questa volta ce l’ho fatta! dopo circa una settimana l’ho richiamato e mi sono umiliata di nuovo, lui mi risponde che ha capito che vuole stare solo, che non e’ fatto per i legami sentimentali, che vuole pensare solo al lavoro e a rimettersi in sesto economicamente e quindi per lui e’ finita per sempre. Io panico assoluto, gli imploro almeno di essere sincero e di coonfermare i miei sospetti che si tratta di un altra della quale conosco il nome e sospetto che stiano assieme da almeno un anno ma lui niente, nega l’innegabile, e’ capace di negare anche le telefonate che io trovo sul suo cellulare.. ragazzi sono capaci di negare la realta’ pazzesco!!!!! comunque ora mi trovo a 42 anni, senza amici, senza figli, e con una depressione allucinante, con i miei familiari che continuano a dirmi vai in palestra, fai qualcosa, datti una mossa ma io non ho neanche la voglia di guardarmi allo specchio. Vorrei tanto un amica con cui cercare di alleviare questo senso di assoluta solitudine.

      • Scusami Carmen ma come fai a correre ancora dietro a un uomo che ti tradisce e nemmeno lo ammette? Hai 42 anni avresti dovuto sapere che quest’uomo (e ti ha dato tutti i segnali possibili) non fosse fatto per te. Perché incaponirsi e insistere? Perché umiliarsi? Vedi che alla fine non è servito a nulla il chiamarlo di nuovo, fare finta di non vedere i tradimenti. Carmen hai buttato 15 anni della tua vita dietro a un uomo che avevi capito che non era adatto a te. Hai detto che ogni 3 o 4 mesi ti lasciava. Perché rincorrerlo e convincerlo a ritornare con te? Cara Carmen se adesso ti ritrovi così non credi che sia anche un po’ colpa tua? Tu hai chiuso gli occhi per non vedere quel che avevi di fronte in maniera lampante e hai voluto a tutti i costi un uomo che ha dimostrato di non volerti o che non era affatto convinto. Ora visto che ormai quel che è fatto è fatto, vedi di seguire quel che dicono i tuoi familiari e cerca di uscire da questa depressione. Muoviti e fai qualcosa. E soprattutto cerca di dimenticare quell’uomo. Ama meno lui e più te stessa.

  19. Ciao ragazze, ho bisogno anche io di raccontare la mia storia. Una settimana fa è finita la mia relazione con un ragazzo di cui mi sono subito invaghita. Lo conosco a giugno, stessa università, e ho sempre pensato fosse carino ma io all”epoca mi vedevo con un altro (storia senza importanza). A settembre succede che lo incontro casualmente ad un concerto ma non riesco a salutarlo perché lontano. Rimango comunque folgorata, in quel momento non so cosa mi è preso ma ho sentito il desiderio di scrivergli su Facebook. Gli mando un messaggio, parliamo fino alle 3 di notte, parliamo anche il giorno dopo ma poi la conversazione muore lì. È il 5 settembre. Poco meno di un mese dopo lo incontro all’università e capisco che a pelle mi piace tanto, che lo voglio conoscere. Iniziamo a parlare, prima su Facebook poi su whatsapp, e a mano a mano capisco che è un ragazzo serio, deciso, con i piedi per terra, razionale… Ed in più è bellissimo. Però è sempre sfuggente, e forse è anche questo che mi attira. Sta di fatto che un giorno mi dichiaro dicendogli che non mi era indifferente, lui dice che è la stessa cosa anche per lui e decidiamo di uscire. Da lì inizia la nostra storia, da sempre sbilanciata… Io super presa, l’ho sempre dimostrato, ho addirittura rinunciato ad una esperienza di studio all’estero per iniziare la storia con lui. Sapevo che se fossi partita l’avrei perso. Lui dimostra di tenerci a me ma a modo suo, sempre distaccato e sfuggente. È un modo a cui io non sono abituata. Ci sentivamo comunque tutti i giorni, non era un tipo che spariva, però non era il ragazzo a cui ero abituata, non è il classico ragazzo dolce che ti dà attenzioni, lui bada più alle cose concrete. Questo era quello che mi piaceva di lui, ma per una insicura come me non è stato il massimo. Ero sempre insicura di lui, di quello che provava, che pensava, ho sempre pensato di provare troppo rispetto a lui. Tutte queste insicurezze, queste ansie, queste paure hanno ovviamente influito sul rapporto poiché lui le percepiva, si sentiva “forzato” nelle cose e oppresso.. Mi diceva sempre di avere pazienza, di tranquillizzarmi, che lui era preso ma aveva i suoi tempi… Ed io scema non l’ho mai capito davvero. In realtà dimostrazioni da parte sua c’erano solo che io non le vedevo: abbiamo fatto capodanno da soli a casa sua (stavamo insieme da due mesi), ci sentivamo sempre, c’era un’intesa fisica e sessuale assurda. Abbiamo litigato tanto, non solo per colpa mia ma anche lui ha un carattere difficile e pesante, però abbiamo litigato davvero tanto… Più lui mi diceva di stare serena, più io non lo ero e più anzi gli stavo dietro mettendogli ancora più pressione… Insomma, con il mio atteggiamento l’ho fatto scappare. Inoltre lui proveniva da una brutta esperienza poiché era stato lasciato a marzo dopo due anni e mezzo senza grandi spiegazioni, quindi era sicuramente frenato, io avrei dovuto capirlo e invece spesso ho preteso da lui delle cose solo per colmare le mie insicurezze. Io, abituata a ragazzi che dopo poco già si professavano innamorati di me, non ho mai sentito da lui in tre mesi nemmeno un “ti voglio bene”. E questa cosa mi faceva male perché io ero innamorata ma per paura non gliel’ho mai detto. Mi sono trovata di fronte ad una persona per cui provavo ciò che in 25 anni non ho mai provato per nessuno, ma questa persona mi sfuggiva, ed io sono impazzita. Cioè non ho saputo gestire le mie emozioni, non ho vissuto con tranquillità ed ogni pretesto era buono per lamentarmi.
    Ed arriviamo ad una settimana fa. In un un periodo stressante, di esami e di litigate quotidiane in cui lui mi ha SEMPRE detto di calmarmi e di vivermi la storia serenamente, decide di lasciarmi. Il mio comportamento lo ha fatto allontanare, i sentimenti si sono affievoliti, lui si stava aprendo ma io ho forzato le cose e adesso in lui qualcosa si è rotto. Non ha più stimoli e curiosità per andare avanti. All’inizio pensavo fosse più una presa di posizione per farmi spaventare, in fondo nonostante tutto tra noi il sesso va benissimo, poi lui apprezza di me che sono una ragazza dolce, non egoista e sempre pronta a dare dimostrazioni. E invece no, è categorico… Ci sono state troppe incomprensioni e troppe polemiche e ora lui sta così, non è convinto e preferisce tagliare. Io adesso non so come fare. So solo che vorrei riconquistarlo, vorrei fargli capire che sono cambiata davvero e che ho capito. E in più vivo con l’ansia che lui possa uscire a breve con qualcun’altra.
    Ditemi cosa posso fare… È davvero tutto finito? 🙁

    • Ciao Chiara, adesso ti dirò una cosa che forse mi prenderanno a mazzate tutti. Sei sicura che questo ragazzo non sia affetto dalla sindrome di asperger? E’ un’idea che mi è venuta leggendo la lettera in cui descrivi i comportamenti che il tuo ragazzo ha sempre avuto con te. Probabilmente sbaglio, ma magari vatti a leggere qua e la di questa sindrome e poi vedi se questo ragazzo non ci si adatta un po’. Certo una diagnosi può farla solo un medico specialista e forse io ho detto solo una montagna di cacchiate, anche perché il comportamento del ragazzo può essere anche attribuito a quello di una persona normale non troppo innamorata.
      Comunque quel che mi preoccupa è questo tuo estremo attaccamento per un ragazzo che non ha poi dimostrato questo profondo affetto. Perché ti attrae uno che fugge? E comunque purtroppo nella vita Chiara non sempre si può ottenere quel che si vuole. Ricorda che non si può costringere qualcuno ad amarci per forza. E che un rapporto in cui l’amore pesa troppo da un parte è troppo sbilanciato per funzionare. Tra l’altro io penso che difficilmente si possa cambiare. Quindi quando dici che sei disposta a cambiare, non solo non ti credo (cioè sono sicura che tu la buona volontà ce la metteresti tutta) ma alla fine finiresti per stare male. Se infatti hai bisogno di rassicurazioni da parte di un uomo del suo amore, non puoi farne a meno troppo a lungo. Rischieresti dopo un piccolo lasso di tempo in cui cerchi di soffocare la tua vera natura, di ritornare a litigare per le stesse cose per cui hai sempre litigato con lui e che lo hanno fatto scappare. Ovvio che questo è solo il mio pensiero. Magari senti anche altri pareri di chi ti risponderà qua. Forse loro hanno altri suggerimenti migliori del mio da darti. Ti auguro tanta fortuna.

      • Brava Daniela, ben detto non si può costringere un uomo ad amarti. Nel tempo non cambierà nulla, ho avuto due figli con un soggetto del genere. L’ho amato e rispettato ma a nulla è servito, mi ha tradita con un numero illimitato di donne ho perso anch’io il conto eppure sono una bella donna lo sono sempre stata.
        Non tradiscono o vanno via perché qualcuna ti toglie lo scettro di reginetta di bellezza o di brava donna ma c’è l’hanno scritto proprio nel DNA. Pultroppo non cambieranno mai, sono anaffettivi, provengo da situazioni familiari fallimentari, non gli è stato insegnato ad amare e non credete che ameranno la prossima ma ripetersi all’infinito il repertorio.
        Fidatevi, NON AMANO, sono mostri camuffati da esseri umani. Il mio ex dedicava a tutte le stesse canzoni, roba da non crederci. Pensavo d’essere l’unica ma negli anni mi sono ritrovata in un harem, questi uomini hanno troppa rabbia, non sono stati amati in famiglia e se la prendono con le donne che incontrano, nel corso della loro vita.
        Io ho amato da morire quest’uomo ma lui ha messo a dura prova il mio amore per lui. Alla fine non c’è l’ho fatta più, umiliazioni e maltrattamenti di ogni genere. Non voglio più ricordare, BASTA

        • Sono stata lasciata dopo quasi 9 anni, una storia meravigliosa a dir poco, da film, credetemi.
          Tutto era perfetto, fin quando lui non conosce un’altra, la cui esistenza è venuta fuori solo pochi mesi fa, quando io ho scoperto tutto. Dal momento che con lui ci siamo frequentati ancora durante questo anno.
          Scopro che in realtà lui frequentava e anche bene entrambe. Il delirio! Lui resta con lei, poi torna da me. Io lo rifiuto, non riesco a superare questo dolore “atroce”, come se mi fossi lasciata per una seconda volta. Ritorna da lei e per finire dopo 15 giorni da me, pensavo fosse sincero, decido però di mettere ugualmente il punto e credetemi, metterlo, quando ami ancora quella persona, è di una difficoltà unica.
          Per due giorni mi sono chiesta se avessi fatto bene o no a dirgli di no se in realtà potevamo cancellare tutto e ricominciare la nostra storia e la risposta non è tardata ad arrivare. Dopo 3 giorni ho saputo che stava assieme all’altra, fu lì che è subentrata una sorta di delusione, sfiducia, diffidenza. Tutte sensazioni che ti dimostrano di aver fatto bene a mettere un punto definitivo questa volta e sei anche soddisfatta.
          Che dirvi, non lo vedo e non lo sento da quasi un mese oramai, ed è vero”lontano dagli occhi lontano dal cuore”. Non vi nego che ho alti e bassi e l’idea di poterli vedere assieme non mi fa impazzire, ma poi penso che io cammino a testa alta, sempre e vederli magari mi farà stare male al primo impatto, ma poi mi faccio una gran bella risata, pensando alla pochezza e all’egoismo di questo uomo, se cosi lo posso definire.
          Le persone non cambiano ragazzi e come dice stella58, ce l’anno scritto nel DNA, sono persone infelici e aggiungo che non riescono a stare da soli, femmine o maschi che siano, per cui vi sono vicina, davvero
          Perchè chi passa storie come queste ti cambiano totalmente, ti rendono forte ma diversa allo stesso tempo. E’ vero però, conoscere, frequentare o semplicemente sentire un’altra persona, ti aiuta tanto sia che sia amcizia, sia che sia altro. Aiuta a non sentirti inferiore ma apprezzata per le qualità che tu hai e che magari a lui nn piacevano, perchè l’altra ne aveva altre migliori.
          Non bisogna fare chiodo schiacccia chiodo, ma spesso questo secondo chiodo potrebbe essere il vostro futuro marito.. Mi sto rialzando ragazze, piano piano. La piaga è ancora fresca ma ce la faremo tutte. Vi auguro il MEGLIO..

      • Io ho vissuto la stessa esperienza di Chiara con la mia ex…in due anni mi ha detto ti amo una volta sola,per il resto niente da dire intesa sessuale alle stelle,presenza in caso di problemi,passioni condivise…ma alla fine mi ha lasciato con una scusa( avevo ripreso banali conversazioni su wapp con mie vecchie amiche)

    • … Ma se lui ti diceva di star calma e viverti la storia rilassata perché tu non ti sei sforzata di farlo?
      I ti amo e le parole dolci non servono, i fatti contano e lui a modo suo ti è stato vicino.
      Io sono come lui (almeno da come lo hai descritto), non sono tipa da gesti romantici e sdolcinati, conservo e difendo la mia indipendenza, libertà e spazi nel rapporto in due…infatti nella coppia quella che più ama starsene per i fatti suoi quando può sono io ma lui non ha mai dubitato del mio amore e se ho voluto metterci su famiglia è perché come uomo sa capirmi, non mi pressa, non mi impone niente.
      Quelli prima li ho tutti lasciati proprio perché o volevano impormi le loro scelte di vita o erano insicuri, ansiogeni, gelosi…per carità dopo un po’ mi veniva l’orticaria e tagliavo. Non sono mai tornata con un mio ex. Mai, quando lascio è per sempre e non mi frega nemmeno di restarci in buoni rapporti. Quindi direi che se la pensa come me puoi metterti il cuore in pace, difficilmente tornerà.

  20. Ragazze vi capisco benissimo anche se io sono un uomo che dopo 6 anni di storia è stato lasciato in 30 minuti e lei, la persona che diceva di non poter nemmeno pensare ad una vita senza di me, una persona gelosa di tutti, dopo 3 giorni già pranzava con il suo compagno di università…a voi dopo anni, è passata? Siete sopravvissute? Il nuovo amore , vero, esiste?!

  21. Capisco benissimo cosa si prova…è passato un anno ma io lo amo ancora..lui è innamoratissimo di un altra vede un futuro solo con lei e dice che senza lei nulla avrebbe senso. Sono a terra…non riesco a dimenticare.non ho voglia di vedere altri ragazzi . sono a pezzi

  22. L’ultimo commento É di giugno.. C’é qualcuno che legge ancora ? Come state? Per me in questo momento sarebbe fantastico sapere come vi siete ripresi, come ce l’avete fatta.