Home / SOFFRIRE PER AMORE / Non riesco a rifarmi una vita pensando a lei

Non riesco a rifarmi una vita pensando a lei

Vi scrivo la mia storia sperando che potete darmi dei consigli per vivere un po meglio o comunque non mandare in fumo tutto quello che ho costruito nella mia vita.
Sono un ragazzo di 31 anni, a gennaio conobbi una ragazza qualche mese più grande di me, lei senza il padre, mancato 2 anni fa una madre isterica ed un fratello complessato di 35 anni.
Lei molto insicura esageratamente oppressa da loro, subito abbiamo avuto scontri per i suoi familiari che si sono messi subito in mezzo e lei che non è mai riuscita a separare le due realtà.
Al contrario di qualsiasi altro rapporto, questa volta mi innamorai subito pensando a progetti importanti, l’ho amata e l’amo ancora con tutto il cuore.
Lei ha comunque messo la sua famiglia tra me e lei.
Da quando a seguito a lite importante e seguito mia offesa verbale nei suoi confronti ma seguita da mille scuse spiegando che non è mia usanza ma dovuta ad una semplice debolezza non sapendo come gestire il tutto, inizio il vero calvario.
Per un singolo errore per cui penso che lei non doveva neanche dire ai suoi ma semplicemente valutare se sono un cafone arrogante o un semplice ragazzo che sta cercando di dare l’anima affinche riesca a creare la famiglia del mulino bianco, mi trovai i suoi familiari ad adottare ogni giorno, comportamenti subdoli al fine di farmi allontanare da lei, senza neanche considerare il male che facevano anche a lei.
Ci siamo lasciati tante volte, l’ultima anche per 3 settimane. Io divenni molto geloso ma le ho sempre detto se entrambi facciamo degli errori ma facciamoli notare al fine di migliorarci per il bene dell’altro.
Vado da un psicologo, mi aggrappo a qualsiasi cosa, ma non solo sto malissimo ma sto anche distrugendo la mia vita professionale che negli anni stava diventando importante con tanti sacrifici.
So che non esiste un manuale, so anche che non potendo trovare un dialogo, non sapendo se si è rifatta una vita, non so più come scrollarmi dalla mente l’unica persona che veramente ho voluto nella mia vita.
Preciso che nella mia vita ho avuto tante ragazze ma mai nessuna mi ha messo cosi in crisi come mai ho fatto cosi tanti sacrifici, es. per un problema ginecologico in 6 mesi solo 3 volte …
Non chiedo a voi come fare con lei perchè penso che ormai lei abbia preso dopo 6 settimane la sua vita, ma come poter essere di nuovo padrone della mia, potendo almeno a fare i miei doveri, e potermi permettere di non piangere continuamente e non distruggere quello che mi è rimasto, il lavoro.
Scusate se prolisso ed errori grammaticali, ma non ho testa.

da: Antonio

5 Commenti

  1. Devi prendere consapevolezza che alcune volte la vita ci riserva amare soprese. Per una mia regola personale so che quando una storia d’amore finisce, per quanto faccia male, doveva finire. Non può un grande amore finire, se finisce è perchè non è troppo forte, almeno da parte della tua ex che ha anteposto sempre la sua famiglia a te. Non so se lei tornerà, anche se credo di si perchè uno come te non lo trova di certo, ma anche se non tornasse hai 31 anni, una vita davanti.
    Non buttarti giù, troverai il vero amore!

  2. Buongiorno, ho riletto tante volte quanto scritto e risposto,
    sono un ragazzo che a dire delle persone di bella presenza ma esageratamente insicuro per il mio passato (violenze fisiche e mentali da piccolo), oggi è passato un mese e mezzo dal suo basta, sono solo come un cane, stanno trascorrendo le mie 3 settimane di ferie tra il letto ed internet. Lei mi ha bloccato ovunque, e se mentre stava con me nulla ora pubblica foto sue in costume con annesse 38 “mi piace”.
    Ho dentro un frullato di sentimenti, rabbia del confronto con lei, io solo e lei …, sua mancanza, senso di inadeguatezza nel rifarmi una vita, solo come un cane.
    Una rabbia immensa perchè stare cosi male non permettermi una vita normale.

  3. Ciao Antonio,
    credo che più persone siano passate in questa situazione o in una simile, io inclusa. Capisco la tua rabbia (a me dopo due anni non è ancora svanita, ma si è decimata) e capisco il tuo senso di inadeguatezza: io mi sentivo letteralmente un pupazzo senza più fili…
    Penso che concentrarti sul tuo lavoro possa aiutarti, oltre a non buttare tutti i sacrifici fatti, anche a non pensare al passato… perché ormai è passato! Vai avanti!! Più facile a dirsi che a farsi, certo… ma in questo momento ti consiglio di proseguire sul tuo cammino, diventare più egoista e puntare su te stesso! Cerca di non complessarti (non annegare nella solitudine), non darti colpe se la storia è andata male perché non ne hai… lavora su te stesso, i momenti di dolore ci aiutano spesso a far chiarezza con noi stessi… ama il tuo lavoro… così il tempo passerà più in fretta e pian piano si mangerà questo dolore…

    • Ad oggi sono passati più di 50 giorni dal basta, senza una chiamata, senza in sms senza nessun contatto, è possibile? Come si fa a cancellare tutto così. Esco con altre ragazze ma non ho la voglia di fare nulla pensando a lei. Non ce la faccio più ad aspettare ma di contro non riesco a cambiare pagina. Mi date un Vostro parere oggttivo differente dal mio che potrebbe essere ancora offuscato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *