Home / PROBLEMI DI CUORE / Non riesco a capirlo

Non riesco a capirlo

Salve a tutti.
Vi scrivo perché ho proprio bisogno di un consiglio su una situazione che mi sta creando un sacco di problemi.
Ho 20 e non ho mai avuto una relazione nel vero senso della parola, per motivi vari che non sto qui ad elencare. A causa di ciò, ho mio una grande inesperienza in materia, che è la fonte dei miei problemi attuali.

In pratica, le cose stanno così. Scusate se mi dilungherò.
Da più di un anno ho una cotta pesante per un mio compagno di corso, che è stato fidanzato (per qualche anno) fino a qualche mese fa, più o meno febbraio.
Quando era fidanzato ho cercato di dimenticarmelo, per ovvi motivi, ma ora… beh, ora ho campo libero (chiaramente, sono consapevole del fatto che sarebbe lecito se lui non avesse voglia di uscire con altre per ora).
Da quando ho saputo che si è lasciato, ho cercato di avvicinarmi a lui, timidezza e inesperienza permettendo (infatti vado un po’ a rilento). Sono riuscita ad arrivare a scambiare qualche parola con lui in università, nulla di più, anche perché poi è andato via per due settimane in vacanza.
Al suo ritorno (fine aprile), ho fatto un salto di qualità. Lui aveva bisogno degli appunti arretrati e mi sono offerta di passarglieli. Da quel momento, ci siamo avvicinati di più, ma qui sorgono i dubbi sul suo comportamento.

Da quel giorno, lui con me ride e scherza. Si è voluto sedere accanto a me di sua spontanea volontà un paio di volte, e in un laboratorio mi ha chiesto se potevo stare vicino a lui, due volte. Ci siamo anche fermati in biblioteca a risolvere degli esercizi che nessuno dei due aveva capito molto bene, ed era stato lui a propormelo. Parliamo molto più spesso e tutto questo cambiamento è avvenuto nel giro di due settimane. E quest nostro avvicinamento è stato notato anche da altri compagni di corso (una del corso mi ha pure chiesto se siamo fidanzati! ).
Ecco, tutte queste cose sono molto positive. Ma ora ci sono quelle negative.
Allora, il fatto dello scherzare, io penso che sia nel suo carattere fare così con tutti, nel senso che lui è molto estroverso, ma non del tipo che vuole mettersi in mostra, va d’accordo con tutti e non ha mai una parola cattiva per nessuno. Quindi non lo fa con me perché gli interesso, ma perché lui è fatto così.
Altro punto, gli appunti e gli aiuti in università. Sono stata portata a pensare che lui fosse gentile con me solo per gli appunti ma, sia perché lo ritengo una brava persona, sia perché lui non ha mai chiesto un appunto a nessuno (si è sempre arrangiato e ha sempre preso ottimi voti da solo), non credo sia così. Voglio dire, se voleva solo gli appunti, certe volte avrebbe potuto chiudere le conversazioni con un “grazie e ciao”, invece le ha portate avanti.
E ora il tasto dolente. È risputo che se una persona è interessata a un’altra, la cerca spesso. Ecco, lui mi manda messaggi solo per cose di università. Chiaramente, c’è da dire che ci vediamo 5 giorni a settimana a lezione, non è che abbiamo molto da dirci nel weekend. Però anche il fatto che non scriva mai per dirmi anche solo una cavolata, mi fa pensare che non è interessato in quel senso.
A pensarci, in effetti nemmeno io ho mai iniziato conversazioni del genere via telefono. Colpa della timidezza.
E poi in effetti questa cosa va avanti da due settimane, non tanto tempo.

Io non so se lui ha capito che mi piace. A volte penso di no, altre penso che anche un cieco lo capirebbe.
Però dico. Se lo sa e gli interesso, avrebbe dovuto fare qualcosa. Se lo sa e invece non gli interesso, penso che dovrebbe “staccarsi” da me, invece di dire “dai, oggi mi siedo vicino a te”. Siccome lui non fa nessuna delle due, mi viene da pensare che non lo abbia ancora capito.

Non so,  non so che cosa fare.
Non capisco i suoi comportamenti, non capisco se sono sulla strada giusta o no. L’unica cosa che ho capito è che comunque gli sto simpatica, se non non mi spiego certe “attenzioni”. La mia più grande paura è che mi veda solo come un’amica.
Non ho mai provato nulla del genere per una persona, voglio andare infondo a questa cosa, infatti entro giugno voglio dirgli che mi piace. Però adesso ci sto male in questa situazione, in questo limbo. Voglio almeno capire come stanno le cose.
Chiedo il vostro parere, grazie mille.

da: Ely

9 Commenti

  1. Ciao Ely, ti parla da ragazzo e ho 20 anni anche io. Dunque appunto, come hai affermato, di certo non gli stai antipatica anche perché sennò non ti chiederebbe di stare delle volte vicino a lui. Tuttavia la prima cosa da scroprire è se lui è ancora coinvolto o in qualche modo legato alla sua passata relazione. Questo dovrai scroprirlo tu parlandoci del più e del meno e forse in un certo senso, se non ha già capito che a te piace lui, potrebbe farsene un’idea appunto, interessandoti a lui. Se come tu stessa hai ammesso che pure tu lo cerchi per università etc lo stesso discorso può essere rigirato a lui. Partiamo col fatto che magari lui dentro è timido ma non lo dimostra.
    Io stesso parlo con tutti e non ho problemi, anche con chi mi piace, ma tendo a non farlo vedere e a prendere doscorsi diverso, per cui punto a tuo favore, non è detto che sia rapporto universitario e basta. Altra cosa fatti vedere bella e piacente, dimostrati dolce e magari delle volte prendi le tue posizioni come una donna. Ultima cosa, questo è un consiglio per te: questa è la tua prima relazione, in caso ti ci metti, parti dal presupposto che dovrai lottare e stringere i denti, non sarà facile fare un rapporto maturo specie se sei inesperti. Ricorda con dedizione e determinazione si ottiene tutto. Scusami eventuali errori di battitura e in bocca al lupo

    • Grazie per i consigli.
      Diciamo che lui e l’ex non si rivolgono più la parola, ma voglio approfondire la questione.

      Lui.. non lo so. Ogni giorno che passa penso sempre di più che mi consideri un’amica.
      Per esempio, che significa dare colpetto sulle spalle? È già la seconda volta che lo fa, passa e mi da un “pugno” (ovviamente piano) sulla spalla. Io glielo tiro indietro chiaramente ^^”
      Mi sembra che questa cosa voglia sottolineare il fatto che mi vede come un’amica. Forse non lo sa nemmeno lui.
      Boooh diamine sto impazzendo a haha.

      • Esattamente come Federico ti confermo che il non dimostrare interesse non sempre è un segno negativo.. anche a me piace una ragazza ma io non la vado a cercare più di tanto (anzi, non la cerco quasi) proprio perchè mi piace: sembra paradossale ma il principio è che SOPRATTUTTO alle ragazze non andrebbero rotte più di tanto le scatole. Quello che pensa di fare una cosa furba a scrivere tanto a una ragazza che gli piace… SBAGLIA. Poi le donne vanno lasciate “fermentare” come il vino…. Riguardo al discorso della pacca sulla spalla è un gesto tipico che ci facciamo noi ragazzi per amicizia; il fatto che lo faccia a te… è strano. Ricordati che le relazioni partono sempre dall’essere amici, anche perchè non puoi costruire un palazzo senza aver messo le fondamenta ;)..

  2. cara Ely, secondo me non devi aspettare fino a Giugno. Da qui a Giugno possono capitare mille cose, magari lui torna con l’ex o magari trova un’altra ragazza che gli può andare a genio e così via.
    Il detto dice “batti il ferro finchè è caldo” e così secondo me devi fare.
    Non credo che lui abbia capito che tu sei interessata a lui, forse pensa solo che sei una gran brava ragazza, disponibile, gentile e per questo secondo me ora ti vede solo come una buona amica.
    Visto che hai il suo numero di cellulare, probabilmente anche la sua mail e visto che lo vedi appunto anche 5 giorni a settimana, trova il coraggio, fatti avanti!
    Basta poco, una semplice battuta, invitalo dopo le lezioni per un aperitivo assieme. Rompi il ghiaccio il più possibile non farti scappare questa occasione per trovare la tua felicità!!
    un abbraccio ed un grosso in bocca al lupo!
    P.S. LA PROSSIMA VOLTA VOGLIAMO SAPERE CHE CI SEI USCITA ASSIEME!!

    • Grazie mille delle belle parole di incoraggiamento.
      Non so se la mia timidezza me lo permetterà, però stavo già pensando di chiedergli tipo “che fai nel weekend?
      ” e simili.
      Non so, aspettare ancora è sbagliato ma ho una paura assurda…
      Poi ripeto, non lo capisco… come ho scritto nell’altro messaggio, sono già un pio di volte che Mi da questo colpetto sul braccio.. io lo vedo come un gesto di amicizia e basta.

    • secondo me ha ragione davide!! sei giovane è bellissimo tutto qst anche quest’aria d’insicurezza sapere non sapere!! goditi tutti qst momenti e poi dai invitalo io non credo si rifiuterà..è bellissimo…la conosco qst situazione…un bocca al lupoooooo!!!! e poi davvero vogliamo sapere!!!

      • Grazie!
        Ahaha cavoli, mi sto mangiando il fegato da un anno emmezzo per lui, voglio andare fino in fondo ma santo cielo se ho paura.
        Sono molto vicina a buttargli lì un mezzo invito.
        Il fatto è che non riesco proprio a decifrarlo, è strano, lunatico (forse è anche questo che mi piace di lui), però la mia fatica è doppia. Nemmeno nessuno dei miei amici più fidati lo capisce, quindi anche quando chiedo pareri esterni non mi sa rispondere nessuno.

  3. Ciao Ely, secondo me questo ragazzo è più timido di te nel parlare dei suoi sentimenti, cerca di capire si è appena lasciato non credo vorrebbe soffrire ad un tuo eventuale no non credi?, se un ragazzo si comporta così difficilmente ti vede solo come un amica 😉 , secondo me è già bello che cotto buona fortuna.

    • Non lo so… non mi da per nulla l’idea di essere timido, anzi. E tutti gli amici a cui lo ho chiesto hanno avuto la stessa impressione. Mi sembra uno che non si fa molti problemi.
      E poi ieri sera sono uscita e lo ho visto. Con il supporto di un’amica fidata sono andata a salutarlo. Ci siamo fermati un attimo a parlare e io non sapevo che dire, imbarazzatissima. La mia amica ha cercato di aiutarmi e per evitare silenzi imbarazzanti ha iniziato a fare commenti sull’amico di quello che mi piace (che è un ex di lei).
      Quello che piace a me ha iniziato a parlare molto scherzosamente, più estroverso del solito (complice anche il fatto che aveva bevuto qualche cocktail), ma sono convinta che non ci stesse provando con la mia amica. Poi qualche volta intervenivo anche io nella conversazione, ma (non so se sono tutte paranoie o se è vero) quando parlava con lei era molto più estroverso, mentre con me sembrava più misurato (ripeto, secondo me me lo sto immaginando).
      Non so. .
      Stasera torno nello stesso posto (lui ci va spesso e casualmente passerò di li pure stasera). Dite che devo mandargli qualche messaggio che riguardi questa cosa?

      Scusate se sono così pressante. Anzi ringrazio tutti voi per gli aiuti che mi state dando.