Home / PROBLEMI DI CUORE / Non pensavo potesse succedermi

Non pensavo potesse succedermi

Scusate se sarò prolissa. Ho 35 anni, sposata da 2 e fidanzata da 10. Sognavo questa vita e sono riuscita a realizzarla, un marito, una splendida bambina ed una casa accogliente fatta con molti sacrifici. Ho sempre pensato che in fondo io e lui fossimo davvero speciali, differenti da tante coppie che dicono di amarsi e poi rompono al primo vero grande problema che incontrano nel loro cammino. Sono stata sempre una donna dolce, onesta e soprattutto fedele ed ho sempre giudicato male quelli che tradiscono. Lo facevo convinta che io non ero capace di tanto, non pensavo potesse succedermi.

Circa 10 mesi fa stavamo passando un periodo stressante, lavoro, bimba piccola, casa, così d’accordo con mio marito go smesso di lavorare, ho ripreso a studiare ed a occuparmi della casa. Lui mi ama davvero ma per il suo lavoro qualche volta è assente. In una delle varie cene a casa ho visto che il marito della mia amica mi fissava in maniera quasi imbarazzante. Da li comincio a ricevere suoi sms, mail, fino ad incontrarci da soli. E da li è successo quello che mai mi sarei aspettato. Abbiamo iniziato a vederci regolarmente ma per me all’inizio era solo sesso. Tra noi l’intesa era fortissima, e mi sconvolgeva fare cose con lui che mai avrei pensato di fare, ma in lui c’era qualcosa che mi stravolgeva. Ed era stravolgente fare sesso con lui e poi tornare a casa come se nulla fosse successo. Io riuscivo a comportarmi come un mostro, ma non mi sentivo come tale. Amo mio marito così mi sono ripetuta mille volta che sarebbe stata l’ultima volta ma poi, la sua voce, il suo profumo, il suo corpo e non capisco più nulla.

Non potrei mai stare senza la mia famiglia ma è impossibile stare senza di lui Lo so, è facile giudicarmi, non sono una bella persona ed è facile essere giudicata come una put…  Sapete cosa mi ha insegnato questa storia? Che essere traditi è una ferita difficile da sopportare ma quanto fa male tradire a chi si vuole un bene da morire.

da: Saby

4 Commenti

  1. da donna ti dico che a volte siamo proprio delle stupide. Non riusciamo a frenare i nostri sentimenti e ci facciamo trasportare in situazioni impossibili. Dici che non puoi stare senza il tuo amante, come se ne fossi innamorata, e questo è un errore. E’ sesso non è amore, mettitelo in testa. E per lui sei solo questo, sesso!
    Cosa vuoi fare adesso, mettere in discussione tutto per sesso? E’ questo che ti manca nella tua vita? pensi che lascerà sua moglie per te? E soprattutto, togliti dalla testa l’illusione che tutto sarebbe splendido con lui se poteste vivere insieme. Sai quante ne conosco che hanno lasciato marito o fidanzato per il bello di turno? E sai quante soffrono dalla delusione del dopo?
    Scusa se sono impietosa ma su questo aspetto ma ritengo che molte ragazze siano stupide, cioè incapaci di comprendere la fortuna di avere un uomo che le ama davvero e non le vede solo come un oggetto sessuale.

  2. Non è facile la situazione che vivi. Resto meravigliata del fatto che dici di amare tuo marito, sarebbe comprensibile agire come tu stai facendo quando non si ama, invece tu ripeti di amarlo. L’unica cosa che mi permetto di consigliarti è di non mandare tutto all’aria per un attimo di piacere. Te ne pentiresti amaramente. Da come ti esprimi mi sembra tu stia vivendo un sogno, ti invito a svegliarti così che capirai di avere intrapreso una strada molto pericolosa, per te, tuo marito, la bambina e perché non ricordarci anche della tua amica che tradisci senza problemi?

  3. Rilassati Saby, non ti giudico, altrimenti farei lo stesso errore che tu hai fatto, cioè quello di pensare che tu non fossi capace di tanto. Spesso ci affrettiamo a giudicare gli altri senza dimenticare che è facile sbagliare. Per questo mi limito solo a questa riflessione nel mio commento e ad un consiglio: non dire che ami tuo marito, chi ama non agisce come te. Non confondere l’amore con l’affetto, che è altra cosa.

  4. Anche se fosse solo sesso senza sentimenti non sarebbe meno schifosi, anzi forse lo è di più. Avere dato la tua intimità, il tuo corpo per essere il giocattolo sessualità di un altro uomo che ti ha usato per il suo, ma anche per il tuo, piacere è l’oltraggio più grande che una donna possa fare al suo uomo. Ormai anche se tutto questo dovesse cessare, non potrà ritornare tutto come prima. Spero che tuo marito che non è più il tuo uomo, venga a sapere di tutto quello che hai fatto. Toccherà a lui poi decidere. Una cosa devi però tenere presente; tuo marito tu NON LO AMI se così fosse stato non lo avresti calpestato vigliaccamente per come hai fatto. Non ti giudico e non ti auguro alcun male però spero che tu un giorno.provi la stessa medicina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *