Home / SOFFRIRE PER AMORE / Mi odia e non so il motivo

Mi odia e non so il motivo

Salve a tutti!
Sono Alexia, ho già scritto la mia storia qui, ma senza che l’andate a rivedere per chi non si ricorda di me vi faccio un riassunto:
Lui ha chiuso con me dopo tre anni di relazione a distanza, la causa fu per principalmente un allontanamento emotivo da parte mia mentre ero in stagione come animatrice turistica (prima esperienza). Da lì è iniziato un tira e molla allucinante dove lui affermava di odiarmi a morte e mi riteneva un caso disperato. Tutto cambiò alla notizia di un mio possibile cancro e, sopratutto dopo aver accertato che non avevo niente di maligno, ci siamo riavvicinati e abbiamo iniziato a recuperare il nostro rapporto, fino ad essere “quasi insieme” perchè ancora non si fidava completamente di me e che aveva solo bisogno di tempo.
In sostanza per questa parte è tutto ciò che è necessario sapere qui.

Ora: un sabato, chi ha letto le precedente storia sa a quale sabato mi riferisco, passiamo una piacevole giornata insieme, avevamo appena recuperato e cercammo di divertirci nei nostri limiti, io perchè comunque non stavo bene e lui era distrutto tra stress per lo studio e mancanza di sonno. Ci divertiamo insieme ma… avevo notato che non era molto propenso nel fare qualche gesto romantico, comunque verso però fine giornata lui mi accusa di un fatto avvenuto il 18 ottobre, e che ha scoperto sempre nella medesima data: secondo lui io avrei preso il cellulare di una nostra amica in comune per poterne trarne qualche vantaggio (come convincerlo nel ritornare con me).
Piccola NOTA: da quel 18 ottobre fino a quella giornata avevamo recuperato il nostro rapporto, quindi vi potete immaginare la sorpresa nel scoprire il vero motivo di quel “quasi”
Io non avendo fatto ciò, sapevo che c’era questa corrispondenza perchè la ragazza in questione mi aiutava cazziandomi quando io commettevo un errore durante il recupero, ho ovviamente negato cercando di spiegargli che sul serio non c’entravo nulla, da lì ha cominciato ad essere un po’ più freddo nei miei confronti perchè lui era rimasto convinto della sua affermazione, di conseguenza per lui io avevo negato di fronte all’evidenza, per poi scoppiare dalla rabbia quando avevamo perso il treno del ritorno, dando a me la colpa…
Parlai poi con questa amica in comune, nonostante lui me lo avesse vietato perché pensava che avrei fatto un casino che non ho ovviamente fatto, e lei mi disse quello che già pensavo: lei gli aveva scritto sul serio perché era preoccupata per me, visto che quel pomeriggio mi aveva visto affogare tutti i miei dispiaceri nell’alcool…
I messaggi in questione dove poi lui mi accusa sono due semplici messaggi con scritto “Ciao X come va?” e “Ti scrivo perchè sono preoccupata per Alexia.” E basta.
Io poi tentai con lui via messaggio di parlargli ma man mano che la giornata andava avanti e peggio era… smisi di scrivergli.
La nostra amica in comune nel frattempo provò a spiegargli la verità dietro quei messaggi, visto che a me non credeva sulla parola, ma… credo che sia stato inutile e che lui sia rimasto della sua idea.
Lunedì scorso poi successe un casino su un social, purtroppo c’era qualcuno che lo stava assillando nel rimettersi con me. Lui scambiò quella ragazza per me, ovviamente io non ne sapevo nulla, e quest’ultima nel tentativo di dirgli “Non sono Alexia” ha dimenticato il non. (alcuni di voi possono pensare che possa averlo fatto apposta ma vi posso assicurare che la stupidità della ragazza era tale da rendere questo errore possibile)
Poco dopo la ragazza si rende conto di quel che ha fatto e tenta di rimediare con lui rivelando la sua identità, per poi scrivere a me avvisandomi del casino che aveva provocato.
Conclusione? Lui non ha escluso la possibilità che io avessi manipolato la situazione, facendo esporre un’amica, per potermi salvare la faccia dicendo che “non sarebbe nemmeno la prima volta”, chiaro riferimento alla storia del messaggio. Io poi, per educazione, gli scrissi un messaggio per scusarmi del disturbo che comunque è stato creato a causa mia, visto che questa ragazza era una mia conoscente che deve aver saputo i cavoli miei e aveva deciso, senza prima sapere la mia, di metterci il naso manco fosse la figlia segreta di cupido… ottenendo l’effetto opposto e facendomi giocare quel poco di dignità che ancora avevo.

Da lì poi mostrò un chiaro, prima giusto lo accennava, odio nei miei confronti come se fossi il male sceso in terra, un mostro manipolatore che non si fa scrupoli di fronte a niente, cosa che non sono.
Il mio modo di essere mi ha portato nel diventare con gli anni una buona attrice e una che, in base a chi mi ritrovo davanti e alla situazione, indossa delle maschere con caratteri manipolativi perché non voglio mostrare la vera me stessa a tutti, lo feci in passato ed ero una ragazza molto ingenua: il risultato fu anni di bullismo perché ho una personalità veramente particolare.
Questa cosa però non lo faccio ne nelle situazioni di una certa importanza o serietà e ne a chi ci tengo veramente, dal momento che faccio tesoro di quei pochi legami duraturi di chi mi vuole davvero bene almeno a loro mi mostro per la pazza che sono; anzi a quelle persone ho sempre dimostrato i miei “trucchi del mestiere” e a lui, e solo a lui, gli ho dato la chiave sul come capirmi al volo come dimostrazione che tra me e lui ci doveva essere una profonda fiducia reciproca e l’impegno di essere sinceri l’uno con l’altra.
Durante questi tre anni non ha mai dubitato di me e aveva anche i mezzi per ottenere le prove per smentire qualcuno che provava a far vacillare questa cieca fiducia, senza che io me ne accorgessi; ma ovviamente ciò è venuto a mancare quando lui mi ha lasciata, ho sempre fatto il possibile per dimostrargli che ero veramente pentita di quel che era successo e che ero sempre la stessa ragazza che ha amato per ben tre anni, che ancora ero quella ragazza che conosceva meglio delle sue stesse tasche.

Ora lui mi descrive come vi ho citato sopra e mi odia e mi accusa di aver fatto qualcosa di così tanto grave da cambiare completamente la sua opinione su di me… io però non ne ho idea di cosa sia questa colpa che ho commesso, che lo ha portato ad arrivare a fargli pensare che io sia quel concentrato di malvagità ed egoismo scordandosi della promessa di sincerità e autenticità che fino ad oggi avevo sempre mantenuto.
Volevo riconquistarlo e vorrei ancora farlo, non ho smesso di amarlo, ma mi rendo conto che ora è letteralmente impossibile e se proprio ci dobbiamo scrivere una parola fine vorrei che non fosse con questo finale perchè si è creato un’immagine falsa di me per un motivo che nemmeno conosco. Fatto questo, solo il tempo, in momenti meno tempestosi, mi dirà se veramente lui è quello giusto come ho sempre pensato fino ad oggi.
Ora come ora vorrei solo sapere cos’è questa grave colpa che lo ha fatto cambiare idea nell’arco di 24 ore, io lascio sempre il beneficio del dubbio e può essere ancora una volta il frutto di un malinteso o veramente qualcosa che ho fatto che per lui è grave mentre per me non lo è, in modo anche da potermi mettere il cuore in pace e andare avanti scegliendo che strada percorrere.
Che dovrei fare? Perchè io proverei anche parlargli ma ora c’è una marea di benzina sul fuoco e so di per certo che la conversazione, sempre se accettasse di parlare con me, finirebbe in tragedia, e io vorrei parlare almeno da persone civili.

Ditemi voi, perchè io nel frattempo ho un amico, che tengo tantissimo, che ha lasciato la sua ragazza perchè si è reso conto di amarmi, nonostante i kilometri che ci separano. Io ora come ora non posso dargli una risposta positiva; molti probabilmente mi direbbero di mettermi con lui ma non voglio andare tra le braccia di un altro finché ho questa questione in sospeso con il mio ex, per il quale provo ancora amore. Farei del male a me stessa e farei del male a lui, perchè lo tratterei come il sostituto del mio ex senza amare veramente questo ragazzo. Proprio perchè tengo a questo ragazzo non voglio fargli questo torto.
Glielo detto e lui ha capito, dicendomi che ho ragione, che devo prima fare ciò che è giusto ma ovviamente lui vuole sperare di avere speranze con me.

da: Alexia

3 Commenti

  1. Ciao Alexia, dato che hai provato di tutto e lui ti accusa invece di vedere i tuoi sforzi ti consiglierei di fare tutto il contrario , cioè di lasciarlo riflettere, non contattarlo , tanto come vedi è molto cocciuto e miope, cosa hai da perdere ? Non pensare all’altro ragazzo devi pensare a te stessa… avrai sicuramente accumulato molto stress da tutto questo e ti sei dimenticata di prenderti cura di te, certo dopo tutto questo casino è la miglior cosa che puoi fare , di certo una ragazza che dimostra di volere un ragazzo nel modo in cui fai tu si vede che ci tiene ma bisogna non provare nulla o avere un’altra per trattarti cosi, prova a staccarti da lui vedrai che se ci tiene gli mancherai e comunque dovresti provare ti rimane solo questo ma non so se sei abbastanza forte per farlo, io ti ho dato il mio consiglio poi sei tu che devi decidere, credo che si capisca il vero valore di chi si ha vicino solo quando non c’è tu dovresti saperlo, prova non hai nulla da perdere. Buona fortuna e che tu possa essere felice.

    • Hai ragione, ormai non ho più niente da perdere con lui, per questo non gli scrivo più. Il fatto è anche che dubito che riflettendo possa cambiare idea perchè per farlo dovrebbe ricevere elementi che gli dicano “guarda che ti sbagli”, ma anche così probabilmente il suo orgoglio lo spingerebbe a non scrivermi visto il casino che ha provocato quando dimostrò tutto questo odio. Ma per questo solo il tempo potrà dimostrarlo.
      Hai ragione anche sul fatto che mi sono trascurata e che ho accumulato molto stress, perchè oltre a questa situazione ne ho anche una più grave familiare da occuparmi. Da quando non lo sento più, sto cercando di portare avanti lo studio universitario, con molta fatica, e cerco comunque di sviluppare quei talenti che prima non avevo nemmeno preso in considerazione. Ora cerco di non pensarci troppo, di farmi forza e di portare avanti la mia vita, il problema è che mi manca… però anche se ora ci riprovassi mi ritroverei una persona che mi butterebbe addosso il suo risentimento, e non mi farebbe bene.
      Ti ringrazio veramente per il tuo consiglio e spero anche io di recuperare, prima o poi, la felicità, che sia con il mio ex o con qualcun altro…

  2. Alexia dagli ultimi sviluppi che racconti purtroppo la vedo un po’ messa male. Se questo ragazzo ormai non ti crede più e ti vede come una manipolatrice è difficile che tu riesca a fargli cambiare idea. In ogni caso penso sia controproducente andarlo a cercare o provare a parlarci. Ricuserà le tue parole e le traviserà. Meglio provare a sparire per un po’ e vedere che succede (come dice anche Massimo). Se si ricrede può ritornare sui suoi passi. Diverso è invece se lui è male consigliato. Potrebbe infatti avere un’amica che aspira ad averlo come suo ragazzo che lo metta contro di te. E’ una supposizione ma tutto può accadere.
    Per quel che riguarda il tuo amico innamorato dici bene. Le motivazioni per non mettersi con lui sono parecchie. La prima è che se lo fai subito il tuo ex potrà pensare subito male di te e se tu avessi anche una possibilità su cento te la saresti giocata. La seconda (ma dovrebbe essere la prima perchè il rispetto verso le persone è una cosa importantissima) è che non si deve giocare con i sentimenti altrui. Se tu ami un altro non puoi metterti con uno che consideri solo un buon amico. Non è giusto per lui che sarebbe preso in giro (ti piacerebbe che lo facessero a te?) e nemmeno per te che ami un altro. Stare con uno e volere i baci di un altro non credo sia appagante. Non è giusto nemmeno tenerlo “in stand by” in attesa che tu decida di “amarlo”. Come vedi suona male anche a scriverlo.
    In sintesi ti consiglio di non contattare il tuo ex sperando che lui cambi idea e di non illudere il tuo amico.
    Nel frattempo vorrei soffermarmi sul quel fatto che tu fai l’attrice troppe volte fuori teatro. Perchè non mostrarti per quello che sei? Sei una bella persona e non credo che tu ti debba dimostrare diversa. Per essere corrazzata verso gi altri, per non mostrare il tuo vero io? Io credo che tu sia abbastanza forte per affrontare chiunque. Vai a testa alta e non aver paura di dimostrare ciò che vali e quel che sei veramente. Ti auguro di ritrovare ciò che avevi perso: la felicità e serenità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *