Home / PROBLEMI DI CUORE / L’ho lasciato ma mi manca

L’ho lasciato ma mi manca

Sono stata con lui per 3 anni, all’inizio è stato tutto fantastico poi qualcosa è cambiato in lui. Mi piaceva sotto tutti gli aspetti, gentile, carino, premuroso ed a letto faceva sempre il suo dovere. Poi gli ultimi due anni solo litigate, scenate, era geloso, mi rendevo conto che lo trattavo male ma allo stesso tempo avevo bisogno di sentirlo vicino a me.  Durante una nostra crisi  conosco in vacanza con le mie amiche F.,  entrambi di Bologna. Nasce qualcosa di forte tra di noi già in quella vacanza. Allora decido di impeto di mollare il mio ragazzo perché le nostre litigate non smettevano mai e da allora sono con F.

Ma nonostante tutte le sue bugie, io non riesco a fare a meno di lui. Anche se l’ho lasciato mi manca, anzi, se non mi cerca lo faccio io, siamo diventati amanti al 100%. Anzi, stiamo meglio di prima e non so perché non riesco a fare a meno di lui. Francesco non sa niente e non sospetta nulla ed io mi sento bene…male…non lo so.

Mi sento bugiarda, sporca, eccitata al pensiero di stare con lui, ma non riesco a frenarmi. So che non tornerò con lui perché non funziona, ma se non c’è mi manca l’aria. Le mie amiche dicono che devo pensarci, forse tornare con lui, ma perché lui mi accetta lo stesso anche se sto con un altro? Allora era solo il sesso che ci univa? Una mia amica dice che è così, perché se mi amava davvero non mi avrebbe mai accettata come amante, ma anche io faccio lo stesso con lui e non credo sia solo sesso…o forse si?

da: Artes

18 Commenti

  1. Io ho lasciato il mio ragazzo 1 anno fa, dopo più di 3 anni insieme. Non è stato facile lasciarlo, ho sofferto tantissimo ma in quei momenti sentivo che era la cosa giusta da fare.
    C’era tanto amore ma anche differenze di carattere forti, diversi modi di concepire la coppia, e lentamente questo ha pesato nella nostra storia. Il mio sforzo è stato separare la mia parte emotiva (cuore) che mi diceva che lui era il vero amore e che avrei dovuto sopportare perché è meglio soffrire insieme che separati, dalla parte razionale, che mi diceva che così non si poteva continuare. Ho dato retta alla testa che mi diceva che così comunque sarebbe finita lo stesso e così ho anticipato i tempi. Spesso sento dire che due persone che si amano non si lasciano, ma non è così, l’ho vissuta di persona.
    Il vero problema? Mi manca da impazzire. Lui sta ancora male, piange, è distrutto, mi scrive, cerca di fare il possibile per ricominciare con me. Gli dico di smetterla perché così ci facciamo più male, perché lo sa che lo amo ma sa che non funziona tra di noi. La domanda è, mi passerà mai? E’ facile finire una relazione se non si ama più, ma quanto come nel mio caso …. amo ancora?
    Ecco perché ti ho raccontato la mia storia, perché credo che certi amori non finiscono mai, credo che tra di voi c’è qualcosa di più, qualcosa di inspiegabile, qualcosa a cui non si può rinunciare. Ed io, come te, non so come uscirne fuori.

    • Per Infinito

      Ciao, il tuo commento è del 2014 quindi forse sto scrivendo a vuoto.
      L’ho lasciato da poco e ogni parola del tuo racconto me la sento addosso. Stessa precisa identica situazione.. mi ha stupito tantissimo leggere la tua storia, è davvero simile.
      Se, per caso, dovessi tornare su questo forum commenta. Vorrei tanto sapere come stai, come avete risolto questa vostra situazione, se stai bene e lui sta bene, se insomma, era la scelta giusta. Grazie.

  2. Il punto è che lo hai lasciato, stai con un altro ma comunque siete amanti.
    Qual è il tuo dubbio in tutto questo? E’ solo sesso? E chi ti può rispondere a questa domanda se non tu? C’è qualcos’altro che vi unisce? Io credo proprio di si altrimenti non tradiresti il tuo ragazzo.
    Ma perché non tornate insieme e basta? Se funziona… funziona, altrimenti avrai le idee più chiare ed il tuo fidanzato due corna di meno.

  3. Lo sai qual è stato il tuo errore? Iniziare un’altra storia quando dentro di te ancora non avevi chiuso con il passato, che nel tuo caso tanto passato non era, visto che ancora stavate insieme quando hai deciso di troncare.
    E’ questo aspetto che proprio non capisco delle persone. Non stanno bene in una relazione e si buttano a capofitto in un’altra senza tener conto che certi legami, abitudini, passioni, non finiscono da un giorno all’altro.
    Tutto sarebbe più semplice se si fosse onesti con se stessi. Amo il mio ragazzo? Si o no? E se non lo amo perché ci sto insieme? se viceversa lo amo perché mi sento così male?
    Credo che se ci ponessimo le giuste domande e se fossimo onesti con noi stessi la risposta sarebbe facile. Ma spesso vogliamo ingannarci da soli, vogliamo pensare di non amare quanto ancora amiamo. Molti dicono di non amare più l’ex poi se lo rivedono si sentono esplodere di nuovo dentro la passione. Allora era davvero finita o ci si è auto ingannati?
    Lo so che non è facile rispondere a queste domande, so che per quanto si voglia scavare a fondo dentro noi stessi è difficile trovare a volte una risposta, ma credo che prima di fare un grande passo bisognerebbe rifletterci su.

  4. Ma perché voi donne siete sempre così confuse?? L’hai lasciato perché mancava qualcosa. Ti sei messa con un altro. E adesso che succede? Manca qualcosa anche con lui? Così torni con il tuo ex solo per sesso? Poi chiedi cosa dovresti fare? Io consiglio di fartene una ragione! Tra te ed il tuo ex mi sembra che funziona solo questo, il sesso, perché non eravate felici prima. Si vuole sempre quello che non possiamo avere, e per questo motivo ti attizza di più che quando stavate insieme. Ma il tuo ragazzo attuale non si merita di essere cornuto quindi mi dispiace ma non ci si comporta così. Fai una decisione e vivi per quella decisione. Se vuoi continuare una storia di sesso senza legami allora molla il tuo ragazzo, almeno non ferisci nessuno. Poi prenditi un po’ di tempo a pensare a cosa vuoi veramente, secondo me ti serve un po’ di tempo single per esplorare varie opzioni e non pensare troppo

  5. Non pensavo di ricevere tante risposte in così poco tempo. Accetto le vostre critiche, la penserei uguale a voi se la cosa non riguardasse me, ma è proprio questo il punto. Adesso che vivo una situazione nuova che mai avrei pensato di vivere mi faccio mille domande, mi chiedo il perché?
    E’ vero, con lui ho un’attrazione sessuale che non ho con il mio fidanzato, forse questo è il primo aspetto che mi lega a lui.
    Inoltre lui mi fa incazzare, è bugiardo, ha dei lati che proprio non sopporto, ed è per questo che l’ho lasciato, ma questi stessi aspetti negativi mi legano a lui. E’ difficile da spiegare, quando lo lasciai ero sicura della decisione ed adesso come allora so che non potrò mai avere una relazione seria con lui, ma non riesco a staccarmene.
    Lo so che sto tradendo il mio fidanzato e questo mi fa sentire sporca dentro, ma non voglio lasciarlo. Lui ha tutto quello che manca al mio ex, è quello che desidero in un uomo, eppure non riesco a staccarmi dall’ex. Aiutooo!!!

  6. Boh…valle a capire le donne! Ormai c’è il mi piace, il non mi piace e poi il mi piace ma…
    Solo che questa forma ibrida di piacere non ostacola il sesso, non ostacola tradimenti, non ostacola il non sentirsi bene con se stessi.
    Perché chiedi aiuto se solo tu puoi aiutarti?
    Comunque ti dico che ne penso: LASCIA IL TUO FIDANZATO, continua a trombarti il tuo ex, e poi quello che succede succede….più semplice di così!

  7. Ma ti rendi conto che sei ancora innamorata di lui? Ma che aspetti, tornaci insieme prima che trovi un’altra. Le paranoie che ti stai facendo non sono nulla rispetto a quello che dici di sentire per lui. Questo non è solo sesso ma amore…non fartelo scappare!!!

  8. Io dico solo che ho imparato a scindere le donne in due categorie: le inaffidabili e le affidabili.
    Avrai tutti i tuoi motivi se l’hai lasciato. Ma se ancora ci pensi significa per me che appartieni alla categoria delle persone inaffidabili. Perché se ti rimetti insieme col tuoi ex finisce che lo lascerai di nuovo prima o poi. Questo dipende dal fatto che le persone inaffidabili in genere corrispondono a persone perennemente insoddisfatte.

    Comunque non capirò mai cosa cercate voi appartenenti a questa categoria dalla vita. Avete l’amore e lo buttate via. Per cosa poi? Per venire in un blog a lamentarvi? Io dico che vi meritereste un po’ di disgrazie vere per poter imparare a dare il giusto valore ai sentimenti.

  9. salve Artes c’è un programma a cui puoi scrivere se vuoi provare a riconquistare il tuo ragazzo “Amami” scrivi a love@redazione.tv

  10. Cara artes..scrivo perche’ ho letto il tuo post, e soprattutto quello di infinito.
    Credo davvero che molti dei commenti scritti siano giusti….
    Voi ragazze non sapete mai quello che volete, e dato che non sapere “gestire” questo enorme potere di attrazione del sesso maschile, combinate molti guai.
    Cosi facendo, fai solo casini. Se trombi con il tuo ex tu lascia il tuo attuale ragazzo che non merita assolutamente di essere cornuto. Se hai davvero un minimo di @@ digli la verita’..
    E poi parla con il tuo ex.. Se siete persone mature.. Forse riuscirete a trovare un equilibrio di coppia.

    Ho risposto soprattutto per il commento di “infinito”…
    Mi sembra di essere io dall’altra parte..
    Io.. Sono stato con una ragazza per 3/4 anni circa dal 2009 al 2012.. Poi vuoi perche’ ero troppo immaturo e geloso, vuoi perche’ lei era troppo insicura e instabile, litigavamo tanto e spesso e per cose stupide, che alla fine ci siamo annientati a vicenda.
    Mi sono lasciato con lei e un mese dopo e’ volata in cielo una persona a me cara, forse la persona che amavo di piu’ dopo lei, mio nonno.

    Sono passati due anni; non mi sono mai ripreso da quel giorno.
    Nel frattempo sono cambiato, cresciuto e sono diventato un’altra persona, mi e’ successa una cosa orribile che forse, avendogliela raccontata (alla mia ex) l’ha “spinta” l’anno scorso in un contatto con me,
    Ma dopo esserci scritti, rivisti e ribaciati, poi riscompare, per terminare con un “silenzio”.

    Quello che penso, e lo dico a tutti, e’ che siamo una generazione di persone insicure, immature e instabili. E’ difficile trovare 31/32 enni, mie coetanei, che sanno quello che vogliono, adulti e con le idee ben chiare. Siamo bombardati di competizione, veline e scosciate di ogni tipo come per lemdonne “palestrati” e tristoni di ogni genere.
    Non sono piu’ rapporti basati sull’amore ma su altro… E ci scordiamo forse, sempre, che la base di tutto e’ l’amore.. Quella vecchia stupenda sensazione di tuffo allo stomaco solo nel guardare gli occhi la ragazza che si ama e che ti riempie la giornata di felicita’ solo per essere parte di qualcosa di “speciale”.
    Ora la mia ex sta con un altro, ma ci stava anche l’anno scorso quando ci eravamo riavvicinati.

    Me la sono trovata all’improvviso davanti nella metro come nei film.. Ed e’ diventata fucsia.
    Era sempre stupenda, li, con quei due occhioni blu.

    Ogni tanto la notte la sogno, piango spesso durante il giorno, mi manca in ogni mio singolo secondo della mia vita, tanto che per due anni ho sofferto senza di lei.
    Le ho dedicato un blog, ma a quanto pare non e’ servito.

    In due anni ho avuto tante storie di inutile sesso, solo per colmare i “vuoti”, ma il risultato e’ che ho fatto soffrire una ragazza , che per fortuna ora e’ felice con un’altro.
    In ogni singolo istante, secondo, giorno, ora mi e’ sempre mancata questa ragazza.

    Lei mi diceva che eravamo “incompatibili”, e si e’ stupidamente fatta influenzare da terze persone.

    Ragazzi, aprite gli occhi.. Il mondo di oggi non offre sicurezze. Ne avete solo una, che e’ amare e l’amore. L’amore incondizionato che una persona, solo una che vi ama per come siete puo’ darvi.

    Se la trovate non lasciatevela scappare. Tornate da chi amate,
    C’e’ solo una vita per amare, come diceva un murales…. Che ho letto in giro..

    “Se non posso amarti ora, quando ancora potro’ farlo?”
    Tornate dalle persone che amate, e siate fedeli.
    Io darei tutto e rinuncerei a tutto l’oro del mondo, per riavere quella ragazza che rendeva le mie giornate speciali.
    E non mi passera’ mai, perche’ la amavo davvero,
    E forse la amo ancora, e la amero’ sempre.

    Sembrano frasi fatte di un 60 enne, e invece ho 31 anni e sono un bel ragazzo, e mi e’ passata la fantasia.. Perche’ il mio cuore vuole solo lei.
    Come si fa’.. A stare con un’altra persona, se si ama ancora una?
    Ho fatto di tutto per provare a farle capire quanto la amo, ma non e’ servito.

    Amatevi e non tradite, non lasciatevi ma andatevi incontro.
    E’ la cosa migliore che ogni essere umano puo’ fare.
    Simone

    • Sono passati quasi due anni, ma solo ora leggo questo tuo post. Magnifico, bellissimo… grazie. Mi ha fatto venire in mente quello che dissi all’uomo che ho appena lasciato andare: ‘Nella vita accadono cose terribili, teniamoci stretti l’un l’altro’. Ma non capì, preso com’era dal suo narcisismo. Ti auguro ogni bene e che tu possa aver trovato un po’ di pace.

  11. Simoncino: il tuo commento mi ha commosso. Da quasi tre anni amo un ragazzo, che un anno fa mi ha lasciato, trattandomi malissimo e per mesi illudendomi. Ad oggi,per lui non esisto più. L’ho amato e lo amo immensamente,come il primo giorno,anche se lui non ne vuole più sapere di me e se la spassa con altre. E sto malissimo. Gli sono stata dietro per mesi, le ho tentate tutte per farlo tornare da me, ma niente. Spero solo che un giorno tutto questo amore produca i suoi frutti e non sia stato vano.

  12. Laura.. (Simoncino sono io e cmq ho 31 anni),
    C hai solo guadagnato a essere senza quel ragazzo. Probabilmente, c hai solo guadagnato.
    Meriti forse di meglio no?

    Forse meritiamo entrambi di meglio, apri gli occhi e seleziona bene la prossima volta..
    L’amore e’ una cosa preziosa, merce rara al giorno d’oggi..
    Probabilmene non lo meriti di essere infelice e meriti un ragazzo dolce che ti ami davvero..

    Non lo rimpiangere ma sii felice che l’hai perso.. Probabilmente e’ meglio cosi..
    Se vuoi leggil mio blog in rete su google cercando simoncinozz

    Io anche non riesco piu a trovare.. Forse ho troppo poco tempo forse npn mi applico..
    Ma meglio soli che male accompagnati…
    Ciao.. Un abbraccio

  13. ” E’ difficile da spiegare, quando lo lasciai ero sicura della decisione ed adesso come allora so che non potrò mai avere una relazione seria con lui, ma non riesco a staccarmene.
    Lo so che sto tradendo il mio fidanzato e questo mi fa sentire sporca dentro, ma non voglio lasciarlo. Lui ha tutto quello che manca al mio ex, è quello che desidero in un uomo, eppure non riesco a staccarmi dall’ex. Aiutooo!!!”

    Io dico solo fai un favore a te stessa e a quel povero ragazzo che stai prendendo per il fondello….Cresci!
    Credimi la cosa più triste è proprio quella di continuare a stare con una persona e tradirla con un’altra…bisognerebbe finirla di essere egoisti/e e iniziare a rispettare chi ci è vicino…non si può avere tutto dalla vita ne pensare di poter calpestare la vita degli altri…mi auguro che quel “poveretto” che tradisci si svegli un giorno (spero l’abbia già fatto in questi mesi) e si renda conto di che razza di persona ha al suo fianco…dovresti provare ad essere dall’altra parte, allora impareresti che nella vita il rispetto per l’altro è una cosa fondamentale..
    Mi dissocio profondamente, sia come donna che come essere umano, da chi come te pensa di poter fare il bello e il cattivo tempo con la vita delle altre persone.. mi spiace dirtelo, la verità è che tu non ami proprio nessuno ma solo te stessa..
    Se una storia non va la si lascia andare anche se si ama ancora perché l’amore non è possesso ma libertà e la felicità dell’altro, oltre che la propria, è quello che conta veramente..
    Ti do un consiglio da amica impara a stare bene da sola, chiudi con tutti e due e inizia ad amare te stessa, solo così riuscirai a trovare la serenità e la felicità e imparerai cosa significa veramente amare..

  14. Brava mimi, sagge parole.. Sono d’accordissimo con te….
    E’ quello che ho fatto con la mia ex, io voglio la sua felicita.. Per quello l’ho lasciata andare…
    Ciao

  15. Salve a tutti, mi chiamo Martina e ho 17 anni. Tre anni fa ho avuto una relazione seria, dopo 9 mesi l ho lasciato perché mi ero convinta di non provare nulla per lui. Non sono mai stata una di quella che prova le farfalle allo stomaco o che si taglia le vene ce il partner non c’è, sto bene da sola e a volte sono molto indifferente. Ci siamo lasciati e sono stata una schifo. Dopo questa relazione ho avuto varie storielle in giro, molto contorte, con ragazzi fidanzati o con ragazzi di 10 anni più di me (ero molto stupida, accetto critiche), quindi erano storielle legate al sesso, all’ attrazione, storielle all’interno delle quali non avevo neanche un paranoia. Non mi chiedevo neanche se mi piacessero davvero o no, tutto era basato sul sesso sul gioco su messaggini erotici. L’ultima storiella ha portato alla chiusura di un rapporto molto importante. Questo ha messo il piede in due scarpe, me e la mia amica. Il 20 luglio 2014 conosco Matteo il mio ragazzo attuale. il primo impatto è stato ottimi mi è piaciuto subito ! dopo circa un mese lui mi dice che si sta innamorando di me e da li iniziano le mie paranoie, talmente ossessive che a volte penso siano la realtà. come detto prima non sono una che prova le classiche emozioni che tutte le 17enni provano, non lo ho mai provate neanche con le mie storielle, ma con lui ogni tanto anche ora dopo quasi un anno l’ansia mi sale quando lo bacio provo un brividino a livello del basso ventre però sono continuamente convinta di non provare sulla per lui appunto perché non sto male ad esempio quando non c’è, sapete fa un lavoro particolare…il cuoco quindi lo sento meno di zero, ormai mi sono abituata quindi non sto male se non c’è, certo vorrei che ci fosse ma ogni volta che lui va via i pensieri mi assalgono. Non ci siamo sentiti per tre giorni perché lui stufo di questo mi ha lasciato e io sono stata davvero male. Nonostante tutto credo davvero in noi spero in noi e non mi vedrei con un altro. Accetto ogni parere
    grazie

  16. Ciao mi chiamo Claudio,vorrei raccontarvi la mia storia.
    Un anno e mezzo fa inizia una storia con un ragazza di 30 anni,lei molto bella,straniera io 39 anni,la storia inizia piano piano perché entrambi abbiamo avuto esperienze traumatiche precedenti e quindi decidiamo di cominciare questa relazione con cautela.
    Ovviamente col passare delle settimane dei mesi l’amore decolla e stiamo bene insieme,salvo ogni tanto da parte sua tirarsi indietro quando cercavo di far crescere la storia perché mi dice “ho paura che succeda quello che ho già vissuto con il mio ex” io la capisco e cerco di non metterle fretta.
    È molto orgogliosa e vuole sempre fare tutto con le sue forze al punto talenchebper farle dei regali devo inventarmi storie assurde.cio nonostante continua a rassicurarmi sui sui sentimenti che è sicura di amarmi e che non vede altro uomo vicino a lei se non io.
    Ad un certo punto però perde il lavoro,alcune amicizie a cui era fortemente legata ed inizia ad andare in crisi io le sto vicino,la supporto la aiuto anche economicamente ma lei continua a stare male..fino ad arrivare al punto di dirmi che vuole morire perché in questo mondo non sta bene.Ha sempre avuto la convinzione che io non l’amassi negli ultimi mesi ma quanto cercavo di dimostrarle con i fatti le mie intenzioni lei tornava a scappare.finalmente dopo vari tentativi riesco a trovarle un lavoro che la soddisfa circa un mese fa e da allora le cose iniziano a cambiare.
    Improvvisamente ad un certo punto mi dice ho qualcosa che non va,mi sento vuota e non riesco più a sentire niente di ciò che provavo prima,non c’è la faccio la mia testa non funziona sono confusa….e mi lascia.
    Come già detto non ha mai messo in discussione il nostro amore fino al giorno che ha pronunciato quelle parole io non sapevo che soffrisse una condizione mentale di questo tipo perché quando le chiedevo cosa avesse o cosa la preoccupasse mi diceva “non preoccuparti tu non centri e il periodo che ho passato che mi ha lasciato dei segni io ti amo passerà.
    È passato infatti si è messa con un suo collega,nel posto di lavoro che le ho trovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *