Home / AMORE FINITO / Lei è sempre nella mia mente

Lei è sempre nella mia mente

Ne è passato di tempo da quando mi ha lasciato, esattamente quasi tre anni, eppure ancora oggi mi manca e lei è sempre una presenza fissa nella mia mente!
Lo so, forse sono un caso clinico ma non è che ho smesso di vivere, anzi, credo che in preda a questa sofferenza d’amore ho fatto moltissime cose. Ho viaggiato molto, frequentato altre ragazze, da qualcuna credo di essere pure stato amato ma io non ho mai provato vero amore. Ho realizzato un’attività per dimostrarle che ero migliore di quello che pensava di me…ma nulla. Non mi hai mai dato possibilità di rivederla o sentirla (visto che abitiamo distanti) eppure siamo stati insieme per 12 anni. Non sono stato mai pesante nei miei rari inviti (3 in tre anni) perchè prima di tutto ho rispettato lei, la sua scelta e la sua vita. Tutto ciò che ho fatto non mi ha dato una vera grande emozione, forse qualche sussulto ma è come se dentro fossi spento.
Mi sono illuso che potessi dimenticarla, ed ha volte pensavo di esserci riuscito, poi bastava una foto o qualcuno che mi parlasse di lei da avvertire un peso dentro che non riesco a descrivere. Credo che abbia un altro e per questo non la cerco più.
Eppure sto ancora soffrendo per lei, ne sento la mancanza; allo stesso tempo ho il timore di vederla perchè non vorrei che mi ferisse con le parole.
Non posso rimproverarmi di non aver provato a voltare pagina e forse sarà sempre così…lei fissa nel mio cuore ed io perso in un limbo senza vere emozioni.
Se vi va di dirmi la vostra ne sarò felice…
Da: Adriano

4 Commenti

  1. non sei un caso clinico,ci sono persone che ti rimangono dentro e quando vanno via occorre imparare a vivere con il loro ricordo,gestire questo ricordo e non cercare di dimentacare sarebbe un impresa impossibile……lei sara’ lei per il tuo cuore e per i tuoi ochi sempre……..ma un giorno,magari triste anche ed addirittura piu triste di quelli che hai vissuto in questi tre anni,arrivera’ una persona capace di strapparti quel sorriso che ti parte dall’anima,quel sorriso che sono tre anni che accenni con la bocca ad amici parenti e sconosciuti ma che non ti e’ mai partito davvero dal cuore…e quel giorno ti auguro di ricominciare a vivere

    • Fede ti ha scritto una risposta bellissima e vera.
      Anche io sto passando una situaizone simile alla tua, e se anche sentir parlare di lei è come una stilettata al cuore..al fegato..e anche un po’ alla milza…
      So che non devo mai abbattermi del tutto.

      Un grande poeta, Kypling, una volta disse:

      <>.

      Ecco, nessuna persona dovrebbe contare a tal punto da poter disporre della nostra felicità e della nostra vita.
      Perché questo vorrebe dire che, non solo noi non siamo più padroni della nostra vita, ma che quella persona invece è padrona di due: della sua e della nostra.

  2. parte mancante tra virgolette:

    ” Se per te conteranno tutti gli uomini ma nessuno troppo..
    tua sarà la terra e tutto ciò che vi è in essa..ma quel che più conta tu sarai un uomo figlio mio!”

  3. Grazie fede e grazie Anto delle vostre parole.
    Capisco dalle vostre parole che ci siete passati anche voi e che riuscite perfettamente a capire una sofferenza che difficilmente può essere compresa da chi non l’ha vissuta.
    Probabilmente quando un’altra persona mi coinvolgerà emotivamente sarò in grado di dimenticare, probabilmente quando il mio cuore riuscirà di nuovo ad aprirsi alla vera vita riuscirò ad andare davvero avanti ma adesso, solo un suo sguardo potrebbe riaccendere in me un vulcano di emozioni che apparentemente è assopito.
    Spero solo di trovare la forza dentro di me per rivoluzionare tutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *