Home / SOFFRIRE PER AMORE / La mia ragazza mi ha lasciato e voglio riconquistarla

La mia ragazza mi ha lasciato e voglio riconquistarla

Ciao a tutti,
mi chiamo Francesco ho 20 anni e fino a ieri stavo con una ragazza che per la sua età (16 anni) mostra una grande maturità. Premetto che già ci conoscevamo perché entrambi abbiamo la casa in montagna dove passiamo entrambi l’estate. Abitiamo però entrambi a Milano. Iniziò tutto questo ferragosto, ci siamo baciati e ho notato che c’è stata fin da subito una buona apertura, tanto che dopo qualche giorno è capitato di fare anche l’amore. Entrambi abbiamo deciso di andare avanti e di frequentarci a Milano. Tutto bene fino a queste ultime due settimane.

Qualche settimana fa decisi di aprirmi e di confidarmi con lei sul mio discontinuo stato d’ansia che reputavo di per sé un problema mio, ma che essenzialmente era dovuto al fatto di avere la paura di stare ancora male e di soffrire come mi è accaduto per l’ultima storia che ho avuto (appunto finita male). Da quel giorno sembra che qualcosa sia cambiato. Sono consapevole del fatto che tutto è cominciato d’estate: un momento di serenità e spensieratezza. Dopo aver passato però l’ultimo week end in montagna in cui lei ha avuto un comportamento positivo nei miei confronti, ieri sera al telefono le ho chiesto il perché del suo strano nervosismo delle ultime ore e lei mi ha risposto che non lo sa e che ha bisogno di dedicarsi più a stessa e che forse sono arrivato nel momento sbagliato (un mese prima di ferragosto aveva finalmente finito il tira-e-molla di 2 anni con il suo ex di 22 anni). Lei mi vuole bene e ci tiene tanto a me, ma dice che ha bisogno di ossigeno e che si vuole dedicare a stessa. Ora, io ho rispettato la sua scelta e la lascio respirare e le ho anche detto che ho riconosciuto di aver sbagliato, perché mi sono accorto che aprendomi e dicendole dello stato d’ansia, più altre cose che non sto ad elencare, ho creato una relazione che di per sé stava diventando un peso. Lei ha molte cose da fare, tra scuola danza, oratorio e spesso arriva al week end che è stanca. Il mio unico rammarico di questa storia è quello di non essere riuscito a creare una relazione serena e che dava leggerezza. Invece al telefono mi lascia dicendo che ha bisogno di respirare.
Io ho capito di aver sbagliato e ha sbagliato anche lei. Perché fin dall’inizio ci siamo imposti dei paletti e non ci siamo veramente lasciati andare. Però so che io e lei possiamo stare insieme e essere felici come lo siamo stati quest’estate e tutto il mese di settembre. Allora vorrei riprovarci e convincerla che può fidarsi di me e che insieme possiamo vivercela serenamente come d’estate perché è una cosa che dipende esclusivamente da noi. Ho bisogno di lei e non voglio che finisca. Aiutatemi. Cosa potrei fare?

da: Francesco

2 Commenti

  1. Parlale sinceramente come hai fatto qui. Non che tu possa fare molto altro.
    Comunque capisco il suo desiderio di libertà, cavolo è giovanissima e già mi chiedo come abbia potuto già avere una storia di due anni… Sarà che io a quell’età a un fidanzato proprio non ci pensavo…

  2. Ha 16 anni e già ha avuto due storie importanti alle spalle? Tu pensi sia matura per la sua età, ma ti sbagli, è ancora troppo ragazzina per capire cosa gli piace davvero.
    Comunque farei quello che ti chiede, vuole spazio, daglielo! Se gli piaci si farà sotto di nuovo lei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *