Home / AMORE FINITO / La fine di un amore?

La fine di un amore?

E’ la prima volta che scrivo su un forum ma sento la necessita di condividere la mia storia, ossia la fine di un amore,  con qualcuno perché non riesco a tenermi dentro tutte queste emozioni. Io e Francesca ci conosciamo da 7 anni e circa 5 anni fa ci siamo messi insieme in una storia bellissima e molto importante, la storia che ti porterà al matrimonio insomma;

All’inizio della nostra storia sapevo di essere meno innamorato di lei, avvertivo tutto il suo amore e la sua voglia di me; a volte mi rendevo conto che il suo amore andava oltre, io cioè non rappresentavo solo il suo uomo, ma la sua ancora di salvezza all’interno di una famiglia dove c’era molto disaccordo, a partire dal brutto rapporto che aveva con la madre.
Tante, troppe gioie vissute insieme in questi anni, molti viaggi, io che pian piano mi sono sempre più sentito innamorato di lei, delle sue qualità, del suo corpo. Pian piano stava diventando il centro del mio mondo.
Lei viene da una famiglia molto benestante che non ha mai visto di buon occhio il nostro rapporto. Così negli ultimi tempi lei mi raccontava che la madre la spingeva a lasciarmi, che non vedeva futuro per noi, che lei meritava di meglio.
Grazie al suo rapporto conflittuale con la madre questi consigli si trasformavano in un boomerang e lei diventava ancora più presa da me. Però non vivevo bene questa situazione, il rapporto tra me e la madre era finto in quanto alla formalità di facciata faceva riscontro il suo vero pensiero. L’ho sempre rispettata e lei ha sempre finto con me, sapendo bene cosa in realtà pensasse.

Come in quasi tutte le storie dopo un po’ subentra un po’ di noia e la routine ha il sopravvento, arriviamo così a novembre 2011, quando un pomeriggio come tanti lei mi dice in lacrime che i suoi sentimenti sono cambiati e vuole prendersi una pausa da me. Alle mia richiesta di spiegazioni non ha saputo che dirmi che non sapeva cosa le stesse accadendo ma che aveva bisogno di riflettere e che 2 settimane non dovevo chiamarla.
Stiamo lontani 2 settimane in cui comunque ci sentiamo quasi quotidianamente e poi ci rimettiamo assieme promettendoci amore eterno! A capodanno andiamo in vacanza a Parigi ed è bellissimo come sempre, quando riuscivamo a ritagliarci un po’ di spazio solo per noi le cose andavano magnificamente, complicità, passione, amore, c’è tutto! Ritorniamo alla normalità e una settimana fa lei si raffredda di nuovo. Mi lascia con un sms dicendo che non può più mentire a se stessa e a me, che dirmelo di presenza sarebbe stato uno strazio come la volta prima e che non mi ama più.
Io sono disperato, non me l’aspettavo davvero, dopo novembre pensavo avessimo superato tutto, e attraverso tutte le fasi della separazione con emozioni diverse;
I primi giorni continuiamo a sentirci e dietro un iniziale ed apparente normalità i miei discorsi puntavano sempre e solo sui motivi lei fosse così cambiata. In qualche telefonata mi da motivo di illudermi per poi ricadere ancora più giù di fronte alla sua decisione irrevocabile. Gli ho chiesto se ci fosse un altro e lei ha negato categoricamente, anzi mi ha detto che l’avevo offesa al solo pensiero che fosse andata con un altro.
Non saprò mai se dietro la sua scelta ci sia sua madre, un altro o semplicemente il suo amore per me è finito. So che aveva preso ad andare in palestra da ottobre e lei che è una pigrona (e che mai aveva amato la palestra) la trovava entusiasmante. Non viviamo vicini e non ho modo di incontrarla e nemmeno voglio andare da lei per provarci di nuovo perché l’ultima volta che ci siamo visti per discuterne è stata davvero fredda con me, quasi irriconoscibile. Sembrava volesse ferirmi di proposito così che mi convincessi che fosse finita davvero. L’unica cosa che so che quella ragazza che amavo, quella ragazza con la quale ho condiviso una bellissima storia d’amore adesso non vuole più saperne di me. Sono passato da essere tutto a niente, e forse addirittura un fastidio. Per qualcuno è semplicemente la fine di un amore e la vita va avanti, per me è la fine di tutto.

Spero di ritrovare la forza per girare pagina anche se la sua ombra la sento ancora e so che non andrà mai via.

Da: Marco

6 Commenti

  1. Triste la tua storia, ma quando c’è una rottura non può essere altrimenti.
    Forse non saprai mai la vera ragione della sua scelta e credo che con il tempo te ne farai una ragione.
    Posso consigliarti di non vivere nella speranza che ci possa essere il suo ritorno perché questo e’ morte per l’anima che non riesce piu’ a vedere cio’ che il mondo esterno potrebbe offrirgli ancora!

    Solo il tempo potrà guarirti e darti la forza per andare avanti, tutto passa prima o poi, ma non devi cadere nella speranza di un suo ripensamento altrimenti sarai legata a lei per sempre.

  2. Marco, fatti forza!
    Credo di essere più grande di te , ma ho sofferto per amore e purtroppo soffro ancora oggi.
    Dolore uguale.
    La nostra parte ferita ci spinge a vivere sentimenti a noi finora emotivamente sconosciuti come la speranza impastata di disperazione, il desiderio per riscattarci dall`abbandono subito e il bisogno di ”elemosinare” un rapporto sostitutivo di amicizia piuttosto che affrontare il dolore della perdita.
    Non fare come me, però, che ho pensato che fosse colpa mia, che la sua scelta era determinata più da me che dalla mia ex, portandomi appresso per tante storie questo senso di ” essere sbagliata “.
    Anche io ho perso il sonno ed anche l’appetito ma allora non capivo che la vita mi appartiene e che se voglio davvero posso decidere il mio destino.
    So di essere una persona grande, per le cose che ho fatto nella vita, per quelle che ho dato e continuo a dare a chi mi e’ vicino, per i miei sogni e la mia forza.
    Non fraintendere, essere forti non vuol dire non soffrire, anzi, ma significa non darsi mai per sconfitti ed essere degni di se stessi.

  3. Forse è stato proprio il rapporto conflittuale con la madre a spingerla tra le tue braccia. Poi qualcosa è cambiato tra loro ed ecco il suo cambiamento. Però se devo essere sincero, basandomi sulla mia esperienza e su quella di molte persone che conosco, quando una ragazza lascia c’è sempre un altro.
    Lo so che fa male e spero per te che non sia così però fossi in te lo metterei in conto.
    Ricominciare, questa è la tua parola d’ordine da oggi…ricominciare alla grande!

  4. Scusami ma secondo me manca qualcosa alla tua storia. Un po di routine non può essere il solo motivo del suo allontanamento. Credo che ci sia dell’altro di cui tu non sei a conoscenza.

    • Credimi Paoletta, non c’è nessun altro. E’ stata così categorica nel dirmelo e ci metterei la mano sul fuoco.
      Si è fatta sentire ieri per chiedermi come stavo ed io ne ho approfittato per chiederle se oggi potevamo vederci. Mi ha detto di no e che non dovevo fraintendere la sua chiamata, che diciamo…era solo una chiamata di cortesia.
      Gli ho detto che la amo, che sono disposto a tutto per lei, ma lei non mi ha risposto.
      Fa male davvero!

  5. la mai esperienza mi porta a dirti che c’è un altro. Anche io tanti anni con una ragazza che mi amava alla follia ma la sua famiglia non mi ha mai visto di buon occhio.
    Poi il suo cambiamento repentino, inspiegabile. Sono passato nel giro di un mese dall’uomo che amava a quello che detestava, e credimi, nel frattempo tra noi tutto funzionava alla grande. Mi ha lasciato nel peggiore dei modi, mi sono sentito come un oggetto scaduto, da buttare e basta. Non ha avuto la minima comprensione e per un bel pezzo mi ha distrutto la vita.
    Mi hanno detto che la madre proprio non voleva che stesse con me, ma poi ho saputo che si vedeva con un altro, ed indovina da quando? Esattamente a partire dall’ultimo mese della nostra storia.
    Vivi la tua vita, non guardarti indietro perchè loro stanno vivendo alla grande e se ne fregano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *